sabato 10 settembre 2011

2 risate ?- facciamo 3?----------------------- 4 ?--------------------------- ma facciamone quante ci pare và--------------

vita da hostess

Su un aereo prende servizio una nuova hostess bionda e molto carina.

L'aereo decolla e il comandante dice al microfono le solite cose:

- Buongiorno, il comandante vi dà il benvenuto sul volo xxx
- L'aereo arriverà a destinazione alle ore yyy
- La temperatura è di zzz gradi centigradi
ecc..

Dopo di che si mette a parlare con il secondo pilota ma inavvertitamente
lascia aperto il microfono

- Sai che faccio ora?
- Dimmi, risponde il secondo pilota.
- Metto il pilota automatico, mi faccio una bella cagata e poi... sai la
nuova hostess... la biondina... me la scopo alla grande qui in cabina.

I passeggeri ovviamente sentono tutto, compresa l'hostess in questione che
corre come una matta in cabina a dire al pilota di chiudere il microfono.

Un vecchietto seduto nelle prime file la ferma agganciandola con il bastone
e le dice:

- Dove vai così di fretta, non hai sentito? Ha detto che PRIMA va a cagare!
------------------------------------------------------------------------
carabinieri

Alla festa annuale dei Carabinieri il generale fa il suo intervento e
conclude decidendo di fare alcune domande alla platea per dimostrare che
in realta' i carabinieri non sono stupidi come si dice. Sceltone uno a
caso fra la platea gli chiede come si chiami. Il carabiniere ci pensa un
po' e risponde: "Appuntato Rossi". Il generale allora chiede: "Appuntato
mi dica quanto fa 2+2? ". Il carabiniere dopo tanto pensare risponde: 5?
"Noooo appuntato, risposta errata". La platea di carabinieri all'unisono
grida allora: "Gli dia un'altra chance, gli dia un'altra chance". Il
generale acconsente: "Bene. Dimmi allora quanto fa 1+1." Il carabiniere
ci pensa su e poi risponde "3". "Nooo di nuovo sbagliato" dice
indispettito il generale, ma la platea interviene nuovamente: "Gli dia
un'altra chance, gli dia un'altra chance". "D'accordo" riprende il
generale "mi dica allora quanto fa 1+2". Di nuovo Rossi ci pensa su per
un po' e poi risponde "3". E la platea ancora: "Gli dia un'altra chance,
gli dia un'altra chance".

-------------------------
la forza del Tifo

Un elefante passando sopra a un formicaio lo distrugge per cui le
formiche infuriate gli saltano addosso, ma lui con un colpo di
proboscide se le scrolla tutte di dosso tranne una che gli rimane sul
collo. Le altre da sotto le gridano: "Strozzalo!".

---------------------
la rana dalla bocca larga

C'era una volta la rana dalla bocca larga, che se ne andava in giro
bella giuliva. Ad un certo punto incontrò un altro animale. (pronunciare
allargando il più possibile la bocca) "CiAo, sOno la rAnA dalla bOccA
lArgA, e tu chi sEi?". "Sono il leprotto e mangio il trifoglio". "CiAo,
leprotto". E proseguì saltellando la sua passeggiata. Più avanti
incontrò un altro animale. "CiAo, sOno la rAnA dalla bOccA lArgA, e tu
chi sEi?". "Sono il cinghiale e mangio radici e ghiande". "CiAo,
cinghiale". E proseguì saltellando la sua passeggiata. Più avanti
incontrò un altro animale. "CiAo, sOno la rAnA dalla bOccA lArgA, e tu
chi sEi?". "Sono il serpente e mangio le rane dalla bocca larga".
(pronunciare con la bocca stretta "a buco di culo") "duvvuru?"
--------------------------------
malinteso di dificile soluzione

Una donna si reca in un negozio di articoli sportivi per comprare una
canna da pesca da regalare al marito per il suo compleanno. Nel negozio
dietro la cassa l'unico impiegato e' un tizio con gli occhiali scuri e
un cane che le chiede: "Posso aiutarla?". "Certo, vorrei una canna da
pesca, mi puo' parlare di questa? ". Il venditore le dice: "Sono
spiacente, signora, ma sono cieco e non posso vedere la canna a cui lei
si riferisce. Tuttavia se la prende e me la porta qui io sono in grado
di descrivergliela in base al rumore che fa". La signora prende la canna
e la porta alla cassa dal rivenditore cieco. Questi la agita e dice:
"Questa e' una Zebco 250, in fibra di vetro, da 6 pollici, a media
gittata. Costa 15 dollari". La signora dice: "Eccezionale!" e prende
un'altra canna. Il rivenditore la agita e dice: "Questa e' una Orion
35C, di grafite, da 6 pollici, a lunga gittata, da usare con una
attrezzatura ultra-leggera. Costa 20 dollari". Notevolmente colpita la
signora decide di comprare la seconda canna. Nel mentre la signora si
lascia sfuggire un gran peto rumoroso e puzzolente, ma pensa di non
scusarsi con l'uomo dato che e' cieco e che non ha idea di chi lei sia.
Il venditore alla cassa dice: "Allora, fanno 25 dollari". E la signora:
"Ma come? 25 dollari? Lei aveva detto 20 dollari! ". "Certo, signora, 20
dollari per la canna, 3 dollari per il richiamo dell'anitra e 2 dollari
per l'esca a base di vermi".
-------------------------------------------------------------------------------------------------------
il professore maleducato

Si racconta di un professore con l'abitudine di usare un intercalare
piuttosto volgare durante le lezioni. Un giorno le ragazze che seguivano
il suo corso, esasperate, si misero d'accordo per uscire in blocco
dall'aula alla prima parolaccia che il professore avesse pronunciato; i
ragazzi, però, venuti a conoscenza della cosa, riferirono tutto al
professore. Così il professore il giorno dopo entrò in aula dicendo: "Ho
visto fuori dalla porta un elefante con un cazzo lungo così!".
Immediatamente, come d'accordo, le ragazze si alzarono e fecero per
andare verso la porta, ma lui le bloccò dicendo: "Non correte, è già
andato via..."

---------------------------------------------------------------------------------------------------------
automobilisti

Un tizio su una macchina sportiva supera un vecchietto su una vecchia
auto, gli strombazza e dal finestrino abbassato gli va vedere delle
corna. Poco dopo il tipo viene pero' sorpassato dal vecchietto che
abbassa il finestrino e gli fa vedere un pacchetto di sigarette. Il
giovanotto, perplesso, lo risupera e gli mostra ancora le corna. Per
la seconda volta il vecchietto riesce a superare l'auto sportiva e gli
fa vedere una penna. Ennesimo sorpasso con corna e poco dopo ennesimo
sorpasso del vecchietto che fa vedere un paio di occhiali. Ad un
semaforo i due si fermano e il giovanotto chiede: "Mi scusi, io tiravo
fuori le corna, ma era solo uno scherzo. Ma lei perch mi ha mostrato
un pacchetto di sigarette, una penna, un paio di occhiali? Non
capisco!". E il vecchietto: "Vedi, siccome tu mi mostravi quello che
avevi, anch'io volevo farti vedere quello che avevo ..."