venerdì 24 febbraio 2012


***********************  E' TEMPO DI RIDERE... ********************** 


TRA MOGLIE E MARITO NON METTERE UN DESIDERIO DA ESAUDIRE

Una coppia sta festeggiando le nozze d'argento e contemporaneamente anche i 60 anni di vita. Durante la festa appare una fata buona che dice alla coppia:
- Come premio per i 25 anni di fedeltà vi concederò un desiderio a testa!
La moglie entusiasta esclama:
- Voglio fare un viaggio attorno al mondo con mio marito!
Subito dopo la fata, con un tocco della bacchetta magica, fa apparire i biglietti aerei e i voucher per gli alberghi. Il marito ci pensa un attimo poi rivolto alla moglie:
- Questa situazione è molto romantica, ma questa opportunità capita una sola volta nella vita, quindi scusami amore mio, ma il mio desiderio e questo: avere una moglie di 30 anni più giovane!!!
La moglie rimane scioccata, ma un desiderio è un desiderio, e quindi la fata lo accontenta: dà un colpo di bacchetta e zac!
L'uomo diventa un novantenne!

MORALE: gli uomini sono bastardi, ma le fate sono femmine.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Incidente ferroviario

Dopo un tragico incidente ad un passaggio a livello dove un treno aveva investito a tutta velocità un camion sui binari le parti convengono in giudizio.
Il principale accusato è il casellante che, sostiene l`autista, non aveva fatto il suo meglio per fermare in tempo il treno.
L`uomo si difende appassionatamente giurando di aver agitato fino all`ultimo secondo la lanterna per avvisare il macchinista.
La corte lo crede e lo assolve.
Terminato il processo l`avvocato si congratula con il casellante:
`Bravo! E` stato veramente convincente!`.
`Sì, però avevo una paura...`.
`Paura? Perche` mai ?`.
`Temevo che mi chiedessero se la lanterna era accesa!`
Mezz’ora di suppliche.

---------------------------------------------------------------
COLLOQUIO DI LAVORO

Un’azienda locale sta cercando un aiuto in ufficio. Attaccato alla finestra c’è un cartello che dice: CERCASI AIUTO. Deve saper scrivere a macchina, deve sapersela cavare con un computer e deve essere bilingue.

Poco tempo dopo, un cane appare trottando verso il cartello attaccato alla finestra, lo guarda, entra e comincia a fissare l’uomo dietro al bancone. Poi scodinzola un po’, torna al cartello, abbaia un paio di volte e torna a fissare l’uomo dietro al bancone che non aveva niente da fare e che capisce cosa ha in mente l’animale:

- Mi spiace cane, ma stiamo cercando qualcuno in grado di digitare al computer.
Il cane si dirige al computer affianco al bancone e scrive una lettera parecchio lunga.
- Notevole! Ma abbiamo bisogno di qualcuno che sappia usare un computer.
Il cane torna al compuer e comincia a f ar correre un programma complicatissimo, senza inceppi.
- Ma che razza di cane sei? Mi hai sorpreso, bravo. Ma c’è un ultimo problema, il cartello dice che abbiamo bisogno di qualcuno che sia bilingue
A questo punto il cane, calmo, va di fronte al commesso e fa: – Miaooo…
-------------------------------------------------------------
GLI iTALIANI 


Si racconta che quando Dio creò il mondo, affinchè gli uomini prosperassero, decise di concedere loro due virtù.

E così fece:
a. Gli svizzeri li fece ordinati e rispettosi delle leggi.
b. Gli inglesi perseveranti e studiosi.
c. I giapponesi lavoratori e pazienti.
d. I francesi colti e raffinati.
e. Gli spagnoli allegri e accoglienti.
Quando arrivò agli italiani si rivolse all`angelo che prendeva nota e gli disse:
"Gli italiani saranno intelligenti, onesti e di sinistra!"
Quando terminò con la creazione, l`angelo gli disse:
"Signore, hai dato a tutti i popoli due virtù ma agli italiani tre, questo farà sì che prevarranno su tutti gli altri".
"Perbacco! E` vero!"
"Ma le virtù divine non si possono più togliere, allora che gli italiani abbiano tre virtù! Però ogni persona non potrà averne più di due insieme".
Fu così che:
a.. L`italiano che è di Sinistra ed onesto, non può essere intelligente.
b.. Colui che è intelligente e di Sinistra, non può essere Onesto.
c.. E quello che è intelligente e onesto non può essere di Sinistra
---------------------------------------------------------------
LA CONFESSIONE

Un tipo poco devoto viene convinto dalla moglie ad andare a confessarsi. "Quali sono i tuoi peccati, figliolo?" - chiede il prete. "Ho rubato del legname da costruzione, padre" - risponde il tipo. "E quanto ne hai preso?" - continua il prete. "Eh, padre, ho fatto una casetta nuova al mio cane da caccia".
"Beh, non e' cosi' grave".
"Eh, padre, ma ho anche fatto un garage per la macchina di mia moglie, la mia e il trattore".
"La cosa diventa un po' piu' seria".
"Eh, ma oltre alla cuccia del cane ed al garage ho anche fatto una casetta di 4 camere 2 bagni soggiorno cucina e veranda per la mia famiglia".
Allora il prete sbotta: "La cosa e' grave: dovrai fare una novena".
"Non so cosa sia, padre, ma se lei ci mette il progetto io ci metto il legname!".
-------------------------------------------------------------
IL CONTADINO, I SUOI POLLI 

Un contadino sta ammirando il proprio allevamento di galline all’aria aperta. Ad un certo punto si avvicina un tipo distinto e gli chiede: “Belli i suoi polli, cosa mangiano?”. “Ah guardi … solo roba di prima qualita’, costosissima”. “Ma non si vergogna? Io sono un commissario della FAO incaricato di multare chi spreca cibo e le faro’ avere una multa di un milione di lire!”. Qualche giorno dopo l’allevatore viene avvicinato nuovamente da una persona: “Belli i suoi polli, che mangiano?”. L’allevatore ricordandosi del tizio di prima gli fa: ” Ah … roba da poco, scadente, di scarto …”. “Ma non si vergogna? Io sono della protezione animali e presto le faro’ arrivare una bella multa di un milione!”. Dopo una settimana l’allevatore, ricevute le due multe, viene nuovamente avvicinato da un ammiratore dell’allevamento: “Che belli i suoi polli, che cosa mangiano?”. “Ah, guardi, io gli do diecimila lire a testa e si comperano quello che vogliono!”.
--------------------------------------------------------------
Cartoline di San Valentino

Siamo all`inizio di febbraio e un tizio entrato in un ufficio postale nota un signore che in un angolo riempie una pila di cartoline di San Valentino e quindi le imbusta insieme ad una buona dose di profumo.
Il tizio, dopo averlo osservato per un po` di tempo, incuriosito, si presenta al signore e gli chiede cosa stia facendo.
La risposta e` semplice:
`Invio un migliaio di cartoline di San Valentino firmate con `Indovina chi sono?``
`Ma non capisco perchè`chiede il tizio.
E l`uomo:`Beh, io sono un avvocato e sono specialista in cause di divorzio!`