martedì 31 agosto 2010

MAGAZINE N. CUCU'SETTETE_INDOVINA-INDOVINELLO.CHE.NUMERO.DOVEVA-ESSERSI.QUI,NEL.CASELLO?-quiz-mandaci-il-numero.esatto-e-ti-premieremo.con-.qualcosa.che-.-non.ti-aspeti
___________________________________________________________________________________

Versilia anche le BALENE ci vanno in vacanza ( solo nel week-end )

la versilia è meta ,durante l' estate, di molti turisti provenienti da tutto il mondo , cosi' in mezzo ad americani, spagnoli, francesi, tedeschi, arabi, russi etc vi arrivano nche molti " turisti " non considerati come tali, essi fanno parte del mondo animale , tra i molti quest' anno ha colpito la breve visita di una balena di 13 metri che è venuta in Versilia per una piccola visita per poi riprendere la sua rotta ( la partenza è stata anticipata visto la presenza di troppi ficcanaso rompicogloni che la disturbavano )





altri turisti " animali , invece piu' discreti, hanno passato un periodo piu' lungo dalle nostre parti, tra questi specie rare di uccelli migratori, volpi, cani, gatti, lucertole vermiciattoli etc.
______________________________________________________________________
GHEDDAFI in ITalia

onore e mille riguardi sono stati dati a GHeddafi il tutto in nome del tornaconto dell' Italia

come al solito il megalomane GHeddafi ha voluto farsi notare con gesti e frasi d'effetto c'è da chiedersi se crede in quel che dice e se pensa alla reazione della gente al sentire i suoi discorsi

anche i piu' oltrazionisti sono stati a sentire senza quasi controbattere , ma cosa vuole o dice Gheddafi


1 ) 5 miliardi di euro dall' europa per contrastare l' esodo degli africani dall Africa verso l' Europa
come se la responsabilita di tutto sia Europea e non di paesi nativi di questa povera gente , paesi in cui le condizioni di vita sono devastanti , in cui la guerra è atroce ma non per colpa della maggioranza dei propri cittadini che difatti dal loro paese scappano ma di quella parte di loro che vuole il potere etc etc.
certo l' europa potrebbe rispondere che al posto di dare un solo quattrino potrebbe chiudere semplicemente le frontiere mettendone al controllo un esercito apposito il che gli costerebbe sicuramente di meno . pero non lo fa , lascia parlare e poi si vedra.

2 ) la religione europea dovrebbe diventare quella Musulmana

proprio le parole che servivano per placare la guerra di religione che cova sotto sotto da tempo, un ritorno indietro nel tempo, un' attacco frontale a chi non è musulmano, alla liberata di religione etc.

ed altre" trovate " che lasciamo perdere che abbiamo di meglio da fare

meno male che GHeddafi se n'è andato e il governo in carica ha potuto tirare un sospiro di sollievo fino naturalmente alla prossima visita .
_______________________________________________________________________

XFACTOR - il programma deve ancora iniziare che gia' i giudici si pistano e se ne dicono di tutti i colori



Anna Tatangelo manca poco si picchia con Elio , questo perche' quest' ultimo gli aveva detto che era una gallina anzi che cantava canzoni da urlo ma di sdegno , mara MAionchi dopo tre minuti di discussione manda tutti in culo eppoi li manda a cagare , Ruggeri non ascolta nessuno e col lettore mp3 alle orecchie fa' solo gesti con la testa il cui significato lo sa' solo lui.

tutto questo in previsione della prossima partenza del programma prevista per il 7 settembre, chissa' se da qui' ad allora i 4 faranno pace o si scanneranno ?.
___________________________________________________________________________________
la sanita della vergogna - ennesimo caso di malsannita a MESSINA


stavolta a pagarla è un' incolpevole giovane madre e il proprio ancor piu' innocente figlio che forse e se sopravvivera' avra' danni celebrali.avendo avuto nel momento d'abbandono due infarti il tutto perche i 2 medici all' opera al posti d' intervenire si sono presi a male parole e picchiati per questioni prsonali.

ecco l' articolo preso dal web , stavolta la fonte è LIBERO.it

Lite tra medici a Messina: sospesi il primario e i due dottoriIl ministro Fazio chiede scusa alle famiglie, mentre la regione commissaria l'Unità operativa di ginecologia
E'
stato sospeso dal reparto di ostetricia e ginecologia Domenico Granese per la mancanza di organizzazione. Sospeso anche dalle attività assistenziali il ginecologo di turno lo scorso giovedì, Vincenzo Benedetto, uno dei due medici protagonisti della lite avvenuta nella sala parto del Policlinico di Messina. Ma c’è di più. È stato revocato l’assegno all’altro ginecologo coinvolto, l’assegnista di ricerca Antonio De Vivo, medico di fiducia di Laura Salpietro, in attesa di accertare i fatti. Sono questi i provvedimenti decisi e annunciati dall’assessore regionale alla salute, Massimo Russo. Per ora si tratta di sospensioni cautelative in attesa di verificare con certezza, lo svolgimento dei fatti.

L'intervento di Fazio - Il ministro alla Salute Ferruccio Fazio all’uscita del reparto di Ostetricia e ginecologia del Poiliclinico di Messina subito dopo essersi recato in visita a Laura Salpietro,ha detto: «Questa è stata una visita di solidarietà alla signora e al piccolo Antonio. L’ho trovata bene sono venuto a portarle parole di speranza e sopratutto ho cercato di farle sentire che le istituzioni sono vicine a lei ed alla sua famiglia. Da medico naturalmente è dura assistere ad una cosa di questo genere. Chiedo scusa alla famiglia. Queste cose non devono succedere, non sono inaccettabili».

Provvedimenti - Per Domenico Granese, l'assessore Massimo Russo aveva gia' annunciato la sospensione dalla direzione dell'unità operativa complessa di ostetricia e ginecologia del Policlinico di Messina per le evidenti disfunzioni organizzative del reparto; sospensione dall'attività assistenziale per il ginecologo di turno Vincenzo Benedetto (in attesa delle conclusioni del procedimento disciplinare) e immediata risoluzione del contratto di assegnista di ricerca nei confronti di Antonio de Vivo, che non poteva svolgere attività assistenziale all'interno della sala parto del Policlinico.
Inoltre, prendendo spunto dall'intervento di Fazio, la Regione ha deciso di commissariare l'Unità operativa complessa di ostetricia e ginecologia del Policlinico di Messina. La gestione passa così al direttore sanitario del Policlinico Manlio Magistri.
--------------------------------------------






nessuna scusa è ancora arrivata dai 2 medici che si contraddistinguono anche in questo , gente cosi merita solo che la galera.

______________________________________________________________________

prende gli studenti a bastonate!!

una volta anche da noi in Italia era diffusa la bacchettata sulle mani , metodo usato dagli insegnanti per punire gli alunni piu' indisciplinati , mentre da noi quei metodi son passati da tempo, in Thailandia continuano ad essere in voga , anzi la bacchetta è stata sostituita con un bastone avvolto nel filo elettrico ( le pensano tutte questi prof.)



_________________________________________________________________________________________

MILAN , FINALMENTE PARTE BENE.

UN SONORO QUATTRO A ZERO è questo il risultato finale tra MIlan e Lecce , nulla ha colpa il Lecce di un simile cappotto è solo che il MIlan per logiche di campionato , assetto giocatori , tattiche e programmi futuri doveva provare le proprie reali forze in campo con o senza IBRA , e questo ha fatto , a giudicare dal risultato le cose sembrano andare gia bene ed i giocatori sembrano essere in discreta forma , speriamo non sia uno specchietto per le allodole e che non succeda come gli altri anni dove il MIlan, il grande MIlan perdeva partite per propria colpa pagandone le conseguenze poi a fine campionato dove seppur vincendo i punti persi gli negavano quello che meritava.





c'e+ poi da dire che dopo IBRA ( di cui disturba il fatto sia stato nell' Inter ) potrebbe arrivare "qualcun altro "









---------------------------- ora e sempre " FORZA MILAN!! "


---------------------------------------------------------------------------------------
ANIMALI ESTINTI PER COLPA DELL' UOMO: IL Quagga

Il quagga (Equus quagga quagga) è una sottospecie estinta della zebra delle pianure, recentemente ricreata attraverso esperimenti e incroci selettivi, che un tempo viveva in Sudafrica (Provincia del Capo e zona meridionale dello Stato Libero dell'Orange). Si distingueva da tutte le altre zebre perché aveva le caratteristiche strisce nere soltanto sulla parte anteriore del corpo. Nella zona centrale del manto, le strisce si facevano più chiare e lo spazio bruno fra di esse si faceva più ampio. La porzione posteriore, infine, era interamente bruna.
Il nome della sottospecie deriva dalla parola khoikhoi per designare le zebre. È un termine onomatopeico, visto che si dice riproducesse il suono dell'animale.

Il quagga fu inizialmente classificato come una specie a sé stante (Equus quagga, 1788). Nei successivi 50 anni, molte altre zebre furono descritte da esploratori e naturalisti. Dal momento che nessuna zebra ha il manto identico a quello di un altro esemplare, i tassonomisti si trovarono così con un gran numero di specie classificate, senza poter dire con certezza quali fossero veramente specie a sé stanti, quali sottospecie o quali semplici varianti.
Prima ancora che il dibattito giungesse al termine, il quagga fu cacciato fino all'estinzione per la sua carne e per procurarsi pascoli per il bestiame domestico. L'ultimo quagga allo stato brado fu probabilmente abbattuto sul finire degli anni Settanta del XIX secolo, mentre l'ultimo esemplare in cattività morì il 12 agosto 1883 nello zoo Artis Magistra di Amsterdam.

COMPLIMENTI ALL' UMANITA' ANCHE PER QUESTO..BRAVI è !, PROPRIO BRAVI!, " BISS!!
non si puo'? come non si puo' e perche'?, ormai sono estinti? .....ah! allora va bene cosi'
__________________________________________________________________________________
roberto benigni - puntata de " il senso della vita " su canale 5

guardatevela finche' mediaset non la fa' levare ( magari la mette nel suo sito pero' )

______________________________________________________________________________________
flash.mob per lady gaga versione Italiana







----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ESCORT OGGI. UN MESTIERE CHE FRUTTA


son passati i tempi in cui vendere il proprio corpo era considerato vergognoso e le persone che lo facevano erano " segnate " come immorali e segregate nalla societa civile
oggi e fa testo il caso della D'Addario, l'escort che .con le prestazioni con Berluscopni ha rissolevato la sua vita e co essa il portafoglio, visto che è diventata famosa ed ha scritto addirittura un libro , la D'addario è invitata a sfilate e programmi tv neanche fosse una diva ,
ora è il turno dellLa baby-escort Zahia Dehar Francesina tutto pepe ( e parecchio txxxxa )che il fare l' escort lo ha nel sangue , ancora minorenne ( all' insaputa dei danarosi clienti ) vendeva le sue prestazioni a caro prezzo.

questa nuova leva del mondo escort è giunta alle cronache per aver messo nei guai 2 o piu giocatori a causa di prestazioni sessuali fatte quando ancora era minorenne e per questo severamente punite dalla legge , comunque questa è un' altra faccenda ormai parte del passato , guardiamo al presente-:
è di oggi difatti la notizia, ripresa da LEGGO.IT,di una sua partecipazione ad un reality tedesco , la giovane vi partecipera' ( forse ) per una cifra che dicono sia pari a 2 milioni di euro somma che la maggior parte delle persone oneste non mettera' da parte in una vita , non c'e' commento che regga, la realta' è questa 'e cosi' che va' il mondo oggi.

ecco la notizia dal sito LEGGO.IT

ESCORT MISE NEI GUAI RIBERY E BENZEMA: FARÀ REALITY

La baby-escort Zahia D., che ha messo nei guai i calciatori francesi Franck Ribery e Karim Benzema, ha accettato di partecipare a un reality show proposto da tre reti della tv tedesca per un cachet, ancora oggetto di trattative, che dovrebbe essere di circa 2 milioni di euro. La ragazza, che ha compiuto 18 anni lo scorso febbraio, dopo aver fatto tremare il calcio francese facendo finire sotto inchiesta per istigazione alla prostituzione minorile le due stelle dei Bleus, vive reclusa in una villa a Saint-Tropez, nel sud della Francia. Prima di questa proposta aveva rifiutato tutte le offerte di trasmissioni e interventi fatte dai media francesi tra cui le emittenti private nazionali Tf1, M6 e Nrj 12. Il programma tedesco di cui sarà l'unica star, secondo il settimanale francese L'Express, dovrebbe aprirle una carriera internazionale.

fonte - http://www.leggonline.it/articolo.php?id=77665

visto le cifre in ballo , i vantaggi conseguenti all' aver fatto quello che ha fatto non pare azzardato dire che ci sta' che prossimamenmte le ragazzine non voranno fare piu' le veline, ormai icone in disuso. ma le escort piu' " arrivabili ", piu' facili da imitare e dai guadagni anche piu' consistenti.

sara' cosi' ?

lo sapremo solo vivendo. comunque sia gia' ora il trend sembra questo ... ..
_________________________________________________________________________________________

in attesa del reality z.d balla e come si vede da questo post lo fa' a suo modo


Zahia Dehar en string à la plage

Zahia Dehar entrain de bouger ses fesses dotés d'un string sur une plage de St Tropez pour allumer les mecs