domenica 18 dicembre 2011


i primi effetti della manovra salvaItalia del GENIO monti ( tre ? )


l' aumento delle accise sui carburanti

 L'accisa sulla benzina è salita a 704,20 euro per mille litri (+8,2 centesimi al litro) mentre quella sul diesel a 593,20 euro (+11,2 centesimi al litro). A partire dal primo gennaio 2013, l'aliquota dell'accisa sulla benzina salirà a 704,70 euro per mille litri ( tanto per non sbagliare ) .

bollo auto: dal 1° Gennaio 2012 aumento di 20 euro per ogni kw superiore ai 185 kw;

IVA: dal 1° Settembre 2012 l’imposta valore aagiunto passerà dal 21% al 23%, un’aumento ulteriore del 2% dopo quello avvenuti pochi mesi fa

ICI: la vecchia I.C.I. viene sostituita dall’IMU (Imposta municipale unica) e si pagherà anche sulla prima casa con un’aliquota dello 0,4%, con una detrazione di 200 euro, rispetto allo 0,76% dell’aliquota ordinaria per la seconda casa; prevista anche una rivalutazione degli estimi del 60%;

bollo su deposito titoli: è prevista l’estensione del bollo dai conti correnti ad altri strumenti finanziari come depositi titoli, polizze vita e fondi mobiliari;


carburanti: aumenteranno nuovamente i costi dei carburanti per effetto dell’aumento delle accise che saliranno a 704,20 euro per mille litri, mentre per il diesel a 593,20 euro per mille litri;


assicurazioni: anche su questo fronte sicuramente ci saranno i consueti aumenti se non verranno adottate soluzioni concrete per arrestare questi immotivati rincari, primo fra tutti la Riforma del Bonus/malus che stiamo ancora attendendo.

tariffe energia

Dal primo gennaio le tariffe elettriche sono attese salire del 4,8%, con un aumento di 0,8 centesimi al chilowattora

Per il gas, invece, e' atteso un aumento del 2,7%. Vale a dire 2,3 centesimi al metro cubo

aumento del costo del bollo sui conti correnti delle imprese a 100 euro, mentre fino al 31 dicembre 2011 l’imposta sarà di 73 euro.

un aumento dell’aliquota base dell’addizionale regionale Irpef dallo 0,9% all’1,23%.

- aumenti delle sanzioni amministrative pecuniarie previste dal Codice della Strada - 

Ove era prevista la sanzione da € 23 a € 92 la stessa aumenta da € 24 a € 94.
Ove era prevista la sanzione da € 37 a € 150 la stessa aumenta da € 38 a € 154.
Ove era prevista la sanzione da € 38 a € 155 la stessa aumenta da € 39 a € 159.
Ove era prevista la sanzione da € 47 a € 92 la stessa aumenta da € 48 a € 94.
Ove era prevista la sanzione da € 70 a € 285 la stessa aumenta da € 72 a € 292.
Ove era prevista la sanzione da € 74 a € 299 la stessa aumenta da € 76 a € 306.
Ove era prevista la sanzione da € 77 a € 305 la stessa aumenta da € 79 a € 312.
Ove era prevista la sanzione da € 78 a € 311 la stessa aumenta da € 80 a € 318.


http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=159723

intanto la politica .........







----------------------------------------------------------------------------------
cosa dicono nei forum ?

.... Facciamo un calcoletto a spanne (senza tenere conto di inflazione e aumenti salariali) per capire quanto è ingiusta questa manovra sulle pensioni:
Per un lavoratore che percepisce 1500 Euro netti al mese il datore ne eroga circa 3000€ di cui ben 1000€ finiscono nelle casse dell'INPS, tutto ciò per 44 anni il che fa un totale di 572000 € di versamenti contributivi.
Una volta andato in pensione (a 64 anni) il lavoratore si aspetta di percepire statisticamente in base all'aspettativa di vita media 1200€ al mese (l'80% dello stipendio) per 18 anni pari ad un montante totale di 280800€.

In pratica ad ogni lavoratore dipendente verranno sottratti 291200 Euro, quindi più della metà di quanto versato. Una parte di questa cifra serve ovviamente per pagare le pensioni di reversibilità, d'invalidità e quella ai superstiti ma queste voci non possono certamente essere maggiori delle pensioni ordinarie, quindi è evidente che si sta organizzando un vero e proprio furto ai danni dei lavoratori

Complimenti, una manovra all'insegna dell'Equità.


Sembra assurdo ma dal varo di questa manovra le lobby di farmacisti e taxisti sono infatti riuscite a far cancellare le sacrosante liberalizzazioni che riguardavano i loro protetti, mentre i sindacati che ricevono fior di quattrini da decine di milioni di loro iscritti la lasciano passare nell'indifferenza di uno scioperino e di qualche comunicato..

http://www.forumpolitico.net/viewtopic.php?f=22&t=14598
..............................................................................................................................................................................

http://www.daw-blog.com/2011/12/17/il-new-york-times-stronca-la-manovra-di-monti-solo-aumenti-di-tasse-e-niente-riforme/
http://www.corriere.it/economia/11_dicembre_17/camusso-manovra-lega_5e01f364-2897-11e1-b2e0-62df0bde9a01.shtml
http://www.daw-blog.com/