martedì 24 luglio 2012

come svitare una vite che non si svita neanche a scoppià!!!!

 molte volte quando si va a svitare una vite avvitata da molto tempo ( ma a volte anche da poco ) essa non si svita. malgrado i nostri sforzi e il nostro impegno profuso in maniera esponenziale essa non si svita anzi,,
da quando nel mercato poi sono arrivate le vite etc " made in China " la cosa è diventata drammatica

cosa si può fare quando ci si trova davanti una vite che non si  svita o una spanata prima di andare in sclerosi e commettere atti di cui poi ci vergogneremo?

guardiamo alcune soluzioni


in questa piccola guida si dà per scontato che si siano già usati prodotti quali Svitol, WD40, SCREW GRAB o altri prodotti similari

1 - la prima cosa da provare è quella di dare qualche colpo di martello ( senza esagerare sulla forza immessa nel colpo ) sulla capocchia dell bullone o vite , a volte questo piccolo trucco  sblocca la vite o bullone che magari s'era quasi " SALDATA " col materiale in cui era avvitata magari causa ossidazione, ruggine o altro

2 - provare a scaldare la vite dandogli anche qualche colpetto come indicato al punto 1 , usare a questo scopo un cannello da idraulico ( a gas ) o un saldatore a stagno professionale che superi i 400°

3 - usare chiavi inglesi, pappagalli etc e cacciaviti ( giraviti ) dell' appropriata misura, molto spesso usando utensili di misura inferiore o superiore o ancora scadenti ( vi ricordate il made in China ? ) si ottiene il risultato opposto a quello sperato questo nel caso dei cacciaviti e di utensili quali pappagalli etc nel caso delle chiavi inglesi o similari semplicemente con misure maggiori o minori semplicemente non si otterrà un bel nulla












4 - in casi limite si  possono usare metodi empirici da scegliere tra i vari possibili a seconda di quali tra questi risulti il più adatto. ad esempio in caso di bulloni saldarci un ferro da ambo i lati da usare poi come superficie su cui fare presa , oppure incidere con un seghetto facendo un taglio in cui si possa infilare un cacciavite e attraverso quello provare a svitare, la stessa cosa si possono fare su alcune viti, sopratutto nel caso di viti in cui la testa si è spanata ovverosia la sede in cui andrebbe inserito l' utensile appropriato si sia allargata o comunque non sia pi+ quella originale, nel caso di viti sporgenti si può provare a svitare usando pinze etc

5 - usare un estrattore conico ( per viti ) un estrattore conico non è altro che una punta con filettatura inversa a quella della vite da svitare ( ne esistono destrorsi e sinistrorsi  ) basterà fare un buco con una punta apposita stando attenti forare perfettamente al centro la vite bloccata quindi avvitarne l' estrattore conico  , l' unica accortezza da rispettare è di usare una punta da trapano e estrattore conico la cui misura non superi il 50/60% della vite da svitare
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
6 - usare un estrattore speciale autoforante.

 questi estrattori sono più facili da usare  di quelli di cui sopra anche se più costosi semplicemente perché sono il connubio dei 2 prodotti usati nel caso di cui prima praticamente bisognerà avvitare l'estrattore speciale nel trapano poi avvitare in senso antiorario quindi avvitare il dado posto nella punta che innesterà la parte che funge da estrattore quindi svitare
***************************************************************************************
7 - usare gli speciali cacciaviti a percussione


questi speciali cacciaviti a percussione hanno un funzionamento facilissimo da abbinare obbligatoriamente ad un martello o attrezzo similare
basterà colpire la parte posteriore del cacciavite , ad ogni colpo la punte del cacciavite compierà una rotazione col vantaggio di evitare che il cacciavite fuoriesca dalla sua sede e al contempo sfruti una forza non ottenibile con la semplice forza umana
http://it.wikipedia.org/wiki/Cacciavite

8 - nei casi impossibili si dovrà ricorrere alla distruzione materiale della vite etc con un trapano, possibilmente a colonna , e una morsa che tenga fermamente bloccato  il tutto,si monterà una punta leggermente inferiore al diametro della vite bloccata quindi si procederà alla distruzione fisica  della stessa , se il lavoro risulterò ben fatto cioè la punta del trapano sia stata messa perfettamente allineata alla vite bloccata rimarrà in sede solo una piccola parte della vite che leveremo via pulendo l'avvitatura dai rimasugli rimasti, comunque sia  se nel fare tale operazione si rovinerà anche il passo della vite ( nei casi ove essa esista ) il più delle volte basterà un passaggio con un maschio la filettatura

9 - far fare tutto il lavoro necessario ad altra persona magari pagata coì in caso di insuccesso non avremo colpe e potremo dare la colpa ad altri
***************************************************************************************
metodi sconsigliati

1 -  non provare a svitare le vite sbloccate ( o i bulloni etc )  coi denti rischierete di rompervene alcuni a proprio danno

2 - non usare come gas per scaldare viti etc il gas prodotto dalle scoregge anche se di più culi abbinati e in sincrono tra loro , il calore risultante sarebbe sempre troppo poco e rischierete di bruciarvi le palle oltre che le chiappe

3 - non usare dinamite, bombe a mano, lanciafiamme etc questi mezzi estremi sono altamente sconsigliati in quanto forse sbloccheranno anche vitie buloni  ma al contempo però distruggerebbe gli stessi oltre che il  supporto etc etc

********************************************************************************************
link utili
http://www.mtb-forum.it/viti-spanate-come-rimuoverle/
http://tecnica.transalp.it/faidate.php?id=118
materiale youtube
http://www.mtb-forum.it/viti-spanate-come-rimuoverle/