giovedì 27 settembre 2012

MILAN El Shaarawy lo riporta alla vittoria

il MIlan vince una partita ma non basta  ( 27 09 2012 )

Il MILAN ha vinto l' incontro con il Cagliari per 2 à 0, tutti e 2 i gol sono stati segnati da El Shaarawy in giornata da spolvero ( per il pres,. Berlusconi - il ragazzo ha stoffa e se non lo rovinano portandolo a festini e donne di facile costumi magari diventerà davvero qualcuno , forse anche la futura stella del milan ),.
 la partita non è stat certo così facile come il risultato farebbe credere, dopo il vantaggio per uno a zero c'è stato un momento in cui il Cagliari ha dominato il campo e in cui avrebbe potuto pareggiare facilmente cambiando così , forse, il corso della partita stessa.
 questo però non è successo , il calcio è fatto di momenti e gli sbagli si pagano così ritrovata lucidità il MIlan ha raddoppiato e portato la vittoria a casa ( e meno male )

certo c'è soddisfazione quando la tua squadra vince, ma non basta questa vittoria a convincere più di tanto, Sabato c'è il Parma e vedremo come si comporteranno i ROSSONERI , se hanno ritrovato la forma e l' affiatamento tra di loro o se ricadranno nel baratro della sconfitta

intanto si vocifera di una possibile vendita della squadra da parte del Berlusca a FERRERO il magnate a capo del colosso alimentare e uomo più ricco d'Italia
chissà forse è la soluzione a tutti i problemi,  Berlusconi da quel che si intuisce non ha più stimoli verso la sua squadra almeno tali da fargli fare le mosse che un tempo faceva senza ascoltare nessuno, che faceva  pensando solo alla squadra e a quello che era meglio fare per portarla sulle vette del calcio Mondiale.


szólj hozzá: m - c


http://www.gazzetta.it/Calcio/Squadre/Milan/26-09-2012/milan-maledizione-finita-el-shaarawy-stronca-cagliari-912728767397.shtml
http://www.milanlive.it/2012/09/26/serie-a-milan-cagliari-2-0-finalmente-una-vittoria-a-san-siro/
***********************************************************************************************************
il pistolotto DI RITO su BElusconi  che così il post aumenta il numero di letture automaticamente

 Berlusconi ha troppi cavoli in testa, non è un fessacchiotto  ( almeno così dicono quelli che conoscono MORATTI di persona ) come MORATTi ma capisce di calcio e di tante altre cose . il problema è che capisce troppo di troppe cose ma non capisce che può sbagliare, non lo accetta e questa è la sua debolezza. la prepotenza da lui assunta magari inconsciamente derivata dal fatto di aver tanto potere nelle sue mani gli han fatto perdere il contatto con le cose semplici i sentimenti veri, non gli fà vedere come un tempo la realtà vera su cui muoversi vive nel suo mondo fatto senza problemi dove quasi tutto e comprabile attraverso i soldi. ha perso la spinta che porta con se la fame. qualunque essa sia , ha raggiunto obbiettivi che la maggior parte degli ITALIANI neanche sogna e anche col MILAN è arrivato dove nessun altro era arrivato. ormai è appagato forse l' unico stimolo che ha è rendersi immortale , passare alla storia come un personaggio celebre , quindi lasciamolo fare le sue mosse m se venderà .. meglio ,anche se Ferrero non comprerà certo il MIlan per farci un favore almeno apporterà nuova linfa, non avra cosi apertamente legami diretti e indiscindibili con la politica, non sarà così " facilone " da rimanere fisso incastrato in qualche scandalo grosso o piccolo che sia. forse sarà meno appariscente meno megalomene il FERRERO ma quello che comnta alla fine cosa sono ?
i risultati e i risultati dicono che FERRERO è persona seria con dietro di se un apparato che fàrebbe impallidire chiunque , un fiume di denaro da vergonarsi a dire quanto insomma una frza titanica al cui confronto anche Berlusconi impallidisce
semmai FERREROcomprerà il MILAN c'è da augurarsi che oltre che padrone siua anche TIFOSO ( per ilMILAN naturalmente ) e che voglia vedere vincere la sua squadra il resto lo faranno i suoi soldi e la nostra vicinanza 


vedremo