sabato 10 settembre 2011

è successo e succede dalle nostre parti .........


Carlo Verdone al festival “Con-Vivere” di Carrara
"I toscani, provinciali ma di serie A"

Carlo Verdone è uno dei protagonisti di Con-Vivere, il festival di Carrara giunto alla sesta edizione e dedicato quest’anno, per i 150 anni dell’Unità, alla convivenza tra italiani. La tre giorni di lezioni, storia, film, spettacoli e riflessioni inizia domani e tra i relatori non poteva mancare l’autore di Bianco Rosso e Verdone che parlerà (domani sera alle 21, Cortile Istituto Figlie di Gesù) del carattere degli italiani visti attraverso i suoi film.
C’è ammirazione nelle parole di Verdone a cui abbiamo chiesto di raccontarci i toscani dal suo punto di vista: quello di un romano il cui padre Mario, celebre studioso di storia del cinema, scomparso due anni fa, era nato a Siena.

«Anche per me — dice — la Toscana è una seconda patria dopo Roma. Sono venuto in Toscana con papà fin da quando ero piccolo. A Siena in primo luogo, la sua città mai dimenticata, anzi sempre amatissima. Ha vissuto più di settanta anni a Roma ma non ha mai smesso di parlare senese! E naturalmente non ha mai smesso di gioire e di soffrire per la sua contrada, la Selva. Poi sono stato con lui a Firenze, a Lucca, a Viareggio, a Pietrasanta, e per molti anni in vacanza a Forte dei Marmi, al Cinquale e anche a Marina di Massa e Marina di Carrara, dove papà aveva molti amici. Tanti artisti che grazie a lui ho conosciuto anch’io: Maccari, Cascella, Krimer, Salimbeni... No, mio padre non ha cessato mai, nemmeno per un momento, di essere senese e toscano».

fonte e continuazione al link sotto

http://www.carloverdone.it/01HotNews/ListaHotNews.aspx
_____________________________________________________________________________
il festival " convivere !" decdicato quest'anno ai 150 anni del' unità d'Italia si svolgerà a Carrara dal 09 all' 11 di Settembre
Si svolgerà a Carrara (MS) dal 9 all'11 settembre e sarà dedicata al 150° dell'Unità d'Italia la 6^ edizione di Con-vivere Carrara Festival, organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara.

Sotto il titolo ?Bianco, Rosso e Verde ? centocinquant'anni di unità? il direttore scientifico Remo Bodei e gli ospiti della manifestazione si confronteranno sulle ?prospettive dell?Italia e sul suo ruolo storico in un mondo globalizzato ? in quella cioè che secondo il direttore - costituisce oggi la sfida decisiva per la sua stessa sopravvivenza come paese civile e democratico?.

Anche la sesta edizione vanterà ospiti illustri come Corrado Augias, Aldo Cazzullo, Guido Crainz, Ernesto Galli della Loggia, Armando Massarenti, Marco Meriggi, Paolo Mieli, Laura Olivetti, Paolo Peluffo, Lucy Riall, Gianni Riotta, Roland Sarti, Lucio Villari. Oltre al direttore Prof. Remo Bodei.

Un mix di interventi di giornalisti, storici ed esperti dell'identità italiana, che permetterà al pubblico di Con-vivere di spaziare dalle radici del Belpaese, affrontando i temi del Risorgimento, all'attualità più stretta ed alle prospettive di sviluppo della nostra Repubblica.

Chi conosce Con-vivere, però, sa che il Festival ha una formula ormai consolidata negli anni, che prevede accanto alle conferenze molti altri eventi che affrontano il tema della kermesse in tutte le sue sfumature, andando incontro a qualsiasi tipo di interesse.

Dal concerto di Elio e le Storie Tese, l'11 settembre, alle serate dedicate alla musica del sud e del nord, con Peppe Barra e Davide van de Sfroos, ai laboratori per bambini, dai menù a tema dei ristoranti, ai mercatini, fino alle mostre d'arte, nessun aspetto dell'identità italiana verrà tralasciato.

Tra le mostre di particolare interesse quella su ?Il tricolore?, organizzata in collaborazione con il Comitato per le celebrazioni del 150° dell?Unità d?Italia, che vedrà come pezzo raro una bandiera del 1848 che accompagnò i Mille nel loro viaggio e che è stata restaurata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara per l'occasione.

Per gli amanti del cinema, invece, la sesta edizione di Con-vivere, conferma la rassegna curata dalla carrarese Tilde Corsi, famosa produttrice cinematografica, con alcuni film dedicati al Risorgimento italiano e con la digressione che sarà rappresentata dal film di Carlo Verdone, Al lupo al lupo, scelto dall?attore stesso in quanto girato nelle Alpi Apuane. E proprio la presenza di Carlo Verdone, attore e regista che davvero non ha bisogno di presentazioni impreziosirà la sesta edizione del festival.

Con-vivere Festival è tutto questo e ancora molto di più, con la possibilità di conoscere Carrara e la provincia di Massa Carrara (con prezzi e orari convenzionati in occasione del festival per visitare i principali monumenti e musei) che a settembre mostrano ancora il

meglio di sé con un clima adatto sia a frequentare le belle spiagge che le incantate montagne e le cave di marmo sopra la città.

Il Festival gode del sostegno del Comune di Carrara, della Regione Toscana, del Comitato per il 150° ed ha ricevuto in questi anni l'Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica per il suo valore culturale.

Il programma sempre aggiornato è consultabile all'indirizzo internet www.con-vivere.it

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito ad eccezione del concerto conclusivo di Elio e le Storie Tese.

Informazioni possono essere richieste telefonando allo 0585 55249 o scrivendo a info@con-vivere.it.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
al' inaugurazione dell festival è stato inaugurata la statua di Pellegrino Rossi finalmente restaurata dopo gli atti vandalici che anni orsono larovinarono in parte

È stato inaugurato il monumento restaurato di Pellegrino Rossi a Carrara, durante la giornata inaugurale di con_vivere, l'evento culturale apuano, giunto quest'anno alle sesta edizione e dedicato quest'anno al 150º dell'Unità nazionale. il monumento, era inserito tra i cento selezionati su tutto il territorio nazionale, sui quali ha deciso di intervenire l'Unità tecnica di missione della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L'opera, realizzata nel 1876 dallo scultore Pietro Tenerani e situata in Piazza d'Armi, era stata oggetto nel 2006 di gravi atti vandalici. L'intervento di restauro, finanziato interamente dalla Presidenza del Consiglio, è stato diretto dalla dottoressa Alba Macripò della Soprintendenza ai Beni Culturali di Pisa, mentre i lavori sono stati svolti dalla ditta
dell'ingegnere Antonio Baldini.


per chi voglia saperne di più sù Pellegrino Rossi basta che clicchi sui link sotto
http://it.wikipedia.org/wiki/Pellegrino_Rossi

__________________________________________________________________________________________________

Santoro domenica 11 settembre a Marina di Pietrasanta svelerà qualcò!!

- è la festa del fatto quotidiano che si svolgerà a Marina di Pietrasanta l' 11 Settembre l' occasione scelta da SAntoro ( a cui tempo fa' avevano rubato l'ipad vedi post nel blog ) per svelare tutto ciò che riguarda il suo nuovo programma tv clone di annozero

il programma andrà in onda in un network di tv locali tra cui la " nostra " antenna 3 allo stesso orario in cui veniva trasmesso annozero dalla rai2 e cioè il Giovedì alle 21:00 e vedra come annozero tra i protagonisti ancora Marco Travaglio e Vauro.

la trasmissione per ora è stata prevista in 5 puntate che andranno in onda da ottobre a Dicembre , poi si vedra'

pare che la trasmissione andra' anche online tramite la futura tv online dche presto il fatto quotidiano inaugurerò
_________________________________________________________________________
facezie

SAntoro intanto che preparava il programma s'e' dato un pò da fare di "mandibola " ed ha messo sù una discreta pancetta forse è un fatto voluto per prepararsi alle prossime prevedibili battaglie o forse nò, nel secondo caso Algida, una mia conoscente , consiglia a Santoro di mettersi in dieta stretta che con quella pancia non si puo' vedere