lunedì 25 giugno 2012

L'ESSERE UMANO è UNA BESTIA EVOLUTA ?

L' ESSERE UMANO è UNA BESTIA!!!!!  ( che scoperta e con ciò ? )
post a cura di I.O.

l' essere umano si sa è una bestia e come tutte le bestie va accudita, in tenera età ogni piccolo essere umano viene accudito dai propri genitori ( più dalla mamma a dire il vero ). poi col crescere gli viene pian piano insegnato ad accudirsi da solo, fino ad una certa età, ma qui si sa la cosa varia da soggetto e soggetto, l' essere umano impara e ubbidisce con sempre meno ritrosia agli insegnamenti avuti per quanto riguarda l' accudimento della propria persona , col tempo quindi la mattina si lava i denti, la faccia , le braccia e poco altro quindi si dà una pettinata e via   , durante la giornata poi continua con l' accudimento della propria persona , ad esempio prima e dopo i pasti si lava mani e denti etc etc fino ad arrivare al momento di andare a dormire prima del quale, memore degli insegnamenti avuti ,si lava i piedi e se è il caso si dà una sciacquata pure al culo e alle palle  ( se uomo ) etc etc

crescendo però certe persone perdono questi insegnamenti e pian piano iniziano a dimenticarsi come accudirsi della propria persona, così alla mattina non si lavano niente dandosi solo un ' aggiustata ai capelli tanto per non sfigurare più di tanto
prima dei pasti a forza si lavano le mani non ripetendo però lo stesso gesto a fine pasto che tanto non serve ne tanto meno si lavano i denti che alla fin fine si auto dicono " lavarseli troppo fa più male che bene" ; tralasciando il resto della giornata ed arrivando al momento dell' andare a dormire queste persone se proprio non sono obbligati a farlo non si lavano ne piedi ne altro entrando nel letto svariate volte ancora coi calzini belli puzzolenti etc etc

bene per tutti questi " personaggi " parte con questo post una specie di " amarcord "  dedicati al' accudimento della propria persona,
ogni post della serie sarà affrontato un' argomento specifico riguardante un pezzo del corpo umano e se seguirete tutti i post della serie alla fine forse vi ritroverete con un corpicino bello nettato , profumato e sistemato a dovere questo però solo se rispetterete quanto scritto e consigliato sul serio e continuativamente ( una volta sola non basta che credevate ? ).
*******************************************************************************************
capitolo uno:  i peli del naso , come accudirli o eliminarli

in giro c'è della gente che ci ha dei peli del naso che sembran baffi il bello è che 'sta gente sa di averli ma non sa come rimediare a tale cosa; bene accudire o eliminare i peli del naso è semplicissimo

per prima cosa sarebbe meglio fare l'operazioni richieste in un momento in cui non abbiamo il raffreddore o comunque il naso non sia pieno di mocci o caccole, se non abbiamo raffreddore o altre malattie nasali in corso la prima operazione da eseguire è quella di soffiarsi il naso, munirsi così di appositi fazzoletti e soffiare a più non posso, una volta soffiato " rumacciare " un po dentro le narici con l'aiuto di un dito ma sempre con il fazzoletto a contatto delle narici, una volta che le narici siano stae completamente puliti da ogni pulviscolo estraneo si puo passare all' operazione vera e propria attraverso la quale estirperemo o comunque diminueremo la lunghezza dei peli nati all' interno della nappa ( naso in dialetto massese )
per fare ciò esistono varie scuole di pensiero tutte quasi egualmente valide, noi ne riporteremo qui solo 3, le principali

1 ) pulitura attraverso l' uso di forbicine
2 ) pulitura attraverso l' uso di apposito strumento elettrico
3 ) pulitura eseguita manualmente

1 ) la pulitura attraverso l' uso di una forbicina

per questo metodo di accudimento occorrono un paio di forbicine , uno specchio ( magari ingrandente ) , e anche una certa manualità oltre che una discreta vista

il procedimento è molto semplice dovremo solo allargare la narice, quindi  introdurvi la forbicina e con essa tagliare la peluria in eccesso, l' operazione va eseguita con la dovuta calma che c'è gente s'è tagliata mezzo naso, quindi eseguirla in un momento di calma mettendosi in un luogo sicuro lontano da porte o altre sporgenze che aprendosi anche casualmente potrebbero colpire la forbice con risultati il cui esito non è prevedibile sperando anche che in quel momento non avvenga un terremoto o che qualcuno urli al' improvviso facendosi fare movimenti istintivi non controllati il cui esito finale anche qui non è facilmente prevedibile


difficoltà = medio/grande
grado di nettamento = buono
tempo occorrente = un 5 minuti buoni
***************************************************************************************
2 ) la pulitura tramite apposito strumento a corrente o a pile

in commercio si trovano vari modelli di elettrodomestici adibiti al' uso di cui stiamo parlando. tutti pressapoco si assomigliano e tutti sono altrettanto validi quindi alla fine uno vale l'altro
l' importante anche qui è la concentrazione e la padronanza dell' uso dell elettrodomestico stesso che in giro c'è gente che siccome si credeva chissà chi s'è tagliato mezze ciglia e anche qualcosina in più
preferibilemnte è meglio comprare un modello a pile così in caso saltasse la corrente potremo portare a termine l' operazione non dimenticando il fatto che così eviteremo la possibilità di rimanere attaccati alla corrente ed altri piccoli incidenti

il procedimento è semplicissimo , basterà infatti azionare il meccanismo di taglio dell' apparecchio e quindi introdurlo in una narice alla volta muovendolo con movimenti delicati dal' alto verso in basso ( non ci crederete ma c'è gente che è andata al pronto soccorso a farsi levare l' elettrodomestico visto che se l'era infilato talmente su per il naso che ci s'era incastrato e non veniva più via ) procederemo con la stessa modalità in entrambe le narici avendo l'accortezza di fermarsi al momento giusto evitando così di farsi del male (  in giro c'e gente che a momenti si forava il naso da parte a parte che diceva " voleva levarsi anche la radice del pelo"  )


difficoltà = irrisoria
gradi di nettatura = ottimo
tempo occorrente = da 2 ai 3 minuti massimo
******************************************************************************************
3 ) la pulitura eseguita manualmente

tale metodo è il più antico finora conosciuto, esso veniva praticato fin dagli albori dei tempi e consisteva nella semplice presa/stiracchiamento/tiraggio  etc  del pelo fino a che lo stesso non si fosse staccato dalla narice

il procedimento varia da scuola a scuola  la metodologia principale insegnava di agguantare il pelo , quindi girarlo e rigirarlo pian piano in ambo le direzioni finché quest' ultimo non si fosse staccato dalla sua sede , era consentito e previsto l' uso di apposite pinzette attraverso le quali si agguantavano i peli stessi che poi con un'apposito " tiramento veloce " eseguito verso l' esterno venivano letteralmente strappati dalla pelle in cui si erano insediati, tale metodo non è tanto consigliabile in quanto da origine a possibili malanni al' interno delle narici, quali piccole infiammazioni, microtagli etc etc ( c'è gente che a forza di tirare s'è strappata anche mezza narice e a forza di infilar dita o altro sempre più su e tirare a momenti tira su anche la lingua quindi occhio!!! )

difficoltà = alta
grado di nettatura = variabile da caso a caso
tempo occorrente = da / sette/otto minuti ad un' intera giornata
******************************************************************************************

bene finisce qui il primo capitolo, prossimamente il prossimo .....