mercoledì 29 dicembre 2010

2011 come sara?

per ora ci sono solo delle previsioni funeste , della ripresa tanto attesa e annunciata nessuno parla e all' orizzonte si vedono solo delle grandi nuvole nere

Anno nuovo, stangata in arrivo. Oltre 1.000 euro per ogni famiglia

Roma - (Adnkronos) - Per il prossimo anno Adusbef e Federconsumatori prevedono un aumento di 267 euro per i prodotti alimentari (+5-6%), di 122 euro per i treni, di 41 euro per il trasporto pubblico locale (+25-30%), di 65 euro per i servizi bancari, di 131 euro per i carburanti. Boom per le tariffe: volano le autostrade, tallonate da gas e treni. Statali, allarme della Cgil: tagli per 120mila precari

oma, 28 dic. (Adnkronos) - Stangata di 1.016 euro annui per ogni famiglia nel 2011. A sostenerlo sono Adusbef e Federconsumatori che ritengono indispensabile, ''per rilanciare l'economia'', ''intervenire subito a sostegno della domanda di mercato e degli investimenti per l'innovazione''.
Annunci Google

Anche il 2011, sottolineano i presidenti dell'Adusbef, Elio Lannutti e di Federconsumatori, Rosario Trefiletti, ''si prospetta un anno infelice: sia dal punto di vista della crisi economica che, se non adeguatamente affrontata, non permetterà di raggiungere nemmeno l'1% di Pil, sia dal punto di vista dei rincari in arrivo dal 1 gennaio 2011, che contribuiranno a ridurre ulteriormente il potere di acquisto delle famiglie''.
Infatti, sottolineano, ''oltre ai soliti comportamenti speculativi in tema di prezzi e tariffe, si aggiungono tensioni importanti sui costi dei prodotti energetici e delle materie prime. Tutti fattori, questi, che incideranno sulla determinazione dei prezzi sia relativamente ai beni durevoli che ai beni di largo consumo, a partire da quelli alimentari''.
Le prime previsioni dell'Osservatorio Nazionale Federconsumatori sui rincari che le famiglie dovranno affrontare nel 2011, quindi, sono ancora una volta estremamente negative. Per questo, rilevano, ''si rendono sempre più necessarie politiche economiche completamente diverse da quelle sin qui attuate, che dovrebbero puntare ad un rilancio dell'economia sia attraverso investimenti in settori innovativi, sia con processi di detassazione esclusivamente a favore delle famiglie a reddito fisso, lavoratori e pensionati''.
In mancanza di ciò, rilevano le due associazioni dei consumatori, ''si consoliderà sempre di più il circolo vizioso tra contrazione dei consumi, cassa integrazione e licenziamenti, e produzione industriale, non potendo sperare in un risollevamento della nostra economia solo attraverso le esportazioni''.
Per il 2011 Adusbef e Federconsumatori, nel dettaglio, prevedono un aumento annuo di 267 euro nell'alimentazione (+5-6%), di 122 euro per i treni (anche pendolari), di 41 euro per il trasporto pubblico locale (+25-30%), di 65 euro per i servizi bancari, di 131 euro per i carburanti derivati del petrolio, di 87 euro per detersivi, plastiche e prodotti per la casa, di 105 euro per l'assicurazione auto (+10-12%), di 37 euro per le tariffe autostradali (+2%), di 89 euro per le tariffe gas (+7-8%), di 19 euro per le tariffe elettricità (+4-5%), di 21 euro per le tariffe dell'acqua (+5-6%) e di 32 euro per le tariffe dei rifiuti (+7-8%).
Previsioni non rosee anche da parte delle associazioni Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori, riunite nella sigla Casper - Comitato contro le speculazioni e per il risparmio. Stimata una maxi-stangata da 902 euro annui a famiglia nel 2011. Il motore che alimenta i rincari, affermano, ''è la speculazione. Di questi 902 euro che usciranno dalle tasche di ciascuna famiglia, ben 700 euro (77% del totale) sono attribuibili a manovre speculative e rincari arbitrari che non trovano alcuna giustificazione economica''.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
anche con la crisi che perdura e anzi s'incattivisce a qualcuno va bene anzi megli, molto meglio

Superenalotto, due i '6' milionari a Napoli: "E' solo una coincidenza"

Roma - (Adnkronos) - Sarebbe stato un caso fortuito a permettere alla tabaccheria di corso Vittorio Emanuele a Napoli di centrare i numeri che ieri hanno regalato quasi 36 milioni a ognuno. Il titolare dell'attività: "E' sicuramente gente del posto, ma nessuno si è fatto vivo"

certo che il fatto è strano e anche se magari nessuno ha " combinato " niente il sospetta c'e e restera'
_________________________________________________________________________
Bocelli, sold out per la partenza di 'Notte illuminata'

Roma, 28 dic. (Adnkronos) - Partira' domani da Pisa, con una data gia' sold out, il nuovo progetto internazionale di Andrea Bocelli. "Notte Illuminata'' e' un omaggio che il tenore fa agli appassionati di musica classica, e non solo, composto da una serie di concerti capaci di abbracciare due secoli, quattro lingue e sette compositori, in cui il maestro si cimenta con la sola sua voce e pianoforte, suonato dal pianista di fama internazionale Maestro Vincent Scalera. In un progetto a 360 gradi, ''Notte Illuminata'' conta della straordinaria partecipazione dell'etoile Giuseppe Picone e della realizzazione di alcuni video e di un magazine, per offrire al grande pubblico la possibilita' di familiarizzare attraverso le immagini con un repertorio ancora non molto conosciuto.
________________________________________________________________________________________

Giacomo Puccini, nipote vende casa natale di Lucca che diventa museo

Lucca, 27 dic. - (Adnkronos) - La casa natale di Giacomo Puccini (1842-1911), dove la sua famiglia visse dal 1815, riaprira' presto i battenti al pubblico come museo di cimeli musicali: lo storico appartamento posto al numero 9 di corte San Lorenzo a Lucca e' stato acquistato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca grazie all'accordo raggiunto con la proprietaria, Simonetta Puccini, nipote del grande compositore di ''La Boheme'' e ''Turandot''. La riapertura e' ipotizzata per l'autunno del 2011. La casa e' chiusa dal 24 ottobre 2004 a causa delle controversie giudiziarie che portarono in conflitto il Comune di Lucca con l'ultima erede. La sentenza del Tribuale riconobbe poco tempo dopo la proprieta' esclusiva proprio alla nipote del leggendario maestro ma i rapporti ormai incrinati con gli enti cittadini non hanno mai permesso la riapertura dell'edificio.

Da oggi la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e' proprietaria della casa natale. Questa mattina, infatti, dinanzi al notaio Luca Nannini, alla presenza del presidente della Fondazione Giovanni Cattani, e di Simonetta Puccini, figlia di Antonio, a sua volta unico figlio dell'artista e, quindi, nipote diretta e unica erede del grande compositore lucchese, e' avvenuto il rogito dell'atto di acquisto dell'appartamento di corte San Lorenzo 9, dove il 22 dicembre di 152 anni fa nacque quello che e' considerato uno dei maggiori, se non il piu' grande, operisti di tutti i tempi.

Con l'acquisto della casa natale di Giacomo Puccini, ubicata al secondo e terzo piano dell'edificio che si affaccia su via di Poggio e piazza Cittadella ed e' destinato a sede permanente del museo dedicato al maestro, la Fondazione Cassa di Risparmio ha anche acquisito tutti i mobili, gli arredi e i cimeli storici in essa contenuti e che costituiscono la casa-museo.
____________________________________________________________________________________________

Pisa: test a facolta' Ingegneria, 10 intossicati da litio, edificio evacuato

Pisa, 28 dic. - (Adnkronos) - Dieci persone, tra cui tecnici e docenti, sono rimaste intossicate da litio durante la preparazione di un test di laboratorio alla Facolta' di Ingegneria dell'Universita' di Pisa. Secondo quanto ricostruito, un flacone di litio e' caduto in acqua, mentre lo stava maneggiando un tecnico, nei bagni della facolta', in via Diotisalvi. L'uomo e' rimasto leggermente ustionato e ricoverato all'ospedale Cisanello di Pisa.
____________________________________________________________________________________________

Massa 2010, persi 3mila posti di lavoro

http://iltirreno.gelocal.it/massa/cronaca/2010/12/28/news/2010-persi-3mila-posti-di-lavoro-3053257
_________________________________________________________________________ù

Rapine nelle villette della Versilia, due arresti in un campo nomadi di Pisa

Blitz stamani all'alba nel campo abusivo di Oratoio Riglione e in altre improvvisate baraccopoli nella periferia di Pisa da parte della polizia di Viareggio, insieme ai colleghi delle questure di Pisa e Lucca e del reparto prevenzione crimine della Toscana. Sono finiti in manette i due presunti responsabili di rapine commesse, una a Piano di Mommio nel comune di Massarosa e una a Viareggio la sera del terzo corso mascherato di Carnevale, il 14 febbraio.

fonte - iltirreno

Per altri cinque - un uomo e quattro donne, tutti di origini macedoni - è invece scattata una denuncia a piede libero con accuse che vanno dal favoreggiamento alla simulazione di reato fino alla detenzione abusiva di armi.

Gli arrestati sono Ismail Bajram 24 anni e Safet Idriz 26 anni, di origine macedone, ritenuti i capi della banda che ha messo a segno una serie di furti in quel periodo nelle zone collinari della Versilia. Nel colpo fatto a Piano di Mommio minacciarono i proprietari dell'abitazione che li sorpresero in casa con un coltello. La moglie del proprietario per mettere in fuga i ladri sparò con una pistola un colpo in aria. 28 dicembre 2010
_________________________________________________________________________
la crisi s'aggrava e allora è meglio farsi arrestare che morire di fame. i nuovi trend dei nuovi poveri

sempre piu persone in dificolta col problema del pasto quotidiano stanno pensando di commettere dei piccoli furti non per risollevare la loro precaria situazione bensi per farsi arrestare e andare in galera avere cosi' un posto dove dormire e un pasto caldo garantito. questo è il nuovo trend previsto in un futuro prossimo se le cose rimarranno come sono perche ' c'e un limite a tutto anche alla vergogna e quel che non fanno tante cose le fa ' la fame sopratutto se si ha una famiglia da mantenere e il lavoro manca cosi prossimamente viaì a tutta una serie di reayti minori quali oltraggio a pubblico ufficiale . percosse a forze dell' ordine, stolking verso impiegati della posta o delle banche e cosi' via tutto puer di andare in galera pur non esagerando nel delinquere,

un' altro trend poi è quello dei " mille mali" il cittadino in questo caso si reca al pronto soccorso senza documenti e si finge moribondo o quasi cosi' scatta il ricovero con conseguente mangiate e dormite in un luogo caldo e accogliente ( ??) a spese dello stato che pensa solo a far pagare le tasse una volta mandato a casa basta poi ripetere la scena avendo l' accuratezza di cambiare ospedale ,va da se' che prima di averli girati tutti si spera che la crisi sia finita.

'ce' poi il trend del girare i vari supermercati e mangiare in tutti quegli stand che offrono un assaggio dei loro prodotti questo pero' è piu' impegnativo e poi non da' da dormire e per questo è il meno praticato
________________________________________________________________________