sabato 29 gennaio 2011

Con il nastro d’oro – Lucio Battisti Gold Limited Collection: l’opera omnia di Battisti in 1000 esemplari


Con il nastro d’oro – Lucio Battisti Gold Limited Collection cosi si chiama l' ultima compilation uscita a nome del celebre cantante defunto prematuramente , costa 595 euro ed è l’opera omnia di Lucio Battisti.

Con il nastro rosa è stata prodotta in numero limitato solo 1.000 esemplari. ed è un prodotto che fara gola sopratutto ai collezzionisti ,

Per chivolesse acquistare " Con il nastro d’oro – Lucio Battisti Gold Limited Collection" gli basta collegarsi all’indirizzo: http://it.sonymusicdigital.com/lucio-battisti/details/5738462.

info dal sito originale

CON IL NASTRO D’ORO - LUCIO BATTISTI GOLD LIMITED COLLECTIONLa più completa e prestigiosa collezione mai dedicata a Lucio Battisti

€595.00EUR
Contiene:

- 22 vinili 45 GIRI introvabili
- 19 vinili 33 GIRI in versione originale
- Il DISCO D’ORO de "Il mio canto libero" in una elegante ed inedita confezione in resina da esposizione
- Due stampe fotografiche inedite dall'archivio personale del fotografo ufficiale di Lucio Battisti, numerate e certificate dallo stesso autore Cesare Monti.
- Per la prima volta la discografia di Battisti-Mogol in digitale in una esclusiva USB key serigrafata

I dischi sono realizzati con la grafica originale, mantenendo fedelmente tutte le caratteristiche dell’epoca.

Tutti gli elementi della collezione sono contenuti in una elegante confezione eco-pelle.

La tiratura è limitata a 1000 esemplari numerati.


sognando e risognando ( Battisti, Mogol )

La stalla con i buoi,
per cielo gli occhi tuoi
e l'acqua e i pesci e poi
gli uccelli intorno a noi
e latte tu berrai
e l'anima bianca tu avrai
e dopo cena nei boschi correrai
poi ansimante nel letto tu sarai
e il sonno poi giungerà
fermando
il tuo sorriso a metà.
Se corro ce la farò!
Un'altra coda, oh no!
E verde ora si può,
che strada prendo non so.
Nervosa tu sarai
sul marciapiede mi aspetterai.
Il ristorante fa il turno oppure no
stasera al cinema in piedi non starò
Prendo un calmante così
stanotte dormo oh sì !
Uomo se corri un po' ce la fai!
Ho quasi ancora un minuto!
Uomo ora vicino tu sei!
Io sono quasi arrivato!
Uomo ora sei giunto da lei.
Anche il posteggio ho trovato!
La stalla con i buoi,
per cielo gli occhi tuoi
e l'acqua e i pesci e poi
gli uccelli intorno a noi
e latte tu berrai
e l'anima bianca tu avrai…

la stessa canzone nella versione della formula 3
CAPAREZZA E COMPANY

Caparezza feat Tony Hadley – Goodbye Malinconia


Goodbye Malinconia
A Malinconia, tutti nell’angolo tutti che piangono,
toccano il fondo come l’Andrea Doria.
Chi lavora non tiene dimora, tutti in mutande, non quelle di Borat.
La gente è sola, beve poi soffoca come John Bohnam.
La giunta è sorda più di Beethoven quando compone la “Nona”.
e pensare che per Dante questo era il “Bel paese là dove ‘l si sona”,
per pagare le spese bastava un diploma, non fare la star o l’icona
né buttarsi in politica con i curricula presi da Staller Ilona.
Nemmeno il caffè sa più di caffè, ma sa di caffè di Sindona

E poi se ne vanno tutti. Da qua se ne vanno tutti.
Non te ne accorgi ma da qua se ne vanno tutti.

Goodbye Malinconia
Come ti sei ridotta in questo stato?
Goodbye Malinconia
Dimmi chi ti ha ridotta in questo stato.
Goodbye Malinconia
Come ti sei ridotta in questo stato?
Goodbye Malinconia
Dimmi chi ti ha ridotta in questo stato d’animo.

Cervelli in fuga, capitali in fuga, migranti in fuga dal bagnasciuga.
E’ Malinconia, terra di santi subito e sanguisuga.
Il paese del sole in pratica oggi paese dei raggi UVA.
Non è l’impressione, la situazione è più grave di un basso tuba.
E chi vuole rimanere ma come fa, ha le mani legate come Andromeda,
qua ogni rapporto si complica come quello di Washington con Teheran,
si peggiora con l’età, ti viene il broncio da Gary Coleman.
Metti nella valigia la collera e scappa da Malinconia.

Tanto se ne vanno tutti…

Tony:
Goodbye Malinconia
Maybe tomorrow i hope we find tomorrow.
Goodbye Malinconia
Hope did we get here, how did it get this far.
Goodbye Malinconia
We had it all, fools we let it slip away.

Every step was out of place
and in this world we fell from grace,
looking back we lost our way,
an innocent time we all betrayed
and in time can we all learn,
not to crawl away and burn.
Stand up and don’t fall down.
Be a king for a day,
in man we all pray.

______________________________________________________________________________________
un po di BELEN al giorno leva i pensieri tristi di torno

miss sixty ci presenta la sua versione di Belen



2 RISATE ? -------------------- FACCIAMO 3 ? ------------ PERCHè NON QUATTRO ? -------- OK FACCIAMOCENE UN SACCO --------


Dopo la creazione, Dio chiama a Se San Pietro..."Pietro..allora..con trolliamo com'e' venuto il mondo!! "Tutto perfetto gli alberi, gli animali,

l'acqua, gli uomini. Solo uno con un cervello particolarmente sviluppato, riusciva a fare i calcoli più incredibili. Pietro "Quello è troppo

intelligente, togliamoli metà cervello!". E così fu ma quello continuava a fare i calcoli più incredibili divisioni a 20 cifre, algoritmi,

logaritmi, seni, coseni..tutto senza scrivere. "Ancora non ci siamo Pietro...vediamo se gli togliamo tutto il cervello!". E cosi fu. L'uomo

rimane per un po' con gli occhi chiusi, sembra non reagire...poi lentamente li apre alza la testa e dice "FORZA JUVE!"
____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

______



Prima della partenza dell'aereo, una hostess si sta accertando che tutti i passeggeri abbiano la cintura allacciata. Un uomo la chiama, lei si

avvicina e lui le sussurra nell'orecchio:
- Mi scusi... si farebbe toccare le tette per cento euro?
La hostess disgustata si allontana. Quando sono già in volo il tizio le fa cenno di avvicinarsi:
- E per duecento euro?
- Ma come si permette? Lei dev'essere pazzo!
E si allontana di nuovo. Passa un po' di tempo e questa volta è l'uomo che si alza e si avvicina alla hostess:
- Allora per cinquecento euro si farebbe dare una palpatina alle tette?
- Guardi... la mia pazienza ha un limite! Veda di rimettersi seduto e la smetta con queste proposte oscene, altrimenti lo dirò al pilota!
- E per mille?
A quel punto la ragazza schifata va dal pilota:
- Comandante... c'è un passeggero che mi fa delle proposte oscene!
- Perché cosa le dice?
- Mi offre mille euro per toccarmi il seno!
- Secondo me per mille euro potrebbe anche farlo, in fondo si tratta solo di una palpatina... non la compromette mica!
La hostess se ne va convinta e ritorna dal tale:
- Ve bene, ci ho ripensato, d'accordo per mille euro! Però venga nella toilette!
I due si chiudono nella toilette e la hostess incomincia a spogliarsi lentamente fino a che non rimane a seno nudo. Il tipo si sta godendo lo

spettacolino:
- Devo confessarle che lei ha proprio un bel seno!
- Beh, cosa fa non mi tocca?
- No per carità! Non c'ho un soldo
____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

__


Un giorno una signora incontra Pierino seduto sul marciapiede che piange disperatamente e gli chiede:
- Cosa ti succede Pierino?
- Per sbaglio mi sono ingoiato due tubetti di inchiostro.
- Oh! E cosa ti ha consigliato il dottore?
- Mi ha detto di ingoiare un chilo di carta assorbente!!!
____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

_____

Un napoletano tornato dalle vacanze in USA è nel bar con amico. Uno di loro domanda a lui:
-"Gennà, allora come è l'America?"
-"Strano, è un bel posto. Ci sono strade larghe ma si dice strit, c'è un bus alto a 2 piani ma si dice bas.
Quando fà freddo si dice cold. Proprio all'incontrario!"
-"E poi?"
-"Andai in un negozio a comprare i guanti. Ho chiesto alla cassiera quanto costa e sapete cos'ha risposto?"
-"No"
"Ha risposto Faj sens (five pence). E io gl'ho risposto e tu faj skif!"

_____________________________________________________________________________________________
Silvio Berlusconi e il suo fedele Ministro Giulio Tremonti sono insieme al campeggio.
Giunta la sera si coricano e Silvio chiede: «Giulio, guarda il cielo sopra a noi e dimmi cosa ne deduci.»
Giulio guarda il firmamento e replica, concentrato: «Da un punto di vista astvonomico, deduco che ci sono milioni di galassie e miliavdi di pianeti.

Da un punto di vista astvologico che Satuvno è nel Leone. Da un punto di vista meteovologico, che domani savà una bella giovnata...».
Berlusconi: «TREMONTI, IDIOTA! CI HANNO RUBATO LA TENDA!».
Hit Parade en MASSESO

1) al pirata, che tronata




2 ) tu mire troppo la clerici



3) festa al maro



4 ) tu sen una golpa



5 ) il mi compleanno



6 ) saliro' ( massese version djmix )

venerdì 28 gennaio 2011

Nora HOFFMANN la pattinatrice col vento in " POPPA "








________________________________________________________________________
le parole del momento

mercimonio[mer-ci-mò-nio]
s.m. (pl. -ni)

1 spreg. Traffico illecito, disonesto: il m. della propria coscienza; fare m. della giustizia
-------------------------------------------------------------------------------------------
to ESCORT - accompagnare
escort = accompagnatore /accompagnatrice
il senso cambia a seconda della parola seguente e il contesto in cui è inserita ultimamente e usata come sostituitivo della parola prostituta ( vedi spiegazione sul termine prostituta su internet )

Il termine Escort può riferirsi a:

Ford Escort, un'autovettura
Escort, una rivista per adulti britannica
Escort, termine in lingua Inglese usato per indicare un accompagnatore/accompagnatrice e in senso lato una prostituta di alto bordo.
_________________________________________________________________________
aggiottaggio

aggiotaggio è un reato, disciplinato dal codice penale, che all'articolo 501, intitolato "Rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio", recita:

«Chiunque, al fine di turbare il mercato interno dei valori o delle merci, pubblica o altrimenti divulga notizie false, esagerate o tendenziose o adopera altri artifizi atti a cagionare un aumento o una diminuzione del prezzo delle merci, ovvero dei valori ammessi nelle liste di borsa o negoziabili nel pubblico mercato, è punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa da euro 516 a 25.822
Se l'aumento o la diminuzione del prezzo delle merci o dei valori si verifica, le pene sono aumentate.
Le pene sono raddoppiate:
1. se il fatto è commesso dal cittadino per favorire interessi stranieri;
2. se dal fatto deriva un deprezzamento della valuta nazionale o dei titoli dello Stato, ovvero il rincaro di merci di comune o largo consumo.
Le pene stabilite nelle disposizioni precedenti si applicano anche se il fatto è commesso all'estero, in danno della valuta nazionale o di titoli pubblici italiani.
La condanna importa l'interdizione dai pubblici uffici».
___________________________________________________________________________________________
Concussione

Reato di Concussione
fonte: Codice penale italiano
Articolo 317 c.p.
Competenza tribunale collegiale
Procedibilità di ufficio
Arresto facoltativo
Fermo consentito
Pena prevista reclusione da quattro anni a dodici anni

La concussione (dal latino concussio,-onis, derivato da concussus, participio passato di concutere, estorcere) è il più grave dei reati contro la pubblica amministrazione. È un reato proprio in quanto può essere commesso dal pubblico ufficiale o dall'incaricato di pubblico servizio. La condotta incriminata consiste nel farsi dare o nel farsi promettere, per sé o per altri, denaro o un altro vantaggio anche non patrimoniale abusando della propria posizione. Tale condotta può esplicarsi in due differenti modalità: costrizione e induzione.

La costrizione è intesa nel senso di coazione psichica relativa, cioè essa implica la prospettazione di un male ingiusto alla vittima, la quale rimane tuttavia libera di aderire alla richiesta o di subire (eventualmente) il male minacciato.
L'induzione invece si realizza mediante comportamenti di sopraffazione del privato non direttamente riconducibili alla violenza psichica relativa (allusioni, silenzi, metafore) idonee a influire sul processo motivazionale del privato creando uno stato di soggezione psicologica. In questo contesto, la giurisprudenza negli ultimi anni ha creato la figura di "concussione ambientale" che si ravvisa qualora il privato è indotto a compiere l'azione, più che da un comprovato comportamento induttivo del soggetto pubblico, dalla convinzione di doversi adeguare a una prassi consolidata, cioè la convinzione che quella dazione o promessa costituiscano i soli strumenti per ottenere un concreto agire degli organi amministrativi.
La concussione rientra certamente tra i reati di cooperazione con la vittima in quanto il comportamento della vittima è determinante ai fini della configurabilità della fattispecie, infatti qualora non avvenisse la dazione o la promessa il reato non si configurerebbe.
_____________________________________________________________________________________________

Truffa

La truffa è una pratica illegale basata sull'inganno.

1 La truffa nel diritto italiano
1.1 Truffa ai danni di persone fisiche
2 Note
3 Bibliografia
4 Voci correlate
5 Altri progetti

La truffa nel diritto italiano
Reato di Truffa
fonte: Codice penale italiano
Articolo 640 c.p.
Competenza tribunale monocratico
Procedibilità querela; d'ufficio nelle ipotesi del II° e del III° co.
Arresto facoltativo
Fermo no
Pena prevista reclusione da 6 mesi a 3 anni e con la multa da euro 51 a 1.032, reclusione da 1 anno a 5 anni e con la multa da € 309 a € 1.549

La truffa è un reato previsto dall'art.640 del codice penale ed è un esempio di reato a forma vincolata. È definita come attività ingannatoria capace di indurre la parte offesa in errore attraverso artifici e raggiri per indurla a effettuare atti di disposizione patrimoniale che la danneggiano e favoriscono il truffatore o altri soggetti, procurando per quest'ultimi un profitto corrispondente al danno inferto alla vittima.

È un reato a dolo generico e di evento, cioè si consuma nel momento della verificazione dell'evento dannoso per la vittima e proficuo per il reo. È perseguibile a querela di parte a meno che non si verifichi una delle circostanze aggravanti previste dall'art. 61 C.p., nel qual caso è perseguibile d'ufficio. Sono inoltre previste anche due circostanze aggravanti speciali che rendono il reato parimenti procedibile in quest'ultima forma:

se la truffa è a danno dello Stato o di altro ente pubblico
se è commessa facendo nascere nella persona offesa il timore di un pericolo immaginario o l'erroneo convincimento di dover eseguire un ordine dell'autorità.
Sono previste inoltre speciali fattispecie di reato autonome, ovvero la truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche (art.640 bis C.P.), la frode informatica (art. 640 ter C.P.) e la frode assicurativa (art. 642 C.P.).

Attualmente (dal 1 gennaio 2010 in Italia) è possibile intentare una azione collettiva (class action) in caso di truffa che coinvolga una pluralità di individui che abbiano un diritto leso comune
________________________________________________________________________________________

Persecuzione
Si intende per persecuzione l'insieme delle azioni di forza e di atti ostili, diretti contro una o più persone. Di solito le persecuzioni sono rivolte a comprimere un movimento politico o religioso o a eliminare un gruppo etnico o sociale, economicamente, politicamente o tecnologicamente inferiore a un gruppo dominante che si ritiene superiore culturalmente.
_____________________________________________________________________________________________

fonte - Wikipedia, l'enciclopedia libera.
in occasione del centocinquantennale dello stato Italiano


____________________________________________________________________________________________
ITALIANI CHE HAN FATTO L' ITALIA

FILIPPO BUONARROTI


Filippo Buonarroti (1761-1837), di Pisa, uomo politico rivoluzionario. Esule in Corsica (1790), perché fautore delle idee rivoluzionarie francesi, divenne cittadino francese ('93) ed ebbe incarichi dal Governo rivoluzionario in Corsica e in Italia. Uno dei capi, insieme al Babeuf, della cospirazione degli Eguali ('96). Condannato alladeportazione fu liberato grazie all'interessamento di Napoleone e si stabilì a Ginevra. Fedele agli ideali egualitari-comunisti, organizzò società segrete ( Adelfi, Sublimi Maestri Perfetti e Mondo), che operarono un po' dovunque in Europa e in Italia ove furono spesso in contrasto col movimento mazziniano.

BUONARROTI FILIPPO GIUSEPPE MARIA LODOVICO era nato a Pisa l’11 novembre 1761. Allo scoppio della rivoluzione francese lascia Firenze per dare corpo alle idee di Rousseau e sceglie la Corsica, primo territorio francese a disposizione, dove fonda il “Giornale patriottico di Corsica”, ispirato alle correnti più democratiche della cultura francese. Cittadino francese dal 1793, agente rivoluzionario in missione in Italia ad Oneglia, cade in disgrazia dopo il colpo di Stato del Termidoro contro Robespierre. Suo compagno era quel François-Noël Babeuf ghigliottinato nel 1797 con altri 30 (per il suo ruolo nella congiura degli Eguali del 1796). Gli "Eguali" volevano abolire anche l’ultimo tassello della disuguaglianza umana: la proprietà privata, e questo punto creò la frattura definitiva col Direttorio. Babeuf , dal canto suo, sosteneva la necessità di sopprimere la proprietà, con la messa in comune delle terre appartenenti a latifondisti ereditari. Babeuf era uno studioso dei registri terrieri feudali, conosceva i nomi dei proprietari latifondisti, lavorava per i notai, e tracciava statistiche ad uso personale su chi possedeva troppo e chi nulla. Dall'amicizia con Buonarroti sorse l'impegno di presentare al governo parigino una proposta di frammentazione di questi terreni. Babeuf insieme con Darthé e Buonarroti, avevano allora creato un'organizzazione segreta massonica - carbonara sulla falsariga di quella dei Divini Maestri con lo scopo di rovesciare il Direttorio e instaurare un nuovo regime. Fallita nel 1796 la «cospirazione degli Eguali», Babeuf e Darthé furono condannati a morte mentre Buonarroti venne arrestato e giudicato dall'alta corte di Vendôme. Fu condannato alla deportazione e internato prima a Cherbourg, poi nell'isola di Oléron. Liberato per un intervento di Bonaparte, dietro raccomandazione di Saliceti rifiutò ogni compromesso, specialmente da quando il Bonaparte si era autonominato Imperatore, respingendo qualsiasi forma di comunismo. Buonarroti verrà costretto da allora a una vita d'esilio. A Ginevra, in Svizzera, dove soggiornerà quasi ininterrottamente dal 1806 al 1814, fonda la setta segreta dei Filadelfi (ispirati alla Rivoluzione americana ma non solo) per ricucire i legami con le logge massoniche italiane. Intanto ad Innsbruck studenti trentini fondano nel 1793 un club giacobino diretto dagli illuminati e costituito da giovani italiani, tedeschi e svizzeri dei Grigioni e del Canton Ticino. Costoro, tramite Poschiavo e la Valtellina, avevano contatti con Milano, Pavia e Modena, spingendosi sino in Corsica, come confermano gli articoli della Spezieria sondriese. La partecipazione comune di tedeschi, grigionesi ed Italiani aveva gli stessi fini di società nazionali, indipendenti, con programmi di radicale egualitarismo. Le società segrete (Sublimi maestri perfetti, …) si spinsero poi sino a Napoli e in Toscana, per generare da lì altre società segrete iniziatiche. Lo saranno infatti la Carboneria o l'Adelfia o Filadelfia di Buonarroti, le quali sosterranno un programma anarchico, comunista ed egualitario. Nel 1828 pubblicò a Bruxelles "La conspiration pour l’égalité, dite de Babeuf". I movimenti cospirativi europei rimasero però nella maggior parte estranei al comunismo buonarrotiano e legati piuttosto a un orientamento costituzionale moderato. Allontanatosi intorno al 1834 anche dai mazziniani, Buonarroti morirà in esilio a Parigi il 17 settembre 1837 abbandonato da tutti.

LINK UTILI e fonti

http://it.wikipedia.org/wiki/Filippo_Buonarroti
http://www.filosofico.net/buonarroti.htm
http://cronologia.leonardo.it/storia/biografie/buonarro.htm
http://digilander.libero.it/fiammecremisi/carneade/buonarroti.htm
http://www.triplov.com/Venda_das_Raparigas/carbonaria_italiana/daniele_failli/origini.htm
hanno rotto i coglioni!!

e basta! c'e un monopolio di 'sta gentaglia in tutti i campi, dagli scandali edilizi fino al puttanaio estremo, occupano sempre piu ampi spazi in tutti i media , sembra che siano al centro di ogni cosa . e c'è da meravigliarsi se ogni tanto succeda un qualcosa di cui non siano responsabili sia direttamente che indirettamente, chi sono ?... chi sono ?

ma i politici no !

in tv e su ogni rete dal mattino presto fino alla notte fonda è un via vai continuo di ' sti personaggi , è chiaro che poi non governino il paese sono talmente indaffarati nel propagandarsi in maniera continua che poi non gli resta il tempo per fare altro il terrore è quello di vederli prima o poi anche negli pseudo spogliarelli in onda a tarda notte , quelli in cui signorine , probabilmente escort , sono contattabili tramite numero telefonico attraverso il quale si possono fare loro i discorsi piu' disparati, siamo certi che a breve riempiranno anche quegli spazi e nonostante l' orrore dello spettacolo da loro mostrato sicuramente in molti li contatterebbero non foss'altro per dirgliene quattro, al limite solo per mandarli semplicemente in culo anzi, forse un servizio del genere sarebbe uno dei pochi in Italia ,con la crisi imperante, ad avere un incremento di vendite ( o accessi a p'agamento ) in quanto, dati alla mano, sono miglioni gli Italiani che vorrebbero dirne quattro al politico di turno qualsiasi sia il loro partito d'appartenenza

augh ! ( ho parlato )
cronaca spicciola ______ cronaca spicciola ______ cronaca spicciola ______ cronaca spicciola ______

N.B. ogni tot articoli veri, bisogna ammetterlo, ce n'è qualcuno totalmente inventato a voi scoprire quale.

avvistato l' ennesimo Ufo , dove ? e in MEssico no!

" che palle!" questo il commento degli avvistatori che continuano con un " mai che s'avvistasse qualcosa di buono sempre e solo UFO è ora di finirla!"

!"
a vedere il filmato non è che si capisca di cosa veramente si tratti potrebbe essere qualsiasi cosa quindi.....
___________________________________________________________________________________________
da oggi anche le donne possono fare la pipi in piedi in tutta tranquillita

è stato difatti immesso nel mercato un utensile pensato proprio a che cio' avvenga senza problemi. l' articolo si chiama geniuslady e praticamente consiste in una specie d'imbuto anatomico adattabile alle forme piu svariate che una donna possa avere . tramite esso fimnalmente anche le donne potranno pisciare in piedi ( mha ! ...)

http://www.geniuslady.com/




alcune donne provatolo ne hanno lodato la semplicita d' uso affermando pero' poi che continueranno a fare la pipi come sempre ovvero come gli pare questo perche , data la crisi , non vedono il perche' esse debbano spendere dei soldi per pisciare quando poi non arrivano a fine mese anche senza farlo




c'e da dire che piu l' eta' delle donne in oggetto è alta piu' queste dimostrano disinteressamento per l' articolo che , a loro dire, è perfettamente inutile in quanto loro son campate finora senza e possono benissimo continuare a farlo.
___________________________________________________________________________________________
quando si dice il culo !!! ( sottotitolo paese che vai culo che hai )

1 ) Svezia, cercano mirtilli e trovano una miniera d'oro

Diventare ricchi dall'oggi al domani è possibile. Di certo non per tutti, ma fa piacere sapere che i sogni, delle volte, possono diventare realtà. In Svezia, due donne uscite di casa per andare a raccogliere mirtilli nei pressi delle loro stesse abitazioni, hanno scoperto una miniera d'oro. Le fortunatissime signore, Siv Wiik e Harriet Svensson, vivono a Overturingen e ora rischiano di diventare milionarie.
La scoperta risale allo scorso 20 agosto, in questi mesi le due signore hanno portato una pepita in un centro dove l'analisi ha dimostrato si tratta di una pietra contenente alte percentuali di oro e zinco, con tracce di argento e rame. "Stiamo per firmare un contratto con una compagnia mineraria - ha spiegato la Wiik - da quel giorno la nostra vita non è stata più la stessa. Come prima cosa ci interessa che inizi lo scavo. In seguito, quando si conoscerà la grandezza del giacimento, discuteremo dello sfruttamento della cava".
Il piccolo centro di Overturingen, situato 500 chilometri a nord di Stoccolma, conta appena 171 abitanti. Nessuno teme che la notizia della presenza di giacinti auriferi possa far scoppiare la febbre dell'oro. "La disoccupazione qui al nord è molto alta - ha spiegato ancora la signora Wiik - a tutti farebbe comodo se aprisse una miniera".
In Svezia, pagando una imposta, è possibile acquisire i diritti sui proventi della caccia ai metalli preziosi, anche su appezzamenti terrieri non di proprietà. Le due amiche si sono dette comunque convinte del fatto che la loro vita non cambierà. Diventeranno quasi certamente ricche ma continueranno a raccogliere mirtilli insieme.

2 ) ITALIA - cercano pinoli e trovano una discarica a cielo aperto

è successo a due balordi nei pressi di Napoli, i 2 si erano inoltrati in una pineta incolta per racimolare un po' di pinoli ma al posto di quest' ultimi hanno trovato una discarica a cielo aperto piena zeppa di ogni possibile schifezza . tra i tanti materiali anche numerosi articoli facilmente infiammabili a cui i 2 hanno dato fuoco finendo cosi' all' ospedale per semiasfissia ;li con loro grande meraviglia a fine pasto gli è stata data una fetta di dolce , a testa, coi tanto , da loro , ricercati pinoli.
_______________________________________________________________________________________________
USA: tribunale chiama a testimoniare un asino

Riuscire a mantenere dei buoni rapporti di vicinato non è cosa da tutti. Le passioni di alcune persone creano spesso dei problemi difficilmente risolvibili. C'è ad esempio chi ama avere in casa degli animali e chi invece, amante del solo relax, preferisce esser circondato dal silenzio.
Possedere un cane diventa pertanto motivo di litigi. Se poi, sfidando anche i vicini più pazienti, una persona decide di tenere in casa un dolce asinello, le cose si complicano ulteriormente. Negli Stati Uniti si è da poco disputata una causa fra il petroliere John Cantrell e l'avvocato Gregory Shamoun, proprietario di un ciucchino particolarmente rumoroso.
Il somarello, con la passione per il canto, ragliava dalla mattina alla sera, disturbando così la quiete cittadina. Shamoun, contrariato per quelle accuse a suo dire infondate, ha deciso allora di schierare l'asino fra i testimoni. Il povero ciucchino, colpevole anche per le incredibili quantità di escrementi prodotte a ammucchiate nel prato verde, è apparso davanti alla corte il 18 marzo.
Entrato in aula si è diretto a testa china fino alla panca per poi fissare la giuria. Cantrell ha subito accusato il poveretto: "Eccolo, è lui che raglia e lo fa senza mai fermarsi, sia di notte che di giorno". La giuria ha osservato attentamente l'imputato, l'asinello ovviamente, ritenendo insufficienti gli elementi contro di lui ha preferito non esprimersi e rinviare l'udienza.
_____________________________________________________________________________________________
Pappagallo smarrito chiede informazioni per tornare a casa

I pappagalli sono degli animali molto intelligenti. Alcuni pensano che siano in grado di riprodurre soltanto dei suoni, anche parole, ma in maniera casuale, ma potrebbe non essere così.
In Giappone, uno di questi straordinari pennuti, dopo essersi allontanato troppo da casa è riuscito a ritornarvi grazie alle proprie capacità comunicative. Il volatile, infatti, ha cominciato a parlare ai passanti.
Ad un uomo che si è fermato incuriosito ha riferito di essersi perso e subito dopo ha detto il proprio indirizzo con la speranza di essere tratto in salvo.
Il curioso episodio, accaduto alcuni giorni fa in una cittadina nell'isola centrale di Shikoku, è stato ripreso sui principali quotidiani nipponici. Il pappagallo, battezzato "P-chan", appartiene ad una pensionata di 81 anni.
____________________________________________________________________________________________
scoreggia al passare del sindaco e questi gli risponde con un rutto veramente notevole

è successo a casalmonferrato nella piazzetta centrale dove ,mentre passava il sindaco, E.P. di anni 35 ne attirava l' attenzione con versi e cenni vari, una volta avutala si posizionava e gli scoreggiava contro il sindaco lesto di mente e di riflessi non si faceva cogliere impreparato e rispondeva con un rutto che faceva tremare i vetri delle finestre limitrofe , dopo il breve scambio di versi i due continuavano ognuno per la propria strada

giovedì 27 gennaio 2011

in occasione del centocinquantennale dello stato Italiano


____________________________________________________________________________________________

141. Il dipartimento di scienze comportamentali di una nota università
italiana ha deciso di fare un esperimento singolare: ha individuato
dieci isole deserte in mezzo all'oceano e vi ha portato le seguenti
persone:
Isola 1: due siciliani e una siciliana
Isola 2: due napoletani e una napoletana
Isola 3: due altoatesini e una altoatesina
Isola 4: due sardi e una sarda
Isola 5: due toscani e una toscana
Isola 6: due liguri e una ligura
Isola 7: due veneti e una veneta
Isola 8: due torinesi e una torinese
Isola 9: due romani e una romana
Isola 10: due milanesi e una milanese

Due mesi dopo sulle isole si è verificata la seguente situazione:
Isola 1: Uno dei siciliani ha ucciso l'altro per restare solo con la
siciliana.
Isola 2: I due napoletani e la napoletana vivono felici e contenti in
un armonioso mènage a trois.
Isola 3: I due altoatesini hanno fatto un programma settimanale per
alternarsi a fare sesso con la altoatesina.
Isola 4: I due sardi dormono insieme, e la sarda svolge le faccende
domestiche e cucina per loro.
Isola 5: I due toscani stanno aspettando che qualcuno li presenti alla
donna toscana.
Isola 6: I due liguri hanno guardato il mare, poi hanno guardato la
ligura, poi hanno guardato il mare ed hanno iniziato a nuotare...
Isola 7: I due veneti hanno aperto ciascuno una distilleria. Non
riescono a ricordare se fanno sesso con la donna veneta oppure no,
colpa
della troppa grappa di cocco, ma almeno sono soddisfatti perché non ci
sono terroni.
Isola 8: Ognuno dei due torinesi è convinto che la torinese faccia
sesso soltanto con lui...
Isola 9: I due romani hanno trovato un'altra donna e quindi fanno gli
scambi di coppia.
Isola 10: I due milanesi si stanno ancora menando per decidere chi è
più forte e la milanese è andata a nuoto all'isola dei romani...


142. Emergenza scioperi: In Italia la questione sociale e’ cosi’ grave
che ai prossimi scioperi i cittadini non avranno nessun disagio. E’
previsto infatti lo sciopero degli scioperanti. (Marco Vicari)

143. La fanteria italiana non retrocede mai, fa mezzo giro e continua
ad avanzare. (Mauroemme)

144. Scena: una città italiana del futuro, anno 2194. Una grande
biblioteca universitaria. Uno studente si avvicina al bancone
informazioni, dove un clonato con la faccia di Leonardo da Vinci legge
la Gazzetta dello sport.
- Operatore Leonardus 34 a sua disposizione, cittadino studente, cosa
le serve?
- Vorrei visitare l´archivio di Storia patria, anno Duemila.
L´operatore fa risuonare un petofischio, caratteristica risata dei
clonati.
- Ma sono anni che nessuno chiede notizie di quel tempo remoto e
leggendario. È sicuro di volerlo fare?
- Sì. Vorrei consultare il ventennio dal Duemila al Duemilaventi per
la mia tesi di laurea.
- Contento lei - sospira Leonardus 34 - terza sala a sinistra,
terminale 1452.
Lo studente raggiunge la porta del salone. La apre, scostando un
velario di ragnatele. L´ambiente è semibuio: in mezzo troneggia un
Vesuvio di lustrini, insieme a un Colosseo di cozze e una torre di
Pisa cangiante rosa e azzurra, simile alle statuine barometriche. Lo
studente riconosce lo stile neosanremese-zeffirellico tipico
dell´epoca. Alle pareti ritratti e foto di italiani illustri.
Individua Caravaggio e Baggio, Raffaello e Raffaella, Totò e Totò
Riina, nonché una foto a colori di Giotto e Cimabue che non lo
convince.
Con stupore, si accorge che mancano i politici. Si siede al terminale
1452, uno schermo di computer ovale con fregi liberty.
-Benvenuto cittadino studente. Cosa desidera? Chattare con studentesse
disponibili? Un bel videoporno? Abbiamo delle piccanti novità:
preferisce un´orgia di beneficenza o un sadomaso tra crostacei?
- No, io... vorrei consultare l´archivio storico del primo ventennio
Duemila.
- Mi scusi, ma nessuno vuole più ricordare quei tristi anni; pensavo
che la sua richiesta fosse una copertura per qualche extra. Va bene,
che argomento la interessa? Gossip, calcio, moda?
No, politica - sussurra lo studente - il titolo della mia tesi è: "Il
conflitto di interessi nel medioevo silvico". Vorrei sapere tutto su
Silvio Berlusconi.
- Berlusconi, vediamo. uhm ber, berl, berm. no, nessuna traccia di
questo nome.
- È impossibile. Era il padrone assoluto dell´Italia a quei tempi.
- Può darsi che ci sia un buco nella mia memoria, abbiamo degli sbalzi
di corrente oggi. Faccia un altro nome.
- Bossi.
- Ce l´ho! Bossi Umberto. Ministro all´epoca triadica, famoso per aver
inventato l´arte legaysta, con grandi cartelloni e poster di maschioni
virilissimi. Dopo aver scritto il primo vocabolario padano-ciociaro,
parte con mille camicie verdi alla conquista di Strasburgo, ma viene
fermato dall´esercito svizzero. Torna in patria dove le mollezze
romano-ministeriali deteriorano il suo celodurismo. Inizia il suo
declino, viene dapprima ricoverato per un´overdose di matriciana, poi
viene arrestato al confine sloveno per traffico di Viagra. Conclude la
sua carriera gestendo con fortuna il ristorante "Da Umbè er padano"
sui colli romani.
- Accidenti. E Castelli?
- "Salvasilvio" Castelli, ministro della Giustizia al tempo della
triade.
Dopo esser rimasto senza lavoro mise a frutto il suo dono di saper
prevedere bombe, alluvioni e eventi catastrofici. Col nome di "mago
Chateau" aprì 12 studi in diverse città d´Italia. Ma i giudici si
vendicarono di lui: non solo lo arrestarono per truffa, ma lo misero
in cella con Vanna Marchi che lo violentò ripetutamente. Non si
riprese mai piu'.
- Lunardi?
-"Trapano" Lunardi, ingegnere costruttore e intestatore. Progettò il
ponte di Messina. Quando il ponte crollò perché i piloni si sciolsero
si difese asserendo: "Dovevate dirmelo che c´era tutta quell´acqua in
mezzo".
- Previti.
- Dopo aver spostato il suo processo in 16 posti diversi e aver sempre
ricusato i giudici, per clima sfavorevole, venne processato nel
deserto australiano ma incredibilmente condannato da Di Pietro
travestito da aborigeno.
- Moratti Letizia.
- Dopo aver privatizzato la scuola italiana, la vende nel 2016 agli
americani. Ma gli studenti, stanchi di andare ogni mattina a Chicago
in aereo e rintronati dal fuso orario, si ribellano e la
destituiscono. Indignata, lascia l´Italia e apre un negozio di
parrucchiera per alieni su Plutone.
- Fini.
- Giancarlo Fini, inventore del manuale Fini, che sostituì negli anni
2000 il Cencelli. Di lui non si ricorda altro.
- Casini.
- "Polipartisan" Casini. Dopo essere stato ministro triadico, si fa
una plastica facciale, rinnova il guardaroba ed è ministro, insieme a
Forlani e Intini, nel primo governo di centro-sinistra del 2005
guidato da Romano Prodi ed Emanuele Filiberto di Savoia.
- Ciampi.
- Carlo Azeglio Ciampi, vice presidente della Repubblica negli anni
duemila, doveva garantire la Costituzione ma dal momento che la
Costituzione non contava più molto, oziò serenamente. Lo si ricorda
per aver dato origine ad alcuni neologismi. Ciampare: "Fare finta di
niente". Del conflitto di interessi me ne ciampo. Sei un bel ciampo,
non fare il ciampo, cioè "Non fare finta di niente, che quello che sta
succedendo lo vedi benissimo".
- D´Alema.
- Dopo una carriera politica alterna, trova la sua strada nella vela.
Medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Porto Alegre del 2012, classe
soling.
- Fassino.
- Medaglia di bronzo alle Olimpiadi di bocce della terza età a
Rogoredo.
- Rutelli.
- In controtendenza rispetto ai tempi, dalla politica si dà allo
spettacolo.
Si clona in cinque copie e fonda la "old-boy band Centerfold", che fa
impazzire le fan moderate di tutto il mondo.
- Berlusconi.
- Vediamo. Berio, Bertoli, Berardi, Beruschi, Bertinotti, Bertolino,
Bernacca, ma continuo a non vedere niente.
- È impossibile, controlli meglio.
- Guardiamo nei rimandi. Ah ecco, Berlusconi: vedi Ceaucescu. Ecco
qua:
Nicolai Ceaucescu. Tiranno rumeno che faceva coincidere la ricchezza
personale con la ricchezza della nazione. Controllava la televisione,
e capo di un clan di fedelissimi era solito promulgare leggi a proprio
tornaconto, attaccare la stampa estera e ripetere ai suoi critici
interni: chi non è con me è un antipatriota. Questo impressionante
accumulo di potere finanziario e politico in una sola persona ha ben
pochi altri esempi. Tra i rari imitatori Amin Dada, tiranno
dell´Uganda, e Silvio Berlusconi, industriale italiano che accumulò in
breve tempo una fortuna notevolissima cui seguì una folgorante
carriera politica. Col cinquantun per cento dei voti, governava come
se avesse il novantanove, ma che quando crollò e fuggì in moto nelle
isole Cayman, non si trovò più nessuno disposto a dire di averlo
votato o conosciuto. Per questo le notizie su di lui sono andate
completamente disperse. Si favoleggia di una biografia in milioni di
copie, di cui nulla resta. Gli italiani non la lessero, ma ne fecero
vari usi igienici, involucranti, riscaldanti.
- Tutto qui. Una biografia da imitatore ?
- Tutto qui. Sic transit gloria mundi.
- Prego?
- È latino. Lingua arcaica che venne abolita quando l´inglese divenne
la lingua ufficiale del nostro paese, decreto Tremonti-Schwarzenegger
del 2012...
- Posso fare un´ultima domanda ?
- Faccia pure.
- È vero che il nuovo presidente della Repubblica, Agnoberlo terzo,
sarebbe in realtà una clonazione di vecchi potenti di quel periodo?
- Mi consenta, ma non posso risponderle. In fondo sono solo un vecchio
computer Fiatinvest 343.
- Capisco - sospira lo studente - per concludere, che consiglio mi dà
sulla tesi?
- Parli pure di quegli anni, ma scelga un argomento politico meno
scottante.
- Ad esempio?
- Lo scudetto del Campobasso nel 2009 dopo la Grande Bancarotta delle
Grandi Squadre.
- Seguirò il suo consiglio, grazie.
Lo studente esce. Nel cielo della città, un grande ingorgo di
autovolanti. Dal 2040 è proibito suonare il clacson, e tutti hanno
dentro la macchina un´arpa, che percuotono furiosamente. Il rumore è
celestiale. Lo studente indossa casco e maschera antigas, avvia il
motorino e schizza in aria, zig-zagando. (Stefano Benni)


lista redatta dal DRZAP a cui vanno i nostri ringraziamenti per il lavoro enorme svolto
allegato Magazine dell' altro giorno ( ora.non.ci-.-sovviene-il-numero.esatto-comunque-.-è.l'ultimo-.-.,postato

caso ruby ecco l' altra probabile minorenne ( ma gia bella sveglia pero' )


il commento di ertrucido

in tutto questo c'e' da dire che tutte ste ragazzette non hanno la minima remora nel far sapere a tutto il mondo che fanno le Tr.. emh.. diciamo le prostitute o meglio le escort ( che poi è lo stesso mestiere solo a prezzo piu' alto oltre che ad un livello piu' soffisticato ) non è un mistero che i night e le strade di tutto il mondo siano ( ora ma anche nel passato e probabilmente nel futuro ) pieni di donnine del genere e neanche che in questo campo il ricambio generazionale sia continuo , d'altronde si sa quello che fanno è il mestiere piu' vecchio del mondo , ora sicuramente qualcuna sara' costretta , ma altrettanto sicuramente qualcun' altra lo esercita in modo consapevole e magari ne è anche soddisfatta, come tutte le cose nell' ultimo caso si tratta di una scemta personale ed è inutile qualsiasi osservazione pro o contro che sia , è inutile analizzare il problema , l 'uso del sesso per ottenere denaro o altro c'e sempre stato , è stato usato a tutti i livelli e in tutti i campi , dallo spionaggio agli intrighi di corte le donne sono stateu sate o hanno usato se stesse per raggiungere obbiettivi in altro modo molto improbabili da ottenere , in tutto questo c'e' anche da pensare dove siano i genitori di queste ragazze , almeno non quelli consenzienti a che la propria figlia faccia quato genere di cose , è loro la responsabilita legale del minore ( loro figlio ) e sta a loro indirizzarlo nella giusta via , certo non sempre è facile o possibile ma fatto sta che è loro diritrto dovere controllare che ella non finisca in una brutta strada.

mha ! certo sarebbe bello un mondo pulito, tutto rose e fiori , senza problemi e dove esistano solo le cose ben fatte . ma questo è il mondo che abbiamo attorno , questo è il mondo in cui dobbiamo vivere , possiamo cervare di migliorarlo ma anche analizzare e capire le situazioni peresenti senza volere per forza utopie impossibili visto che anche potendo eliminare le organizzazioni criminale che avviano e usano le done nalla prostituzione rimangono quelle che lo fanno volentariatamente e a quelle cosa gli dici _? come puoi ledere loro uno dei principi fondamentali della liberta di pensiero e d'azione quando questa non va' a ledere la persona stessa e neanche chi ne viene a contatto ?
Vendola Zalone due Bari o due di Bari ?

___________________________________________________________________________________________

a Belen gli ricasca ( la spallina intendiamo )



domani esce il brano scritto da VASCO per Noemi


_______________________________________________________________

jack black è Gulliver e anche in 3D

ennesima riiproposizione cinematografica del celebre personaggio delle favole di
stavolta pero' riadattata ai giorni d' oggi


la trama

Jack Black interpreta Gulliver, un impiegato addetto alla consegna della posta aziendale e aspirante scrittore di viaggi in un giornale di New York. Dopo che gli viene assegnato erroneamente da fare un pezzo di viaggio sul Triangolo delle Bermuda, mentre si sta recando sul posto, si trova improvvisamente nel mezzo di una tempesta… Si risveglia su un’isola abitata da persone molto piccole chiamate lillipuziani. Dopo una dura convivenza iniziale che lo vede schiavo dei lillipuziani, il gigantesco Gulliver diventa fonte di ispirazione per i suoi nuovi piccoli amici. Egli porta loro meraviglie dei nostri giorni come un PDA e Video Games…


"Goodbye malinconia " il nuovo singolo di Caparezza

esce domani 28 Gennaio il nuovo singolo di Caparezza che anticipa l'album di inediti Sogno eretico:

Il brano che ha per titolo "Goodbye malinconia " vanta la curiosa collaborazione di Tony Hadley, leader degli Spandau Ballet sarebbe curioso sapere dove e come i 2 si sono conosciuti/incontrati

Il brano, a detta dello stesso Caparezza, è nato dopo confronti e conversazioni avute in Inghilterra con emigrati italiani




annunciate le date del tour di Caparezza, in partenza a metà marzo:

16/03 Bari, La Casa delle Musiche Puglia Sounds

18/03 Roma, Tendastrisce

19/03 Padova, Gran Teatro

22/03 Milano, Alcatraz

23/03 Firenze, Saschall

26/03 Bologna, Estragon

01/04 Napoli, Casa della Musica

02/04 Rimini, Velvet

08/04 Montesilvano (Pe), Palaroma

09/04 Senigallia (An), Mamamia

14/04 Venaria (To), Teatro della Concordia

15/04 Udine, Palasport Carnera


alcuni brani del celebre rapper ( ? )




Caparezza e un abile costruttore di miscugli sonori a cui abbina testi non facili . certamente un artista che viene fuori dalla mischia dei niglioni di rapper che partendo dall' America tanti anni fa' ha invaso mezzo mondo
________________________________________________________________________________________________
prossimamente gli YES in Italia per 2 concerti

La band che ha segnato la storia del progressive rock sarà in Italia per due concerti nel 2011: il 24 novembre al Teatro Smeraldo di Milano e il 25 novembre al Palazzetto di Chiarbola di Trieste, all’interno della decima edizione della Fiera del disco usato.

attuialmente la band è composta da: Steve Howe, Chris Squire, unico membro fondatore, Alan White, Oliver Wakeman, figlio dell’ex membro della band Rick Wakeman alle tastiere e Benoit David come vocalist.

certo vedere questi YES non sara' esattamente come vedere gli YES degli anni 70 ma comunque sono sempre una band dal passato glòorioso che meritano di essere visti almeno una volta nella vita

gli originali

27 GENNAIO: GIORNO DELLA MEMORIA

«La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.»

quanto avete appena letto è il testo dell’articolo 1 della legge n. 211 del 20 luglio 2000 con cui il nostro paese ha aderito alla proposta internazionale di dichiarare il 27 gennaio come giornata in commemorazione delle vittime del nazionalsocialismo e del fascismo, dell’Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati (l’art. 1 evidenzia, appunto, le finalità del Giorno della Memoria).

dal sito ufficiale del governo Italiano

27 gennaio - Giornata della Memoria 2011

Presentazione

Il 27 gennaio 2011 si celebra per l’undicesimo anno il "Giorno della Memoria".

Molti Stati hanno istituito un “Giorno della Memoria”: l’Italia, con legge 211 del 20 luglio 2000, lo ha fissato al 27 gennaio, giorno in cui, nel 1945, fu “liberato” il campo di sterminio di Auschwitz.

In verità, molti altri ebrei d’Italia e d’Europa furono uccisi nelle settimane seguenti; ma la data della liberazione di quel campo è parsa più adatta di altre a simboleggiare la “Shoah” e, sperabilmente per sempre, la sua fine.

Il "Giorno della Memoria", dunque, commemora la “Shoah” ma nello stesso tempo vuole ricordare quanti, pur trovandosi in schieramenti diversi, ebbero il coraggio e la determinazione di opporsi a quel folle e disumano progetto di genocidio e non esitarono a proteggere in tutti i modi - in condizioni spesso disperate - i perseguitati, anche a rischio della propria vita.



“Shoah” è un termine ebraico che vuol dire “catastrofe”, “distruzione”, ed è ormai universalmente utilizzato per definire ciò che accadde agli ebrei d’Europa dalla metà degli anni Trenta al 1945, in particolar modo nel quadriennio finale, quando fu pianificato e rigorosamente attuato il progetto di totale e sistematica eliminazione della popolazione europea ebraica.

Ricordare quelle vittime serve a mantenere viva la memoria delle loro esistenze e dell’assurdo motivo per cui furono troncate.

Avere consapevolezza di quel passato, dare attento ascolto alle parole dei sopravvissuti, è diventato ormai un nostro preciso dovere, se vogliamo costruire il futuro come tempo dell’armonia e della solidarietà fra gli uomini, oltre ogni irragionevole ed insano pregiudizio di razza e di fede religiosa.

Per scongiurare che mai più possano ripetersi simili tragedie, sono stati organizzati incontri, cerimonie e momenti comuni di rievocazione dei fatti e di riflessione (in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado), su quanto accadde allora agli ebrei nei campi di sterminio nonché ai deportati politici e militari italiani nei campi di concentramento nazisti.

__________________________________________________________________________________

MATERIALE YOUTUBE ( solo alcuni video)

_______________________________________________________________________________



Messaggio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani, Navi Pillay


"Gli orrori della Shoah, perpetrati con tanta sistematica crudeltà su una popolazione di grandi dimensioni per così tanti anni, rimangono oggi come sempre dolorosi da comprendere.
Questo è un giorno della memoria per quei milioni di ebrei, uomini, donne e bambini, così come per migliaia di altre vittime, compresi i Rom, gli slavi, i disabili, gli omosessuali, i testimoni di Geova, i comunisti e gli altri dissidenti politici la cui vita fu brutalmente troncata dall'ideologia dell’odio dei nazisti e dei loro alleati.
L’Olocausto deve servire a ricordare i pericoli dell’emarginazione di particolari gruppi nella
società. Dovrebbe ricordarci che le parole d’odio hanno la capacità di tradursi in azioni d’odio. La minaccia del genocidio rimane. È l'espressione ultima e più terribile d’intolleranza, di xenofobia e razzismo. Questa giornata ci ricorda ogni anno che si deve agire con maggiore risolutezza contro i
primi segnali che presagiscono lo sviluppo di un clima favorevole al genocidio. Dobbiamo vigilare contro le tendenze emergenti che tendono alla denigrazione della comunità e prevenire, attraverso il diritto, la politica e l'istruzione, il pregiudizio che può portare, nelle sue forme peggiori, al genocidio.
Non dobbiamo sottovalutare l'importanza di rendere alla giustizia gli autori di questi crimini attraverso la responsabilità penale individuale. I recenti tribunali internazionali ad hoc, istituiti per far fronte al genocidio, ai crimini di guerra e ai crimini contro l'umanità in Ruanda e nell'ex Jugoslavia, così come la Corte Penale Internazionale, sono in debito con i precedenti stabiliti dal
processo di Norimberga, e da diversi tribunali successivi, che hanno dato il via ad azioni penali. A questo proposito, ribadisco il mio invito agli Stati a ratificare lo Statuto della Corte Penale
Internazionale, costruito sul chiaro impegno a porre fine all'impunità.
In questo giorno, ricordiamoci quello che è successo in Europa negli anni ‘30 e '40, riflettiamo sul perché ciò è accaduto, vigiliamo e blocchiamo la discriminazione sul nascere, prima che i suoi insidiosi semi si sviluppino in terribili crimini come il genocidio, i crimini contro l'umanità, i crimini di guerra e la pulizia etnica. Anche se non potremo mai compensare l'Olocausto, o fare giustizia per i suoi milioni di vittime e per i loro discendenti, potremo almeno assicurare, ricordando la loro sofferenza, di essere in grado di attenuare la sofferenza degli altri, oggi e in futuro "

mercoledì 26 gennaio 2011

BONDI è SALVO ora puo crollare anche la torre di Pisa

Bondi è salvo per 22 voti, sfiorata rissa In aula ( peccato per l' occasione persa )

nella foto il min. bondi poco prima del voto

ROMA - Respinge al mittente le accuse di cattiva gestione del settore della cultura e affronta anche la questione Pompei, vero 'casus bellì, ma soprattutto addebita alla sinistra la responsabilità di aver dato il «colpo mortale alla cultura . la sinistra di rimando gli fa' una pernacchia e lui il gesto dell' ombrello è kli che inizia uno scambio di improperi vari da far impallidire gigi lo zozzone si sfiora la tragedia che non arriva solo perche in sala arrivano da bere e mangiare per tutti e gratis



intanto gli Italiani In incognito....
E FATTELA UNA CANTATA !

rubrica che fornisce il necessario per farsi una cantata in proprio , fare una bella cantata liberatoria ogni tanto distende il sistema nervoso , in questo caso poi esegue anche un test veloce sulla vista, sulle capacita di lettura , sull 'udito ( se qualcuno dall' appartamento di fronte vi bussa urlandovi " e basta !!! " vuol dire che siete o sordo o mezzo umbriaco ) il test si puo' eseguire anche in 2 o piu' persone in tal caso fornisce ulteriori test quali la capacita' di sincronizazzione col prossimo , etc etc

in questo caso poi il cantare la canzone fa' anche da test per capire se sappiamo leggere e pronunciare correttamente l' inglese , cantandola piu' volte poi aiuta a migliorare il nostro inglese anche se di poco dipende da come ci s' impegna e se s' intende veramente impararlo.

ozzy nuovo video " let it die" testo traduzione e karaoke


dapprima guardatevi il video di OZZY



poi facendo ripartire il video sopra cercate di seguirlo nella finestrina col testo scorrevole


quindi memorizzate il testo in Inglese ( non quello i Italiano mi raccomando )

Ozzy Osbourne – Let It Die

I’m a rockstar, I’m a dealer
I’m a servant, I’m a leader
I’m a saviour, i’m a sinner, i’m a killer
I’ll be anything you want me to be

Silent as a witness
Make your heart race with a death kiss
I’m a soldier in a blood war
In the peace corp I’ll be everything you’ll ever be

Loser number zero
Play the victim, end up a hero
I’m a teacher, preacher
Liar, I am everything, anything

I’m a mover and a shaker
The oppressor, stimulator
I’m a coward I’m a fighter
I’m everything

It’s revelation, celebration, graduation
Times collide watch the world awaken
All the past regrets from days gone by
Let it go, let it die

It’s a new day for the faceless
Take the torches from the useless
First amendment, second guesses
All dependant, I’ll do anything to help you

Fallen crosses, new alliance
Deep thinkers, modern science
Open guest list, all inclusive
No-one loses, everything you’ve always wanted

Honest answers for the bruises
Full disclosure, no excuses
Open handshake, clean slate
No hate, living history

Misery, information, revolution
Loading up for execution
Push the button, pull the trigger, I am everything
You are me, I am you

quindi provate a cantarvela da soli con l' aiuto del video/karaoke overosia:

E FATEVELA UNA CANTATA !

arrivati a questo punto provate a tradurre la canzon poi confrontatela con la traduzione sotto

Traduzione: Ozzy Osbourne – Let It DieS

ono una rockstar, sono un rivenditore
Io sono un servo, io sono un leader
Sono un salvatore, io sono un peccatore, sono un assassino
Sarò tutto quello che vuoi che io sia

Silenzioso come un testimone
Fai battere il cuore con un bacio della morte
Io sono un soldato in una guerra di sangue
Nel corpo della pace sarò tutto ciò che vi sarà mai

Perdente numero zero
Ascolta la vittima, alla fine di un eroe
Sono un insegnante, predicatore
Bugiardo, io sono tutto, qualsiasi cosa

Sono un movente e un agitatore
L’oppressore, stimolatore
Sono un vigliacco io sono un combattente
Sono tutto quello

E ‘la rivelazione, feste, laurea
Volte si scontrano guardare il mondo che risvegliano
Tutti i rimpianti passato di altri tempi
Lascialo andare, lasciarlo morire

E ‘un giorno nuovo per il senza volto
Prendete le torce dall’ inutile
In primo emendamento, secondo indovina
Tutti i dipendenti, farò di tutto per aiutarti

Croci cadute, nuova alleanza
profondi pensatori, la scienza moderna
Apri la lista degli invitati, tutto incluso
Nessuno perde, tutto ciò che hai sempre voluto

risposte oneste per i lividi
Piena rivelazione, nessuna scusa
stretta di mano pubblica, tabula rasa
Nessun odio, vivere la storia

Miseria, le informazioni, la rivoluzione
Caricamento in corso per l’esecuzione
Premere il pulsante, premere il grilletto, sono tutto
Tu sei me, io te.

quindi andate a letto che ormai s'è fatto tardi... buonanotte !
__________________________________________________________________________________________