giovedì 26 maggio 2011

Firmato in Regione il protocollo per lo sviluppo del polo Nuovo Pignone di Massa

Investimenti fino a 13 milioni: possibilità di sviluppo per indotto e subforniture


E' stato firmato nel pomeriggio in Regione il protocollo per lo sviluppo, l’industrializzazione ed il consolidamento occupazionale del Polo industriale “Nuovo Pignone” di Massa: hanno siglato il documento la Regione Toscana, La Provincia di Massa-Carrara, i comuni di Massa e Carrara e General Electric.

Tutto parte da un progetto di sviluppo industriale dello stabilimento massese che coinvolge, per il montaggio di manufatti di particolare complessità tecnica e dimensioni il centro intermodale dell’area retroportuale di Marina di Carrara. Si tratta di un investimento che potrà aggirarsi fino ad un massimo di 13 milioni di euro.

“Sono particolarmente soddisfatto per questa importante firma per tutto il nostro territorio – ha dichiarato il presidente della Provincia di Masa-Carrara, Osvaldo Angeli. Gli impegni che ci prendiamo, istituzioni e privato, permettono una ricaduta molto significativa sulla nostra provincia in chiave occupazionale, sia diretta che indiretta.

È un risultato che raggiungiamo – ha aggiunto Angeli – anche grazie ad un percorso concertativi portato avanti dalla Provincia con la regione e con i comuni interessati: il fatto di avere qui una grande impresa internazionale che di fatto consolida sempre più la sua presenza non può che essere un vanto per tutto il territorio.

Dopo la firma – ha concluso il presidente – si apre la fase legata all’accordo di programma per la realizzazione degli interventi: in particolare si potrà pensare anche a soluzioni che riguardano il reimpiego dei lavoratori attualmente in situazione di disagio occupazionale”.

Il progetto di Nuovo Pignone può consentire lo sviluppo di un interessante polo della meccanica industriale di alta qualità tecnologica : per lo sviluppo di queste nuove attività è necessario comunque superare tutta una serie di criticità, anche logistiche, che riguardano in particolare il trasporto dei manufatti e i servizi necessari per l’area retro portuale.

Per quanto riguarda la viabilità con la firma del protocollo le istituzioni concordano sulla necessità di allargare la strada provinciale nella zona industriale, rafforzare il ponte sul Carrione a Marina di Carrara e Viale Zaccagna Piena collaborazione anche per i percorsi autorizzativi relativi ai sottoservizi per l’infrastrutturazione dell’area retroportuale.

Rispetto alle opportunità che il progetto offrirà alle imprese dell’indotto e della sub fornitura il protocollo prevede un impegno della Regione Toscana, attraverso una la Provincia, ad attivare strumenti di politca attiva del lavoro per favorire il reinserimento di personale derivante da situazioni di crisi aziendale e a definire strumenti di sostegno alla creazione di impresa nel caso di sviluppo della domanda locale.

Il progetto di sviluppo industriale ha anche bisogno di consistenti interventi formativi di aggiornamento e qualificazione: per questo la Regione, sempre attraverso la Provincia, si impegna ad attivare interventi formativi per accompagnare il processo di industrializzazione e di consolidamento occupazione del polo del Nuovo Pignone, adottando misure di sostegno e di finanziamento destinate a favorire la formazione specialistica e professionale sul lavoro.

fonte: http://portale.provincia.ms.it/page.asp?IDCategoria=2119&IDSezione=12700&IDOggetto=973&Tipo=Comunicato
___________________________________________________________________________________

Elezioni 2011
Narciso Buffoni torna ad essere il Sindaco di Montignoso. L'adunanza dei Presidenti di Seggio (così come previsto dalla legge per i Comuni con meno di 15mila abitanti), riuniti presso la Sala Consiliare del Comune, ha proclamato la sua elezione poco prima delle 23 di lunedì 16 maggio 2011.

La lista che lo ha candidato, Nel Centro Sinistra per Montignoso, ha ottenuto ben 4.540 voti, pari al 75,05%. Seguono Centro Destra per Montignoso con 748 voti (12,37%), Movimento 5 Stelle 330 voti (5,46%), Montignoso nel Cuore 285 voti (4,71%) e Unione di Centro con 146 voti (2,41).

Tutti i risultati elettorali, con il dettaglio delle preferenze sezione per sezione, nella pagina dedicata alle Amministrative 2011, accessibile direttamente dalla home page del sito.