sabato 14 maggio 2011

news da newsgroup ------ news da newsgroup ------ news da newsgroup ------ news da newsgroup ------

nuove gerarchie virus

La MORTON ANTIVIRUS, esperta nel settore degli antivirus e sicurezza in
generale ha segnalato in questo periodo la crescente preoccupazione
riguardo a nuovi virus che stanno innalzando inesorabilmente il livello
di guardia dell'osservatorio antivirus generale. In particolare si
segnala la presenza dei seguenti virus:

RUBY- Il virus informatico Ruby, una volta installato, setaccerà la
rete in cerca di foto di donnine nude in pose osè, (in prevalenza dal
sito "seventeen.com") creerà una cartella nominata EX FIDANZATE in
C:Documenti XYZ (dove xyz è il nome utente) e successivamente
provvederà a richiedere una somma che varia dai 10.000 ai 15.000 euro
per non proseguire. In caso di rifiuto, provvederà a mandare una mail
di avviso a vostra moglie con il link della cartella. Successivamente
inoltrerà una mail a magistratura@mininterno.it segnalando la cosa.

CORONA- il virus, una volta installato, provvederà a pubblicare tutte
le foto della vostra vacanza, e le vostre foto in generale su facebook,
flikr e twitter.

D'URSO VIRUS- Meglio noto come il "virus Pomeriggio 5". il virus
provvederà a notificare con un apposito menù pop-up non disabilitabile
gli aggiornamenti sulla vita ad Avetrana. I nostri esperti hanno reso
pubblico lo stralcio di un log di tale virus:
********BEGIN************
ore 7.09- il signor Cotunno Antonio è uscito di casa per recarsi al bar
del paese per il caffè.
ore 7.11- il signor Cotunno Antonio dopo aver consumato il caffè ha
pagato alla cassa con una banconota da 10 euro (intanto va in onda il
servizio che mostra il signor Cotunno Antonio che paga, commentato da
Remo Croci)
ore 7.15- Collegamento con Corazzon per il meteo e le cazzate di rito.
ore 7.17- La signora Caccavace Lella si reca a messa indossando un
vestito chiaro a pallini rosa e verdi. Segue nota dell'esperto sulla
moda da messa
*******************END LOG*************

VIRUS MIGRANTE- si prende navigando (ma guarda un pò). una mail di
richiesta di aiuto si rivela alla fine un virus, prima si installa con
molta discrezione nel vostro hard disk, prendendo via via più spazio,
fino alla completa saturazione dello spazio disponibile. Inizierà a
criticare i programmi che installerete con un messaggio pop-up dal
titolo "questo programa è merda, volio programa a pagamenta".
successivamente, i vostri files verranno cancellati uno ad uno e
sostituiti dalla quota disco del virus. Alla fine, il virus prenderà il
controllo del vostro computer e lo userà per chiamare altri virus
simili. Anche questi giungeranno navigando. Il dott. Boso è al lavoro
per una soluzione. Definitiva.


VIRUS DEL DOTTOR HOUSE- Una mail infetta, entra zoppicando nel vostro
programma di posta elettronica e inizia a rispondere cinicamente ai
vostri messaggi email e alle vostre chat. Non è un Malaware, anzi, alla
fine risolverà i problemi di configurazione di rete, gli errori del
disco fisso, e vi dirà che cosa è quel doloretto al collo che sentivate
da tempo, e che il vostro medico aveva diagnosticato come LUPUS. I
nostri laboratori hanno già creato una PATCH ADAMS scaricabile dal
sito.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Omaggio a Edelman

1. Berlusconi: "Ho una relazione stabile. E molto presto Ghedini mi
dirà con chi".

2. Davvero un periodo sfortunato per Emilio Fede. Succede, quando hai
Saturno nel Lenone.

3. Questa inchiesta rischia di aumentare il senso di disgusto di molti
italiani. Ma non dimentichiamo che esistono anche puttane per bene.

4. Caso Ruby. Giuliano Ferrara raduna i suoi al teatro del Verme. Ma è
solitario.

5. Gheddafi rassicura per telefono Berlusconi: "Nel paese va tutto
bene". Silvio "Anche qui".

6. Berlusconi: "Non disturbo Gheddafi: a quest'ora fa il bagno di
sangue".

7. Libia, il governo italiano esclude interventi via terra. Peccato,
avremmo strisciato benissimo.

8. Pare che Al Qaeda si stesse preparando a colpire in maniera
durissima le ferrovie americane. Vendendole a Trenitalia.

9. Nominati altri 9 sottosegretari. Da qualche giorno Berlusconi non
racconta più barzellette. Le nomina.

lista redatta dal DrZAP
LADY GAGA LIVE ALLA TV



_______________________________________________________________________________________________
DEL METAL ?

SIRENIA, STRATOVARIUS,OBSCURA, TOXIC HOLOCAUST,Kvelertak, HAMMERFALL ETC.

cronaca spicciola ............ cronaca spicciola ............ cronaca spicciola ............ cronaca spicciola ............
si butta giu' da una pianta per suicidarsi e invece scopre il petrolio

s'era buttato giu' da una piana con l' intento si suicidarsi ma invece all' arrivo fa' crollare il terreno sotto di se' scoprendo un deposito di petrolio dei tedeschi risalente alla 2 guerra mondiale , ora è all' ospedale con l'ossa rotte ma vivo e contento pare infatti che gli verra versata una discreta somma dal proprietario del terreno che rivendendo tutto il pertrolio trovato grazie a lui è diventato ricco,
----------------------------------------------------------------------------------------
gli rubano un elefante e lui mette un annuncio nel giornale " perchè non avete preso anche l' elefantessa?

e' successo ad Artemio fringuelli nativo di Pontracco di sotto ma ormai da anni trasferitosi a Grosseto, il tizio aveva avuto i 2 elefanti come pagamento di lavori fatti da lui stesso ad un circo in via di fallimento, da quel giorno erano iniziati i suoi problemi, oltre allo spazio che i 2 elefanti occupavano. vi era il problema di sfamarli e dei danni che i 2 pachidermi provocavano giocando, cosi' quando Artemio si accorse del furto non solo non se la prese a male ma fece salti di gioia alti 5 metri ora pero' attende che gli venga rubato anche l'altro elefante, che poi è un' elefantessa perdipiu' incinta , e per questo ha messo l' annuncio sul giornale attraverso il quale spera che i ladri o anche altre persone gli rubino l' animale che , viene detto nell' annuncio , è situato all' aperto senza ostacoli che possano rendere difficoltoso il rubarlo.

___________________________________________________________________________________________

compra una bottiglia d'aranciata ma dentro ci son solo noccioli d'arancio

è successo alle casette in provincia di MAssa Carrara , un ometto ha comprato una lattina di aranciata ma dentro al posto della bevanda, solo semi, semi d'arancio, " ogni tanto capita che nel confezionamento i macchinari sbaglino e al posto di eliminarli li imbottiglino come fossero la bevanda vera e propria ,  siamo lieti di comunicare che cambieremo la bottiglia incriminata con una confezione da 40 pz dello stesso prodotto sprrando che stavolta il signore non trovi nè semi ne bucce.
___________________________________________________________________________________________

un cobra reale lo morde alla gamba ma lui non muore

" ero tornata dall' india e stavo disfando i bagagli quando dalla valigia è sortito fuori un cobra reale non ho fatto in tempo ad urlargi contro " o porc!!, e te da dove spunti ? " che il serpente mi mordeva ripetutamente meno male che pero' mi mordeva nella gamba di legno cosicche' non riportavo traumi di nessuna sorta".

" e il cobra ?" gli chiediamo " meglio non parlarne posso solo dirle che mi sa' che non mordera' piu' nessuno se vuole un 'indizio piu' convincente guardi la borsa di mia moglie".
___________________________________________________________________________________________

__________
Dolore alle gambe, gambe dolenti, perché?

Il gonfiore alle gambe è un disturbo comune, diffuso soprattutto tra le donne che trascorrono molto tempo in una posizione statica, come quella in piedi o seduta. Tale sintomo è talmente frequente da passare spesso inosservato, come se fosse una conseguenza inevitabile del tempo che passa. Quando invece il gonfiore si associa ad un senso di pesantezza e di dolore, desta le prime, inevitabili, preoccupazioni, spingendo il soggetto verso una visita di controllo.
Anche se più comune negli anziani, il dolore alle gambe può interessare persone di qualsiasi età. Dal momento che questo sintomo può nascondere diverse patologie di interesse clinico, è importante stabilire con attenzione la causa del dolore. In simili situazioni, un consulto medico consentirà di valutare la presenza di condizioni patologiche e di intervenire precocemente per favorirne la risoluzione.

La diagnosi beneficerà delle sensazioni e delle esperienze riportate dal paziente. Alla visita di controllo il medico valuterà, per esempio, se il gonfiore interessa una od entrambe le gambe, se si accompagna a calore, se è sorto improvvisamente, se è localizzato a livello di giunture articolari, come la caviglia o il ginocchio, se è stato la conseguenza di un trauma o se si accompagna ad altri sintomi, come il mal di schiena. Lo specialista dovrà ricevere informazioni anche sull'eventuale utilizzo di farmaci (pillola anticoncezionale, cortisonici, calcio antagonisti ecc.) e sullo stato di salute generale (con particolare attenzione alla funzionalità di fegato, reni e tiroide).


La valutazione di questi parametri aiuterà il medico a formulare una prima diagnosi, che sarà poi confermata da esami clinici (caratteristiche del gonfiore e della cute sovrastante, ricerca di vene varicose, valutazione della pressione arteriosa, mobilità delle articolazioni, esame posturale ecc.).

Vediamo ora di riepilogare brevemente le cause più comuni del dolore alle gambe ed i sintomi a cui si accompagnano.

Arteriopatia periferica: causa un dolore che insorge durante il cammino e scompare con il riposo. I piedi possono inoltre sembrare freddi. Si tratta di una malattia grave, che riconosce nella claudicatio intermittents il suo sintomo più comune (il dolore alle gambe si intensifica progressivamente sino a rendere impossibile l'esecuzione del movimento, cessa dopo un breve periodo di riposo e si ripresenta nuovamente in occasione dell'esercizio). Quando il dolore continua nonostante il riposo occorre eseguire con urgenza una visita specialistica di controllo: potrebbe trattarsi di un'importante occlusione arteriosa.

Vene varicose: le gambe, oltre ad essere gonfie, sono spesso dolenti, specie quando si rimane in piedi per diverse ore. In corrispondenza delle vene varicose vi è una zona di aumento della sensazione di caldo (ipertermia), talvolta accompagnata da forte senso di prurito. Si osservano iniziali alterazioni cutanee di tipo eczematoso (arrossamenti e pruriti) che vanno progressivamente aggravandosi fino a giungere all'ulcera varicosa (lesione sanguinante).

Trombosi: tende a manifestarsi in un solo arto. La gamba interessata appare gonfia, calda e l'edema assume una consistenza molle. Una visita medica urgente si rende necessaria perché il trombo può staccarsi, andare al circolo polmonare e causare morte per embolia (ostruzione improvvisa di un ramo arterioso del circolo polmonare). La trombosi venosa è una grave e possibile complicanza delle patologie che portano ad una stasi di sangue venoso. L'embolìa polmonare deve pertanto essere sospettata ogni qualvolta compaia un dolore toracico improvviso in portatori di patologie del circolo venoso profondo.


Artrite: interessa solitamente una giuntura, come il ginocchio o l'anca. Il dolore può verificarsi in qualsiasi momento, ad esempio quando la persona si alza in piedi dopo essere rimasta seduta per un po'. Tipica è anche la rigidità dell'articolazione interessata, che tende a "sciogliersi" con il movimento.

Una radiografia è spesso richiesta per confermare la diagnosi.
Sciatica: il dolore, intenso, si estende dalla bassa schiena lungo la parte posteriore ed esterna della coscia, giù fino alla fascia laterale della gamba e al piede (sciatalgia). è dovuta alla compressione o all'infiammazione del nervo sciatico, generalmente conseguente ad una discopatia, ad artrosi vertebrale o ad un ernia al disco. La conferma diagnostica si ottiene sottoponendosi ad una TAC.
Crampi muscolari: ne esistono di vari tipi e possono essere la conseguenza di un lavoro pesante o di un infortunio alle gambe. Crampi muscolari ricorrenti che si presentano durante la notte possono essere molti dolorosi, ma raramente sono espressione di una malattia vascolare. L'esatta causa dei crampi, infatti, non è ancora nota, così come non esiste un rimedio universale. Nei mesi estivi può essere utile una dieta ricca di frutta, verdura e liquidi, eventualmente supportata da integratori salini (ad esempio se si suda molto o se si esegue un'attività lavorativa intensa)
Sindrome delle gambe senza riposo: è un disturbo del sonno caratterizzato da una sgradevole sensazione alle gambe e da un'urgenza incontrollabile di muoverle mentre si riposa, soprattutto quando la persona sta provando ad addormentarsi. Per alleviare il disturbo a volte è necessario alzarsi dal letto e camminarci attorno. Provoca difficoltà ad addormentarsi ed i possibili, frequenti, movimenti delle gambe possono causare risvegli notturni. Spesso l'esame clinico non rileva alcun problema fisico di base. Vari farmaci e l'agopuntura possono aiutare.

fonte - vai

http://medicinasalute.com/curare/malattia/malattie/curare-dolori-dei-muscoli-della-gamba-sintomi-cause-prevenzione-terapia-con-medicina-convenzionale-o-omeopatia/
ZERO ASSOLUTO


REUNION PER UNA SOLA SERATA PER I pINK fLOYD



PINK FLOYD LIVE 1997

MAGAZINE N: STAVOLTA-UN.NUMERO.-.C'E'-.-L'HANNO.-MESSO.FINALMENTE! .MA-.è.-.UNNUMEROTELEFONICO-.-A-PAGAMENTO-CON.-SCATTO-ALLA-RISPOSTA-DI-SOLI500EURI..più60eurialsecondoperognisecondoditelefonata.dice.cheseunoè::cosìcurioso-__come_sembrerebbesembra,.,inquestomodo.si.,.levera'la.curiosità,ed.,.inoltre..andra'a.reimpinguare.le casse-di.,.qualcuno-piu'furbo-.-di-.lui???!!!-.-.-.sapete.-.com'è?echisenefrega!!!!.

_____________________________________________________________________________

magazine è la copia digitale dell' omonimo magazine cartaceo fatto aggregando notizie e paginate ( parziali o intere ) proveniente dalle piu' disparate fonti cio' per risparmiare al massimo le spese vive ; il magazine cartaceo è introvabile quello digitale ogni tanto compare qui o altrove
_________________________________________________________________________________
notizie dal mondo

Gheddafi - non mi prenderete mai ! . la NATO ma chi ti vuole?.
______________________________________________________________________

BIN LADEN da minaccia numero uno a zimbello del mondo?

ora che è morto si vengono a scoprire lati segreti e personali di bin laden , ogni giorno c'è n'è una nuova; ecco la situazione ad oggi.

quello che si credeva essere il signore del male ( almeno per gli occidentali ) in realtà era un povero vecchio impotente , sdentato,con le piaghe al culo e mezzo rincoglionito . al momento dell' attacco Americano indossava pannolone e ciabatte infradito e si stava scaccolando con un uncinetto del 3, alla vista dei militari s'e' cagato addosso quasi istantaneamente poi inginocchiatosi ha implorato la grazia accompagnata , se possibile, da una confezione di lecca lecca e 2 vibratori uno per lui e l'altro per il suo amichetto, accortosi dell' inflessibita dei catturatori e capito che non ne sarebbe uscito vivo s'e quindi ucciso da sè senza che nessuno potesse far nulla per impedirglielo, nel suo armadietto sono state trovate molte cose che nessuno avrebbe mai sospettato sotto una breve lista

l' intera cinematografia di Cicciolina
vari tipi di droga
115 confezioni di viagra o farmaci e preparati similari
2 ragni vivi e 340 morti
2 coglioni d'acciaio con vite autofilttante e istruzioni montaggio
3 ciucci
la foto di una mucca con sù scritto " i love you "
etc. etc.

dai newsgroup

L'uccisione di Bin Laden è avvenuta nel corso di un'operazione dei
reparti speciali americani. Nome in codice della missione: "Boh,
proviamo qui". (giuseps)

Gli americani hanno fatto SPARIRE il cadavere di Osama: "Sim SALMA
BIN.... (Il Ruggito del Coniglio)

La Santa Sede (sulla morte di Osama): "Di fronte alla morte non si
festeggia". E dire che erano reduci da tre giorni di bagordi. (miguel
mosè)

Osama e' morto. Una grande vittoria del bene sul male, della vita
sulla morte, della democrazia sul terrore, della rasatura perfetta
sulla barba incolta. (God Akbar)

Bin Laden progettava un altro 11 settembre. Il 12. (Faberbros)

Osama giustiziato dopo che, per anni, ha inviato video di minaccia
agli USA. Prima sentenza capitale per stalking. (MrB)

"I marines fanno irruzione nel covo di Bin Laden, e lui: ""Meno male,
temevo fossero i Testimoni di Geova"". (Quozzamax)"

Obama: "Non mostreremo le foto di Osama morto". Violeremmo i suoi
diritti. (milingopapa)

Gli Usa ritirano dal mercato Osama Bin Laden. (Francesco Cocco)

Secondo la Nbc, Osama usava il viagra. Poi ci lanciava contro dei
piccoli aeroplani. (alexfor)

___________________________________________________________________________
Gheddafi - non mi prenderete mai vivo! - la NATO - e da morto ?
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ma il nucleare è inevitabiile o no ?

malgrado siano passati 2 mesi dai tristi accadimenti nella centrale di Fukushima la normalita' è ancora là da venire , anzi le cose sono ancora in alto mare

________________________________________________________________________

dopo i noti fatti accaduti in Giappone l' Italia sembra voglia ribloccare le centrali elettrici nucleari questo è possibile e per quanto ?




in tutto questo si Fa' notare il silenzio della stampa che sempre pronta a fare scandalo con cose anche meno importanti su questa non sembra essere molto interessata forse è perche qualcuno li ha consigliati di stare calmi?

in molti stati ormai il nucleare è una normalita' il bloccarlo sarebbe un imprevisto i cui impatto non sarebbe quantificabile nel breve periodo e comunque nel lungo periodo considerato negativo , per questo, malgrado alcune. minime mosse , gli stati , pur sapendo la gravita degli incidenti possibili , tendono a non parlarne sperando che la " cosa " si spenga da se'.
______________________________________________________________________________

le fonti alternative al petrolio , carbone etc , oltre al nucleare ad oggi non sono molte , quelle ad impatto zero sono poche si va' dall' eolico al solare che pero' da sole non bastano a soddisfare il fabbisogno di una qualsiasi nazione , probabilemnte l' uomo deve indirizzarsi verso uno sfruttamento indirizzato verso piu' fonti e concentrare i suoi studio su campi ancora non pensati.


poi si sta' gia' producendo carburante usando alcune piante , sicuramente studiando le forze che governano il mondo , capendone il funzionamento prima o poi qualche mente superiore riuscira' a scoprire una fonte d'energia per ora utopica ma pr ora , rimanendo con i piedi per terra e sapendo che chi veramente decide la pensa in un certo modo mi sa' che il nucvleare restera' la fonte d'energia meno costosa e piu praticabile......
__________________________________________________________________________________
Gheddafi - restero qui ,voglio morire nella mia terra!- la NATO dicci dove sei et' accontentiamo subito
_________________________________________________________________________

tv report --------------------- tv report --------------------- tv report --------------------- tv report ---------------------

telefregnacce






_______________________________________________________________________________________________


tarja turinem


le poppe fanno sempre audience ovunque si vadi
-
litizzetto show

CELENTANO TELEFONA AD ANNOZERO
mistero o non mistero ? bho!



BISOGNA SEMPRE DARE IL BUON ESEMPIO

______
____________________________________________________________________________________________

Gheddafi: "Dove sono non mi potete raggiungere". E' passato a Wind.

____________________________________________________________________________________

LADY GAGA è DA TUTTE LE PARTI, ANCHE QUI


Gheddafi - sono in un posto in cui non mi raggiungerete mai - la nato - pensa a Bin Laden
______________________________________________________________________________________________

LE NOTE DOLENTI.


è MORTA ANNA LONGHI

Famosa per aver girato alcuni film con Alberto Sordi, oltre che con molti altri, la donna è stata sopraffatta da una polmonite che l' aveva colta negli ultimi tempi



giovedì 12 maggio 2011

SIEPI E PIANTE VARIE: LO OIDIO COMUNEMENTE DETTO " MAL BIANCO "

molti che hanno un giardino con siepi, rose etc purtroppo vengono a conoscenza dell' esistenza di un fungo che attacca una folta varieta' di piante soprattutto tra Aprile e MAggio, Il primo che ci fa capire che la/e nostre pianta/e sono state colpite dal malefico fungo è lo scolorimento delle parti colpite; sopratutto nelle foglie ( ma non solo ) piano piano si crea uno strato di feltro bianco, come una polvere; le parti colpite si deformano, il loro sviluppo si ferma. Se non si interviene, fiori e foglie si disseccano, la pianta deperisce e, se si tratta di una pianta erbacea, può rischiare addirittura di morire! Oltretutto, in certi casi l’oidio provoca delle spaccature che possono facilitare l’attacco di altre malattie fungine, peggiorando ulteriormente la salute della pianta colpita, cosa possiamo intervenire noi poveri mortali che lavoriamo tutti i santi giorni e che faremo volentieri a meno di questi ulteriori problemi ?

all' agraria ci consigliano un prodotto a base di zolfo da dare alle piante ogni tot giorni questo è l 'uinico rimedio veramente valido, d'altronde io ho anche visto che annaffiando abbondamtenmente la pianta in oggetto in varie ore della giornata alla fine s'e' ripresa , forse perche alla fine lo oidio che è poi un fungo alla fine come tutti i funchi viene soprafatto dalla troppa umidita' o forse solo per un gran culo cominque vediamo che dice il web ( internet )

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
L'oidio è una malattia, conosciuta anche con il nome di mal bianco, che sicuramente riduce moltissimo la bellezza di una siepe. Il lauroceraso è una delle piante da siepe maggiormente colpite.


Foglie di Lauroceraso colpite da oidio

Questa malattia si sviluppa dalla metà di aprile alla metà di maggio, perché trova in quel periodo le c
ondizioni ideali di umidità e di temperatura. Infatti le condizioni favorevoli per lo sviluppo di questa malattia sono date da alte temperature e umidità. Si ha lo sviluppo dell'infezione anche solo con elevata umidità ambientale, senza il verificarsi di piogge. La sua prima manifestazione è costituita da una lieve deformazione delle foglioline dei germogli. Le foglioline colpite arresteranno la loro crescita. Già ai primi sintomi possiamo subito stabilire con sicurezza che questa malattia è l'oidio, perché, osservando la pagina inferiore delle foglioline, noteremo una "polverina" biancastra. Avvicinando una fogliolina con quei sintomi al naso, avvertiremo chiaramente un profumo di fungo. In breve tempo la deformazione delle foglioline sarà sempre più accentuata. La loro superficie apparirà bollosa e bucherellata, perché, nei punti in cui si è insediato il fungo, il tessuto fogliare andrà incontro a necrosi, seccando successivamente e distaccandosi dal resto della fogliolina, che rimarrà verde ed integra.
I germogli e le giovani foglie deformandosi si ricopriranno di questa "polvere" biancastra, necrotizzando successivamente e portando la foglia a cadere.
Le foglie adulte posseggono una certa consistenza e questo le rende meno soggette a venire colpite dal fungo. Però nelle annate durante le quali si verificano le condizioni ottimali per lo sviluppo del fungo, anche le foglie adulte presenteranno le bucherellature. Dato che l'infezione è più concentrata sui giovani germogli e sulle foglioline che sulle foglie adulte, le siepi che subiscono frequenti potature saranno più soggette ad essere colpite dal fungo. Infatti, le siepi di lauroceraso più soggette a questa malattia sono quelle che vengono spesso potate e che hanno dunque una vegetazione costituita da nuovi germogli. Durante la stagione avversa il fungo si annida nelle perule delle gemme, "risvegliandosi" soltanto quando si verificano le condizioni ottimali di sviluppo, ovvero quando ci sarà il clima caldo umido; così sarà assicurata la propagazione della malattia.
La lotta a questa malattia può essere di natura preventiva o chimica. Le pratiche agrarie preventive riducono l'incidenza della malattia; infatti per limitare questa malattia bisogna evitare che si verifichino ristagni d'acqua nel terreno, ovvero bisogna garantire un buon drenaggio, le irrigazioni devono essere fatte in modo tale da evitare di bagnare la vegetazione nel periodo precedente all'apparire dei primi sintomi (che si hanno in aprile-maggio), bisogna ridurre il numero delle potature ed evitare quelle troppo drastiche, non abbondare nella somministrazione di concimi azotati, i quali favoriscono l'insorgenza della malattia, ma somministrare concimi organici nella stagione autunnale.
Per quanto riguarda i rimedi chimici, il miglior risultato si ottiene con la somministrazione di zolfo. Si interviene all'apparire dei primi sintomi e i trattamenti vanno ripetuti per circa tre volte, con un intervallo i tempo di dieci giorni tra un trattamento e l'altro. Gli interventi chimici possono essere preventivi, e in tal caso si effettuano quando il lauroceraso comincia a germogliare, oppure curativi, quando si manifestano i primi sintomi.
Anche altre piante sono colpite dall'oidio o mal bianco, come ad esempio la maonia, il leccio, il berberis, la fotinia, ginestra, il biancospino ecc.

http://www.rivistadiagraria.org/riviste/vedi.php?news_id=69&cat_id=29

-----------------------------------------------------------------------------------------------
terapie dosi e impiego


1) zolfo bagnabile impiegabile nei mesi primaverili (oltre i 30 °C risulta fitossico);

2) antioidici di sintesi appartenenti al gruppo degli I.B.E. (Inibitori della Sintesi degli Ergosteroli), che poi sono quelli commercialmente più diffusi per il gardening (penconazolo et simili), impiegabili non più di 2-3 volte all'anno causa rischio di selezione di popolazioni resistenti del fungo;

3) antioidici di sintesi tradizionali, in particolare dodemorf, da alterarsi ad es. con gli I.B.E. in quanto non dà luogo al fenomeno della resistenza incrociata;

4) nuovi principi attivi appartenenti alla famiglia delle strobilurine (in particolare azoxistrobin: non è registrato per le rose, io lo sto provando però sulle mie: l'ho dato pochi giorni fà e posso intanto dire che non ho osservato fitotossicità), le quali agiscono anche contro peronospora e ticchiolatura; altro ancor più nuovo p.a. testato su rosa, ma registrato per fruttiferi e vite, il boscalid; valgono le raccomandazione fatte per gli I.B.E.;

5) sali e prodotti naturali:
- fosfato monopotassico (dose max 0,5%);
- bicarbonato di potassio o di sodio (il secondo tende ad essere fitotossico e meno efficace; dose 3 mg/l)
-aceto di vino (efficace ma anch'esso alquanto fitotossico, dose max 5%);
-miscele di olii essenziali
-estratto idroalcolico secco di drupe di pepe (14 mg/l);

6) lotta biologica mediante il fungo iperparassita Ampelomyces quisqualis

Strategie
L'abbondanza e l'efficacia di prodotti alternativi consente il ricorso ad una lotta integrata. Laddove la pressione del mal bianco sia particolarmente forte, si può dunque intervenire in via preventiva con trattamenti a cadenza di 7-10 gg (almeno nei periodi più critici per l'insorgenza di questa malattia) ruotando un prodotto di sintesi con due o tre prodotti alternativi.
_________________________________________________________________________
pareri sul campo e rimedi caserecci

E' da un bel po' che lotto contro l'oidio del lauroceraso e quindi mi sono fatto una certa esperienza. Il fungo colpisce prevalentemente i getti giovani quando le foglie sono ancora tenere. Quando queste diventano coriacee e' piu' difficile che vengano attaccate. Il trattamento va fatto con zolfo bagnabile che ho sperimentato esere efficace e non molto costoso soprattutto se si hanno molti metri di siepe da trattare. Io comincio il trattamento in primavera quando si vedono le prime foglioline ma non sono ancora completamente aperte. Ripeto il trattamento ogni 15 giorni fino a che la consistenza delle foglie e' diventata coriacea. Non bisogna trattare quando si vedono i sintomi del fungo altrimenti si riesce a salvare le foglie ma quando si aprono restano deformate. Il prodotto va dato preferibilmente di sera e non subito prima di piogge abbondanti ( devono passare almeno due giorni senza pioggia perche' faccia un buon effetto). Secondo me due trattamenti all'anno sono insufficienti a prevenire questo tipo di fungo.



Mal bianco o Muffa grigia

Metodo già sperimentato, ma da utilizzare con molta attenzione:

sciogliere un cucchiaino di bicarbonato in un litro d’acqua. Spruzzare il composto di sera, solo sulle parti colpite della piante. Attenzione: Una miscela più concentrata oppure l’utilizzo su foglie particolarmente giovani o delicate potrebbe creare delle bruciature.

___________________________________________________________________________________________

come si legge il " mal bianco " è diffuso un pò dappertutto la prassi per combatterlo è testata e neanche troppo costosa quindi basta " armarsi " delle giuste " armi " e combattere fiduciosi nella vittoria finale contro questo fungo che oltre ad attaccare le nostre amate piante ci fa danni anche al portafolglio oltre che farci perdere del tempo libero.. accidenti a lui!

___________________________________________________________________________
materiale youtube

l' acqua è di tutti non farti fregare



se gli riesce di convincerti del contrario la prossima volta proveranno col vento per poi continuare con chissa cosa

non essere passivo fai sentire la tua voce
tu non sei un nessuno ma conti almeno quanto ogni altra persona di questo pianeta

fatti valere chissa ' forse proprio il tuo parere fara' finalmente cambiare le cose

post a cura della F.M.G.R.L

mercoledì 11 maggio 2011

CLAMOROSI RITROVAMENTI ALL' INTERNO DELLA SFINGE!!! ( continua dall' altra volta )

report a cura dell' Esimio professor Ettore Merdazza docente di storia antica a ca' sua e grande c.b. di fiducia di sua nonna in carriola

n.b.
l' esimio professor Merdazza è misconosciuto al mondo per suo volere ciò nonostante è risaputa la cura certosina che egli dedica all' annotazione di ogni cosa che lui stesso o il suo entourage fa', questa sua meticolosità di registrazione d'ogni evento per quanto insignificante esso sia ci viene oggi d'aiuto visto che possiamo postare una parte dei suoi appunti anche se a sua insaputa, sì perchè in realtà questo report è fatto dall' esimio E. Merdazza ma solo che lui non sà che glielo abbiamo fr.. preso in prestito insomma ce l' ha prestato senza saperlo ...

traduzione a cura di nessuno visto che l' originale era in Italiano ( scritto male ma in Italiano )

paRTE 4

finalmente, lavorando in maniera incessantemente di cavatappo, allargammo il buco abbastanza e così riuscimmo a passare tutti quanti nell' altra stanza in cui, se non avessimo avuto torce in abbondanza, non avremmo visto nulla tanto era buio in quell'anfratto che in tutto misurava poco piu' di 2 metri di larghezza e tanto stretto da costringerci a stare uno in cima all' altro, questo non sarebbe stato nulla se non fosse stato che quelli sopra , come d'altronde noialtri che stavamo sotto , avevano schiacciato della melma puzzolentissima situata poco sotto il foro da noi stesso creato, malgrado il puzzo nauseabondo pero' ci rallegrammo alla notizia che Joseph ci diede di lì a poco; praticamente dall' alto tastando il muro frontale e dopo varie testate a sporgenze varie e vari tagli ai diti dovuti alle affilatissime lame posizionati ad hoc da quegli stronzi dei progettisti che ne pensavano una più del diavolo aveva alfine trovato un' anfratto vuoto probabilmente l' ennesimo passaggio o scappatoia segreta creata dai costruttori come via di fuga finale, Joseph però memore di quanto successogli precedentemente, si rifiutò di passare per primo allora fu fatta una specie di conta dalla quale risultò che ad entrare per primo sarebbe stato Abdul il pestifero così Abdul si incuneo nell' anfratto con le dovute cautele ,con lui aveva un lume ad olio ed una torcia d'emergenza lo vedemmo scomparire nel buio dello stretto cunicolo; dall' esterno ormai vedevamo solo il bagliore della sua lampada ad olio che piano piano però si attenuava sempre di più finche' sparì del tutto non prima di aver fatto un ultimo grande bagliore a cui segui un urlo disumano seguito da un silenzio sordo interotto solo da una specie di sibilo che assomigliava al rumore di uno spiffero ovvero il rumore del vento che con forza passa da una fessura di una porta o altro ,urlammo " ABDULL CI SEI?" " no sono andato via " ci rispose Abdul che aggiunse " ci son sì dove volete che sia andato se son partito ora? " rincuorati chi chiedemmo ulteriormente " e cosa è successo? s'è sentito un urlo" Abdul biascico mezze parole tra cui capimmo solo " mi s'è versato l' olio della lampada che poi ha preso fuoco con una vampata e m'ha tutto strinato . ma non è niente ora proseguo a tastoni tanro che vuoi che succeda? , piu' in la' accendero' la luce d'emergenza che ho paura che sennò finiscono le pile" "OK " rispondemmo " facci sapere quando arrivi" ,,

anche se rassicurati sul fatto che tutto procedeva malgrado l' incidente ci chiedevamo se l' avremo mai rivisto , scacciammo il pensiero malaugurante e ci mettemmo a parlare del piu' e del meno nelle 6 ore successive non avemmo alcuna notizia di Abdul. ormai era notte fonda e ci chiedevamo se non era il caso di tornare al campo quando Abdul spunto con la testa fuori dal tunnel esclamando " cucu' " non sapevamo piu' niente di lui da ore venimmo a sapere dopo che si era addormentato a metà condotto per risvegliarsi per l' appunto dopo 6 ore esatte , risvegliatosi abdul aveva ripreso l' ispezione del tunnel ma confondendo la direzione di marcia era risbucato esattamente da dove era entrato , quando lo vedemmo gli chiedemmo in coro " allora che hai trovato ?" e lui bugiardo come pochi disse che di roba ce n' era ma che lui non l' aveva vista che gli eran finite le pile , alla domanda " e come mai ora funziona ? " rispose con un laconico " lo sai te ? " poi ci chiese delle torcie di ricambio noi gliele demmo e lui le prese dopodichè rigiratosi riprese l' esplorazione che questa volta duro pochissimo , praticamente dopo solo 1 minuto e 45 secondi sentimmo un ulrlo seguito da un tonfo sordo a cui seguirono ancora una sequela di accidenti ed improperi che ci fecero pensare a tutti in contemporanea " o cosa sarà successo?, ma che nel contempo ci rassicuro sul suo stato vitale . urlammo "che è successo?" Abdul ci rispose " niente sono finito in un buco e son cascato direttamente al piano di sotto sopra un qualcosa di appuntito che mi s'è attaccato alle chiappe , ora vedo di levarmelo e poi guardo se c'e una porta o se anche voi dovete passare dal cunicolo" aveva appena finito di parlare quanto si senti un casino enorme come il rumore di un frana, dopo poco un polverone ci raggiunse ricoprendoci tutti e spengendo contemporaneamente le luci ad olio che avevamo sparso tutt' intorno , nel buio piu' completo ci guardavamo senza vederci finche' non sapendo che fare appoggiai con cautela una mano al muro poco distante, non l' avessi mai fatto, venni morso all' istante da , e lo seppi subito dopo, Abdul il quale nel levarsi il puntale che gli si era conficcato nel sedere a seguito della caduta aveva contemporaneamente tirato un legaccio collegato al puntale stesso, che aveva fatto aprire una porta proprio dietro me oltre che azionare una primitiva trappola che consisteva nel far franare dal' alto una mezza tonnellata di sabbia rossa mista a ghiaino di fiume non scelto che nelle intenzioni originali avrebbe dovuto sotterrare sotto se stessa lui o chiunque si fosse trovato ad azionarla al suo posto fatto sta che per reazione automatica gli diedi un calcio , lo presi dritto nei coglioni , per questo il povero Abdul inizio' a saltare tutt' intorno facendo scattare altre sett'otto trappole che fortunatamente non uccisero nessuno ma , e meno mele , aprirono delle piccole ferritoie attraveso le quali passava una piccola luce che basto' pero' a farci ritrovare le nostre torce e a farcele riaccendere , oltre che a farci capire dove eravamo al momento ognuno di noi, Philips era sdraiato per terra e con un cencio in testa faceva finta di essere una mattonella scheggiata, elenoire invece s'era appisolata sopra una statua raffigurante un gatto reale abdul continuava a saltellare come un matto correndo per il piccolo corridoio gli altri erano spariti, mi diedi un contegno e con 2 frustate feci rialzare Philips che poi sveglio' Elenoire con uno spintone questa appena ripresasi dalla dormita esclamo " è gia ora di colazione?! " gli risposi di si dopodiche' sparai un petardo ai suoi piedi risvegliandola completamente dal torpore in cui si trovava ............. tralasciando quanto successe poco dopo passo direttamente alla parte in cui tutti insieme vedemmo con nostra grande meraviglia cosa avevamo alle spalle.....

( continua )

prossimamente un' altro estratto dal diario segreto del dottor Merdazza non mancate.....

http://blog.libero.it/ALFCOSMOS/7316301.html


Gli ubriachi (n=175)(3a parte)

36. Un signore va dal medico che gli raccomanda: "Per la sua salute,
lei deve abolire il vino. Ritorni fra un mese per un controllo". Dopo
un mese il signore ritorna, ma nulla e' cambiato. Il medico gli
chiede: "Ma lei ha abolito il vino?". "Si', Dotto', prima di berlo, lo
faccio sempre bollire".

37. Un tizio vede un ubriaco in terra vicino all'ingresso di un bar
che borbotta: "Non e' possibile... non lo sapevo... Il tizio si ferma
e gli domanda: "Buon uomo cosa c'e'?". "Non so... ho appena scoperto
di essere Cristo". "Ma che dici... Sei proprio ubriaco!". "Non ci
credi? Entra con me nel bar". Il barbone si alza barcollando e entra
nel bar con il tizio. Il barman appena lo vede esclama: "Cristo! Sei
di nuovo qui ?".

38. Tre amici escono per una cena e, mezzi ubriachi, decidono di
andare in un bordello. Qui bevono ancora finche' uno dei tre e' cosi'
ubriaco che si addormenta e i due amici decidono di fare del sesso.
Vanno dal padrone del bordello e gli chiedono tre donne. Il padrone
dice loro che ne ha solo due libere e quindi decidono di dare all'
amico ubriaco una bambola gonfiabile. Dopo vari giorni si rivedono e
uno dice: "La mia era una tigre, mi ha graffiato tutto". Il secondo
dice: "La mia era una pantera... ho chiavato tutta notte". Il terzo
dopo una breve riflessione dice: "La mia era una strega". I due amici
si guardano e pensano: "Ma che cazzate dice questo... era cosi'
ubriaco che gli abbiamo dato una bambola gonfiabile". Allora chiedono
spiegazioni e il terzo dice: "Siamo entrati in camera e come prima
cosa gli ho infilato due dita nel culo... e lei e' volata fuori dalla
finestra..."

39. Al bar un tizio, un po' brillo, dice al barman: "Mi ricordo la
prima volta che ho adoperato l'alcool come sostituto delle donne".
"Ah, si'! E cosa successe?". E il tizio: "Bene, successe che il mio
pene si conficco' nel collo della bottiglia".

40. Due ubriachi litigano per strada in piena notte urlando a
squarciagola, quando, dalla finestra del primo piano si affaccia un
tizio che grida: "Basta con questo casino! Fatemi dormire!". Allora a
uno dei due viene in mente di chiedere aiuto all'ex dormiente per
risolvere una disputa: "Per favore ci aiuti a capire chi di noi due ha
ragione. Se un giorno incontrasse un miliardario che le offrisse un
milione per mangiare un cucchiaino di merda, lei cosa farebbe?". Il
tizio, senza esitare, risponde: "Rifiuterei senz'altro !". L'ubriaco
insiste: "E se le offrisse cento milioni?". Il tizio esita un po' e
poi dice: "Rifiuterei". L'ubriaco insiste ancora: "E se le offrisse un
miliardo ?". Allora il tizio senza esitare: "Accetterei senz'altro !".
A questo punto l'ubriaco, rivolgendosi all'altro avvinazzato, gli
dice: "Vedi? Avevo ragione io... in questo mondo, di mangiamerda ce ne
sono un mucchio... sono i capitali che mancano !".

41. Se litighi con un ubriaco, ricordati che offendi un assente.
(proverbio cinese)

42. Il 33% degli incidenti stradali mortali sono causati dall'abuso
d'alcool; dunque il 67% degli incidenti mortali coinvolgono persone
che non hanno bevuto; dunque, e' chiaro che la cosa piu' sicura da
fare e' guidare ubriachi!

43. Un tizio piuttosto alticcio entra in una chiesa e si fionda dentro
un confessionale e non proferisce parola. Il prete tossicchia per
attirare la sua attenzione ma lui continua a rimanere in silenzio.
Allora il prete bussa sulla paratia per cercare di farlo parlare.
Finalmente il tizio risponde:" E' inutile che bussi amico, non c'e'
carta nemmeno in questo qui".

44. Se bevi mentre stai guidando, bada che l'autoradio sia a volume
massimo. Questo per non sentire il crash! (Henny Youngman)

45. "Signora, lei e' brutta". "E lei e' sbronzo!". "Si', ma a me
domani passa". (Winston Churchill)

46. Come fai, quando sei ubriaco, per farti venire il vomito? Mettiti
un dito nel culo e uno in gola... E se non funziona, inverti le
dita...

47. La polizia, un sabato notte, vede una macchina ferma e due uomini,
uno appoggiato al cofano con le braghe abbassate e l'altro che gli sta
infilando un dito in culo. Il poliziotto si ferma ed esce dalla
macchina. Nota che i due tipi sono completamente ubriachi e chiede:
"Ma che sta facendo?". E uno dei due: "Non vede che sto facendo
vomitare il mio amico?". E il poliziotto: "Ma come? Mettendogli un
dito in culo??". E l'ubriaco: "Embe'... Aspetti che lo tolgo e glielo
metto in bocca... Voglio vedere se non vomita!!!"

48. perché gli ubriachi fischiano? perché in quello stato prendono
fischi per fiaschi.

49. Quello che sta nel cuore del sobrio e' sulla lingua dell'ubriaco.
(Plutarco)

50. Due barboni si incontrano su una panchina del parco. Dice uno: "Io
ho solo 300 lire". E l'altro: "E io solo 500 lire. Come facciamo a
farci una bella bevuta?". Il primo allora ha un'idea: "Compriamo un
wurstel, entriamo in un'osteria e ordiniamo da bere. Poi prima di
andarcene, io tiro fuori il wurstel dalla patta dei pantaloni e tu fai
finta di farmi un pompino. Sicuramente faremo scandalo e ci butteranno
fuori subito. E senza pagare...". L'idea viene accettata e cosi' i due
vanno a comprare il wurstel ed entrano in un'osteria. Ordinano da bere
due fiaschi di vino e bevono a volonta'. Ad un certo punto, uno dei
due tira fuori il wurstel e l'altro si inginocchia e fa finta di
fargli un pompino. Subito l'oste si incazza, e sbatte fuori i due in
malo modo. Visto che l'espediente funziona, decidono di continuare il
giro delle osterie. Alla decima osteria, ormai sbronzi marci, si
accasciano a terra. Dice il primo: "Accidenti, hic, come sono stanco.
Mi fanno male le ginocchia, a furia di inginocchiarmi...". E l'altro:
"A chi lo dici... cosa dovrei dire io, hic, che alla terza osteria,
hic, ho perso il wurstel..."


lista redatta dal DrZAap a cui vanno tutti i meriti e demeriti
LO SFOGO

a cura di ERtrucido

Era partito con grandi promesse, grandi progetti che aveva descritto con fare convincente a tutti gli Italiani e poi …..

... gli Italiani l’ avevano premiato dandogli la fiducia gia’ alla prima scesa in campo , al tempo non riuscì a far granche poiche’ il suo governo cascò prima del tempo ritornato dopo poco tempo alla guida del paese , rinnovava le promesse.e gli impegni ma poi….

.... Ora sta’ iniziando a scocciare oltre il dovuto con questo ripetere continuo delle solite titritere trite e ritrite, accuse a questo e a quello che poi alla fine lasciano il tempo che trovano ( cosi’ come hanno fatto le accuse a lui rivolte dai vari giornali) convinto che gli Italiani siano sempre gli stessi

Ed è vero, gli Italiani , più o meno sono sempre gli stessi solo che ora, possono verificare quanto promesso con quanto fatto realmente, perche’ poi alla fine quello che conta è il succo , dopo le tante parole e promese quello che resta col passare del tempo sono i fatti concreti le cose fatte veramente che danno il valore che meritano alle parole dette precedentemente. Che fanno capire se le promesse fatte con tanta convinzione erano solo promesse di marinaio. parole dette al vento e nulla piu'


ed ora è giunto il momento della verifica, il momento di abbinare le promesse alle cose fatte. Le parole dette alla realta del presente...........

Quello che vediamo tutti i giorni è una lite continua, quello che vediamo è un ‘attacco continuo tra poteri dello stato. Quello che vediamo ogni giorno è uno stillicidio perpetuo sia da una parte che dall’ altra, che occupa tutto il tempo altrimenti richiesto per affrontare problemi ben piu’ preponderanti, quello che vediamo è il contrario di quello che vorremmo vedere, quello che vediamo.non è quello che volevamo, non è queelo per cui abbiamo dato la fiducia

..................... Ma l’ITALIA merita questo? O merita di meglio ?

Mentre questi “ servi dello stato “ litigano tra loro . Lo stato ,che poi siamo noi ,affonda sempre piu’, la crisi che doveva finire un’ anno fa’ è sempre qui e sta’ pure bene in salute , le mosse per contrastarla si sono via via sempre piu’ rarefatte fin quasi a scomparire, il popolo sembra sia stato lasciato a se stesso, abbandonato da chi doveva cercare le giuste ricette anti crisi alla sempre valida ricetta del “ arrangiati da te

Oltretutto siamo anche entrati in una guerra di cui nessuno sentiva il bisogno, una guerra le cui ragioni partono da molto lontano, oltre ciò i problemi anziche diminuire sembrano aumentare ogni giorno di piu’ e a tutti i livelli, sale l’ inflazione, i prezzi al dettaglio dei generi alimentari, il carburante diventa sempre piu’ proibitivo, non diminuiscono di un centesimo le tasse, anzi, aumentano le tariffe di tutti i servizi dati ai cittadini e così via di questo passo

Niente all’ orizzonte ci fa’ sperare che qualcosa cambi , i discorsi dei politici son, preso a poco, sempre gli stessi le loro promesse vuote come sempre.la loro cerchia sempre la stessa i ricambi tutti presi dal loro pascolo che si rigenera continuamente di falsi profeti, anche chi sembrava migliore piano piano sta diventando null’altro che una brutta copia di quello che all’ inizio combatteva e voleva cambiare

Non c’e’ niente da fare non è il sistema sbagliato in se’ sono gli uomini che sono quel che sono

Non è tempo di barzellette e storielle piu’ o meno comiche dette giusto per farsi benvolere o per farci indorare l’ amara pillola necessaria per via che le cose cambino, son tempi di scelte mirate , gente seria e onesta, che non ci sorrida per poi incularci ma che ci dica cosa bisogna fare per risollevare un paese che ha lottato per diventare tale . Un paese con una storia da ammirare alle sue spalle ,un paese che merita un destino migliore di quello che s’intravede all’ orizzonte

È tempo di lasciare alla gente di spettacolo il palcoscenico e i gossip è tempo per i politici di rientrare nei loro ranghi , di comportarsi con la serieta’ dovuta al ruolo che ricoprono , di chiudersi nei loro luoghi per uscirne con soluzione serie rilasciate senza tanto chiacchiericcio e accettate da tutti non per patti segreti ma perche’ veramente valide e se non ne sono capaci è giusto che lascino il ruolo ad altri e tornino al loro vecchio status, senza aspettare che venga alla luce uno scandalo o chissa che costruito od arte o vero che sia

È utopia chiedere a dei servi dello stato di servire lo stato e non di farsi i ***** loro ?
tra poco si deve ritornare a votare , quanta tristezza il sapere che un diritto garantito dalla costituzione poi alla fine non serva a granche' se non allo sciegliere i meno peggio

dove sono i Garibaldi odierni, i fratelli Bandiera, i Mameli , gli eroi d'un tempo si sono estinti per sempre o esistono ma non riescono ad emergere schiacciati da un sistema che schiaccia chi non segue i dettami dati .. speriamo di no.....

martedì 10 maggio 2011

KATE PERRY WONT YOU

musica ITALIANA dal passato .... ( ITALIAN music from the past .....)

del metal ?