mercoledì 2 gennaio 2013

2013 PORTATORE DI BUONE NOTIZIE O COSA ?

BUON 2013!!! e che DIO stavolta ce la mandi buona ( o almeno ce ne scampi e liberi di chi o cosa indovinatelo da soli )

finalmente (  almeno per alcuni ) il 2012 è finito portandosi  via con se malaugurate e false profezie catastrofiche, meteoriti di passaggio e cosa ben più importante una anno di crisi che col bene placido dei nostri governanti /politici etc  ha svuotato  le tasche agli ITALIANI tutti in maniera tale da non permettergli neanche di festeggiare in santa pace e con tranquillità soprattutto  economica,  sia il NATALE che il tanto atteso e ormai passato CAPODANNO

come ormai sappiamo ci siamo accorti ( per  forza di cose e a nostre spese ) che l' annunciata  fine della crisi che non c'era e che  comunque ci fosse stata doveva finire nei primi mesi del 2011 era stata poi procrastinata ai primi mesi del 2012

bene!volenti o dolenti i sacrifici l' abbiam fatti,il sangue l'abbiam versato/donato per tutto l'anno 2012,  di tutto questo abbiamo già ringraziato chi di dovere al tempo  e per tempo meravigliandoci, tra l'altro, di come certi personaggi siano resistenti ad accidenti e improperi vari  a loro indirizzati col cuore in mano da gente d' ogni luogo e stato sociale dimostrandoci ancora una volta come certa " teppa "  sia refrattaria al cedimento strutturale sia fisico che mentale augurato loro con sempre maggior convinzione da un popolo allo stremo della sopportazione umana e divina e  resistenti alle intemperie  del tempo che passa ( per tutti allo stesso modo ) in un modo che dà da pensare  " ma siam sicuri che siano sempre li stessi o ormai son cloni di se stessi di chissà che generazione ? !!!!!"

non mettiamo nomi tanto meno cognomi che al solo pensarli nella migliore delle ipotesi ci viene la "GRATTAROLA " speriamo solo che finiscano  di apparire al' improvvisoco,dal nulla   uomini ritenuti a torto o a ragione soluzioni di tutto, maghi dell' economia, geni dell'impresa, personaggi integerrimi al di sopra delle parti , garanti del popolo senza ombre ne peccato
o meglio che compaiono pure 'stì cavalli di razza ma restando nel loro recinto di sempre evitiamo  di dar loro il comando di un paese, in altre parole le nostre stesse vite, 
quanto ancora ci vorrà prima di capire che certi personaggi non sono la cura ma la causa stessa della malattia ?

gente da 10 facce e 20 lingue che promettono di fare il  nostro bene e da cui regolarmente veniamo degradati sempre più verso stadi sociali inferiori
controllate le vite dei politici degli ultimi 40 anni  sopratutto lo stato finanziario e lavorativo loro e dei loro parenti/amici etc prima, durante  e dopo la loro carriera politica, poi controllate la vostra esaminando lo stesso periodo di tempo, ne scoprirete delle belle, capirete come mai quel lavoro al  comune o a qualche altro impiego pubblico a voi non è toccato, troverete le risposte sul perché malgrado i buoni punteggi dei  concorsi fatti non siete mai stati chiamati, che non era un caso fortuito che aveva dato il posto in biblioteca alla sorella del sindaco, che non era proprio per merito se a quel tale era stata data la casa statale e a voi niente etc etc .......

vabbé comunque sia questa è  storia  vecchia ora che il 2012  è finito c'è da sperare nel 2013 chissà che l'anno nuovo non ci porti quegli aggiustamenti da tanti anni promessi o sperati .....
.......... e meglio!!!!!

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
2013 inizio col botto!!!!

è dal messaggio alla nazione che il buon NAPOLITANO ( una volta gran comunista e oggi un ricco signorotto con uno stipendio annuo da sogno ) ha fatto tramite  tv che si capisce che anche nel  2013 ci  sarà l'ennessima tiritera di sempre ovvero tagli, rincari e così via e questo dopo la cura MONTI che a dire il vero pareva aver colpito già abbastanza il portafoglio ....


aggiungo solo che a dir la verità che durante la trasmissione del solenne discorso ho sentito coi miei orecchi indirizzare  verso NAPOLITANO e il  mondo che rappresenta una sequela di insulti che m'han fatto pensare seriamente  che in ITALIA i POLITICI in generale siano visti in malo modo e che dosse datoloro ilpotere necessario il popolo li decapiterebbe in massa così come i Francesi fecero al tempo della presa della BASTIGLIA

...   leggendo i commenti sul video sopra nella pagina youtube relativa si denota facilmente il trattamento che in parecchi porgono verso l' uomo Napolitano trattamento simile a quello rivolto ad assassini,ladri etc  

alla fine il NAPOLITANO non ha fatto altro che ripetere una sequela di cose dette e ridette , forse poteva risparmiarsele e dirne  altre ma non credo che l'effetto finale sarebbe cambiato

p.s.
 dice ARNALDO ( il mitico ) di aggiungere a finale di questo NAPOLITAN/messaggio il suo accorato commento, commento  già da lui  fatto durante la diretta del messaggio tv in maniera costante e MALGRADO LE POCHE RISORSE POLMONARI per tutta la durata del messaggio stesso cambiando ogni tanto ritmo, melodia e potenza.... eccolo ;
PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!!!!!!!!!! ( 

**************************************************************************************************************
2013 è arrivata l'Influenza, 600 mila Italiani già a letto,qualche consiglio su come prevenirla etc etc

L’epidemia influenzale ha già cominciato la sua lenta diffusione, dalla scorsa settimana ha colpito già seicentomila persone.

L’Istituto Superiore di Sanità ha comunicato questi  dati, dal 17 al 23 dicembre sono già a letto con i sintomi quali febbre e dolori articolari circa 132.000 persone. Il totale delle persone colpite dall’epidemia ha raggiunto la cifra di 597.000.


È iniziato dunque il periodo epidemico dell’influenza, sono stati già assistiti 2,18 casi su mille cittadini.

Sono maggiormente colpiti come sempre i bambini che hanno meno di cinque anni, con 9,09 casi per mille.

Le regioni maggiormente interessate dalla diffusione dell’influenza sono: la Sardegna, la Campania, la Valle d’Aosta ed il Piemonte.

Questa influenza proviene dall’America, e con le feste è aumentata la sua diffusione, anche per il contatto attraverso cene e veglioni. A fine gennaio sarà raggiunto l’acme della diffusione.

I sintomi dell’influenza sono mal di testa, febbre, tosse, raffreddore e dolori articolari accompagnati da vomito e diarrea.

La trasmissione può avvenire anche attraverso la tosse o uno starnuto. I virus dell’influenza si diffondono facilmente negli ambienti affollati e a bassa temperatura ed alta umidità.

L’influenza 2013 sarà aggressiva, perché si accentuano i sintomi influenzali come il naso che cola, la febbre, e l’influenza intestinale. Prevenire attraverso il vaccino può essere una delle soluzioni.

La prevenzione può essere effettuata anche con uno spray antibatterico, che elimina il 99,9% dei batteri.

Lo spray antibatterico per prevenire l’influenza
La prevenzione dell’influenza e del raffreddore è essenziale, per non sottoporre il nostro organismo ad una condizione di malessere. Visto che tra l’altro quest’anno l’influenza promette di essere più aggressiva, è molto importante puntare sulla prevenzione, specialmente per i soggetti più a rischio, come i bambini, gli anziani e coloro che soffrono di determinate patologie, come le malattie a carica dell’apparato respiratorio.
Il tutto per evitare l’insorgenza di complicazioni dell’influenza, che potrebbero essere anche gravi. E’ proprio nella prospettiva della prevenzione dell’influenza la ricerca scientifica sta facendo passi da gigante.
Non si tratta solo della possibilità di ricorrere al vaccino antinfluenzale. Negli ultimi tempi ci si sta rivolgendo, per la prevenzione dell’influenza, anche a sistemi alternativi e più innovativi. Negli Stati Uniti è già in vendita uno spray, che riesce a proteggere dall’influenza e dal raffreddore, in quanto è capace di uccidere il 99,9% dei microbi che attaccano le vie aree superiori.
Si tratta di una novità molto interessante, che di certo non manca di suscitare l’attenzione mondiale. Due studi hanno dimostrato la validità dello spray in questione: sono due ricerche dello University Hospitals Case Medical Center, i cui risultati sono stati presentati alla Interscience Conference on Antimicrobial Agents and Chemotherapy di San Francisco.
E’ stato messo in evidenza che lo spray contro l’influenza è efficace sia contro il virus H1N1 che contro i batteri responsabili della pertosse. Si tratta di una protezione contro tutti i germi che si trovano nell’aria e la protezione antibatterica riesce a durare nel tempo, anche fino a sei ore.
Tra l’altro si può mangiare o bere tranquillamente in questo arco di tempo, senza che venga meno l’efficacia protettiva dello spray stesso. Una spray antibatterico quindi, in grado di rivelarsi una nuova e importante arma contro i germi responsabili dell’influenza e del raffreddore.
La ricerca in campo medico riesce a proporci nuovi prodotti che possono rappresentare delle opportunità da non sottovalutare per ciò che riguarda la tutela della nostra salute.
Quella che è stata proposta negli Stati Uniti è una novità che non va affatto sottovalutata, anche per la sua praticità.
Sarebbe auspicabile che anche il nostro Paese si adeguasse in questo senso, introducendo lo spray antibatterico, che, grazie ai suoi numerosi vantaggi, permetterebbe di contribuire in maniera essenziale al nostro benessere generale.
link
http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/l'influenza-2013-sar%C3%A0-pi%C3%B9-aggressiva.aspx
***********************************************************************************************************************************
2013 arriva la TAres ... ah!  i dimenticava BUON anno è!!!

Nessuno ne parla, Monti ha creato una nuova tassa sulla casa (anche per chi sta in affitto): la Tares
Nessuno ne parla, Monti ha creato una nuova tassa sulla casa (anche per chi sta in affitto): la Tares
Dopo il salasso senza precedenti avvenuto nelle grandi città italiane con l’Imu, in tv non lo raccontano, nei quotidiani si trova solo nelle ultime pagine, ma c’è una nuova legge dello Stato approvata ormai da un anno, dopo la conversione del decreto Salva Italia: la Tares; si tratta di un’ulteriore tassa che racchiude quella sui rifiuti (in molti casi aumentata), ma che alla fine risulterà notevolmente innalzata perchè ingloberà anche un balzello dai 30 ai 40 centesimi (a seconda di quanto i Comuni sceglieranno di ampliare la tassa, come successo con l’Imu) per ogni metro quadro di casa, e che andrà a coprire le spese per l’illuminazione delle strade, la manutenzione delle infrastrutture e l’igiene ambientale.
Soldi che i comuni riceveranno dai cittadini, senza più doverli chiedere allo Stato, che si avvantaggerà di un risparmio di 1 miliardo di euro l’anno circa. Tale tassa colpirà anche le persone in affitto, e sarà uguale in ogni zona d’Italia, con l’unica discriminante dei metri quadrati appunto.
Si pagherà con modello F24 (come l’Imu), in 4 rate annuali (GennaioAprileLuglio eDicembre), ma la prima è stata già spostata da Gennaio ad Aprile, per evitare furbescamente “interferenze” con la campagna elettorale dei partiti politici e magari dello stesso Monti.
Professor Monti, l’Italia la ringrazia per questo ulteriore regalo, che riversa nuovamente sui cittadini comuni il peso dei sacrifici da sostenere.
******************************************************************************************
Ecco tutti i nuovi aumenti del 2013: ogni famiglia spenderà 1500 euro in più

Dal canone Rai al pedaggio autostradale, dalle multe all'acqua, dall'assicurazione per l'auto al gas. Ecco la lista di tutti gli aumenti fare i conti con la dura realtà del 2013.

Un anno di stangate. L'eredità che il governo Monti ci lascia è un tariffario pieno di aumenti. Dalla bolletta del gas al pedaggio delle autostrade, dall'acqua alle già salatissime multe, dal canone Rai all'Rc auto. Si salvi chi può. Una raffica di aumenti che ci costringerà a sborsare 1500 euro in più all'anno per ogni nucleo familiare. Ma la mazzata non è mica finita: a luglio l'Iva, come preannunciato, passerà dal 21 al 22%. Non solo. Debuttano altre tre tasse nuove di zecca. Scatta da subito l’Ivie, l’imposta che si paga sul valore degli immobili all’estero. A marzo arriva la Tobin Tax sulle transazioni finanziarie. Ma la tassa protagonista del 2013 sarà la Tares: nuova tariffa sui rifiuti che si preannuncia come un balzello di rilievo. Inizieremo a pagarla da aprile sulla grandezza degli immobili ma manderà in pensione la tecchia Tarsu e assorbirà la Tassa di Igiene Ambientale. Il risultato è da gunness dei primati. Pensavate di aver raggiunto il tetto massimo di pressione fiscale nel 2012? Vi sbagliavate. La pressione fiscale (stando alle stime del governo) salirà dal 44,7% dell’anno appena concluso al 45,3%. Record assoluto.
La bolletta del gas Il rincaro sarà dell’1,7%, pari a 22 euro all’anno.
Autostrade Aumenti medi del 2,91%, su rete Aspi del 3,47%.
Aeroporti Le tasse a carico dei passeggeri saliranno allo scalo di Fiumicino da 16 a 26,50 euro.
Rifiuti Arriva la Tares, che sostituirà Tarsu e Tia. Secondo i consumatori, si tratterà di un aggravio di 64 euro a famiglia (+25%).
Poste Più cari di 10 centesimi i francobolli per le lettere, e di 30 centesimi per le raccomandate. Il canone annuo del Bancoposta sale da 30,99 a 48 euro. 
Rai Il canone passa da 112 a 113,5 euro.
Conti depositoi e buoni postali L’imposta di bollo passa dallo 0,10 allo 0,15%. Esenti buoni postali fruttiferi con rimborso inferiore a 5.000 euro e i fondi pensione. 
Acqua La tariffa aumenta di 26 euro l’anno a famiglia.
Multe Più alte le contravvenzioni stradali. Lieviteranno del 5,9%. Ad esempio, il divieto di sosta passa da 39 a 41 euro, l’eccesso di velocità (fra i 10 e i 40 Km all’ora oltre il limite) da 159 a 168. Chi non mette la cintura potrà essere sanzionato con una multa che passa da 76 a 80 euro e se si parla al telefonino mentre si guida si rischia di dover pagare 161 euro (fino a ieri, 152). 
Rc Auto Le polizze dovrebbero aumentare del 5%, ossia di 61 euro l’anno. 
**************************************************************************************************************************************
L' ULTIMO GANG GNAM STYLE DEL 2012




******************************************************************************************