domenica 29 maggio 2011

CLAMOROSI RITROVAMENTI ALL' INTERNO DELLA SFINGE!!! ( continua dalla volta scorsa )

report a cura dell' Esimio professor Ettore Merdazza docente di storia antica a ca' sua e grande c.b. di fiducia di sua nonna in carriola

n.b.
l' esimio professor Merdazza è misconosciuto al mondo per suo volere ciò nonostante è risaputa la cura certosina che egli dedica all' annotazione di ogni cosa che lui stesso o il suo entourage fa', questa sua meticolosità di registrazione d'ogni evento per quanto insignificante esso sia ci viene oggi d'aiuto visto che possiamo postare una parte dei suoi appunti anche se a sua insaputa, sì perchè in realtà questo report è fatto dall' esimio E. Merdazza ma solo che lui non sà che glielo abbiamo fr.. preso in prestito insomma ce l' ha prestato senza saperlo ...

curiosita' - il prof. Merdazza veniva, a volte , chiamato dagli intimi col diminutivo del cognome che poi suonerebbe " a merda! " per questo lui, a volte, non rispondeva alla chiamata o saluto credendo che qualcuno dicendo cosi volesse mortificarlo o in altra analisi stesse litigando per questioni che a lui non interessavano nella maniera più assoluta

n.b. - traduzione a cura di nessuno visto che l' originale era in Italiano ( scritto male ma in Italiano )
_____________________________________________________________________________________

Capitolo 9.01 - l’ incredibile scoperta

Data : 63 ore dopo la grande siesta pomeridiana

........... Mancavano ancora un par di metri di sabbia e materiale vario per arrivare a liberare finalmente la stanza segreta ( ma ormai non tanto più segreta poichè ormai quasi del tutto scoperta ), della Sfinge, noi del gruppo si lavorava di buona lena per riuscire a liberarla d'ogni cò entro la fine della giornata, per questo al posto delle solite pause fatte ogni 5 minuti avevamo deciso unilateralmente di farne molte meno, di ridurle drasticamente spostandole da una ogni 5 minuti ad una ogni 6 minuti massimo sette, cosi' mentre bagnati di sudore bevevamo, fuori tempo pausa decisa unilateralmente , spuma . gazzosa e altre bibite rinfrescanti il lavoro proseguiva senza sosta escludendo naturalmente , perchè non ritenute soste lavorative , soltanto le rare interruzioni previste tra l'altro anche in sede di contratto paritario, contratto mai veramente redatto ne' presentato a chicchessia o discusso sempre con chicchessia, ma sicuramente pensato un po' da tutti i lavoratori presenti che lo rispettavano volontariamente senza alcuna lamentela verbale.

.... intanto all’ esterno un gruppo di turisti stava fotografando la cappa di materiale di scarico proveniente dalla stanza segreta della Sfinge ( anche se ormai era stata scoperta quasi del tutto ) che noi avevamo gettato all’ esterno ,e che piano piano aveva formato una specie di cucuzzola appuntita, un tizio con un cappello in similpelle chiaramente di basso costo stava loro dicendo che quella probabilmente era la punta estrema di un ennesima piramide sotterrata, forse la piu grande di tutte quelle finora scoperte, piena sicuramente di tesori d' ogni sorta oltre che di mummie di tutte le misure e sesso sicuramente belle e riccamente addobbate con fasce, maschere e vestigia adatte al sesso della corrispondente mummia e qualcuna forse anche unisex, e che la sua fuoriuscita dal terreno proprio in quel momento era dovuto allo spostamento delle placche terrestri che coi loro movimenti l’ avevano spinta verso l’alto....

... mentre il tizio stava parlando ai numerosi e attenti turisti visivamente molto sorpresi e interessati ecco che arriva un tizio con tanto di polizia a seguito che gridando “ io sono Aziz”! , voi chi siete ? “ con fare borioso intima a tutti anche a chi non c'è di non toccare niente neanche per scherzo che quella piramide sotterranea l’aveva vista prima lui col cannocchiale da ca' sua anzi che quella era una sua scoperta fatta anni prima e che l’aveva tenuta segreta per anni, per ragioni che non intendeva svelare, semplicemente coprendola con della sabbia e qualche cencio color sabbia della piana di Giza perchè prima di rivelare al mondo l’esistenza di una piramide sotterranea lui e i suoi uomini dovevano visitarla per bene, con calma e impiegandoci tutto il tempo necessario e magari tra una e visita e l'altra trafugando anche qualcosa.

....... mentre Aziz parlava ,Benaphep il meticcio scaricò col muletto l’ennesimo carico di materiale da discarica ,proveniente dalla prima stanza segreta della sfinge, proprio sopra la pseudo piramide sotterrata causando l’ ira di Aziz che capendo la vera natura della “ punta della piramide sotterranea “ e per non fare una figura meschina ( per non dire di merda ) ,indicandolo e apostrofandolo a male parole lo fece arrestare ( a Bernaphep ) dalla locale polizia , poi minacciando i presenti di stare zitti ed immobili pena nessuno a capito cosa lui, Bernaphep il meticcio, la polizia locale e il loro mezzo si allontanarono dalla zona lasciando i turisti inebetiti sul posto indecisi se applaudire o mandarli tutti a cagare......

........ ci volle tutta l’autorità del nostro capo , il magnate Chesh soprannominato da alcuni " il malvagio " e da altri “ riccone sfatto di merda “ per farlo uscire dal carcere dov’era gia stato portato condannato a rimanerci per almeno 3 anni ancor prima del processo ( a Bernaphep il meticcio s'intende )


............ Per farlo uscire il Mr, Chesh aveva detto ad Aziz alcune cose riguardanti una vecchia pratica ormai dimenticata su’ sparizioni di mummie, antiche statue e gioielli da vari musei e tombe Egiziane e per convincere tutti su cosa era meglio fare aveva fatto proiettare circa 7 ore di materiale video, proveniente da una ben più ricca filmografia, in cui comparivano quasi tutti i politici e personaggi responsabili ad ogni livello del paese intero mentre commettevano ruberie , atti impuri e quant’altro ;
fatto sta’ e per farla breve successe che, mentre noi stavamo, a forza di escavare raggiungendo il pavimento della prima stanza segreta della Sfinge, fummo chiamati a gran voce per accorrere per partecipare ad una grande festa voluta da Aziz e da grandi personaggi della politica Egizia indetta per festeggiare Benapheb il meticcio nominato , non si sa perché o come mai, EROE DELLA PATRIA ..................................

- Cosi’ passarono quasi 5 giorni in cui il lavoro di svuotamento stanza segreta rimase completamente fermo.

- Furono giorni di grande festeggiamento in tutto l’ Egitto e anche se la gente nativa non capiva chi o cosa bisognava festeggiare festeggiava lo stesso che tanto era tutto gratis …

…….. giorni felici passati i quali pero’ eravamo in gran parte tutti belli " ‘mbriachi " non di vino , che in quel paese è vietato, ma di altre bevande e materiale vario che non saranno a base alcolica ma che comunque danno alla testa cosi’, ubriachi come s’era, cantavamo a squarciagola i peggio ritornelli , roba da venire arrestati sul momento......

........ meno male fummo richiamati all’ ordine da alcuni uomini mandati dal Mr Chesh che tramite una semplice chiamata a base di frustate del 18 modello deluxe con parte finale chiodata ci fecero capire che la festa era finita e che era giunta l' ora di tornare al lavoro, a malincuore,ma soprattutto per evitare ulteriori frustate modello 18 deluxe con parte finale chiodata che non sembra ma fanno male , ci incamminammo verso la Sfinge che piu'si avvicinava piu' sembrava viva ad un certo punto addirittura , forse a causa della roba assunta assieme al mangiare, sembrava ci chiamasse " A STRONZI !!!" ci diceva !" a brutti stronzi "" continuava "a morti di fame muovetevi o vi do' fuoco , maiali " e ancora " anzi saì 'sa faccio ? mo' vi magno,è no ?" quindi la vedemmo avvicinarsi sempre piu' a noi.....

------------------------------------- intermezzo pubblicitario ---------------------------------------------------

... mal di stomaco, senso di pesantezza ?, non hai digerito?

...cavoli tuoi!, mangia meno troiai e vedrai che ti passa tutto imbecille!!!!

--------------------------------------- fine intermezzo pubblicitario ---------------------------------------------------

....... incredibilmente la Sfinge s'era animata e dopo tutto quel tempo immobile aveva anco fame e voleva mangiare proprio noi ,...!!!!!...... poco distante da noi spalancava la bocca che ad occhio e croce ci avrebbe contenuto tutti in un unica boccata,.

................ seppur razionalmente ci si diceva " non è possibile !, dev'essere un incubo tra un po' mi sveglio e sono a casa a vedere un filmetto " in realtà avevamo talmente paura da non riuscirci a muovere, così, malgrado la fifa ci fornisse un forte impulso alla fuga disordinata, restammo fermi in attesa che la Sfinge ci mangiasse incapaci di muovere anche il muscolo piu' insignificante, ( in realtà Bernaphep il meticcio tentò una specie di fuga ma 'mbriaco com'era intrampolo sui suoi stessi piedi cadendo proprio ad un millimetro dalla bocca della Sfinge) si aspettava in silenzio d'essere mangiati sperando magari di venir ricagati tutti interi, meglio se ancora vivi anche se lordi e puzzolenti come stronzi fermentati nel bottino piu' schifoso ,sperando anche pero' che se ci doaveva mangiare ci mangiasse in fretta che tra' l' altro , e oltre tutto faceva un caldo boia.................

la sfinge alla fine però non ci mangiò anzi ritorno dov'era rimettendosi esattamente nella stessa posizione di sempre che sembrava non si fosse mai mossa di lì ,così fummo salvi eravamo sopravvissuti a quell' incubo che ci stava colpendo, questo grazie forse al' ennesime frustate modello del 18 deluxe con parte finale chiodata che copiosamente ci colpirono sempre piu' freguentemente e con forza crescente causandoci dolori talmente forti che quasi quasi rimpiangevamo di non essere stati mangiati talmente forti erano le frustate che per prima cosa ci convinsero che quanto avevamo visto e sentito era frutto della fantasia o del delirio da post assunzione di chissà che genere di roba e secondo che non proprio tutto in quella irrealta' generale era immaginario anzi, le frustate ricevute con la frusta modello 18 deluxe con parte finale chiodata bhè quelle si capì subito che eran vere e facevano anco male.....

.... mentre noi grazie alla frustate ricevute stavamo ritornando nei nostri ranghi ci domandavamo " e il resto della popolazione Egizia ? come faranno a riportarla all' ordine" nessuno ci rispose ma vedemmo il metodo usato coi nostri stessi occhi.....

........ Il restante popolo fù richiamato all’ ordine dalle locali forze dell’ ordine che essendo per l’appunto forze dell’ ordine caricarono in maniera ben ordinata ed esemplare il popolo tutto con carri armati e altri mezzi corazzati tutti belli allineati e composti accompagnando l’ ordinato gesto con colpi a salve di bazooka e altre tipologie d’armi da guerra tutte perfettamente sincronizzate tra loro ed usate in maniera veramente esemplare , anche la carica a cavallo con tanto di frustate e/o scudisciate risultarono per quanto riguarda l‘ordine e la sequenza perfettamente allineata al programma redatto al proposito; l ‘unica nota stonata in tanto ordine fù la fuga del popolo che come al solito scappò in maniera caotica sparendo di colpo senza dire dove andava nè salutare chicchessia ,dimostrando in tal modo poco rispetto per l’ordine e la disciplina e rovinando così la perfezione e la precisione a dir poco maniacale in cui tutta quanta l' operazione si stava svolgendo........

....... dice in alcune zone lanciavano loro contro delle scariche elettriche che ogni volta facevano abbassare la luce in tutto l’Egitto ma di questo non vi è prova alcuna ( a meno che non ne esca una dal database del Mr Chesh )
..........................................................


2 GIORNI DOPO ......

....... Quando rientrammo nella stanza segreta scoperta e quindi non tanto più segreta scoprimmo una cosa allucinante , mentre noi e tutto il paese si festeggiava , una tempesta di sabbia aveva transitato nella zona lasciando dietro di se un ricordo spiacevole , almeno per noi e soprattutto per Mr Chesh; praticamente non si sa come e perché la stanza segreta. ma ora scoperta quindi non tanto più segreta. s’era nuovamente riempita di sabbia anzi di più, ora non si vedeva per niente neanche il corridoio che la precedeva e inoltre tutt' intorno era pieno , oltre che di sabbia , di cartacce, bicchieri e stoviglie in plastica, bottiglie, pezzi di stoffa, dromedari e cammelli sotterrati fino alla testa e cosa che sorprese tutti, 2 ippopotami e una mucca proprio in cima alla testa della sfinge, la mucca muggiva che si capiva bene volesse scendere e se si poteva anche subito , gli ippopotami invece belli immobili facevano ma delle gran pisciate, roba da guinness dei primati , pisciate che piano piano andavano a languire i contorni del viso della sfinge che cosi', a quell'ora della giornata, alla luce del sole che piano piano si preparava a tramontare , bagnata di piscio di ippopotamo brillava come non mai, sembrava pigliasse fuoco ai lati , questo fatto sorprese i nativi del luogo che nel più assoluto silenzio si piegarono in segno di adorazione pregando sottovoce gli antichi Dei della loro terra , noi non sapevamo cosa fare ,cioè sapevamo che in tutto ciò non c'era niente di mistico ma' da li' al farlo capire alle centinaia di persone che spiritati adoravano la nuova Dea c'era una bella differenza , cosi' mentre pensavamo a come spiegarlo , allestimmo un piccolo chiosco dove vendevamo reliquie della rinata religione più varie bibite e cibarie a prezzi che chiamarli " da ladri " era un eufemismo.

malgrado si vedesse che molte delle reliquie erano dei semplici sassi a cui era stata data frettolosamente qualche martellata il nostro chioschetto stava per essere schiacciato dalla ressa dei fedeli affamati di oggetti a loro cari, tutti volevano comprare un qualcosa , un ninnolo un ricordo, un oggetto qualsiasi basta che fosse apartenuto a uno qualsiasi degli antichi Dei , era un vero e proprio assalto, ce la stavamo vedendo davvero brutta ,. e le cose non potevano che peggiorare in quanto la vicina scorta di sassi stava finendo e i sacchetti da riempire di nascosto con la sacra sabbia erano sempre meno, il pericolo era che finiti sia sacchetti che sassi avremmo potuto dare altro che della sabbia a manciate e a mano libera col rischio che alla fine qualcuno potesse scoprirci svelando poi per dispetto a tutti la truffa fin lì apportata e magari istigando , quantanco' ce ne fosse stato bisogno , i fedeli tutti a punirci duramente magari prendendoci a sassate e a sacchettate di sabbia sacra da noi stessi a loro poco prima venduti a caro prezzo, meno male che all 'improvviso arrivarono i pompieri che avvisati da "! non si è mai saputo chi " di un bagliore , forse probabile incendio alla testa della sfinge erano accorsi in gran forze onde spengere l' incendio o qualunque cosa fosse che stava rovinando una delle loro più importanti mete turistiche , la gente vistoli arrivare e credendoli nemici della rinata religione in quanto volevano spengere la sacra fiamma della Sfinge li accolse in mala maniera urlandogli contro e accerchiandoli con intenti non certamente benevoli........

........ intanto la mucca sulla testa della Sfinge muggiva sempre piu forte, nervosamente dava zoccolate sempre Più forti alla testa della Sfinge che in quel momento faceva da suo pavimento, lunghe scintille solcavano il cielo ad ogni sua zoccolata fino a che ,quello che sembrava piscio di Ippopotamo, prese fuoco , illuminando ancora di piu' la testa della sfinge da cui ora cadevano giu' ad intermittenza grosse " lacrime " di fuoco, a tal visione la mucca aumento il ritmo delle zoccolate e anche la frequenza del muggito , il suono delle zoccolate rimbombava tutto intorno creando un rumore di fondo innaturale mentre i muggiti avevano creato, come conseguenza non prevista, uno spostamento d'aria irregolare tutto intorno alla testa della sfinge spostamento che faceva fare alle fiamme che attorniavano la testa della Sfinge strani giochi di luce che impaurirono i 2 ippopotami , i quali finito di pisciare il loro liquido stranamente infiammabile ( ma si sospetta che avessero rovesciato delle taniche di petrolio li deposte che in origine servivano per i lumi a petrolio usati nelle ricerche del sito) decisero di buttarsi di sotto, il solo capire ciò fece scappare la gente sottostante da tutti i lati; un' ippopotamo , meno male , fini proprio sopra il nostro chioschetto cancellando per sempre le prove della sua esistenza mentre l' altro Ippopotamo non s'e' più ritrovato almeno finora . la mucca invece e nessuno capi' mai come fece , inizio a discendere dalla testa della sfinge scalando al contrario la parete nord e una volta a terra inizio a prendere a cornate tutto ciò che la circondava in un esternazione d'ira repressa mai vista , si capi' allora che si trattava non di una mucca ma di un toro a cui giravano e di brutto, le palle . le famose palle di toro che alcuni credendo diano virilità si mangiano appena scottate, comunque la situazione in breve tempo era cambiata radicalmente da una parte un ippopotamo caricava chi gli si avvicinava non permettendo a nessuno di salvare le possibili sacre reliquie rimaste , dall' altra un toro inferocito incornava tutto quello che poteva , in special modo i vigili del fuoco che coi loro vestiti rossi lo attiravano maggiormente ,la situazione era totalmente fuori dalla normalità meno male che tra i vigili del fuoco c'era un apprendista torero che, preso il coraggio a 4 mani , munitosi di 4 giacche rosse prese dai compagni colpiti inizio una corrida improvvisata. il gesto porto' un po' di calma tutt'intorno la gente scordatasi improvvisamente dell'antica religione s'era seduta attorno alla Sfinge per assistere al' imprevista corrida e incitava a gran voce il vigile novello torero parteggiando chiaramente per lui, qualcuno tra il pubblico testè creatosi, indicava con sguardo malevolo il toro e subito dopo una parte del proprio corpo o le proprie vesti strappate dal toro stesso .

l' ippopotamo intanto s'era addormentato cio' permise ai vigili di agguantarlo con la gru e di caricarlo su un Tir fatto arrivare lì appositamente per il caso , quando si risveglio l' ippopotamo si ritrovo a ca' sua con vicino l' altro ippopotamo che ben piu' intraprendente c'era andato da solo portandosi con se' , tra l' altro alcuni ricordi della vacanza appena finita......

.... la corrida fini' con l'abbandono da parte del toro che , forse perchè s'era improvvisamente ricordato un appuntamento precedente, di colpo cago' tutti lì dirigendosi a spron battuto verso destinazione sconosciuta , il novello vigile torero fu' applaudito e portato a spalla dai suoi compagni fin fino al camion dei pompieri dove poi montò ritornando al suo vecchio ruolo di autista del camion dei vigili; la folla invece visibilmente ancora su di giri fu allontanata con gli idranti usati come cannoni spara acqua, a cui i vigili accostarono dei cartelli con su scritto " stavolta vi laviamo, la prossima vi cuociamo " fattosta che finalmente le cose stavano ritornando a com'erano pochi minuti prima.

ci ritornarono definitivamente con l' abbandono della zona da parte dei vigili del fuoco che visto che l' incendio alla testa della Sfinge s'era spento da se avevano finito il loro ruolo in quella zona. rimanemmo cosi' nuovamente i soli esseri viventi nei paraggi o almeno cosi' sembrava dando una guardata tutt' intorno senza l' uso di canocchiali o altri marchingegni ma semplicemente dandola ad occhio nudo

ritornammo così alla realtà del momento e divisi i soldi incassati nel breve intermezzo appena trascorso facemmo il punto della situazione.

situazione che si rivelò tristemente tragica e quantomeno fuorviante per quanto incredibile, come spiegarla? come far capire che noi eravamo totalmente non colpevoli e che solo cause aldilà delle nostre forze avevano portato a cio', dopotutto quel tempo , quel duro lavoro eravamo tornati alla situazione di mesi prima e meno male che almeno la Sfinge si vedeva ancora .........

....... Rieravamo al punto d’ inizio , la rabbia era talmente tanta che decidemmo di andare a dirlo subito a mr Chesh per questo prendemmo un aereo diretto per l’ Australia luogo che ritenevamo abbastanza sicuro almeno così credevamo e da li’ telefonammo a Mr Chesh dicendogli l’accaduto , anche se non presenti immaginammo l’ ira che colse Mr Chesh alla notizia dagli urli di terrore i colpi dal rimbombo disturbante assai, più le grida tremende e le richieste di pietà accorate gridate a mezza voce per non farsi notare più di tanto che magari era peggio che s'udivano uscire dall '0 altoparlante del telefono...............

per sicurezza prendemmo subito un aeroplano e andammo nella foresta amazzonica da dove, 2 settimane dopo. con un telefono satellitare contattammo nuovamente Mr Chesh dicendogli che avremo svuotato la stanza , almeno fino a dove s’era arrivati gratuitamente e nel più breve tempo possibile, sentimmo un colpo talmente forte che le vibrazione del rumore ci fecero saltare il telefono di mano quando lo riprendemmo al voce che ci parlo non era quella di Mr Chesh ma quella della signorina Lallaby che con la sua vocina sensuale ci comunicava che la proposta era accettata ma che nel contempo qualsiasi ulteriore ritardo sarebbe stato punito così come da pagina 5 del manuale delle torture ai lavoratori redatto personalmente da Mr Chesh e dato in omaggio ai propri dipendenti il giorno dell‘ assunzione quale segno di stima reciproca

, al solo pensare quale fosse tutti avemmo un brivido di terrore , pensavamo se fosse stato il caso di sparire per sempre ma poi sapendo che tanto Mr Chesh ci avrebbe ritrovato laconicamente rispondemmo “ ok “ , prima di lasciarci la signorina lallaby ci passo uno che disse, ci voleva salutare , sentimmo una risata odiosa e compiacente rimbombare tutt’ intorno roba che pensammo avessero messo dell casse con digital surround o dts tutt’ intorno e capimmo subito che si trattava di George il servo cattivo di Mr CheSh che poi con voce terrificante aggiunse “ IL GIRARROSTO!!!!eh! Eh! Eh! Eh ! “ quindi la chiamata fù chiusa. E noi restammo soli coi nostri pensieri ……………

__________________________________________________________________________________


LINK UTILI

____________________________________________________________________________
materiale youtube


________________________________________________________________