martedì 20 novembre 2012

REDDITEST - l' agenzia dell' entrate ci comunica come ci controllera

REDDITEST - l' agenzia dell' entrate dimostra che in ITALIA  siamo quasi tutti sotto controllo e almeno quelli stipendiati e onesti saranno controllati fin nei minimi dettagli
  per  i grandi evasori , i professionisti del settore tutto rimarrà invariato a loro dice verrà dedicato un capitolo a parte ( si bona cucù! )

l' agenzia dell' entrate distribuisce a chiunque lo voglia un piccolo programmino stand-alone che aiuta a capire se quanto spendiamo è in linea con nostro reddito e se on lo è in che punto stiamo esagerando, come se chi già evade non sapesse che sta evadendo

comunque sia ecco il link dove troverete quanto detto
 http://redditest.agenziaentrate.it/

certo in un paese in cui personaggi di spicco non sapevano di aver ricevuto case in regalo pur avendone fato l' atto notarile in presenza di più persone tra cui i venditori , dove qualcuno crede che una ragazzina che lavorava in locali dubbi fosse nipote di MUBARAK  e per questo interviene direttamente in sua difesa, dove da anni la politica promette di diminuire le tasse e poi le aumenta sistematicamente, dove il cittadino piano piano viene controllato in ogni momento della sua vita , dove la bugia facile, il tornaconto è di casa  anche questo controllo è necessario, speriamo venga usato per grandi evasori, i riciclatori di denaro proveniente dal mondo criminale e via così discorrendo e non magari per quello che guadagna cifre  irrisorie magari facendo qualche occasionale ora ogni tanto di lavoro  nero si ma per lui utile e necessario alla sopravvivenza

sicuramente se il fisco ci informa (  tra le righe ) di quali saranno i parametri usati dal redditometro prossimamente a regime vuol dire che ha le carte per farlo,la sicurezza di una forza mai avuta, la copertura politica per fare tutto il necessario e che  probabilmente le armi in suo possesso sono molte di più di quelle enunciate pubblicamente

a temere qualcosa, come capirebbe chiunque, è il cittadino che si permette spese fuori ogni parametro che a fronte di uno stipendio pari a 1000 ne spende 2000 insomma il classico furbetto che se a questo punto non si sveglierà sarà scoperto a breve e dovrà pagare, giustamente , quanto dovuto
certo i giochetti fiscali più o meno  noti e strausati  fino ad oggi probabilmente manterranno la propria validità ed altri ne verranno scovati , resta il fatto che pur informandoci che alla fine siamo sotto controllo costante il fisco ci informa che tra un pò gli evasori ( almeno quelli meno furbi )  verranno scoperti e sanzionati per cui se ne prevede un forte calo, tutto ciò permetterà  la tanto annunciata riduzione della tasse e un restituzione di diritti, servizi etc verso il cittadino migliore ed in linea col resto dell' Europa

IL REDDITEST, cos'è e come si usa ?

come già detto è un applicazione atta a controllare se quanto spendiamo è in linea con le nostre entrate o no
una volta istallata l'applicazione si avvierà come qualunque altro programma istallato nel proprio computer ovvero:
se sei un utente Windows, selezionando Start/Tutti i programmi/Redditest
se sei un utente Mac oppure Linux, selezionando il file Redditest.jnlp dalla cartella in cui lo hai precedentemente salvato
una volta avviata l'applicazione si dovranno inserire i propri dati riempendo gli spazi appositi una volta finita l' operazione si verrà a sapere se siamo degli evasori o no ( e c'era bisogno di riempire un qualcosa per saperlo ? )

per gli onesti, i poveri in canna non rimane di sperare che il software non si sbagli non li incastri in qualcosa più grande di loro che oltretutto gli costarà comunque un qualcosa, un qualcosa che però non hanno già da principio

va detto che Il software Redditest e l' agenzia del' entrate ci tiene a farcelo sapere  sarà sempre aggiornato. L'applicazione, infatti, ad ogni avvio verifica l'esistenza di una versione più recente del software e, in caso positivo, procede all'aggiornamento, questo malgrado l'ente lo neghi potrebbe anche far pensare che il software comunichi qualche dato al' ente stesso o comunque a chi per esso


*********************************************************************************************
per i più poveri quelli cui del redditometro non ne potrebbe fregare di meno, quelli a cui lo stato non pensa e che ogni giorno devono faticare semplicemente per il semplice sostentamento ecco alcuni consigli attraverso i quali risparmiare qualcosa onde riuscire a restare entro i parametri nonostante i controlli serrati, sono consigli di cui ci si dovrebbe vergognare ma che purtroppo alcune persone in ITALIA usano ogni giorno

1 ) risparmiare su carta igienica e prodotti similari pulendosi il culo con i fogli delle pubblicità che continuamente troviamo in casetta postale, si possono anche usare gli opuscoli vari etc che i comuni , lo stato etc ci inviano  ( o che troviamo nelle loro sedi. ) attraverso i quali ci vorrebbero consigliare o informare di cose, secondo loro,  a noi utili , allo stesso modo se ne può prendere qualche rotolo presso ogni locale di proprietà statale o pubblica

2 ) per il sapone rifornirci ad ogni occasione di campioncini gratuiti,  prelevarlo ogni qualvolta si ha occasione  in enti governatici o comunque di proprietà pubblica sapendo che lo stesso è , in parte , anche nostro

3 ) acqua potabile
rifornirsi dalle fontane pubbliche o comunque in luoghi di proprietà statale, comunale etc

4 ) informatevi se  avete diritto a ricevere un qualche tipo di sussistenza, se nella vostra zona ci sono mense per i poveri o comunque a basso costo

5 ) rifornitevi di capi d'abbigliamento presso le organizzazioni che raccolgono gli stessi dai cittadini che se ne disfano o che li regalano , in ultima analisi cercateli negli apposito " bidoni " stando attenti a non farsi del male

6 ) camminare a piedi o in bicicletta

7 ) recarsi presso i locali mercati ortofrutticoli etc e rifornirsi di materiale scartato ma comunque commestibile

8 ) arrangiarsi come si può magari frodando il fisco
fisco  che se scopre che  nonostante uno non abbia reddito  ( ma sul serio ) uno riesce comunque a mangiare etc magari lo attacca con ogni mezzo possibile e inimmaginabile