sabato 20 aprile 2013

notizie dal web

una bella notizia sia Prodi che Amato non diverranno presidenti
d 'ITALIA ( nonostante, e dispiace dirlo , il PD )

qualcuno si chiede ancora come mai il PD perda voti ogni volta che sembra essere sul punto di vincere. è per questi nomi che propone  nomi  che svelano quanto siano forti i legami di chi davvero comanda quel partito con quanto di più vecchio nello stesso partito c'è, gente che pensavamo ormai fuori dai giochi rispolverati senza nessun problema, gente che comunque riaccendono vecchi rancori, problematiche mai risolte, e in tutti i casi fan parte della politica accusata di averci rovinati tutti quella degli ultimi 20-30 anni

più in generale si notano alcune mosse sospette che magari ai più sfuggono ma che a chi ha a che fare con certi giri volente o nolente scopre per forza di cosem analogie che un tempo sembravano casuali ma che ripetute nel tempo e chissà come mai sempre in determinate occasioni fan pensare che il tutto non sia proprio un caso fortuito

di cosa si parla ?

facciamo un esempio

erano gli anni in cui pareva che dovesse vincere il PD o comunque la sinistra in un paese il locale centro sindacale che non nomino ma la cui sede è di loro proprietà inizia a fare progetti d'ingrandimento, ristrutturazione,  cambi dei sede il tutto grazie a probabili Mutui concessi loro non si sa bene perché o da chi . passano però dei mesi e il governo della sinistra, seppur vincitore si auto punisce cadendo ovvero dimettendosi per forza maggiore grazie a componenti di se stesso senza neanche il contributo dell' odiata destra, in contemporanea o poco tempo  dopo i progetti di ristrutturazione, cambio sede etc del fantomatico sindacato di colpo svaniscono, come il fumo volano via sembrano non essere mai neanche esistiti, e non ne parla più nessuno.... anni dopo ed è storia recente , sembra veramente che la sinistra abbia la vittoria in pugno stranamante ripartono le voci d'un te,po, di nuovo ristrutturazioni in vista, sembra che da un giorno all'altro dio colpo le casse del sindacato si siano riempite , e tutto un movimento di gente che misura, vidima etc,,, sembra cosa fatta , sembra che di lì a poco partiranno i lavori e chi in quello stabile vive, lavora etc per un tot di tempo quando anche per sempre debba trovarsi un' altra dimora ,,,,
poi le cose vanno come vanno,, i mesi passano e niente si muove, nessuno parla più di ristrutturare un bel niente, nessuno viene più a chiedere, parlare , cercare, misurare , niente di niente m sembra un deja vu già visto , ma ti fa pensare di come realmente siano le cose , di come si muova la politica in questo paese , di come poi alla fine gli interessi siano sempre di parte, di come poi       non ci si possa fidare neanche di chi dovrebbe essere dalla parte del popolo e non perché nin lo difenda ma perché alla fine fa parte di un ingranaggio che ormai è talmente sporco che farlo tornare pulito è pressoché impossibile

si sa alla fine tocca scegliere i meno peggio ma che schifo sarà sta cosa?

pi

destra o sinistra cantava Gaber ma la domanda che era valida ai suoi tempi ora ha ancora un suo perché?
 comunque  vada , chiunque sia al potere alla fine è o  sembra sempre un gran casino con gente che ruba e gente che nega le promesse fatte poco tempo prima e con la mano nel cuore  nei fatti reali di tutti i giorni ...
AH si potesse tornare indietro nel tempo quanti sbagli da correggere !!!!

il PD si dimette in blocco ?
la cronologia di un partito che ha bisogno di rifondarsi basandosi su volti nuovi

Partito Democratico, Bersani si dimette

Pierluigi Bersani ha rassegnato le dimissioni da segretario del Partito Democratico.


22.46 Ecco cosa avrebbe detto Bersani, secondo quanto riportato dall’Ansa, al momento di annunciare le sue dimissioni da segretario del Pd, che saranno operative dopo l’elezione del nuovo Capo dello Stato:

Abbiamo prodotto una vicenda di gravità assoluta, sono saltati meccanismi di responsabilità e solidarietà, una giornata drammaticamente peggiore di quella di ieri. Al prossimo voto per il capo dello Stato ci asteniamo e faremo un’ assemblea, mi auguro che si trovi una proposta con le altre forze politiche. Noi da soli il presidente della Repubblica non lo facciamo. Nella situazione che si è creata bisogna riprendere contatti con altre forze politiche per impostare la soluzione. Abbiamo preso una persona, Romano Prodi, fondatore dell’Ulivo, ex presidente del consiglio, inviato in Mali e l’abbiamo messo in queste condizioni. Io non posso accettarlo. Io non posso accettare che il mio partito stia impedendo la soluzione. Questo è troppo.

Ricordiamo che l’annuncio delle dimissioni da segretario da parte di Bersani arrivano pochi minuti dopo quelle di Rosy Bindi.

22.42 Bersani annunciando le dimissioni nel corso dell’incontro con i grandi elettori del Pd ha osservato che uno su quattro all’interno del partito “è un traditore”. Il segretario ha inoltre definito “inaccettabile” quanto successo oggi alla Camera, dove anche la candidatura di Prodi è stata clamorosamente bocciata.
22.40 Tra le reazioni più rilevanti alla notizia delle dimissioni di Bersani c’è quella di Beppe Grillo che ha annunciato il fatto quando si trovava ancora in piazza ad Udine dove aveva da poco terminato il suo comizio elettorale. I presenti hanno esultato cantando in coro “Tutti a casa, tutti a casa”.

22.38 Le dimissioni di Bersani saranno operative un minuto dopo l’elezione del presidente della Repubblica. Il segretario ha anche annunciato che domani mattina il Pd si asterrò e terrà un’assemblea in mattinata. Bersani ha comunque assicurato che “il Presidente della Repubblica da soli non lo facciamo”.

UPDATE 22.29 Bersani si è dimesso.

Pierluigi Bersani starebbe recandosi alla riunione dei grandi elettori del Partito Democratico da dimissionario. L’indiscrezione sarebbe stata confermata anche dai parlamentari democratici che stanno recandosi al nuovo incontro.
Il segretario del Pd dovrebbe formalizzare le proprie dimissioni tra pochi minuti.

********************************************************************************************************************


******************************************************************************************************
le ulime mosse di quel gran tecnico di MONTI   ( çç*!!£$*** )


Italia come Cipro: Equitalia può pignorare stipendi e pensioni

I conti correnti italiani non sono al sicuro. Equitalia potrebbe pignorarli


. MONTI MARIO da salvatore della PAtria a affamatore di popoli ?
************************************************************************************************** 

ATTENZIONE !!!!!   ATTENZIONE !!!!!  ATTENZIONE !!!!!  ATTENZIONE !!!!!  ATTENZIONE !!!!!
la canzone che sentite proviene dal player sotto se volete interromperla cliccate il tasto stop sul player stesso sennò aspettate che venga eseguita un unica volta dopo di che si stopperà da se ( questo ogni volta che viene aperta l' intera pagina web dove questo post si trova  oppure  questo singolo post)