martedì 19 febbraio 2013

L' INTERMEZZO TRASH

SCORIE ****** lo svuota cestino  *****  il salvapezzi  ***** solo e unicamente scarti ***** roba da buttare **** 

in questa rubrica verranno postati solo scarti di magazzino,  vi troverete cioè tutto quanto per una ragione o per l'altra è stato considerato non valido e quindi cestinato, ad esempio vignette vergognose, testi pieni di errori e senza capo ne coda, robe varie di cui qualsiasi persona negherebbe la paternità, insomma per farla corta questa rubrichetta non è altro che l'ennesimo capitolo degno di apparire in questo blog in quanto con esso perfettamente in linea

a cura di a.s.s.m.
*************************************************************************************
iniziamo 'sta rubrica di scarti con il postare vecchie storielle aventi come protagonista il personaggio di Marcopino che tanto spazio occupò nel fumetto trash " l' osteria Ulisse "



**************************************************************************************************
ATTENZIONE !!!!!   ATTENZIONE !!!!!  ATTENZIONE !!!!!  ATTENZIONE !!!!!  ATTENZIONE !!!!!
la canzone che sentite proviene dal player sotto se volete interromperla cliccate il tasto stop sul player stesso sennò aspettate che venga eseguita un unica volta dopo di che si stopperà da se ( questo ogni volta che viene aperta l' intera pagina web dove questo post si trova  oppure  questo singolo post)


lunedì 18 febbraio 2013

i " NOI CHE..." degli anni 70


NOI CHE ::: all' epoca eravam bimbi ...


Noi che ci divertivamo anche facendo "Strega comanda color.".
Noi che le femmine ci obbligavano a giocare a "Regina reginella" e a "Campana".
Noi che facevamo "Palla Avvelenata".
Noi che giocavamo regolare a "Ruba Bandiera".
Noi che non mancava neanche "dire fare baciare lettera testamento".
Noi che ci sentivamo ricchi se avevamo "Parco Della Vittoria e Viale Dei Giardini".
Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva.
Noi che mettevamo le carte da gioco con le mollette sui raggi della bicicletta.
Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo.
Noi che "se ti faccio fare un giro con la bici nuova non devi cambiare le marce".
Noi che passavamo ore a cercare i buchi sulle camere d'aria mettendole in una bacinella.
Noi che ci sentivamo ingegneri quando riparavamo quei buchi col tip-top.
Noi che il Ciao si accendeva pedalando.
Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in casa.
Noi che facevamo a gara a chi masticava più big babol contemporaneamente.
Noi che avevamo adottato gatti e cani randagi che non ci hanno mai attaccato nessuna malattia mortale anche se dopo averli accarezzati ci mettevamo le dita in bocca.
Noi che quando starnutivi, nessuno chiamava l'ambulanza.
Noi che i termometri li rompevamo, e le palline di mercurio giravano per tutta casa.
Noi che dopo la prima partita c'era la rivincita, e poi la bella, e poi la bella della bella..
Noi che se passavamo la palla al portiere coi piedi e lui la prendeva Con le mani non era fallo.
Noi che giocavamo a "Indovina Chi?" anche se conoscevi tutti i personaggi a memoria.
Noi che giocavamo a Forza 4.
Noi che giocavamo a fiori frutta e città (e la città con la D era sempre Domodossola).
Noi che con le 500 lire di carta ci venivano 10 pacchetti di figurine.
Noi che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l'album Panini.
Noi che ci spaccavamo i diti per giocare a Subbuteo.
Noi che avevamo il "nascondiglio segreto" con il "passaggio segreto".
Noi che giocavamo per ore a "m***a" con le carte.
Noi che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava riavvolgere il nastro con la penna.
Noi che in TV guardavamo solo i cartoni animati.
Noi che avevamo i cartoni animati belli.!! Noi che litigavamo su chi fosse più forte tra Goldrake e Mazinga (Goldrake, ovvio..) Noi che guardavamo "La Casa Nella Prateria" anche se metteva tristezza.
Noi che abbiamo raccontato 1.500 volte la barzelletta del fantasma formaggino.
Noi che alla messa ridevamo di continuo.
Noi che si andava a messa se no erano legnate.
Noi che si bigiava a messa.
Noi che ci emozionavamo per un bacio su una guancia.
Noi che non avevamo il cellulare per andare a parlare in privato sul terrazzo.
Noi che i messaggini li scrivevamo su dei pezzetti di carta da passare al compagno.
Noi che non avevamo nemmeno il telefono fisso in casa.
Noi che si andava in cabina a telefonare col gettone
Noi che c'era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto.
Noi che non era Natale se alla tv non vedevamo la pubblicità della Coca Cola con l'albero.
Noi che le palline di natale erano di vetro e si rompevano.
Noi che al nostro compleanno invitavamo tutti, ma proprio tutti, i nostri compagni di classe.
Noi che facevamo il gioco della bottiglia tutti seduti per terra.
Noi che alle feste stavamo sempre col manico di scopa in mano.
Noi che se guardavamo tutto il film delle 20:30 eravamo andati a Dormire tardissimo.
Noi che guardavamo film dell'orrore anche se avevi paura.
Noi che giocavamo a calcio con le pigne.
Noi che le pigne ce le tiravamo pure.
Noi che suonavamo ai campanelli e poi scappavamo.
Noi che nelle foto delle gite facevamo le corna e eravamo sempre sorridenti.
Noi che il bagno si poteva fare solo dopo le 4.
Noi che a scuola andavamo con cartelle da 2 quintali.
Noi che quando a scuola c'era l'ora di ginnastica partivamo da casa in tuta.
Noi che a scuola ci andavamo da soli, e tornavamo da soli.
Noi che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, la mamma te ne dava 2.
Noi che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa Era il terrore.
Noi che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google.
Noi che internet non esisteva.
Noi che però sappiamo a memoria "Zoff Gentile Cabrini Oriali Collovati Scirea Conti Tardelli Rossi Antognoni Graziani (allenatore Bearzot)".
Noi che compravamo le uova sfuse, e la pizza alta un dito, con la carta del pane che si impregnava d'olio. Noi che non sapevamo cos'era la morale, solo che era sempre quella..fai merenda con Girella.
Noi che si poteva star fuori in bici il pomeriggio.
Noi che se andavi in strada non era così pericoloso.
Noi che però sapevamo che erano le 4 perchè stava per iniziare BIM BUM BAM.
Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perchè c'era Happy Days.
Noi che il primo novembre era "Tutti i santi", mica Halloween..

fonte .- il web

ma il meteorite caduto in RUSSIA è scoppiato da se?

quello caduto in Russia era un meteorite o cosa ?, s'è distrutto al contatto col terreno o cosa? etc etc etc o cosa?
se volete capirci qualcosa  puppatevi tutti 'sti popo di filmati e poi traetene le conclusioni( vostre )



che poi dice che di asteroidi in quei giorni lì ne son cascati " unipò! "



il governo Italiano alla domanda " da voi è caduto nulla ? " ripondeva prontamente  " no a noi ci bastano e avanzano i terremoti! "

ELEZIONI POLITICHE 2013 l borsino dei voti

DALLA PARTE DEL CITTADINO

discorsi a bischero a cura di Er TRUCIDO

..... il popolo ITALIANO durante  questo particolare periodo sta curiosamente assistendo  da offerte sempre più attraenti  loro rivolte dai vari politici in campo in cambio del loro voto , l'offerta è la più varia e contempla svariati campi ma il succo è in tutti i casi e quasi sempre lo stesso, abbassare le tasse , fare in modo che nelle tasche degli Italiani restino più soldi, diminuire o togliere l' I.M.U. sulla prima casa e via così discorrendo

qualcuno protesta urlando " così si compra il voto degli ITALIANI "  affermando implicitamente che gli ITALIANI sono un popolo senza spina dorsale pronti a vendersi a chi offre di più anche la loro dignità .
in campagna elettorale quale partito non promette qualcosa?, quale partito non tenta di sedurre oltre al proprio elettorato la parte di popolo che a loro il vota non lo dà per principio ( di cosa non si sa ) o i così detti indecisi?

senza fare un elenco od un riassunto di tutte le promesse fatte dai vari partiti nel corso della storia e in seguito da loro stessi completamente disattese. senza ragionare ancora una volta sui vari partiti e cosa socialmente e idealmente  rappresentano pensiamo a noi a cosa può fare il cittadino in occasione del periodo elettorale ,a  come può cambiare il rapporto tra se stesso ed i vari partiti considerando quanto la storia ci ha insegnato e cioè che di loro non ci si può fidare?

cambiare tattica ?

forse è la tattica d'ognuno di noi che è sbagliata. finora il cittadino cosa ha fatto?, è stato a sentire i vari politici , le varie offerte e promesse dopodiché ha scelto la parte politica che lo convinceva di più. oppure ha votato, vota e sempre voterà una ben precisa parte politica senza metterla mai in discussione senza analizzare se poi le idee di coloro che vota da sempre coincidono con le proprie , se  la parte politica che vota è davvero quanto lui crede sia, se essa meriti di essere votata a prescindere così, come fosse un dogma su cui credere e basta, oppure non sia più quello che era e che quindi non meriti più quel voto

malgrado quanto uno possa analizzare le idee e le persone, chiunque di noi  non potrà mai sapere se quanto da lui concluso corrisponderà una volta votato a quanto dedotto, l' unica è fare il " pan per focaccia " , replicare i sistemi che la politica usa ,, e cioè ?
e cioè promettere  a tutti quanti i partiti il proprio voto in cambio di un qualcosa, ma che sia un qualcosa di valore . un lavoro, un importo in euro importante etc etc , se davvero alla fine i partiti e le varie correnti sono ancora un congruo numero se la cosa andasse in porto ad ogni tornata elettorale ogni cittadino incasserebbe abbastanza denaro da poter tirare avanti per un discreto periodo. a lui poi in seguito attuare la seconda parte.. e cioè ?

e cioè fare in modo che il governo in carica, grazie anche al proprio voto cadi, si dimetta cosicché si ritorni alle urne e il gioco di cui prima possa essere replicato, se il meccanismo funzionasse e si ripetesse  per periodi non troppo distanti tra loro, il cittadino ITALIANO potrebbe vivere di soli contributi a lui dati dai vari partiti in cambio del suo voto, praticamente un rimborso elettorale anticipato dato stavolta però non ai partiti ma al' elettore ( è no! )

naturalmente poi resta il diritto del cittadino a  votare chi gli pare anche, malgrado le promesse multiple date a destra e manca, non votare proprio dato che la parte importante del tutto e cioè l' incasso è andata a buon fine e quindi il resto alla fine ... conta ?

p.s.

per fare il tutto è consigliabile aspettare gli ultimi giorni di campagna elettorale questo  perché in quei giorni le offerte aumentano esponenzialmente e di ora in ora il loro valore  e la cifra intascabile può così arrivare anche a cifre importanti e neanche lontanamente ipotizzqte


certo che il risultato finale di tutto questo è l'affondamento totale nel nostro paese della Democeazia vera. magari anche il fallimento economico del paese svenduto ad affaristi mascherati da politici .
sapendo ciò possiamo fare veramente tutto questo ?

ma anche perché finora cosa han fatto e pure, perché la situazione attuale qual' é?

domenica 17 febbraio 2013

MENGONI, ELIO e le storie tese, MODa' questi in ordine di classificazione i vincitori di Sanremo 2013

vince MENGONI ma vincono anche gli EliO e le storie tese, così ai MODA' resta solo il terzo posto,per tutti gli altri un bel nulla con patate e ...CICCIA !!!!




bella canzone sia nel testo che nelle parole e sopratutto ben interpretata dal Mengoni ma che era bravo lo sapevamo già sin dalle prima apparizione ad Xfactor

testo originale rintracciato sul web

Sostengono gli eroi «se il gioco si fa duro, è da giocare!»
beati loro poi
se scambiano le offese con il bene.
Succede anche a noi
di far la guerra e ambire poi alla pace
e nel silenzio mio
annullo ogni tuo singolo dolore
per apprezzare quello che non ho saputo scegliere.
Mentre il mondo cade a pezzi
io compongo nuovi spazie desideri che
appartengono anche a te
che da sempre sei per me
l'essenziale.
Non accetterò
un altro errore di valutazione,
l'amore è in grado di
celarsi dietro amabili parole
che ho pronunciato prima che
fossero vuote e stupide.
Mentre il mondo cade a pezzi
io compongo nuovi spazi
e desideri che
appartengono anche a te.
Mentre il mondo cade a pezzi
mi allontano dagli eccessi
e dalle cattive abitudini,
tornerò all'origine,
torno a te che sei per me
l'essenziale.
L'amore non segue le logiche
ti toglie il respiro e non la sete.
Mentre il mondo cade a pezzi
io compongo nuovi spazi
e desideri che
appartengono anche a te.
Mentre il mondo cade a pezzi
mi allontano dagli eccessi
e dalle cattive abitudini,
tornerò all'origine,
torno a te che sei per me
l'essenziale...
*****************************************************************************************************************
Elio E company pur non arrivando primi vincono comunque i 2,3 premi secondari previsti in scaletta

per il video ufficiale della serata di Sanremo andate al link vai 
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
i modà

******************************************************************************************************************************************
curiosità etc. .cosa resterà di Sanremo 2013 a parte le canzoni  in gara ?

VERDI e la sua musica

************************************************************************************************************************************
Giacobbe dice la sua sulla prevista caduta di metoriti ( poi avvenuta davvero )

Crozza


-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
la LITIZZETTO e compagnia bella


per tutto il resto
link pagina  ufficiale della Rai vai