venerdì 6 luglio 2012

L' ESSERE UMANO è UNA BESTIA!!!!! cap. 2 ( che scoperta e con ciò ? )
post a cura di I.O.

prefazione dell' emerito professore Ettore Merdaccia

c'era un tempo in cui l' uomo era più simile alle bestie selvatiche , una specie di scimmione che attraverso suoni gutturali cercava di comunicare ai suoi simili nessuno dei quali però capiva cosa  ora,  tralasciando tutto il resto e arrivando subito al nocciolo di cui parlano questi post che ricordo è l' accudimento o pulizia del proprio corpo che l'essere umano ha avuto via via che progrediva nel suo percorso evoluzionistico  , non avendo qui lo spazio necessario per fare un analisi approfondita del tutto mi limito a qualche accenno

" ...ai suoi albori l' essere umano dicevamo era più una bestia che una persona per questo non si curava molto del fatto di puzzare o no e neanche di dove fare i suoi bisogni o di " rumoreggiare " dal culo o dalla bocca, ogni tanto,specialmente  se colto all' improvviso da un temporale o comunque dalla pioggia mentre era lontano da ripari naturali era costretto a lavarsi anche se a sua completa contrarietà.
 ora lavarsi è una parola grossa, in realtà l 'uomo di quei tempi si ritrovava tutto zuppo e per questo era costretto ad asciugarsi come poteva , di solito si strusciava contro animali pelosi tipo pecore o altro genere di cose,  ad esempio delle specie vegetali situati in posti dove la pioggia non era arrivata ( tra l'altro si dice che sia di lì che gli venne in mente di farsi degli asciugamani ) . alcune volte però, specialmente quando si schiantava dal caldo, anche l' uomo primitivo era solito buttarsi nell'acqua dei fiumiciattoli etc , lo faceva più per rinfrescarsi che per pulirsi ma ha forza di farlo notò che dopo averlo fatto si sentiva meglio, che puzzava di meno ( sempre che non si fosse tirato in uno stagno d'acqua marcia ) e che le femmine della sua specie lo guardavamo con altri occhi come se lo preferissero di più....per questo e per altre ragioni l'essere umano inizio a lavarsi al posto che accidentalmente o per rinfrescarsi anche per proprio gusto personale, nulla cambiò invece per quanto riguarda l' igiene delle parti intime.


parlando dei maschi essi quando pisciavano era già tanto se mentre lo facevano si allontanavano di qualche passo più in là dai suoi simili , magari dietro qualche pianta o masso, per pulirsi dopo aver finito si davano una semplice scrollata magari asciugandosi le mani alla propria peluria o a qualche pianta lì vicino niente altro, secondo loro quello metodo di pulirsi era anche troppo,  far di più sarebbe stato superfluo oltre  che forse pericoloso ..


ora saltando tutti i vari passaggi e venendo ai giorni d' oggi si può affermare con ragionevole sicurezza che non molto sia cambiato, sì è vero l' uomo si lava , si deodora ma per quanto riguarda le parti intime .....  


c'è gente che ancora agisce come i suoi antenati , una scrollata e via ...... raramente qualcuno si da una lavata ai genitali,  semmai è prevista una grattata ma lavarsi con un detergente quello mai ne potrebbe subir danni la virilità e comunque la domanda posta mentalmente è sempre " ma per quale motivo dovrei ?  , mi son lavato tutto tanti giorni fa e tanto tra meno di una settimana mi faccio una doccia quindi ... " 
e così l' umo perpetua gli usi e costumi dei suoi antenati e almeno in parte li onora ripetendo le loro gesta e suoni gutturali ( avete mai sentiti l AHHH!! di un uomo finito di pisciare ? ), finisco qui la mia piccola prefazione perché a forza di parlare di queste cose manca poco mi piscio addosso quindo chiedo venia e permesso  che anche se non accordato lo stesso vado di corsa al cesso ... alla prossima
E.M.

capitolo 2 - lavarsi le palle come perché e ogni quanto ?






ognuno usi il metodo che ritiene più valido. in linea di massima comunque  basta seguire alcuni dettami :
- lavarsi con detergente apposito , quindi non benzina, acqua ragia, solventi etc 
- maneggiare le parti con la dovuta perizia , quindi niente martelli, pinze. schiaccianoci, spazzole in acciaio, battipanni etc.
- sciacquarsi abbondantemente con acqua non bollente, quindi anche qui non liquidi infiammabili o prodotti chimici ,nè varichina,o profumi contenenti agenti urticanti etc
- asciugarsi per benino sempre con la dovuta attenzione, quindi non  usare PHON al massimo calore nè appoggiare le parti su radiatori accesi o usare il ferro da stiro, non strizzare con vemenza, non schiacciare o passare dentro una stiratrice sia essa a mangano o normale etc
- rifrescare la zona con prodotti appositi tipo borotalchi o altro, quindi non adornarli con cespi di rose, foglie di rosmarino, lavanda, naftalina  o altro 
- a lavoro finito riporre il tutto nel' apposito contenitore cioè le mutande, quindi non scordarselo " di fuori " etc

- Ripetere l' operazione ogni volta che occorre senza trasgredire se non per ragioni estreme che non lo consentono al momento ricordarsi comunque di eseguire quanto non fatto appena sarà possibile

basterà eseguire questi semplici passi per avere sempre una pulizia delle parti intime da far invidia a non si sa chi
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
il consiglio dell' esperto

in casi eccezzionali si potranno comunque fare degli impacchi a base di sostanze apposite, questi impacchi si possono fare anche con l'argilla, argilla  che, una volta essiccata, potrà essere rimossa con la dovuta perizia dalle parti indicate,  detta argilla porterà via con sè parecchia roba e basterà poi una bella risciacquata per completare l' opera risanante, nel caso comunque ripetere l'operazione o farne altre anche a piacimento personale
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
istruzioni per  immagini dal web ....


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
materiale YOutube


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
LINK UTILI
http://www.biancofrancesco.altervista.org/pulizia_dei_genitali.html
http://www.guidaconsumatore.com/igiene/sapone_intimo.html