mercoledì 6 marzo 2013

barzellette osè ( marzo 2013 )


************************** E' TEMPO DI RIDERE ?  ********************

umorismo dai blog , dai forum .dai... insomma dal WEB ...... barzellette , battute etc proveniente da ogni dove e inserite qui in ordine sparso senza censura alcuna se non quella del' originale scrivente o oratore

a cura di I.O. 
*******************************************************************

4 barzellette osè .  4 barzellette vietate ai minori di 21 anni

La Cipolla e l'Albero di Natale

La famiglia è seduta a cena.
Il figlio chiede improvvisamente al padre: "Papà, quanti tipi di tette ci sono?"
Il padre, sorpreso dalla domanda, risponde: "Beh, figliolo, ci sono tre tipi di tette: a vent'anni le tette di una donna sono come meloni, tonde e sode. A trenta o quaranta sono come pere, ancora belle, ma un pò cadenti. Dopo i cinquanta, sono come cipolle".
"Come cipolle?" chiede il figlio.
"Si, le vedi e ti metti a piangere!".

Questa battuta fa incavolare la mamma e la figlia, la quale chiede: "Mamma, e quanti tipi di pisello ci sono?"
La madre sorride e risponde: "Beh, cara, un uomo attraversa tre fasi: a vent'anni il suo pisello è come una quercia, possente e duro. A trenta o quaranta è come legno di faggio, flessibile ma affidabile. Dopo i cinquanta, è come un albero di natale".
"Come un albero di natale?" chiede stupita la figlia.
"Sì cara: morto dalla radice in su e le palle sono solo ornamentali!".
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
IN FAMIGLIA:
un bambino torna a casa e chiede al padre:"..papi, cosa vuol dire REALTA' VIRTUALE?" il padre risponde dicendo:"...vedi piccolo te lo spiego subito..vai da tua madre e chiedile se per 100milioni andrebbe a letto con uno sconosciuto...poi vai da tua sorella e chiedile la stessa cosa".
il bambino va dalla madre la quale risponde senza pensarci:"...ma certamente!", va poi dalla sorella la quale risponde la stessa cosa.
così il bambino torna dal padre e gli racconta tutto.
il padre:"vedi tesoro, è proprio questa la REALTA' VIRTUALE..cioè..virtualmente adesso abbiamo 200milioni...e realmente abbiamo due tr... in casa!!!"
***************************************************************************************************
SESSO IN TARDA ETA'


Il marito ottuagenario sussurra all'orecchio della moglie:
"Ricordi la prima volta che abbiamo fatto l'amore insieme sessant'anni fa? Andammo dietro l'osteria; tu ti appoggiasti contro il recinto di rete metallica ed io feci l'amore con te freneticamente."
"Eh, sì... lo ricordo bene."
"Senti, che ne dici di fare di nuovo due passi fino al recinto e far l'amore ancora una volta, nello stesso modo, in ricordo di quella prima volta?"
"Oh, Giacomo... Che diavolo che sei! Ma se vuoi provare... proviamo."
Un tale, seduto al tavolo vicino, ha sentito la loro conversazione. Si fa una risatina in silenzio e pensa:
"Devo vedere questi due vecchietti far l'amore contro il recinto."
Così li segue da lontano senza essere visto.
I due nonnini, sostenendosi a mala pena con i loro bastoni e tra di loro, arrivano dietro all'osteria. La moglie tira su la gonna ed il marito tira giù i pantaloni, quindi si accingono a far l'amore appoggiati al recinto di rete metallica. Di colpo esplodono nel sesso più furioso che si sia mai visto. La cosa va avanti per lunghi minuti, mentre entrambi emettono urla, gemiti e ruggiti. Finalmente, tutti e due crollano a terra esausti ed ansimanti. Rimangono un bel po' a terra, poi a fatica e doloranti si alzano ed incominciano a rivestirsi.
L'uomo che ha visto tutto è incredulo: non poteva immaginare una cosa del genere. La sua curiosità è così grande che a tutti i costi vuole conoscere il loro segreto. Si avvicina e in buone maniere chiede:
"Scusatemi... ma non ho potuto fare a meno di vedere tutto. Alla vostra età avete fatto una cosa fantastica! Dovete aver avuto una vita sessuale insuperabile. Ma ditemi, vi prego: qual è il segreto della vostra potenza?"
Ancora tremante ed ansimante il marito risponde:
"Sessant'anni fa quella rete metallica NON era elettrificata.
*****************************************************************************************************************
Due
amiche d'infanzia, dopo alcuni anni di matrimonio, riescono
finalmente
a
convincere i rispettivi mariti a
lasciarle uscire a cena da sole, per ricordare i vecchi tempi. Dopo una serata divertentissima nel loro

ristorante preferito, ma sopratutto dopo due bottiglie di vino bianco,
qualche coppa di champagne, un limoncello e
qualche amaro, escono dal
ristorante completamente brille.
Nel viaggio di ritorno entrambe, certamente per aver
troppo bevuto,
vengono
colte da un impellente stimolo.............non sapendo, per l'ora tarda,
dove andare a
fare pipì........idea:
-Entriamo in quel cimitero: certamente non c'è nessuno!
Entrano..... la prima si leva lo
slip, fa la pipì, si asciuga con lo
slip e
lo butta.
La seconda vede la scena e riflettendo sul fatto che
indossa un capo
firmato, si leva lo slip e se lo mette in tasca. Fa la pipì e strappa un
nastro da una corona per
asciugarsi.
L'indomani il primo marito chiama l'altro:
- Carlo non puoi capire cosa è successo. Il mio matrimonio
è finito! E'
tornata completamente ubriaca alle 2 di mattina e senza mutande! L'ho
cacciata di casa!
- Mario,
ma non è nulla. Tu non sai che cazzo ha combinato la
mia!!!!!!!!
Non solo era ubriaca e senza mutande......ma
aveva una coccarda rossa
infilata nel culo con scritto:
"NON TI SCORDEREMO MAI. GIULIO, IGNAZIO,PINO E TUTTI GLI
AMICI DELLA
PALESTRA."
*************************************************************