martedì 18 gennaio 2011

in occasione del centocinquantennale dello stato Italiano


L'Italia e gli Italiani (3a parte)


101. L'Italia fiorisce perché viene concimata: governi di merda!
(Stellario Panarello)

102. La giustizia, in Italia, non è che funzioni male. Si adegua.
(Stellario Panarello)

103. Siglato un importante accordo con la Tunisia e l'Algeria: i
pescherecci italiani potranno risalire i fiumi del Sahara. (Boris
Makaresko)

104. L'Italiano preferisce stare separato dalla classe politica. E le
passa salatissimi alimenti. (Stellario Panarello)

105. L'Italia è un interessante esempio di avanguardia teatrale. (Gore
Vidal)

106. L'Italia sta attraversando un brutto periodo: dissesti
idrogeologici, sciagure ferroviarie, blocchi stradali. Giustificato lo
stato di allerta e anche il senso di smarrimento. A questo proposito
la Protezione Civile ci prega di diffondere il seguente messaggio, un
avviso a tutti coloro che in questo momento sono sulla statale 71
diretti a Verona: la statale 71 non va a Verona.

107. Noi italiani siamo cosi' indipendenti che certe sere possiamo
anche fare tardi senza chiedere ogni volta il permesso a Reagan.
(Enrico Vaime)

108. Governare gli italiani non è difficile. È inutile. (Benito
Mussolini)

109. Uno: "Stiamo scivolando tutti nella merda. L’altro: "Finalmente
un collante per unificare il Paese". (Altan)

110. Gli italiani non sono culturalmente interessati alla politica,
che è una cosa seria: meglio che parlino di sederi e di tette. (Alba
Parietti)

111. Non possiamo rinunciare alla Fiat: e' l'immagine del nostro
Paese. (Altan)

112. Secondo le statistiche, le donne italiane assecondano poco gli
impulsi sodomitici dei maschi italiani. Tali impulsi, rimasti intatti,
sembrano poi giocare un ruolo importante nella psicologia
dell'italiano al volante. (philotto)

113. Mussolini si reca in Germania, ospite di Hitler che si vuole
vantare dell'obbedienza del suo esercito. Sotto il balcone di casa
Hitler tutto l'esercito è schierato in trepidante attesa del
dittatore, il quale, affacciatosi, butta una piuma che si posa
delicatamente su un soldato. "Heil Hitler!" urla il soldato, e si
spara. La cosa si ripete per 5 volte. "Vizto l'obbedienza?" ghigna
soddisfatto Hitler. "Si, si... Ma, ma... anche da noi i soldati sono
obbedienti" dice la voce tremante del duce. Quindi, per verificare
l'obbedienza del popolo italiano al suo dittatore, la settimana
successiva si recano in Italia, dove Mussolini aveva spiegato ai suoi
generali il test della piuma e si era raccomandato una prestazione
perfetta. Si sporgono dal balcone e vedono tutto il valoroso esercito
italiano schierato. Mussolini butta la piuma che lentamente scende e
... PFFFF....PFFFF.. (mimare i soldati che soffiano la piuma verso
l'alto per non farsela cadere addosso)

114. "Saddam mente". "Bastasse questo per bombardare un paese,
l'Italia non avrebbe scampo". (Ellekappa)

115. Il Governo ha il problema del mezzogiorno. Il Papa ha il problema
delle sette. Significa che a Roma pensano solo a mangiare. (Marco
Bernardini)

116. "L'Italia si' che e' un paese democratico: da noi anche i
politici per fare carriera devono fare i concorsi". "Si', la
maggioranza dei politici ha avuto esperienze di concorso in
corruzione, in frode, peculato..."

117. Il primo italiano: "Grande ruolo dell'Italia sulla scena
mondiale". Il secondo italiano: "Miglior caratterista di lingua non
inglese". (Altan)

118. Gli italiani sono un popolo di credenti: a tutto. (Gianni
Boncompagni)

119. L'Uomo di Similaun era sicuramente italiano: Ha aspettato
migliaia di anni per farsi una TAC.

120. Mimì, lo sai quando si piange? Quando si conosce il bene e non si
può avere. E io bene non ne conosco: la soddisfazione di piangere non
l'ho mai potuta avere. (Sophia Loren e Marcello Mastroianni da
"Matrimonio all'italiana")

lista redatta dal DRZap a cui vanno i nostri ringraziamenti