domenica 3 agosto 2014

notizie da Internet , i post degli altri Agosto 2014

Il DINOSAURO più grande mai scoperto

Lungo più o meno quaranta metri e largo all'incirca venti, pesava novanta tonnellate. I resti di questa incredibile creatura sono stati scoperti in Argentina.



Sicuramente questa fatta in Argentina, è una scoperta senza precedenti, questo sensazionale ritrovamento è avvenuto nella Patagonia argentina. Sono stati trovati i resti fossilizzati di quello che sembra essere il dinosauro più grande, ad aver mai solcato la terra. Ad imbattersi per primo nei fossili è stato un contadino della zona, tale Aurelio Hernandez. L'uomo ressosi conto dell'importanza della scoperta del dinosauro ha subito allertato i ricercatori del museo di paleontologia Egidio Feruglio. Gli scienziati hanno così iniziato le ricerche, secondo i rilevamenti effettuati dagli esperti, guidati da José Luis Carballido, in base alle dimensioni del femore, hanno potuto stimare la grandezza che il dinosauro avrebbe raggiunto. Secondo loro l'animale raggiungeva i quaranta metri di lunghezza e venti di altezza; oltre ad arrivare ad un peso complessivo di oltre ottanta tonnellate. La grandezza di un solo esemplare di questo dinosauro, era come l'insieme di quattordici elefanti africani. Questo nuovo dinosauro batterebbe, dunque, di alcune tonnellate il più grande dinosauro ritrovato sino ad oggi: L'Argentinosaurus.

Secondo l'equipe di esperti il dinosauro, risalirebbe al Cretaceo, si tratterebbe di una nuova specie di titanosauro. Specie che comunque non possiede ancora un nome. Chissà se in futuro altri nuove mirabolanti scoperte, di questo periodo lontano verranno alla luce.



guardate i video su youtube cliccando i link sotto

http://youtu.be/Xa10wHklKO8
http://bit.ly/1t57BuO
----------------------------------------------------------------------------------------------------------
altri misteriosi e giganteschi crateri scoperti in SIBERIA



chi li ha fatti?. e con che permessi?, e chiunque sia lo sa che non si può? e se li dovesse condonare poi ci deve pagare le tasse sopra? etc etc
ancora non ci sono risposte a tutto questo genere di domande.... ma andiamo a leggere la notizia nuda e cruda così come è stata riportata da numerosi siti etc...

- un altro cratere di origine sconosciuta si apre in Siberia ....
........e gli scienziati avvertono che potrebbe non essere l’ultimo



Ancora un cratere in Siberia, gli scienziati sono sconcertati e ipotizzano che potrebbe non essere l’ultimo. Quest’ultimo cratere dovrebbe essere apparso meno di un anno fa ed ha un diametro quattro volte inferiore di quello trovato il mese scorso, questa potrebbe essere la causa per la quale non è stato avvistato prima. La zona è molto remota e le popolazioni sono piccole, quasi tutti lavoratori per l’estrazione del petrolio e di conseguenza le aree sono meno battute.  Non avendo ancora raggiunto “la fossa” , non è possibile sapere la sua profondità effettiva, ma tutti sono convinti che sarà come l’altra, secondo una prima analisi, l’origine sta nella fusione del “perpetuo” congelamento della regione e la pressione dei gas sotterranei, trova un terreno più fertile e crea questi crateri.







Il ricercatore  Marina Leibman, dell’Accademia delle Scienze della Russia, dichiara che tutto questo è “frustrante”, i crateri sono apparsi non lontano da paesi abitati e l’incolumità di queste persone è a rischio. Non conoscendo l’evoluzione del processo, la paura che tutto esploda è molto alta.  Leibman, promette che si impegnerà perlomeno a stilare una mappa dei posti maggiormente a rischio e si occuperà di far mettere in sicurezza gli abitanti a rischio








L'IPOTESI SCOZZESE O GENOVESE

tra le varie ipotesi circolate bisogna citare fosse anche per puro senso di cronaca spiccia l'ipotesi Scozzese e/o Genovese chiamata anche " del tirchio
secondo questa ipotesi le buche potrebbero essere state fatte da un non meglio precisato cittadino proveniente dalla Scozia o da Genova con lo scopo di ritrovare una piccola moneta di valore quasi simbolico sfuggitagli di mano con modalità ancora tutte da chiarire  proprio in quel luogo 

ancora non è stato chiarito se poi il cittadino in questione abbia ritrovato la moneta o sia ancora scavando sembra però che strane attività geologiche siano  continuamente monitorate dalle apparecchiature dei centri di osservazioni e rilevamento attività pianeta terra etc che rileverebbero una qualche attività d'origine anomala che,  percorrendo il sottosuolo pressoché in linea retta, starebbe attraversando il pianeta da parte a parte, si attendono ulteriori sviluppi ....

link utili etc

http://www.diregiovani.it/rubriche/fotogallery/32864-cratere-siberia-scoperti-nuovi-buchi-ufo.dg

http://www.centrometeoitaliano.it/un-gruppo-di-scienziati-russi-esplorera-il-misterioso-cratere-comparso-in-siberia-17201/

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
pulisce il giardino dalle erbacce ormai molto alte e trova dei porcini anomali

è successo al Massa il località non svelata, praticamente dopo alcuni anni in cui il signor Pitali ( cognome di fantasia ) non tornava in quella che era la casa e tenuta di famiglia si è recato proprio lì per dare una sistemata, 
le erbacce erano talmente alte e radicate che anche il cancello da cui si accedeva alla proprietà non era più visibile ma tanto ha fatto il Pitali che non solo è riuscito ad entrare in qualche ignoto modo  dentro la proprietà anche se di poco  ma, con l'aiuto di una ruspa, un argano , qualche lanciafiamme, una trentina di operai e poco altro ha trovato il cancello scomparso  , liberato l'entrata da tutto quello che la ricopriva e continuando è riuscito , per ora,  a ripulire parte della zona tanto che ora è possibile intravedere i comignoli della sua antica casa , quest' ultimi ad una prima occhiata parrebbero essere ancora in buone condizioni tanto che, secondo i presenti ed anche qualche assente intervenuto telefonicamente per dar consigli e far perder del tempo, la casa sottostante non dovrebbe essere crollata o ridotta in macerie ma al contrario ancora in buone condizioni .

prossima mossa ci ha detto il sig. Pitali sarà quella di liberare la casa dalle incredibile mole di erbe infestanti , rami d'albero, nidi di svariate specie animali , fogliame ammassato dal vento e lì pressate congiuntamente dai vari fenomeni atmosferici , terriccio proveniente da chissà dove, cartacce varie  etc e quindi riportare l'abitazione agli antichi splendori non intendendo con questo il dargli fuoco. 

mentre si andava via poi il Pitali ci faceva notare che in una sezione ristretta della tenuta finora ripulita ed esattamente quella dove si trovava il serbatoio delle acque sporche chiamato anche " il bottino "  aveva trovato qualche fungo anomalo di cui ci faceva vedere qualche esemplare minore al momento tenuto in una carriola



praticamente dei porcini giganti !!!!

alla nostra richiesta se poteva darcene uno il Pitali si innervosiva oltre misura  e ci cacciava a malo modo tirandoci dietro con forza erculea insospettata anche uno di codesti porcini che ora quindi vi potremo anche far vedere se non fosse che il Pì ( sempre lui ) se lo è portato a casa  per farci il sugo e altre leccornie scordandosi di filmarlo o fotografarlo