lunedì 3 dicembre 2012

mini magazine ( sottotitolo sarò breve )

ora ci vogliono anche levare le medicine!!!!!

dice MONTI che dobbiamo prevedere un futuro in cui lo stato avrà difficoltà a curare tutti i suoi cittadini e che bisogna pensare a risorse extra  . 
ci dica il MOnti i conti esatti di quanto lo stato incassa ogni santo giorno da ogni lavoratore in regola solo per queste cose , ci dica anche quanto lo stato spende ogni santo giorno sempre per tutto questo, ci dia il risultato finale reale e poi ne riparliamo
questo tagliatore di teste , di diritti, di un po' di tutto stà iniziando a rompere i c,, ,emmm,  le p,,, vabbé diciamo ad esagerare si tagli i suoi redditi e quelli di coloro a lui simili in quanto a status sociale e la smetta di tartassare il popolino
forse i più giovani crederanno che questi tagli si son resi necessari a causa della crisi che ha colpito il mondo occidentale .....
ma son 40 anni che la musica è sempre la solita , basta prendere un qualsiasi giornale di varie epoche passate scopriranno 'sti giovani che le cose son sempre state così , che in ITALIA una crisi c'è sempre stata, che i politici han sempre rubato, che i grandi imprenditori han sempre imbrogliato, che la criminalità rispetto al passato non  è diminuita ma è aumentata spingendosi in territori fino a poco tempo fa incontaminati ( almeno da N'drangheta, mafia etc ) scopriranno che l'ITALIA del passato a conti fatti ed in relazione ai tempi dava ai suoi cittadini più diritti, che le medicine, le visite mediche e la sanità in generale erano per la stragrande maggioranza dei cittadini gratuiti, che l' i.ci. o IMU non esistevano, scopriranno che piano piano siamo diventati uno stato dove le soluzioni sono sempre state nuove tasse e nuovi tagli , dove il cittadino è sempre più incanalato in un sistema di vita scelto per lui anche a causa sua da altri a cui è condannato volente o nolente

c'era un tempo in cui in parecchi avevano una casetta con annesso piccolo terreno in cui coltivare qualcosa, tenere qualche gallina , coniglio etc, così con poca fatica si mangiava qualcosa senza per forza pagarlo, si diminuivano le spese generali etc ora tutti vogliono una casetta ( se possibile ) col giardino perfetto, di animale forse un cane , al massimo un gatto , di alberi di tutto meno che piante da frutto...  è andata perso quel sistema di vita semi contadino che seppur soggetto a regole ben precise alla fine tornava utile al portafoglio, ora in certi posti anche se volessero parzialmente ritornare a quel mondo non potrebbero, tutto è asfaltato, cementificato, e anche volessero poi ne sarebbero capaci ?
************************************************************************************
vecchie e nuove glorie del metal



***************************************************************************************
figure di MERDA - capitolo 123456789011211342342 ...( continua )


Ha 12 figli, INPS le dà pensione di 31 centesimi

Non sapeva se ridere o piangere un'anziana di Torpè quando si è vista recapitare quello strano assegno dall'Inps. Prima la soddisfazione al momento della risposta dell'Ente previdenziale, poi l'amara sorpresa al momento di prendere visione del contenuto della busta. Maria Carroni, 65 anni, madre di 12 figli, dopo aver presentato domanda per ricevere la pensione sociale, si è vista recapitare nella sua abitazione un assegno di un euro e cinque centesimi, relativi ai mesi arretrati da luglio a settembre, la rata di ottobre e la quota di tredicesima. Nello specifico la sua pensione mensile è di 31 centesimi. DELUSIONE. «Hanno speso più di carta e francobollo. Sarebbe stato meglio se me l'avessero negata», ha commentato sconsolata la nuova pensionata sociale. Forse, a condizionare i calcoli dell'Istituto previdenziale, sono stati i redditi del marito, Pietro Asole, di 79, operaio in pensione. Egli «da solo» riceve 1.400 euro: 700 per la pensione di vecchiaia, due assegni familiari e l'indennità di accompagnamento per un figlio disabile. «Dopo una vita dedicata alla famiglia, questo è quello che lo Stato mi ha riconosciuto – ha aggiunto Maria Carroni – provo solo tanta rabbia e incredulità».
Fonte:vai --- ma non finisce mica qui c'è un continuo totalmente ......
inedito !!!!! inedito !!!!!   inedito !!!!! inedito !!!!!   inedito !!!!! inedito !!!!!   inedito !!!!! inedito !!!!!

a microfono spento - intervista rubata alla signora Maria che credeva di stà a parlà con due di passaggio
legenda - n =noi , M = signora Maria

n . senta signora MARIA ma che ci ha fatto con quei soldi
M - e 'osa volete che ci abbia fatto ,,,e  i bagordi no !!!", e mi son data alla pazza gioia e li ho sperperati tutti , per dirla tutta ci ho preso un biglietto del pulmann , so ita  a buio fatto
davanti alla sede dell' inps e lì ci ho fatto una gran cagata proprio appiccicata alla porta d'entrata poi so tornata a cà , alla fine ci ho pure rimesso qualcò ma almeno mi sò tolta 'na soddisfazione
n - e con la prossima somma che riceverete ?
M - con vella lì ci ' ompro na busta e gli scrivo 'na bella letterina in cui li tratto un pò a male parole senza dimenticarmi pero all' ultimo di mandarli a cahare o a pigliarselo in quer posto quei popò di merde cahate a forza e pure puzzolenti ....  schifosi ..... laidi ..... etc etc a sfumare
continua ...

il seguito nel' inserto dell' inserto domenicale del supplemento omaggio abbinato al cd o dvd della collana distribuita gratuitamente presso tutti i luoghi dove ciò effettivamente avviene edita da PALLE distibuition outprise  della collana " COGLIONI ieri oggi e domani  insomma coglioni sempre " che essendo stata costretta a cambiare nome attraverso vie legali intraprese da non si sa chi troverete ora col nome " STRONZI ieri oggi e domani  insomma stronzi sempre "
******************************************************************************************
LITIZZETTO e CROZZA


*********************************************************************************************
RENZI = LA SINISTRA DEL DOMANI ?

Grande Renzi , ha saputo perdere con onore, alla fine dei giochi non ha gridato o reclamato niente,  ha solo accettato quanto il popolo della sinistra ha deciso, ma per lui il discorso non si chiude qui , se continuerà con questa spintam se davvero dietro tante parole e slogan vi è un uomo ( certamente non solo ) che crede e fa quel che dice  non è difficile prevedere un grande destino per quest' uomo, perché cosa aspettano gli elettori di sinistra ( ma anche di destra ) se non la comparsa in campo di personaggi di caratura grande che sappino condurre un popolo e il paese che vorrebbero rappresentare verso un tragitto che sia equo davvero , che facciano valere le idee del proprio elettorato , che cambi finalmente la politica rivoltandola come un calzino, rifondandola dal' inizio, riportandola a quella che dovrebbe essere e non lasciarla, dopo tante parole e promesse fatte , così come l'ha trovata rinnegando di fatto se stesso e la sua gente , facendo l'esatto contrario di quanto indicato nel programma continuando cioè  a fare quello che la politica e i politici hanno fatto negli ultimi 30 anni ovvero rovinare una nazione intere e con essa il suo popolo


*************************************************************************************************
GOSSIP
Melissa Satta : voglio avere un figlio prima di 30 anni


2 parole in proposito
- e a noi  ?,
-  ...  e comunque se ti dai da fare dovresti rientrarci coi tempi anche per più di uno
p.s.
per BOATENG -  stai attento che non ha detto con chi lo vorrebbe fare quindi .....
*******************************************************************************************
notizie dai blog ...**** ......  notizie dai blog ...**** ......  notizie dai blog ...**** ......  notizie dai blog ...**** ...... 


Zichichi neo assessore regionale alla cultura vuole centrali nucleari in Sicilia

Io sono allibita per il fatto che Antonino Zichichi a 83 anni suonati ancora speri nelle centrali nucleari e per giunta in Sicilia isola baciata dal sole e con vulcano attivo che dovrebbe essere il regno del solare e del geotermico.
Ha detto oggi intervistato a La Zanzara:
Sarei felice se la Sicilia fosse piena di centrali nucleari. Centrali sicure e controllate, costruite da veri scienziati.Immaginate di avere una macchinetta dove metti un euro ed esce un panino e una macchinetta identica dove metti sempre un euro ed escono un milione di panini. Voi che scegliereste? Un milione, è chiaro. Ecco questo è il vantaggio dell’energia nucleare per il genere umano. Fukushima, e prima ancora Chernobyl si spiegano col fatto che la tecnologia nucleare è stata messa in mano a irresponsabili, tutto qui.

Il fisico siciliano non ha mai fatto mistero del suo amore per l’atomo ma sinceramente dopo ilreferendum abrogativo e considerata la situazione di crisi in cui versiamo credo proprio che la Sicilia abbia davvero bisogno di tutto fuorché di centrali atomiche. Giacché il prof. Zichichi è stato nominato assessore regionale alla Cultura dal presidente Rosario Crocetta dovrebbe avere più a cuore lo stato delle opere artistiche della Sicilia che come ammette non vede da 20 anni:
Farò un giro di tutti i tesori siciliani, ce ne sono almeno cinquanta, sessanta. Nel mondo nessuno li conosce. Devo capire qual è il loro stato, devo andare a vedere. L’ultima volta li ho visti vent’anni fa.
E magari dopo aver visto in che condizioni si trovano e aver predisposto le necessarie opere di restauro sarebbe necessario intervenire sui sistemi di trasporto, giusto per favorire i flussi di turismo che l’Isola merita: la Sicilia è letteralmente tagliata fuori dall’Italia, non avendo più collegamenti stradali (la Sa-Rc resta incompiuta) ferroviari o aerei degni di tale nome. Solo un paio di navi che collegano via mare. Ma Zichichi oltre alle centrali nucleari ha da pensare al riconoscimento di Archimede da parte della città di Siracusa. Per carità, giustissimo, ma magari senza atomi in giro.
Via | BlogSicilia
*******************************************************************************************************************************
prossimamente non al cinema - i film che non andremo a vedere che tanto tra un tot lo danno a sky oppure alla rai ma anche magari abbinati a qualche rivista e comunque sia ci sta anche non li vedremo li stesso

STEFANIA ORLANDO ama la vita talmente tanto che gli dedica addirittura una canzone