giovedì 21 luglio 2011

La corruzione (4a parte)

61. Accusare di corruzione me e' come arrestare madre Teresa di
Calcutta perché una bambina del suo istituto ha rubato una mela. (da
"La Stampa', 28-ott-1995) (Silvio Berlusconi)

62. Spesso l'incorruttibilità è dovuta solo alla mancanza di
corruttori. (W. Muhs)

63. Un giorno Berlusconi si reca dal parroco della propria comunita' e
gli dice: "Buon giorno signor parroco, mi vorrei confessare". "Certo
figliolo, qual e' il tuo nome?". "Silvio Berlusconi, padre". "Ah! Il
Presidente del Consiglio. Ascolta figliolo, mi pare proprio che il tuo
caso richieda una competenza superiore, credo sia meglio che tu ti
rechi dal Vescovo". Cosi' Berlusconi si presenta dal Vescovo
chiedendogli se lo poteva confessare. "Certo figliolo, come ti
chiami?". "Silvio Berlusconi". "Il Presidente del Consiglio? No caro
mio, non ti posso confessare perché il tuo e' un caso difficile, e'
meglio che tu vada in Vaticano". Berlusconi va dal Papa: "Sua
Santita', voglio confessarmi". "Caro figlio mio, come ti chiami?".
"Silvio Berlusconi". "Ahi, ahi, ahi, figliolo, il tuo caso e' molto
difficile anche per me. Guarda, qui, sul lato del Vaticano, c'e' una
piccola cappella. Al suo interno troverai una croce il Signore ti
potra' ascoltare". Berlusconi, giunto nella cappella, si rivolge alla
croce: "Signore, vengo a confessarmi". "Certo figlio mio, come ti
chiami?". "Silvio Berlusconi". "Ma chi il Presidente del Consiglio, il
Presidente del Milan, il Presidente di Mediaset, l'amico di Craxi,
l'amico di Previti, l'amico di Dell'Utri, quello condannato a 28 mesi
di carcere per finanziamento illecito ai partiti e mai andato in
galera perché il reato ando' in prescrizione, quello con il fratello
che se la cava grazie al patteggiamento, quello che va in chiesa ma e'
divorziato, l'operaio o quello con dei processi in corso su
concussione, associazione a delinquere, corruzione, falso in bilancio,
abigeato?". "Ehm sono sempre io, signore". "Figlio mio, non hai
bisogno di confessione, tu devi solamente ringraziare". "Ringraziare?
e chi?". "I Romani per avermi inchiodato qui, altrimenti scendevo e ti
facevo 'un culo cosi'!".

64. Le gare d'appalto sono, per alcune persone, una vera passione.
Appena ne sentono parlare, partono per la tangente! (Enrico Faella)

65. A volte mi chiedo: come vincere un appalto pubblico senza
corrompere piu' persone del necessario? (Enzo Sermasi)

66. Lo struzzo mangia piu' del necessario perché si crede un alto
funzionario. (Trilussa)

67. Certi uomini politici giustificano i loro arricchimenti (ville,
barche, quadri d'autore) dicendo che sono il frutto dei loro sudati
risparmi. Probabilmente, hanno cominciato a risparmiare nel 400 avanti
Cristo. (Beniamino Placido)

68. In Italia si ruba con onesta', rispettando le percentuali.
(Antonio Amurri)

69. Corruzione: se la conosci, la Previti. (Venticello)

70. L'Italia cambia cosi' in fretta che non si e' mai sicuri di aver
pagato la tangente al tipo giusto. (Altan)

71. Se davvero i porci li ammazzassero tutti, molti, invece dei
ministri, farebbero i prosciutti. (Srefano Benni)

72. Di corruzione del governo si parla sempre al passato. (Principio
del Watergate)(da "La Legge di Murphy per la Sinistra")

73. "I vostri giudici sono corruttibili ?". "Assolutamente no: per
nessuna somma si lascerebbero spingere a decidere secondo giustizia".
(Berthold Brecht)

74. Un texano e' sotto processo in un tribunale di New York; essendo
texano, non resiste all'idea di controbattere l'accusa di omicidio di
primo grado. Cosi', poco prima che la giuria si ritiri per deliberare
il verdetto, riesce a corrompere uno dei giurati affinche' lo
riconoscano colpevole di omicidio preterintenzionale. La giuria resta
riunita per giorni e alla fine se ne escono con una condanna per
omicidio preterintenzionale. Prendendo da parte il giurato che ha
corrotto, il texano gli fa: "Un milione di grazie. Come ci siete
riuscito?". "Non e' stato facile", ammette il giurato. "Gli altri
giurati volevano assolverla". (Kirone)

75. Principio del Watergate: Di corruzione del governo si parla sempre
al passato.

76. La mia seconda moglie era talmente corrotta che chiunque nel mondo
fosse corrotto doveva pagarle una royalty! (da "Serata d'onore")

77. Il mio ufficio è talmente corrotto, ma talmente corrotto che ieri
è arrivata una raccomandata e l'abbiamo assunta! (Scirio)

78. Pino: "Antonio, ti do 10 euro e mi fai quel favore?". Ugo:
"Antonio, ti do 20 euro e mi fai quel favore?". Francesco: "Antonio,
ti do 60 euro e mi fai quel favore?". Antonio: "BASTA, MI AVETE
CORROTTO!!!" (Scirio)

79. L'onesta' paga, ma pare non abbastanza per certe persone. (F. M.
Hubbard)


lista redatta dal mitico DrZap a cui vanno tutti i meriti etc - http://www.drzap.it/