martedì 6 luglio 2010

Appalti pilotati al carcere di Massa: arrestato direttore Salvatore Iodice


ancora pubblicita' gratuita a MASSA CARRARA , stavolta è per problemi di appalti truccati , truffa etc, tutto fa' brodo quando si deve attirare l' attenzione per cercare di attraversare in ualche modo la crisi.


vediamo cos'è successo

Nove persone, tra imprenditori e funzionari pubblici, sono state arrestate oggi con l’accusa di truffa ai danni dello Stato, falso, concussione e turbativa d’asta. L’operazione è stata eseguita dalla polizia di Massa Carrara in collaborazione con il nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria.

Le indagini hanno riguardato le gare di appalto indette per eseguire lavori nella casa circondariale di Massa che secondo l’accusa sarebbero state gestite in modo da favorire un gruppo ristretto di aziende, permettendo così guadagni non dovuti agli indagati.


Gli imprenditori nel mirino degli inquirenti risiedono nelle province di Massa Carrara, Lucca, Livorno e La Spezia. “C’è anche il direttore del carcere di Massa tra gli arrestati nell’operazione do ut des” ha comunicato il dirigente della Squadra Mobile di Massa Enrico Tassi.

Il direttore nel corso degli anni si è fatto conoscere per la promozione di diverse iniziative volte al recupero dei detenuti, come riporta Il SecoloXIX:

Salvatore Iodice, famoso negli ultimi anni per le numerose iniziative di carattere sociale per il recupero dei detenuti, compresa la nascita della squadra di calcio Galeotta, composta da detenuti semiliberi e rappresentanti delle forze dell’ordine, che ha partecipato al campionato di Terza Categoria.