martedì 19 maggio 2015

cagare in maniera corretta siete sicuri di saperlo fare ?

tutti noi ma pure tutti gli esseri appartenenti al mondo animale cagano da e per tutta la vita e lo fanno per istinto oppure coscientemente, in tutti i casi sempre  quando è la sua ora, spesso  nei tempi giusti, meno spesso all'ultim'ora o appena in tempo più raramente facendosela addosso

ora mentre gli altri animali continuano a cagare come da sempre facevano anche i loro antenati la razza umana da tempo ha escogitato un metodo igenico per evacuare il suo intestino in maniera che i suoi escrementi non vadino pian piano a riempire sempre più vaste zone di superficie siano essi terreni boschivi poco frequentati, centri d'aggregazione e//o cittadine , villaggi etc dove egli risiede o altro
in molti luoghi del mondo da tempo la cagata più o  meno giornaliera si fa nei cessi o water che dir si voglia ( ma pure altri nomi ) una volta era frequente il cesso alla turca quello dove dovevi piegarti fino a quasi sederti in terra per poi espulgere nei tempi richiesti la propria produzione di cacca giornaliera poi in molti paesi il suo posto è stato preso dal water molto più comodo del suo predecessore, difatti nel water ci si siede comodamente tanto che spesso viene usato per molto più tempo del necessario in quanto oltre che a cagarci ci si legge il giornale , i fumetti, interi romanzi e4 molto altro ancora bene pare che il modo in cui finora l'abbiamo usato non sia proprio il metodo corretto, tutti quanti noi difatti ci sediamo e poi facciamo i nostri comodi bene non sarebbe così che di dovrebbe fare , in realtà il cagare nel wafer sarebbe molto più complicato, bisognerebbe difatti salirci su per poi piegarsi come e più di quando si usava i cesso alla Turca.solo che il farlo richiederebbe un grande senso d'equilibrio una notevole resistenza agli sforzi e altre doti che qui non stiamo ad indagare 

ora sarà anche così che si dovrebbe cagare ma la domanda da porsi è lo faremo mai veramente  ?




I problemi intestinali? Dipendono dalla posizione assunta sul water
„L'abbiamo sempre fatta nel modo sbagliato". Una ricerca condotta dalla biologa Giulia Enders, citata da Annalisa Barbieri sul Guardian, sostiene che i problemi intestinali e la stitichezza, sarebbero dovuti alla posizione che assumiamo quando andiamo in bagno. La suggestiva tesi è contenuta nel libro Charming Bowels, recentemente uscito in Germania. 

Secondo la biologa, dottoranda in microbiologia a Francoforte, sedersi sul water nella posizione canonica non aiuterebbe l’evacuazione: questo perché "il meccanismo di chiusura dell'intestino non è progettato per un’apertura ottimale dello sfintere quando si è in piedi o completamente seduti".

Al contrario, spiega la studiosa, "tra gli oltre 1,2 miliardi di persone che assumono una posizione 'squat' si registrano pochissimi casi di diverticolite, stitichezza e altri disturbi analoghi". Nel suo libro la biologa spiega anche qual è la posizione più corretta, ovvero sollevandosi sulle gambe (magari aiutandosi con due sgabelli) senza accomodarsi sul wc. “