domenica 28 ottobre 2012

corridoi d'arte ( Ottobre 2012 )

------------------------------------------- ARTE -----------------------------
rubrica tesa a diffondere le immagini con qualche informazione dei piu' importanti quadri a livello mondiale onde aiutare chi ne è in cerca a scegliere quello che piu' piace e se è possibile comprarselo

a cura di a.s.s.m.
****************************************************************************************
annuncio pre-post importante almeno quanto gli annunci elettorali dei vari partiti !!!! 

ritorna dopo un tempo non meglio definito e a seguito di una richiesta mai pervenuta la rubrica
" ARTE " che il nostro collaboratore a.s.s.m. avrebbe invece molto volentieri fatto finire nel dimenticatoio in quanto ritenuta dallo stesso inutile e cosa ben più importante, per lui, originante di nessun tipo di guadagno quant'anche misero assai, ma anzi solo e unicamente tremendamente dispendiosa in termini di tempo e lavoro intellettuale richiesto.

la rubrica riprende quindi, anche se in maniera sporadica, con questo post grazie alla donazione eseguita in forma anonima di:
 3 salsicce, una fetta di formaggio di capra sui 2 etti,  un pezzo di pane cotto a legna ( circa 5 etti )  un set di bottiglie di spuma prese al 3x2 ed una matita usata ma ancora in buone condizione , donazione pervenuta come già detto in forma anonima presso l' abitazione di OLEGNA altro collaboratore  che trattenutosi per se 1 salsiccia e una piccola parte del formaggio e del pane oltre che un intera boccia di spuma, consegnava il tutto al a.s.s.m. che per questo quindi si decideva a fornirci l'articolo che troverete sotto

in conclusione
se a qualcuno tra il " leggenti " piacerebbe trovare ogni tot un post della serie " ARTE " ..... bhè! ....  leggendo la prefazione sopra sa come fare magari non totalmente ma qualche indizio per le mani lo ha quindi si adoperi in tal senso

p.s.

a.s.s.m. ci comunica che in questo, che secondo lui sarà l' ultimo post di questa serie dato che non crede che nessuno mai capirà niente di quanto necessario fare per dargli lo stimolo di farne un altro ,vorrebbe ringraziare la fonte della donazione che anche se anonima lui ritiene essere un qualche membro della misteriosa Gilda dei SAN FRISSI' questa suo sospetto/certezza gli viene dal fatto che nel contenitore in legno antico contenente le cibarie donate su una parte in legno, venutasi a scheggiare causa la fretta di posizionarla in luogo adatto una volta svuotata, egli stesso rinveniva uno stemma stampato a fuoco appartenente alla Gilda stessa , noi su questa cosa non proferiam parola se non quella che tutti sommessamente da sempre affermano e cioè che i SAN FRISSI' non esistono e mai son esistiti se non nelle leggende più antiche .....

fine annuncio/prefazione
****************************************************************************************
progetto corridoio "  fratelli  Achenbach "

questo progetto è pensato per rendere un corridoio di casa,  magari anonimo, interessante se non unico nel suo genere. 
per renderlo fattibile occorrono varie cose tra cui la più importante, sempre che si voglia usare materiale originale, è quella di aver un ingente patrimonio, nel caso invece si scelga di usare copie magari stampate su carta qualunque anche detta anonima , lo stesso progetto può essere adattato a tutte le tasche
.
come vedrete leggendo una volta scelto il range di spesa chiunque potrà attuarlo rendendo così il suo corridoio luogo in cui sostare piacevolmente. magari anche per molto tempo

altro ingrediente primario e assolutamente necessario al progetto stesso è l'avere in casa un corridoio, meglio sarebbe averlo bello lungo onde posizionare le varie opere in sequenza orizzontale, comunque  niente vieta di posizionare i vari quadri ( o stampe ) in lungo e largo su tutta la superficie delle parti del corridoio stesso avendo magari l' accortezza di non arrivare a mettere un dato quadro proprio a contatto col pavimento  e rispettando le varie dimensione non accavallando le varie opere, seguendo quantomeno un qualche  ordine logico, in corridoi particolarmente angusti è altresi possibile  posizionare il tutto anche sul soffitto magari in modo che non caschino da un momento all'altro, inoltre nei 2 ultimi casi citati sarebbe buona cosa posizionare uno scaleo onde permettere anche ai più bassi o ai veramente interessati di raggiungere opere posizionate particolarmente in alto oppure direttamente sul soffitto 

i quadri dei fratelli Achenbach come saprete sicuramente fanno parte di quella corrente chiamata scuola realistica tedesca di cui tra l'altro Andreas fu uno dei fondatori e di cui entrambi i fratelli furono tra i maggiori esponenti

il realismo di questo tipo di pittura è eccezionale e facilmente colpisce l' occhio dello scrutante che molte volte si troverà a ricercare particolare nascosti o semplicemente quasi invisibili ad una prima e veloce occhiata.

la parete è stata pensata per essere posizionata in corridoi di grandi ville rinascimentali o anche moderne ma anche in corridoi presenti in studi medici, odontoiatrici, aziendali e quant'altro oltre che etc etc, dove spesso e volentieri ospiti, pazienti etc si troveranno giocoforza a dover sostare magari anche loro malgrado, il semplice osservare, da parte loro, i quadri pensati appositamente per questa parete gli farà passare il tempo necessario all'aspettativa del loro turno di visita,di incontro o quant'altro in maniera tale che non si renderanno conto del tempo trascorso e non sentiranno quella noia naturale che tali tempi d'attesa comportano.
nel caso di residenze private la presenza si tali corridoi imprezziosirerà e di parecchio i corridoi presenti e magari li trasformerà in luoghi dove passare momenti in piacevole contemplazione di qualcosa che, comunque sia, origina sentimenti d''ammirazione e benevoli trasformandoli così da semplici e forzati tragitti atti a congiungere tra se vari ambenti in luoghi culto .......

esempio di quadri da utilizzare











a fine o inizio galleria potete mettere anche i quadri, o stampe, con su raffigurati i 2 fratelli e magari aggiungere qualche libro o altro che parli dei 2 e delle loro opere


**********************************************************************************************
Andreas e Oswald Achenbach : biografia in breve di tutti e 2

Andreas Achenbach e Oswald Achenbach erano 2 pittori Tedeschi, il primo fu  tra i fondatori della scuola realistica tedesca, il secondo ne seguì le orme  diventando anche lui uno dei maggiori pittori di quella scuola

biografia breve dei 2 fratelli ma ognuna per i fatti suoi

bio 1
Achenbach Andreas, pittore e incisore tedesco (1815 - 1910).
Appartiene alla scuola di Düsseldorf, che assunse con lui una particolare fisionomia.
Insieme al fratello Oswald può essere considerato il fondatore della moderna scuola paesagistica tedesca.
Andreas Achenbach ha dipinto più di mille quadri, con prevalenza assoluta di paesaggi e marine.

bio 2

ACHENBACH Andreas Pittore e incisore tedesco (Kassel 1815 - Dusseldorf 1910).
Autore di paesaggi e marine, fu influenzato profondamente dai pittori paesisti di Monaco e di Dusseldorf.
In questa città studiò presso la Kunstakademie e fu allievo di Schadow e di Lessing.
Viaggiò spesso nei Paesi nordici, in particolare in Olanda e in Scandinavia.
Tra il 1834 e il 1835 realizzò numerose marine, conosciute come Coste Normanne.
Tra il 1843 e il 1845 soggiornò anche in Italia, dove, influenzato dalle vedute della costa di Capri iniziò ad ampliare la tavolozza dei suoi colori.
Nel 1846 si stabilì definitivamente in Germania, diventando così uno degli esponenti più significativi della Scuola di Dusseldorf.
Insieme al fratello Oswald può essere considerato il fondatore della moderna scuola paesistica tedesca.
La lotta dell'uomo contro la natura è soggetto che ricorre maggiormente nei dipinti degli anni Sessanta, mentre negli anni Settanta dipinse soprattutto barche e ritratti di marinai.
Attivo fino alla vecchiaia inoltrata, dipinse più di mille quadri, con prevalenza assoluta di marine e paesaggi.
Non fu mai maestro di accademia ma ebbe molti allievi, tra cui H.F.Gude, W.Wittredge, A.P.Bogoljuboff, A.Flamm e il fratello minore Oswald.


Achenbach  Oswald, L’artista , nasce a Düsseldorf il 2 febbraio 1827 e muore a Düsseldorf, il 1º febbraio 1905. Un grande genio della pittura verista, viaggiò molto in Italia, riportando nelle sue tele i migliori paesaggi delle grandi capitali dell’epoca. Da Firenze a Roma, dalle terre della sua Germania a Napoli. Nel suo soggiorno nella terra del Vesuvio seppe trasmettere con le sue tele le emozioni più intense e le suggestioni più emozionanti dei nostri paesaggi.  Fratello minore di Andreas Achenbach, del quale subì l’influsso, raggiunse però uno stile più personale, meno intenso e drammatico, rischiarato anche dalla predilezione per un tipo di paesaggio dolce e meridionale.

biografia brevissima di tutti e 2 i pittori con breve descrizione della loro vita e di tutto il movimento a loro legato

mah!

p.s.
arrangiatevi un pò da soli che internet è lì apposta
*****************************************************************************************
link utili

http://it.wikipedia.org/wiki/Andreas_Achenbach
http://it.wikipedia.org/wiki/Oswald_Achenbach
http://paintingsmasters.blogspot.it/2012/08/oswald-achenbach.html
http://www.vesuvioweb.com/it/2012/04/oswald-achenbach-le-immagini-della-terra-del-vesuvio/
http://angy.twilight-mania.com/t4005-andreas-achenbach-opere
*********************************************************************************************
materiale youtube


***************************************************************************************
annotazioni varie
per chi fosse interessato ad acquistare i quadri di volta in volta presi di mira , sempre naturalmente che cio' sia possibile , consigliamo di rivolgersi direttamente al proprietario o in seconda analisi di comprarsi il museo che li possiede e comunque di darsi da fare che senno l' ha bell'è che comprati e magari lo compra un' altro piu' sveglio e veloce

per chi non puo', per il momento o per sempre, permettersi la spesa , visto anche la crisi attuale. esistono varie possibilita'.

1 ) puo sempre comprarne una stampa o copia eseguita coi metodi che piu aggradono.

2 ) se poi si vuole proprio risparmiare se ne puo' fare una copia da solo sempre che ci riesca , anche se non fosse uguale uguale basta accontentarsi.

3 ) puo rubarla sotto solo la sua responsabilita' , ( io non l'ho detto, lo sconsiglio e sono contrario ) in questo caso l' autore del ipotizzato furto è informato che potra' essere , causa conseguenza del suo gesto, arrestato ( e a ragione ) per essere incarcerato giusto il tempo deciso attuando le regole delle leggi vigenti nel paese in cui l' arresto sia effetivamente stato attuato dal giudice di turno , onde per cui poscia ....
4 ) attenzione!!! questa possibilita' è stata oscurata in quanto era contraria alle leggi vigenti in materia di liberta individuale , anonimato etc , cozzava inoltre almeno contro altre 27 leggi Italiane di ogni genere tra cui il divieto di creazione di gruppi terroristici e/o atti alla distruzione di cose e persone, leggi astrofisiche della quantica e/o della relativita' in quanto tale, leggi della fisica basica e/o ipotizzata . teorie astrofisiche e un tot di concetti teorici riguardanti vari aspetti dello sciibile umano .
n.b. per chi voglia sapere il contenuto della quarta possibilita ne esiste una versione non censurata da qualche parte del WEb
5 ) arrangiatevi un po da soli!
6 ) puo richiedere un mutuo multisecolare che ricadra' per i secoli a venire sulla propria vita e su quella dei propri discendenti sempre questi accettino l ' eredita'/fardello
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
-------------------------------------------------- ULTIMO E NON ULTIMO  ------------------------------------

rubrica dell' intenditore, mercante d' arte e venditore di fumo ANGIO' di Pallesecche ( in differita )

descrizione dell' incontro fatta " a memoria "

... giungiamo di buon mattino alla dimora del' ANgiò, sono circa le 04:30 ancora è semi buio, come d'altronde c''era da aspettarsi  e tra l'altro intuibile da quanto appena scritto tutto intorno alla magione regna  la semioscurità mentre il silenzio totale è rotto dal vento, dal movimento voluto o causato da fattori esterni del mondo vegetale è da rari versi di non meglio precisata origine, in pratica non si vede nulla se non le ombre della natura etc, nessuna luce artificiale accesa, nessun riverbero di vetri o altro. la luce Lunare seppur presente è in attesa di essere sostituita da quella solare ma anch'essa è, a tratti, oscurata dalle grosse nubi in movimento che dal cielo ci comunicano future piogge. stiamo armeggiando sul gigantesco cancello in ferro battuto quando un ombra incredibilmente grande ci oscura la già poca luce presente, nel buio più totale sentiamo solo un respiro furioso di belva rabbiosa. intravediamo un qualcosa di gigantesco che saltando lascia filtrare un po di luce lunare facendo al contempo intravedere parte della sua figura, a giudicare dalla parte di profilo visibile certamente trattasi di una qualche creatura leggendaria non più esistente forse d'origine aliena comunque enorme, massiccia, gigantesca ,prorompente energia tutt'attorno a se stessa oltre che ad un odore  inusitato che cambia il so profumo ad ogni mossa effettuata dalla creatura stessa ...   stiamo pensando " forse è il mitico  a COSO "  quando un urlo agghiacciante ci fa gelare le ossa , ci accartocciamo su noi stessi unendoci contemporaneamente il più possibile al terreno sottostante ..... ....
scopriamo così che l'ANGIO tutt' intorno all'entrata della sua dimora ha posizionato della merda d'animale mista unendola certamente con scarichi industriali vari abbinati  a rifiuti sicuramente  tossici il tutto pressato leggermente e ricoperto da un finissimo strato d'erba verde tipo prato Inglese,
  mentre ci rendiamo conto di ciò notiamo con nostro sommo sollievo che la figura da noi ritenuta essere " a COSO " giratasi verso di noi non ci nota, anzi dopo una lunga occhiata panoramica posizionatasi di spalle ci spara addosso un coreggione al Nepal espanso che se non ci ammazza al'istante poco ci manca, subiamo il tutto senza fiatare anche perché il puzzo è asfissiante e l'aria tutt'attorno semplicemente è tossica oltre che privata di ossigeno , vediamo la figura da noi creduta " A COSO "  allontanarsi e appena poco prima di svenire parte di una figura non facilmente inquadrabile sia come forma o fattibilità che avvicinandosi pericolosamente al cancello sputa da un pertugio qualcosa di simile alla lava che, seppur finendoci distante una trentina di metri buoni, infiamma tutto il circondario lambendo seppur solo per qualche centimetro le nostre gambe,  stiamo quasi urlando quando sveniamo e quindi  quel momento non sappiamo cos'altro poi succeda ....

sono le 05;20 quando ci ripigliamo ...  tutto attorno di nuovo il silenzio, l'alba sta quasi giungendo, nessuna forma di vita se non quella di qualche uccellino mattiniero sembra essere presente, dopo una breve consultazione decidiamo di alzarci anche se lentamente e possibilmente senza fare nessun tipo di rumore , è lì che ci accorgiamo che quella poltiglia tossica nascosta dal' erba finissima contiene un adesivo che seppur blando in quanto a tenuta ha una viscosità superiore al vischio, riusciamo ad alzarci lo stesso trascinandoci appresso però lo strano adesivo che s'allunga ma non si spezza quasi come fosse un elastico e la cui puzza altamente vomitevole ci ricorda che prima di recarci dall' ANgio bisognerebbe sempre avvisarlo non fosse altro che  per il nostro bene

bene o male siamo nei pressi del  campanello suonato il quale abbiamo la prima sorpresa ... praticamente quello che sembrava essere un campanello non era altro che un involucro in simil carta velina che una volta premuto lasciava vedere la sua reale forma ...... un incredibile serie di aghi acuminati collegati tra loro da vari fili ognuno dei quali trasportanti energia elettrica in variegati voltaggi è così che il povero Giannino premendo quello che sembrava un vero campanello in ottone lavorato da abili mani rimase semi folgorato ....  di bello  fu che nel farlo lancio a valle ed oltre  un urlo talmente forte e agonizzante che qualcuno nella di D' Angiò dimora accese una luce ......

continua .....

 -------- prossimamente -  in allestimento - work in progress .......