giovedì 26 agosto 2010

------------------------------------------- ARTE -----------------------------rubrica tesa a diffondere le immagini con qualche informazione dei piu' importanti quadri a livello mondiale onde aiutare chi ne è in cerca a scegliere quello che piu' piace e se è possibile comprarselo.
a cura di a.s.s.m

------------------------------------ N. 5 DI Jackson Pollock




BIOGRAFIA BREVE
Pollock nasce Cody, nel Wyoming nel 1912, da una famiglia di contadini molto numerosa e povera. Alcuni anni della sua infanzia, li trascorre tra la California e l'Arizona, dove si appassiona anche ai disegni rituali che realizzano gli indiani Navaho sulla sabbia. Riesce a studiare in alcune scuole e Accademie d'Arte, anche insieme ad un suo fratello Charles, sia a Los Angeles che a New York. Nel 1935, viene influenzato dall'Arte di Picasso, e dal Surrealismo. Avrà una vita abbastanza travagliata, infatti soffrirà anche la fame nel 1936, e questo lo porterà ad essere anche un alcolizzato. Riesce a uscire dal tunnel dell'alcol, ma non del tutto, infatti questa piaga se la porterà fino alla fine, ed a continuare con le sue ricerche, per uno stile suo e originale. Nel 1942 dopo alcune esposizioni in gallerie e Musei minori, viene scoperto dal critico d'Arte Clement Greemberg, che inizia a scrivere articoli su di lui. Ormai è conosciuto ovunque, è viene indicato dai pittori più giovani, come un maestro. In questo periodo, inizia un suo percorso artistico, che lo porterà a realizzare i suoi più grandi capolavori, sino al 1956, anno in cui purtroppo Jackson Pollock muore, in un incidente stradale a New York.

ALTRI CENNI -
Jackson Pollock (1912-1956) è il rappresentante più emblematico dell’action painting, la corrente che rappresenta il contributo americano all’informale. La sua breve vita è segnata da eventi drammatici che ripropongono il prototipo dell’artista maledetto, tipico del panorama artistico europeo di fine Ottocento, e che nella cultura americana era stato incarnato maggiormente da divi cinematografici. Svolge un apprendistato artistico irregolare frequentando varie accademie e scuole d’arte applicata. All’età di 25 anni, per gravi problemi di alcolismo, si sottopone a diverse sedute psicanalitiche. Viene così a conoscenza del mondo della psicologia, scoprendo le dimensioni dell’inconscio e dell’irrazionalità, che determineranno la svolta decisiva verso l’arte informale.Prima opera di questo nuovo periodo è il murale realizzato nel 1943 per la casa di Peggy Guggenheim. Da questo momento diviene uno degli artisti americani più noti, acquistando tale fama da divenire quasi un mito. Mette a punto la sua nota tecnica del «dripping» consistente nel far gocciolare il colore su una tela posta in orizzontale, determinando la colatura del colore con gesti rituali e coreografici in cui erano presenti reminescenze dei riti magico-propiziatori praticati dagli indiani d’America. Le opere così realizzate si presentano come un caotico intreccio di linee e macchie colorate, con una totale assenza di organizzazione razionale. In esse venivano ritrovate quelle tipiche istanze dell’esistenzialismo, caratterizzate da sfiducia nelle possibilità dell’uomo di realizzare le sue aspirazioni di un’armonia con il mondo esterno all’individuo. La sua opera si connota dunque per una carica drammatica ed angosciosa, che suggestionò soprattutto il mondo intellettuale di quegli anni. La sua ricerca, durata poco più di un decennio, si interruppe nel ’56, quando, all’età di 44 anni, morì in un incidente stradale.
_____________________________________________________________________
QUALCOSA DA YOUTUBE





http://it.wikipedia.org/wiki/Jackson_PollocK


_________________________________________________________________________________________
per chi fosse interessato ad acquistare i sopradescritti quadri , sempre naturalmente che cio' sia possibile , consigliamo di rivolgersi direttamente al proprietario o in seconda analisi di comprarsi il museo che li possiede e comunque di darsi da fare che senno l' ha bell'è che comprati e magari lo compra un' altro piu' sveglio e veloce

per chi non puo', per il momento o per sempre, permettersi la spesa , visto anche la crisi attuale. esistono varie possibilita'.


1 ) puo sempre comprarne una stampa o copia eseguita coi metodi che piu aggradono.
2 ) se poi si vuole proprio risparmiare se ne puo' fare una copia da solo sempre che ci riesca , anche se non fosse uguale uguale basta accontentarsi.
3 ) puo rubarla sotto solo la sua responsabilita' , io non l'ho detto
5 ) arrangiatevi un po da soli!

p.s.
UN AIUTINO PER CERCARE DI CAPIRE CHI CE L' HA

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/11_Novembre/02/pollock.shtml

http://www.deluxeblog.it/post/2384/pollock-il-piu-costoso-del-mondo

------------------------------------------------------------------------------------- -----------

----------- ultimo e non ultimo .......... rubrica dell' intenditore, mercante d' arte e venditore di fumo ANGIO' di Pallesecche

ecco il commento di Angio' il fine digitore e grande intenditore d'arte e anco qualco' di piu' cosi' com'è stato rilasciato

" fa' un po' vede! .. .... ma da dove si guarda di qua' o di la?.  comunque sia  come la giri la giri a me' mi pare ma una gran cagata,  per dirla tutta tutta la mi' Nerina (*) di cagate simili ne fa' almeno 3 al giorno, a volte anco di più e pure meglio .... vabbè ... ora sortitemi di qua  vagabondi che senno' vi tiro con lo schioppo che così intanto m' alleno anche al tiro al piattello....

PULL!! ...........

* la Nerina è una delle mucche di ANGIO'

________________________________________________________________________