mercoledì 6 luglio 2011

WATERS E THE WALL LIVE UN EVENTO DA NON PERDERE E DIFATTI .......

NON CE LO SIAMO PERSI!!!.

e finalmente dopo tanti anni ho visto THE WALL il capolavoro ( o uno ) dei PINK FLOYD certo ad eseguirlo non sono i MITICI PINK FLOYD ma il solo WATERS con la sua band però come si sà da tempo l'album è soprattutto frutto dello stesso WATers che scrisse e musicò quasi tutti i i brani del' album originale aiutato solo in alcune canzoni da DAVID GILMOUR e BOB EZRIN

come al solito è la passione che mi dà la forza di affrontare il lungo viaggio che mi porterà ad ASSAGo al mediolanum forum dove il concerto si terra' alle ore 21:00

dopo il viaggio in autostrada tranquillo e senza problemi inizia la lunga attesa per uscire ad Assago

ho il forum a fianco a me, se si potesse in 3 minuti lo raggiungerei a piedi ma non si può per arrivarci c'e' da percorrere un passaggio forzato , un lungo biscione di macchine procede a velocità da funerale verso il parcheggio del forum,parcheggio che piano piano si riempie sempre di più, arrivatoci la prima Tassa : 6 euro di parcheggio senza scadenza pago e via . ora inizia il breve tratto verso il palasport un tunnel di 200/300 metri sopraelevato ci porta diretti allo spiazzo adiacente l' entrata, sono le 19 e devo ancora ritirare i biglietti alla cassa ,... . qualche informazione sul dove andare etc e il gioco è fatto , si entram mi domando " chissa' che posto mi è capitato ? ! ( come si sa' io biglietti erano essauriti da tempo e solo il cambio di data li ha resi disponibili in numero limitato ) pensando ad un posto laterale con vista di sbieco , entro e chiedo ad un hostess dove devo andare , mi ci porta ..sorpresa!!!! sono nei meglio posti seduto al centro con la visione totale del palco così da poter seguire lo show in maniera perfetta.
mi guardo in giro il posto si sta' riempiendo anche se sono le 19:35
do' un occhiata al palco il caratteristico schermo tondo di tanti concerti dei PINK FLOYd è gia' li' al centrodel palco poi fa' mostra di se' il cappotto che Waters indosserà ad inizio concerto, l' aereoplano destinato a fracassarsi quasi ad inizio concerto è " posteggiato " in alto a pochi metri da me . nel parterre fanno sfoggio di sé le apparecchiature elettroniche con tanto di tecnici che le controllano e che presto useranno, sono le 20:20 controllo la macchina fotografica come al solito la pila è gia' quasi scarica ma forse mi permettera' di fare qualche foto , per sicurezza libero un po' di memoria al cellulare e faccio pure una foto al palco dove alcuni tecnici stanno provando la strumentazione....
... sono le 21:00 inizia il concerto , tiro fuori la telecamera ( eh si' stavolta l' ho portata ) e stò iniziando a registrare quando mi accorgo che mi da' "Disk full!!".. ??!! capisco in un momento perché in mattinata aveva avuto bisogno di essere ricaricata probabilmente quando l' ho provata l' ho lasciata in registrazione è ha registrato chissa' cosa occupando tutto lo spazio disponibile , intanto Waters è entrato salutando il pubblico e inizia col concerto..
dò una rapida occhiata ai vari menu in cerca di uno tramite il quale si possa cancellare tutto il registrato, finalmente lo trovo ,do' l'ok all' erase ma lui mi domanda " sei sicuro ? " rido' l' ok e finalmente registro . ho 2 ore di video disponibile alla registrazione e una pila in piena carica l' intenzione era di registrare alcune canzoni e basta ma poi ... l'ho registrate quasi tutte ... e meno male che c'e' stata la pausa tra il primo e il secondo tempo ( è sì proprio come al cinema ) sennòil braccio non mi si sbloccava più....

IL CONCERTO VERO E PROPRIO

il concerto è l' aggiornamento ad oggi di quello che era the wall a suo tempo, un grido drammatico contro la guerra , la violenza le brutture e storture del mondo

lo spettacolo parte con solo le parti laterali di quello che pian piano si trasformera' in un vero e proprio muro che salvo alcune sezioni oscurerà tutti musicisti fuorchè Roger che resterà nel palco o comparira' in " finestre " aperte nel muro stesso

alcune canzoni sono riarrangiate e una o 2 sembrano addirittura nuove . la musica e la parte video si integrano continuamente rendendo lo spettacolo un perfetto amalgama di queste 2 arti

non ' 'c'e' momento per distrarsi, anche quando la musica tace qualcosa in video attrae e riempie l'attenzione; il megaschermo composto dal muro che pian piano s'e creato è un estensione del palco, dello schermo centrale , della musica con cui si mischia e a cui dà un appoggio continuo, Waters canta in maniera perfetta , muovendosi continuamente sul palco e cantando ( meglio dire recitando ) le sue canzoni anche quando a cantare è quello che sostituisce le parti vocali in origine cantate da GILMOUR ( peccato non ci sia ) anche il suo ruolo di puro musicista si amplia a quello di musicista/cantante/attore in quanto lo spettacolo richiede proprio questo e la musica sposata col video interagisce col cantante che sa quando e come fare un gesto e perche'

cosi' e per quasi tutto lo show .
così è quando compare il pupazzo gigante del professore ed inizia " another brick in the wall"
è cosi' quando è l' ora di mother , Hey YOu, is there anybody out there ?, quando compare il maiale che attraversa mezzao palco ,...
è cosi' quando è l' ora di CONFORTABLY NUMB dove in un momento ben preciso waters colpisce lo schermo che esplode in mille spettacolari colori che amplificano la bellezza di una canzone perfetta già da se'

così è per tutto l'arco dello show perchè quello a cui ho e abbiamo assistito non era un semplice concerto di musica ma l' esecuzione live di una delle piu' grandi , belle e famose opere rock mai scritta

alla fine Roger e la band si presentano al pubblico tutti assieme per eseguire l' ultima canzone e salutare ricambiati in questo dal pubblico che ha seguito lo show con grande gaudio e partecipazione

non c'e' bis ne' tris, lo spettacolo non lo prevede e anche se la voglia è tanta bisogna accettarlo cosi' ci si avvia verso l'auto per il ritorno verso casa , non abbiamo fatto nessuna foto ma in compenso abbiamo registrato invideo quasi tutto lo show e questo è meglio di ogni singola foto

un grande Waters ci ha fatto vedere un grande show , sì ma ora qunad'è che fara' uscire del nuovo materiale ?
_____________________________________________________________________________

moltissime le videocamere e fotocamere in funzione quindi del concerto saranno disponibili infinite visioni e " angolazioni " basta andare su YOUTUBE e fac-simili e fare una semplice ricerca
sotto alcuni esempi ( il mio non c'e' perché è 7 giga!!!!! )