mercoledì 29 giugno 2011

I FIORI CHE NON COMPRI

il TARASSACO ( Taraxacum officinale )
anche chiamato dente di leone, piscialetto etc .



è un fiore spontaneo talmente comune che per questo rimane difficile pensare che qualcuno non lo conosca.
nasce un po' ovunque anche in piccoli mucchietti di terra al calcio delle strade e pur essendo, almeno nei paesi a clima abbastanza temperato tipo il nostro, una pianta perenne ha la sua massima diffusione nei mesi che vanno da giugno a ottobre durante i quali , specialmente nei prati o terreni fertili, diventa quasi infestante colorando coi suoi fiori campi o terreni ( piccoli o grossi che siano ) di un bel giallo pieno

una volta finita la fioritura si trasforma in una specie di palla fatta di semi e frutti del fiore stesso, semi che vengono portati via dal vento volando poeticamente verso chissà quale destinazione dove con molta probabilità atteccheranno quasi sicuramente reiniziando il processo naturale del suo ciclo biologico dall' inizio

per la sua curiosa conformazione e per il fatto che soffiandoci contro i semi volino, tutti o in parte, in aria con un bel gioco scenografico al tarassaco sono state legate varie leggende o semplicemente dei giochi innocenti

nella leggenda

E' considerata la pianta della profezia e della fedeltà. La prima attribuzione la si deve al fatto che, secondo la tradizione, se si esprime un desiderio e con un sol soffio si fanno volare tutti i semi del pollone, il desiderio si avvererà. La seconda potrebbe derivare dalla caparbietà di questa pianta, che cresce ovunque, anche dove non è desiderata, e che sopravvive e si riproduce facilmente e velocemente.

Fonti:

www.eleonoraveneri.it

chi non ha soffiato via i semi di un tarassaco ?

la tentazione ogni volta è forte e il piu' delle volte irresistibile facendo questo semplice gesto partecipiamo attivamente alla vita futura di questo fiore spontaneo che non ne avrebbe bisogno ma che sicuramente non protesta se il fatto viene eseguito

ancora oggi soffiandoci in alcune zone si interroga il fato fato, sopratutto riguardo la sfera affettiva, anche se in maniera giocosa senza dare un peso eccessivo a quello che è il responso finale consci che quello appena eseguito è e rimane un gioco lo si fa' cosi', dando alla risposta un importanza relativa senza cambiare umore nel caso essa sia negativa


+
______________________________________________________________________
il tarassaco in cucina

il tarassaco è usato in cucina in vari modi e nalla sua interezza

alcuni esempi

le foglie piu' tenere possono essere mangiate crude in insalata da sole o mischiate ad altre insalate ed ortaggi

la radice bollita e condita è considerata un piatto gustoso

con le foglie si fanno zuppe , frittate , tortini etc dal leggero sapore amaricante

coi bocci chiusi e i boccioli interni si fanno mettendoli sotto aceto una specie di aroma tipo cappero
etc etc
__________________________________________________________________________
il tarassaco come medicinale

la pianta è ricca di vitamina C,B e A quindi sali minerali e tannino e per questo il tarassaco fin dai tempi antichi viene usato come medicinale
alcuni esempi

come diuretico ( non per niente uno dei suo nomi è piscialetto ) facendone un decotto o infuso

viene usato anche come tonico, lassativo , rinfrescante, coleretico etc inoltre se usato esternamente come collirio e anti verruche ( usando il succo bianco contenuto dei gambi)
sotto il link a pagine piu' esaustive

____________________________________________________________________
altri link utili ( ove troverete molte piu' informazioni sul Tarassaco rispetto a quelle date in questo breve post )


materiale youtube