domenica 28 agosto 2011


l' uragano IRENE continua il suo viaggio Americano



l' uragano Irene è figlio di Katrina e del suo compagno l' uragano Gustav ,i sui nonni sono il famoso uragano soprannominato " Tri-State Tornado " chiamato così poiché al' epoca sconquassò ben 3 stati prima di ritirarsi per sempre, l'altro nonno è l'altrettanto famoso uragano MITCH anche lui fautore di grossi danni e vittime umane e animali

Iil viaggio di Irene si concluderà tra poco ma prima di tornare a casa Irene ha intenzione di combinarne ancora qualcuna intendendo con questo lo sbriciare alcuni manufatti costruiti dall' uomo facendogli capire in tal modo che alla fine la natura ( grande alleata del pianeta TERRA ) è la vera superpotenza mondiale contro cui nessuna arma umana l' avra', alla fine, mai vinta.

__________________________________________________________________________________________________________
il lato curioso

a NEW YORK in attesa dell' arrivo del' uragano Irene è successo qualcosa di davvero curioso praticamente in tutta la città la gente usciva di casa e dopo una corsa affannata in cerca di un posto riparato si metteva a cagare direttamente sul terreno /selciato etc che aveva sotto i piedi

fosse stato un caso isolato non ci sarebbe stato poi chissa' quale clamore , il fatto è che però i cagatori al' aperto erano migliaia e la polizia alla fine pur intervenendo in molti di questi non sapeva bene che fare , anche esaudire le richieste di carta igenica dei cagatori era per loro un problema e gli uffici di polizia erano intasati di telefonate dei vari poliziotti in cerca di spiegazioni sul come comportarsi

alla fine l'equivoco di fondo che aveva dato il via allo strano fenomeno s'è risolto; difatti quando i poliziotti hanno capito che tutte quelle persone erano andate in strada etc e lì s'erano messi a culo di fuori cagando senza pudore era dovuto al messaggio del presidente OBAMA che, parlando ai Newyorkesi tutti, aveva detto loro di uscire in fretta di casa e andare ad evacuare, gli abitanti di New York avevano però male interpretato il messaggio presidenziale capendolo come un invito forzato al correre veloci a cagare all' esterno delle proprie abitazione e anche se increduli di cotal messaggio tanto strano avevano ubbidito compatti

i poliziotti hanno quindi spiegato la vera interpretazione del messaggio presidenziale e così i newYorkesi hanno smesso di correre in cerca di un posto libero in cui andare di corpo e hanno invece iniziato a scappare da New York per recarsi in luoghi piu' sicuri

dell' increscioso malinteso pero' rimangono ora migliaia di cagate sparse su tutto il territorio comunale
il sindaco commentando il fatto avrebbe detto " speriamo che IRENE oltre a far diversi danni porti via con sè anche tutta quella popò di merda ! che senno' sai che puzza dovremmo respirare per una settimana! "

fonte : notiziedimerda express
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
sì ok ? ma alla fine cos'è un uragano
per la risposta basta andare su wikipedia : http://it.wikipedia.org/wiki/Uragano

oppure leggere una breve descrizione proveniente dal sito studenti.it

GLI URAGANI

Uragano Termine con cui si indicano i cicloni migratori tropicali che si sviluppano sugli oceani nelle regioni prossime all'equatore, in particolar modo nel mare dei Caraibi e nel golfo del Messico. I cicloni che si sviluppano nella parte occidentale dell'oceano Pacifico sono invece detti tifoni; quelli originati in Australia vengono invece detti willy-willy.

L’uragano è un tipo di ciclone tropicale, che si verifica nell’Atlantico occidentale o nel Pacifico orientale ed è caratterizzato da forti venti e piogge violente. Il suo nome deriva da quello del dio dei venti dei Maya, Hunrakan.

Gli uragani sono costituiti da venti ad alta velocità che soffiano in direzione circolare attorno a un centro di bassa pressione, chiamato occhio del ciclone. Essi si originano quando aria calda (26°C) e satura di umidità viene forzata a salire verso l'alto da aria più fredda e densa.

Dal margine della tempesta verso il centro, la pressione atmosferica ha una forte caduta e la velocità del vento aumenta.

I venti raggiungono la massima intensità in prossimità del punto di pressione minima. Il diametro dell'area interessata da venti di forza distruttiva può raggiungere anche 250 km, mentre venti meno intensi spirano su un'area molto più vasta, che in media può estendersi per un diametro di circa 450 km. La violenza di un uragano viene misurata su una scala divisa in gradi da 1 a 5. Nella categoria 1, la più debole, i venti hanno una velocità minima di circa 120 km/h; nella categoria 5 sono invece compresi venti rari e molto violenti, che possono superare i 250 km/h. Nell'occhio del ciclone, che in media ha un diametro di circa 25 km, i venti si placano e le nubi si alzano, ma il mare è comunque molto agitato.

Gli uragani generalmente si spostano, con velocità comprese tra 10 e 80 km/h, lungo un percorso simile a un arco di parabola che si estende in un primo momento verso nord-ovest e a latitudini elevate verso nord-est, nell'emisfero settentrionale, e inizialmente verso sud-ovest, volgendosi poi a sud-est, nell'emisfero meridionale. Quando la direzione del vento coincide con quella di spostamento, la capacità distruttiva dell'uragano è massima. Gli uragani devastano le coste, ma si indeboliscono quando si allontanano dal mare.


per altro cercate un po' in giro.
____________________________________________________________________