venerdì 6 settembre 2013

merda news

AUTO e MOTO: le nuove frontiere del futuro

da tempo il mondo è in crisi , una crisi dovuta alla futura mancanza di combustibile facile da estrarre e lavorare coimìè il petrolio, si prevede difatti che presto la richista supererà la domanda fino a che il petrolio rimasto non basterà poùù per nessuno ,
è per questo che numerose case automobilistiche etc da ani sono alla ricerca di possibili soluzione al problema , già oggi sono presenti e circolano macchine a Metano, energia elettrica etc , ma la ricervca non si ferma e le strade che percorre sono le più svariate
sotto troverete le proposte offerte da varie case automobilistiche etc per ovviare al problema
**********************************************************************************************
MOTO RIVOLUZIONARE - MOTO  A CACCA etc

la giapponese TOTO presenta la prima moto che va a merda/sterco o come lo volete chiamare si chiama  Toilet Bike Neo we si alimenta traendo biocarburante dagli escrementi d'ogni genere


Si tratta di una moto con un motore da 250 cc alimentanta a letame, da cui ricava il biogas necessario al proprio funzionamento; in teoria può essere alimentata anche con le feci umane, anche se questo sistema ancora non è  stato provato "su strada".



la moto è una rivoluzione difatti darà difficile per chi la possiede rimanere senza carburante, con tutte le merde che son presenti o circolano per il mondo il problema quasi non si pone, certo vi sono anche degli svantaggi il più grande dei quali è la puzza ( indovinate di cosa ? ) ma l'azienda è convinta che presto supererà anche questo ( finto ) problema e fiera com'è della sua moto non di merda ma a merda tra avanti  col suo progetto innovativo e di sicuro ecologicamente valido






***********************************************************************************************
moto a gpl


****************************************************************************************
moto ad acqua salata o meglio SODIO METALLICO

Un inventore giapponese, Masahide Ichikawa, è riuscito ad alimentare una motocicletta con l'uso dell'acqua salata. Sembra incredibile, ma secondo il servizio televisivo della nipponica Asahi TV, visionabile più sotto, il signor Ichikawa riesce  ad alimentare la moto con il sodio metallico. In pratica, grazie ad un pannello solare collegato al veicolo, l'acqua salata viene riscaldata ed evaporando rilascia sodio metallico, che a contatto con altra acqua reagisce violentemente trasformandosi nell'idrossido NaOH e sviluppando idrogeno; il calore svolto dalla reazione è tale che l'idrogeno si infiamma, divenendo così un combustibile in grado di avviare il motore e mantenerlo in movimento.
Putroppo non si hanno altre notizie specifiche come la velocità massima raggiungibile, l'autonomia ed altre condizioni, ma sicuramente il motore ad acqua salata potrebbe considerarsi come una svolta verso veicoli davvero ecologici, utilizzabili con un combustibile assolutamente economico.


runs on saltwater [probe] di midiprobe
fonte - http://www.ictblog.it/index.php?/archives/5273-Una-moto-a-combustibile-alternativo.html
*********************************************************************************************
continua .....