domenica 17 aprile 2011

IL MILAN incurante della crisi ( degli altri ) vince di misura sfiorando il cappotto

è una bella giornata a Milano, il Milan, forse, per questo è in ritardo , anche se non clamoroso.
i tifosi aspettano che arrivi allo stadio dove la squadra Milanista dovrà incontrare la Sampdoria che , per inciso , è già arrivata e da un bel , , non sanno ( loro che poi sono i tifosi di prima ) che la dirigenza Milanista ha pensato , d'accordo con l' allenatore e la squadra , di andare a fare una scampagnata prima della partita, la scampagnata era cosi bella che manca poco tutto lo staff si scorda dell' impegno sportivo,...... meno male che Allegri , sempre previdente , s'era messo in borsa una sveglia vecchio stile che a un certo punto per l' appunto sveglia tutti con un suono da campanaccio mezzo rotto sennò non è dato a sapere come sarebbe finita, comunque a quel punto tutti si guardano intorno per esclamare poi d'un tratto " la partita !!???!!! " ............. e via di corsa sul pulman che li porterà a San Siro.

così malgrado il piccolo ritardo e in tutta furia la squadra tutta è nello spogliatoio appena in tempo per non dar adito a discussioni di vario genere, il tempo di una pisciatina, una cagatina , un par di rutti eppoi IL MILAN entra in campo in tutta fretta, nessuno tra il pubblico o le altre persone presenti s'è accorto di nulla quindi i giocatori Milanisti con una semplice occhiata si dicono un " meno male " , qualcuno di loro è ancora con la mente alla scampagnata ma viene riportato in campo da Gattuso che con un rutto liberatorio sveglia tutti.

l' albitro fischia l' inizio della partita, subito si vede che il Milan ha una certa furia e il perché si capisce sentendo i discorsi che i giocatori fanno tra di loro quando sono vicini ; " allora dopo dove si va?", " ma li hai portati i biglietti ? " , oh!, dopo si va' con la mia o la tua macchina? " e via discorrendo, non sembra che i giocatori Milanisti siano con la mente in campo , ma anche se se così fosse lo sono col fisico e questo si capisce quando segnano il primo gol a cui ne seguono altri 2 e qui nasce la diatriba tra i giocatori, la dirigenza, l' allenatore etc della squadra del MIlan, il problema sembra essere quello di fare o non fare il cappotto alla Samp, i pareri sono discordanti , c'è chi dice che la bella giornatina di sole non è da cappotto, altri se ne fregano e vorrebbero andare oltre al cappotto ( che sarebbe un quattro a zero ) magari arrivare a farne 2 assieme ,....... alla fine viene trovata la soluzione che mette tutti d' accordo " si rimane col 3 a zero però cena pagata per tutti con spettacolo finale , sempre gratuito e vacanza "total relax" gratis anche quella, risolto il problema il MIlan ritorna a giocare e tra un discorso e l' altro la partita finisce sul 3-0

a fine partita mentre la Samp non sembra essere tanto felice e si reca mestamente verso lo spogliatoio con facce così lunghe che più lunghe non si può, la squadra milanista espletatato quanto doveva parte per sparire chissà dove in tutta fretta , chissà dove sarà ita? in pochi lo sanno e quei pochi tengono la bocca cucita , si solo che qualcuno ha sentito musiche risate e canti fino all' alba e anche se cio' non ha permesso a costoro di riposare il giusto nessuno neanche per sbaglio s'è lamentato perché di Milanisti in giro, non sembra, ce n'è tanti e tra questi c'erano pure loro.




ora e sempre FORZA MILAN !!