sabato 9 marzo 2013

Angiò di Pallevizze : secondo me!

SECONDO ME! rubrica di amenità varie e poco più

i personaggi famosi visti da Angiò di PAllevizze noto tuttologo in incognito che quando gli pare ci fa avere per vie incognite quanto poi noi senza alcuna censura preventiva qui pubblichiamo
_____________________________________________________________________________________
BRUNO VESPA versione attuale

Bruno Vespa è giornalista molto serio ( quando non ride o spara cavolate varie) storico della RAI in cui è entrato dalla porta d'entrata principale tanti anni fa  per uscirne a calci in culo  subito dopo ( così almeno  racconta un anziano usciere di  via Mazzini quanto è un tantino alticcio ), sempre a calci in culo ( di chi non è dato saperlo ) vi rientrò  stavolta però per restarci parecchio , pensate che c'è chi dice per sempre in quanto sono in stato di studio avanzato procedimenti attraverso i quali digitalizzarlo completamente cosicché, in caso di sua prematura scomparsa ,sostituirlo con un suo clone virtuale avente  un cervello ( sempre virtuale ) e quindi un modo di fare e pensare totalmente uguale al VEspa reale che noi tutti conosciamo ( purtroppo)

il VEspa attuale in confronto a una quarantina di anni fa è un po invecchiato ma nonostante ciò non ha perso la voglia di fare discorsi a bischero coi vari ospiti del suo programma che se non lo sapete ( e nel caso aggiungo che non ci credo ) è Porta a porta , c'è da dire che negli ultimi anni e meno male, il programma ha diradato un po le sue apparizioni di seconda serata nel palinsesto Rai ,per questo solo fatto in molti hanno deciso di pagare l'abbonamento Rai dopo anni e anni di totale inadempienza

la giornata tipo del Vespa almeno per come ce l'ha raccontata il sarebbe questa:

ore 7:00 sveglia con tanto di cannonata e rovesciamento di acqua ghiaccia sul povero Vespa che così svegliatosi corre in bagno ad asciugarsi e pure a finire di cagarsi addosso
ore 7:30 - il Vespa brontola e rompe le palline ai suoi familiari e collaboratori su tutto quanto riguarda la colazione etc etc , per lui il caffé sa troppo di caffé, il latte una volta sì che sapeva di latte!, come faceva buone le brioche il povero Nando non le fa più nessuno , l'avevo detto io che pioveva, speriamo di no, speriamo di si e cosi via ....
ore 08:30 - il Vespa esce dalla sua abitazione ed inizia a importunare  tutti quelli che incontra domandando a tutti cose di varia origine. tipo: " com'è, come sta? dall'aspetto direi male". " non l'ha preso l' ombrello stamane  ? ahiaiaih!!", " ma sei sempre vivo? , o non t'era venuto un colpo?, a te non t'amazza neanche il terremoto  èh! ?, " ti venisse un accidenti se m'aspettavo d'incontrarti , ma quanto tempo sarà che non ci si vedeva?, ah te sei cieco dalla nascita, vabbé l'importante è la salute o no? stai andando a ricoverarti al' ospedale? vabbé ora vado ci si vede.. emmh vabbé ciao a presto"  etc etc etc etc
cosi nei pressi del Vespa speso è facile notare gente che si tocca i genitali oppure del ferro, fa le corna a doppia mano,. sospira al cielo  avvitando le pupille degli occhi in giri inpossibili, ma anche altri che lo indicano dal retro con gestacci e parole irripetibili in quanto per sua causa arriveranno tardi al lavoro o perderanno il treno o altro mezzo pubblico , altresì si osservano le genti più varie cambiare la propria direzione in maniera improvvisa od altre asciugarsi il sudore fresco dalla fronte mentre sospirano ringraziando mentalmente il cielo per averli salvati da quell'incontro..

qui taglio una parte che sennò è troppo lunga

qui ripiglio e metto la parte finale

ore 22:30 circa - il Vespa dal programma " Porta a porta"  tratta quasi tutti gli argomenti possibili e immaginabili esaminandoli e dibattendoli assieme a ospiti illustri che con l'argomento trattato abbiano una qualche affinità ,il criterio del tutto però è difficilmente capibile in quanto in talune puntate ci sono ospiti che proprio non si capisce che c' entrino , comunque sia qualunque sia l'argomento trattato non manca la presenza di un qualche politico che sentenzia la sua versione dei temi trattati anche non conoscendoli tanto loro basta che fan discorsi a bischero e litigano un po, meglio se alzando un tantino  la voce, che la loro parte l'han fatta.
col programma il Vespa finisce la giornata di rompitura di Ball rivolta allo spettatore quindi se non ospite di un qualche altro programma succedente torna a casa sua


notte fonda - il vespa torna a casa e rompe i coglioni a tutti i suoi parenti trascinando rumorosamente vari oggetti quali seggiole, valigette etc, poi si lava, sotto la doccia canta a squarciagola come fossro le 10 di mattina quindi commenta a chi lo apostrofa con imperti di protesta vari . " fa te presto a dire cos' ma se non ci fossi io in questa cas " a cui di solito risponde un coro di " staremo tutti meglio " a cui il Vespa risponde di solito con una pernacchia da record che sveglia anche l' inquilini delle abitazioni vicine i quali una volta svegli alzandosi dal letto iniziano a rumoreggiare . in quel momento lì il Vespa soddisfatto si corica nel letto matrimoniale  , nel farlo scalcia anche se non volendo sua moglie ed aun suo lamento commenta " ah ci sei anco te ? " dopodiche s' addormenta

notte ultra fonda - il Vespa inizia a russare che sembra di essere allo stadio ma pero quello dei campionati mondiali ai tempi delle cucuzela durante la finale , rompendo e parecchio i ball a tutto il palazzo e non solo

il giorno dopo il Vespa rincomincia tutta la tiritera del giorno prima iniziando dal ripigliare le gente di casa per le occhiaie onnipresenti di cui ognuno è portatore, sentenziando ad ognuno di loro " ragazzi qui bisogna che andate a dormire prima , basta con le nottatacce non ci avete più il fisico .. etc etc .." e via via discorrendo
************************************************************************************
nella foto sotto il Vespa cerca di capire se nella testa del Berlusca c'è del sale ppure della segatura

venerdì 8 marzo 2013

fallo te !. la sfida di Diego Dazio

Diego Dazio ' l'arte nel DNA


Diego Fazio, 23 anni, Italiano è un maestro del Disegno artistico realistico  i suoi disegni fatti a matita sono sicuramente fra i più belli e realistici che ci siano.
le opere che crea  con il carboncino sono realistiche a tal punto da non riuscire quasi a distinguerle dalle comuni foto in bianco e nero.
Spesso Diego è costretto a convincere le persone della “finzione” dei suoi lavori, condividendo fotografie che lo ritraggono durante la realizzazione,  non stupisce il fatto che esistano persone scettiche, persone che dopo aver visto le sue opere d’arte iniziano a porre dubbi sull'effettiva realizazzione degli stessi da parte del Diego dovute all' increedulità che si pssano eseguire a mano disegni dal realismo così estremo, eppure Diego li crea sorprendendo tutti
Fazio nasce come artista dei tatoo, coltivando la sua passione per il disegno realizzando su commissione disegni spesso ispirati al Periodo Giappone Edo, con artisti celeberrimi quali Katsushika Hokusai.
Solo in seguito la sua tecnica si concentra maggiormente sullo studio e realizzazione di disegni corporei con una maggiore attenzione ai particolari, abbandonando così definitivamente i tratti più grezzi del mondo dei tatuaggi.

Diego Fazio I Suoi Incredibili Disegni A Matita
 Se volete ammirare i suoi lavori e magari fargli anche i complimenti potete trovarlo sulla sua pagina DeviantArt
*******************************************************************************************************questo il suo messaggio di presentazione
DiegoKoi 
Artist | Professional | Traditional Art | Italy
DiegoKoi nasce a Lamezia Terme (CZ) il 25 Ottobre 1989. Entra a far parte del mondo dell'arte dilettandosi nel disegnare opere per eventuali tatuaggi realizzando su richiesta diversi lavori. Ispirandosi a grandi artisti giapponesi del periodo Edo come Katsushika Hokusai (葛飾北斎; Edo, 1760 – 10 maggio 1849), DiegoKoi e' riuscito ad appassionare l'occhio delle persone con le sue linee precise e tecniche orientali. Da autodidatta, con il passare del tempo, matura la sua tecnica, riscoprendo la delicatezza e la bellezza che ogni sfumatura puo' offrirgli, accantonando i tratti grossolani del tatuaggio . Si dedica alla realizzazione di disegni corporei attribuendo ad essi un grande senso personale che viene espresso all'interno di ogni singolo soggetto attraverso le linee assennate che si incalzano dando origine a figure compatte ed elastiche, sostenute da zone d'ombra e dall'immaginazione dell'artista che servono a rendere l'opera un misto tra reale e irreale. La capacita' di DiegoKoi di percepire le centinaia di tonalita' del chiaroscuro, induce l'artista a creare contrasti che sfiorano l'anima di colui che osserva le sue opere. Inizialmente si dedica all'elaborazione di tratti femminili delicati facendo emergere la psiche di tali donne attraverso i loro sguardi e dalle pieghe dei loro volti, lasciando che lo spettatore indaghi le silenziose emozioni che esprimono. In seguito, si dedica alla realizzazione di volti che sembrano urlare la disperazione e la rabbia di un' intera societa' odierna. In merito a questi elementi caratteristici della tecnica del giovane artista, DiegoKoi e' riuscito a farsi conoscere in molte zone del suo paese natale presentando le sue opere in alcune mostre ed esposizioni, ottenendo il riconoscimento come "Premio del pubblico miglior Artista NonfermArti 2011" e "Premio sezione pittura NonfermArti 2011" conferiti personalmente nella provincia di Cosenza in occasione dell'evento artistico Nonfermarti 2011. 
Nel Marzo 2012, tra circa 7000 partecipanti provenienti da tutto il mondo, DiegoKoi vince la selezione del Premio Internazionale Arte Laguna di Venezia con l'opera "Sentenza". Nello stesso anno vince la selezione di uno dei premi più prestigiosi in Italia, ovvero il premio Cairo di Milano, con l'opera Raptus.

giovedì 7 marzo 2013

YOUTUBE MAGAZINE .- GRILLO SPECIAL ( MARZO 2013 )

YOUTUBE MAGAZINE  *****   YOUTUBE MAGAZINE  *****   YOUTUBE MAGAZINE  *****  YOUTUBE MAGAZINE  *****

raccolta di video trovati su internet e linkati qui - la loro provenienza è quanto mai variabile e comprende video di tutti i tipi ospitati da vari canali e/o pagine web, il riferimento al solo  youtube nel titolo di pagina  è qui usato solo a titolo esemplificativo del tipo di rubrica che andrete a vedere /leggere/etc etc

a cura di a.s.s.m.
***********************************************************************************************************************

GRILLO TSUNAMI TOUR 2013 ETC ETC



ETC. ETC. ETC. .....

**********************************************************************************
chi non s'aspetta l' inaspettato 

ci rimane di merda!.
**************************************************************************************
fessi dal mondo


****************************************************************
tutto è bene quel che finisce bene


******************************************************************************************
IL FILM GRATIS DEL MESE

mercoledì 6 marzo 2013

barzellette osè ( marzo 2013 )


************************** E' TEMPO DI RIDERE ?  ********************

umorismo dai blog , dai forum .dai... insomma dal WEB ...... barzellette , battute etc proveniente da ogni dove e inserite qui in ordine sparso senza censura alcuna se non quella del' originale scrivente o oratore

a cura di I.O. 
*******************************************************************

4 barzellette osè .  4 barzellette vietate ai minori di 21 anni

La Cipolla e l'Albero di Natale

La famiglia è seduta a cena.
Il figlio chiede improvvisamente al padre: "Papà, quanti tipi di tette ci sono?"
Il padre, sorpreso dalla domanda, risponde: "Beh, figliolo, ci sono tre tipi di tette: a vent'anni le tette di una donna sono come meloni, tonde e sode. A trenta o quaranta sono come pere, ancora belle, ma un pò cadenti. Dopo i cinquanta, sono come cipolle".
"Come cipolle?" chiede il figlio.
"Si, le vedi e ti metti a piangere!".

Questa battuta fa incavolare la mamma e la figlia, la quale chiede: "Mamma, e quanti tipi di pisello ci sono?"
La madre sorride e risponde: "Beh, cara, un uomo attraversa tre fasi: a vent'anni il suo pisello è come una quercia, possente e duro. A trenta o quaranta è come legno di faggio, flessibile ma affidabile. Dopo i cinquanta, è come un albero di natale".
"Come un albero di natale?" chiede stupita la figlia.
"Sì cara: morto dalla radice in su e le palle sono solo ornamentali!".
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
IN FAMIGLIA:
un bambino torna a casa e chiede al padre:"..papi, cosa vuol dire REALTA' VIRTUALE?" il padre risponde dicendo:"...vedi piccolo te lo spiego subito..vai da tua madre e chiedile se per 100milioni andrebbe a letto con uno sconosciuto...poi vai da tua sorella e chiedile la stessa cosa".
il bambino va dalla madre la quale risponde senza pensarci:"...ma certamente!", va poi dalla sorella la quale risponde la stessa cosa.
così il bambino torna dal padre e gli racconta tutto.
il padre:"vedi tesoro, è proprio questa la REALTA' VIRTUALE..cioè..virtualmente adesso abbiamo 200milioni...e realmente abbiamo due tr... in casa!!!"
***************************************************************************************************
SESSO IN TARDA ETA'


Il marito ottuagenario sussurra all'orecchio della moglie:
"Ricordi la prima volta che abbiamo fatto l'amore insieme sessant'anni fa? Andammo dietro l'osteria; tu ti appoggiasti contro il recinto di rete metallica ed io feci l'amore con te freneticamente."
"Eh, sì... lo ricordo bene."
"Senti, che ne dici di fare di nuovo due passi fino al recinto e far l'amore ancora una volta, nello stesso modo, in ricordo di quella prima volta?"
"Oh, Giacomo... Che diavolo che sei! Ma se vuoi provare... proviamo."
Un tale, seduto al tavolo vicino, ha sentito la loro conversazione. Si fa una risatina in silenzio e pensa:
"Devo vedere questi due vecchietti far l'amore contro il recinto."
Così li segue da lontano senza essere visto.
I due nonnini, sostenendosi a mala pena con i loro bastoni e tra di loro, arrivano dietro all'osteria. La moglie tira su la gonna ed il marito tira giù i pantaloni, quindi si accingono a far l'amore appoggiati al recinto di rete metallica. Di colpo esplodono nel sesso più furioso che si sia mai visto. La cosa va avanti per lunghi minuti, mentre entrambi emettono urla, gemiti e ruggiti. Finalmente, tutti e due crollano a terra esausti ed ansimanti. Rimangono un bel po' a terra, poi a fatica e doloranti si alzano ed incominciano a rivestirsi.
L'uomo che ha visto tutto è incredulo: non poteva immaginare una cosa del genere. La sua curiosità è così grande che a tutti i costi vuole conoscere il loro segreto. Si avvicina e in buone maniere chiede:
"Scusatemi... ma non ho potuto fare a meno di vedere tutto. Alla vostra età avete fatto una cosa fantastica! Dovete aver avuto una vita sessuale insuperabile. Ma ditemi, vi prego: qual è il segreto della vostra potenza?"
Ancora tremante ed ansimante il marito risponde:
"Sessant'anni fa quella rete metallica NON era elettrificata.
*****************************************************************************************************************
Due
amiche d'infanzia, dopo alcuni anni di matrimonio, riescono
finalmente
a
convincere i rispettivi mariti a
lasciarle uscire a cena da sole, per ricordare i vecchi tempi. Dopo una serata divertentissima nel loro

ristorante preferito, ma sopratutto dopo due bottiglie di vino bianco,
qualche coppa di champagne, un limoncello e
qualche amaro, escono dal
ristorante completamente brille.
Nel viaggio di ritorno entrambe, certamente per aver
troppo bevuto,
vengono
colte da un impellente stimolo.............non sapendo, per l'ora tarda,
dove andare a
fare pipì........idea:
-Entriamo in quel cimitero: certamente non c'è nessuno!
Entrano..... la prima si leva lo
slip, fa la pipì, si asciuga con lo
slip e
lo butta.
La seconda vede la scena e riflettendo sul fatto che
indossa un capo
firmato, si leva lo slip e se lo mette in tasca. Fa la pipì e strappa un
nastro da una corona per
asciugarsi.
L'indomani il primo marito chiama l'altro:
- Carlo non puoi capire cosa è successo. Il mio matrimonio
è finito! E'
tornata completamente ubriaca alle 2 di mattina e senza mutande! L'ho
cacciata di casa!
- Mario,
ma non è nulla. Tu non sai che cazzo ha combinato la
mia!!!!!!!!
Non solo era ubriaca e senza mutande......ma
aveva una coccarda rossa
infilata nel culo con scritto:
"NON TI SCORDEREMO MAI. GIULIO, IGNAZIO,PINO E TUTTI GLI
AMICI DELLA
PALESTRA."
*************************************************************

martedì 5 marzo 2013

BOOK FOTOGRAFICO maggio 2013

BOOK FOTOGRAFICO-----------------  BOOK FOTOGRAFICO, -------------------  BOOK FOTOGRAFICO --------------------
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
foto provenienti dai piu' disparati luoghi raffiguranti cose, persone etc aventi come soggetto di tutto o il nulla totale , foto rubate e non, scatti rari o visti e stravisti ,foto con commento o senza , foto messe con un criterio preciso oppure buttate lì a casaccio, foto che non sono foto e foto disegnate, in tutti i casi foto et affini per tutti e per nessuno.

rubrica a cura di a.s.s.m.
_______________________________________________________________
dalla sedia capisci il personaggio

questi sono 3 troni dei tempi dei re d'Italia

questo invece  è lo scranno di Napolitano e dei politici in generale

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
questa è la sedia del popolo ( se non gliela " ruba " equitalia )

partiamo da lì!, uniformiamo le sedie
*****************************************************************************************
LA SEDIA DI BERLINGUER
e non aggiungo altro
**************************************************************************************

la politica vista dai vignettisti
****************************************************************************************

l' incapacità di " leggere il momento etc etc



********************************************************************************************
LA CASTA DEGLI " ADDORMITI "


POUR POURRI'




LA BANDA DEI LAUREATI


domenica 3 marzo 2013

DARK SIDE OF THE MOON - avere 40 anni e non dimostrarli


compie 40 anni l' album dei PINK FLOYD " DARK SIDE OF THE MOON" fu pubblicato difatti per la prima volta il 1 MARZO del 1973 e da allora ne ha vendute di copie !!!!



considerato un capolavoro della musica moderna ancora oggi nonostante l'età mantiene il suo fascino e bellezza, al suo interno capolavori assoluti della musica di sempre suonati e mixati in maniera sublime con cura maniacali anche dei più piccoli particolari


**************************************************************************************************
ATTENZIONE !!!!!   ATTENZIONE !!!!!  ATTENZIONE !!!!!  ATTENZIONE !!!!!  ATTENZIONE !!!!!
la canzone che sentite proviene dal player sotto se volete interromperla cliccate il tasto stop sul player stesso sennò aspettate che venga eseguita un unica volta dopo di che si stopperà da se ( questo ogni volta che viene aperta l' intera pagina web dove questo post si trova  oppure  questo singolo post)
 
 
time


cose da sapere Marzo 3013

SAPERE IN PILLOLE ******   SAPERE IN PILLOLE ******   SAPERE IN PILLOLE ******   

info varie su un po di tutto e oltre rintracciate tra il mare di pagine virtuali che compone il WEB 
a cura di I.O.
******************************************************************************************

NOTIZIE SUL PANE

 Il pane cominciò ad esistere quando l'uomo cominciò a triturare il grano tra 2 pietre, ottenendo una farina che mescolò con acqua. In seguito imparò a tostare i chicchi per renderli più digeribili, prima di cuocerli su una piastra rovente e poi in una buca di pietre roventi. A quel tempo il pane era azimo, cioè privo di enzimi, non lievitato. Veniva consumato caldo. In seguito, u na scoperta casuale: un impasto di farina e acqua fu dimenticato in un angolo caldo e buio, fermentò, diventando gonfio e con un sapore acido. Fu ugualmente messo a cuocere e ne risultò un pane soffice e leggero: era stato inventato il lievito. Gli egiziani furono i primi a perfezionare la lavorazione del pane, portandola a livelli artigianali. I greci erano talmente esperti che confezionavano ben 72 tipi di pane diversi, in base ai cereali usati, agli ingredienti e al modo di cottura.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ma si puo sapere chi l'ha inventata la lampadina o no ?


per prima cosa bisogna capire di che lampadina si parla .., comunque ecco qua in breve data e nome invemtore/i delle varie versioni

- La lampada ad arco voltaico è stata inventata nel 1802 da Humphry Davy;
- la lampadina ad incandescenza è stata brevettata nel 1880 da Thomas Edison e Joseph Wilson Swan
- la lampadina fluorescente è stata brevettata nel 1926 da Edmund Germer.
*********************************************************************************
breve cronologia storica

Fu l’inventore britannico Sir Joseph Wilson Swan (1828-1914) a inventare la lampadina a incandescenza con filamento di carbonio e ne brevettò il progetto nel 1878 in Gran Bretagna.

Aveva cominciato a lavorarci nel 1850 e il suo primo prototipo funzionante fu predisposto a Newcastle nel 1860. La sua casa a Gateshead è stata la prima al mondo a essere illuminata da una lampadina, mentre la prima illuminazione a luce elettrica in un edificio pubblico è stata realizzata per una sua conferenza nel 1880.

Nel 1881 il Teatro Savoia nella City of Westminster fu il primo edificio pubblico a essere illuminato da lampadine a incandescenza che sfruttavano l’elettricità. All’inizio Swan brevettò una lampada che funzionava bene per le dimostrazioni, ma che era in realtà poco pratica: il sistema di combustione della lampada di Swan, infatti, era fatto di uno spesso filamento di carbonio che emetteva gas e molto in fretta copriva di fuliggine l’interno del bulbo; inoltre la bassa resistenza di questo filamento richiedeva troppa energia per funzionare.

Fu l’americano Edison nel 1879 a brevettare una lampadina con un filamento sottile ad alta resistenza, e anche Swan incorporò questo miglioramento nelle sue lampadine, che venivano commercializzate in Inghilterra dalla sua azienda: questo causò un dissidio tra i due e Swan fu citato in giudizio da Edison per violazione di brevetto.

Alla fine prevalse il buon senso, Swan ed Edison si accordarono e fondarono la Società Edison-Swan che diventò una delle più grandi produttrici mondiali di lampadine. Nel 1910 William David Coolidge (1873-1975) inventò i filamenti di tungsteno che garantivano una durata più lunga di quelli al carbonio, iniziando una delle più importanti rivoluzioni tecnologiche che influenza ancora oggi tutto il mondo.
***************************************************************************************
PDF A GOGO'

in questa rubrica troverete degli EBOOK rilasciati gratuitamente in vari sitti del web a voi prenderli e scoprire quali


1 - e leggiti un pdf!
2 - lo vuoi un pdf?
3 - pigliati il tuo pdf
5 - cercava un pdf gratis ?
stavolta c'è pure un petite cotiglions  ovvero ua applicazione che installerà una volta scaricata un piccolo programmino al cui interno troverete tutta LA DIVINA COMMEDIA di DANRTE corredata di notizie varie ad essa inerente
6 -  e pigliamo pure questa va!
*************************************************************************************************
chi ha costruito la muraglia CINESE ?


la muraglia CINESE nota per essere la più lunga opera di fortificazione difensiva costruita dall' uomo ( è lunga 8851,8 chilometri ) è stata costruita da un casino di gente farne la lista completa ocuperebbe troppo spazio e poi di quasi tutte le persone che parteciparono alla sua costruzione non si sàne momil nome , nè il cognome nè altro , l' unico dato che possiamo dare  per certo è che quasi di sicuro è stata costruita da dei Cinesi e dai loro schiavi dell' epoca , la sua costruzione cominciò nell III secolo a.C. (circa 215 a.C.) per volere dell'imperatore Qin Shi Huangdi che intendeva edificandola difendersi in maniela quasi totale dalle invasione periodiche di vari parti del suo regno da parte dei MOngoli, alla fine il tutto non ebbe un grande successo in quanto alla fine i mongoli riuscivano molte volte a passare dalle porte distribuite ogni tot lungo la muraglia stessa per permettere ai Cinesi di uscire dalla propria nazione, si narra che ha volte alcuni Mongoli riuscivano a passare semplicemente bussando ma nella maggiori delle ipotesi essi distruggevano le porte e poi entravano in massa per attuare le loro invasioni periodiche
in teoria la sua costruzione non sarebbe mai finita questo perché ad oggi nessuna legge proibisce di continuare a costruirla

***************************************************************************************************