martedì 9 novembre 2010

2 RISATE ? -------------------- FACCIAMO 3 ? ------------ PERCHè NON QUATTRO ? -------- OK FACCIAMOCENE UN SACCO --------


Il sieropositivo


Un tossicodipendente entra in un supermercato con una siringa infetta in mano e comincia a minacciare la gente: `Fermi tutti! Se non cacciate fuori tutti i soldi vi infetto con questa siringa usata, sono malato di AIDS!`. La gente da` soldi, orologi, collane, etc al tossico. Ma ad un tratto compare un carabiniere che, sprezzante del pericolo, affronta il tossico, gli afferra la siringa e lo ammanetta e infine restituisce il maltolto ai derubati. La gente acclama il salvatore e gli chiede: `Ma non si e` reso conto che rischiava la vita? Quella siringa poteva essere infetta; poteva essere contagiato dall`AIDS!`. Il carabiniere, ridendo divertito davanti a tanta ingenuita`, comincia a bucherellarsi per tutto il corpo con l`ago infetto ed esclama: `AIDS? Figuriamoci! Io tanto uso il preservativo!`.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Dal dottore


`Dottore, mio marito mi vuole cacciare di casa dopo 30 anni di matrimonio`. `E perche??`. `Perche? mi piacciono gli hamburger`. `E che c?e? di male? Anche a me piacciono`. `Ah si?, dottore, allora venga a casa nostra: ne ho tre armadi pieni!`.


-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il cecchino


Bagdad, impossibile uscire da casa: i cecchini sono pronti a sparare a chiunque. Incredibilmente un abitante esce da casa e riesce a costruirsi nel bel mezzo di una piazza deserta un`altalena. Finita di costruirla vi sale e comincia a dondolarsi. Dalle case tutti gli gridano: `Pazzo! Torna a casa! Possono ucciderti!`. E lui: `State scherzando? E` bellissimo! Guardate quel cecchino: a furia di seguirmi gli sta girando la testa!`.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------
In discoteca


All`uscita dalla discoteca un uomo rimorchia una ragazza e, senza dover neanche troppo faticare, riesce a portarsela a letto. In camera lui si toglie i vestiti e si sdraia su un lato del letto. Sull`altro c`e` gia` lei che, con un rapido gesto... si sfila la parrucca. Lui sgrana gli occhi, ma lei indifferente continua, togliendosi un occhio di vetro. Lui ha un moto di raccapriccio, ma lei insiste svitandosi una mano e sganciandosi una gamba finta... Dopodiche` dice: `Ecco caro, sono pronta`. E lui, rassegnato: `... passamela!`.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------