lunedì 18 aprile 2011

SUPER MAGAZIN LO SPECIALE DI MAGAZINE CHE ESCE QUANDO CI PARE ( e piace )

n.b. questo numero di super magazin e una costola di Magazine del mese corrispondente a quello in cui lo stesso è uscito e quindi và considerato un suo allegato anche se fisicamente non lo è e non lo è perchè di sì ( per ulteriori spiegazioni rivolgersi ai diretti interessati prima che sia troppo tardi ) magazine e tutto ciò che lo circonda è disponibile in varie zone dell mondo e compare , non sempre , in questo blog dopo un tot dalla sua uscita ufficiale che poi a dire il vero non si sà mai bene quando sarebbe. ______________________________________________________________________________________

politica--------------- gossip ------------ boiate ---------- perdite di tempo --------- varie ed eventuali ---------

è ancora Berlusconi il nome più frequente nei vari media vediamo perchè:

PROCESSO BERLUSCONI - Pm a premier, contenga battute

MILANO, 11 APR - 'Lei e' quello cattivo'. Cosi' Silvio Berlusconi al pm Fabio de Pasquale, oggi, durante il processo Mediaset a Milano. Pronta la replica del magistrato: 'Si contenga con le battute'. Berlusconi di rimando: 'Si contenga lei con le accuse'. Controreplica del pm che ha risposto: 'Le accuse sono il mio mestiere, le battute no'.

_______________________________________________________________________
Processo Mediaset, Berlusconi in aula “Pagai Ruby perché non si prostituisse”

Il Cavaliere oggi in aula per il processo per frode fiscale sulla compravendita dei diritti cinematografici e televisivi. Fuori dal Palazzo di Giustizia il Pdl ha organizzato un presidio con tanto di palco da dove B. arringherà la folla
Silvio Berlusconi questa mattina è arrivato a palazzo Giustizia per il processo Mediaset. Lo stato maggiore del Popolo delle libertà si aspettava duemila persone a fare il tifo per il comandante in capo. Ne sono arrivate poco più di 200. La chiamata è arrivata direttamente da Silvio Berlusconi che vuole trasformare le udienze dei suoi processi in comizi politici in vista delle imminenti elezioni regionali. Un colpo di coda per minimizzare le sempre più crescenti divisioni all’interno del partito del predellino. La risposta più efficace ai vari Scajola, Alemanno e Matteoli e ai loro tentativi di creare correnti politiche semiclandestine all’interno del popolo azzurro. La mente della claque è diretta da personaggi del calibro di Ignazio La Russa e Denis Verdini, mentre la fase meramente organizzativa, a partire dal trasporto delle truppe cammellate davanti al Tribunale, è affidata al coordinamento lombardo del Pdl. Che assicura che arriveranno due autobus da Varese, uno da Cremona e uno da Mantova.
La cronaca minuto per minuto

12.49 – Berlusconi parla al microfono davanti al tribunale di Milano

Uscendo dall’aula il premier ha salutato le poche decine di fan radunate davanti al tribunale: “Accuse sono frutto della fantasia di certi pm. Processi sono solo fango contro di me per permettere alla sinistra di tornare al governo. I magistrati non lavorano per il paese ma contro”.

12.41 – Berlusconi: “Ho passato una mattinata surreale”

“Ho passato una mattinata surreale”. Lo ha affermato il presidente del consiglio Silvio Berlusconi uscendo dall’aula del processo.

12.37 – Udienza aggiornata alle 15

E’ stata aggiornata alle 15 l’udienza Mediaset in corso a Milano a carico del premier Silvio Berlusconi e di altri 10 imputati. La Corte si e’ ritirata in camera di consiglio per deliberare sulle richieste presentate dalle parti.

12.22 – Berlusconi: “Di notte al telefono si è in zona onirica”

“Quando si parla al telefono sul far della notte si è più in una zona onirica che nella zona della realtà”. Lo ha detto Silvio Berlusconi, parlando coi cronisti, facendo riferimento all’inutilizzabilità delle intercettazioni telefoniche.

“Ciò che si dice al telefono – ha spiegato il premier – in un paese libero e democratico è inviolabile”. In un paese serio, ha concluso il premier, “le intercettazioni non vengono utilizzate, nè tantomeno pubblicate sui giornali”.

11.57 – Stracquadanio attacca Travaglio: “Lui è un delinquente quotidiano”

”Marco Travaglio ha avuto sette condanne definitive e si potrebbe affermare che si avvicina a un delinquente quotidiano. Berlusconi, invece, è l’uomo più processato d’Italia ma è anche il più incensurato”. Così il parlamentare del Pdl Giorgio Stracquadanio che si è alternato al microfono con altri esponenti del partito durante la manifestazione in atto davanti al Tribunale di Milano a sostegno di Silvio Berlusconi. Tra i presenti anche Tiziana Maiolo, numerosi consiglieri regionali della Lombardia e il vice sindaco di Milano, Riccardo De Corato. “Nonostante questo – ha aggiunto Stracquadanio – Travaglio ha un lauto contratto con il servizio pubblico ed è vice direttore di un giornale ‘Il fango quotidianò”.

11.38 – Manifestante allontanata

Le forze dell’ordine hanno allontanato una manifestante che era nei pressi del raduno dei sostenitori di Silvio Berlusconi e portava un cartello con la scritta “Milano sporca, violenta, volgare, corrotta, mafiosa”. La signora ha opposto un minimo di resistenza ma è stata portata via mentre un altro paio di manifestanti gridava “in galera” ai sostenitori del premier.

11.37 – Il Cavaliere: “Su Ruby ho evitato incidente diplomatico”

”Sono sempre cortesissimo e ho chiesto un’informazione preoccupato per una situazione che poteva dar luogo ad un incidente diplomatico”. Così Silvio Berlusconi, parlando con i cronisti, ha spiegato il perchè della telefonata in questura la notte tra il 27 e il 28 maggio scorsi quando Ruby venne rilasciata dagli uffici di via Fatebenefratelli.

11.28 – Il premier su Ruby. “Le ho dato soldi perché non si prostituisse”

Silvio Berlusconi ha dato soldi a Ruby “per sottrarla a qualunque necessità, per portarla nella direzione contraria e non costringerla alla prostituzione”. Lo ha spiegato lo stesso premier parlando con i cronisti prima dell’inizio dell’udienza del processo Mediaset.

11.11 – Testimone in aula: “Berlusconi e Agrama si conoscevano”

”Berlusconi e Agrama si conoscevano personalmente. Lo so, perché li ho visti”. Lo ha dichiarato in aula Paola Massia. La testimone ha affermato che Agrama e Berlusconi si conoscevano personalmente rispondendo a una domanda del pm Fabio De Pasquale. Paola Massia ha inoltre spiegato di aver lavorato con Agrama fino all’86 e per qualche mese dell’87, dichiarando di aver “venduto prodotti anche a Rete Italia” e che trattava con Carlo Bernasconi, manager del gruppo, morto qualche anno fa. La donna ha inoltre spiegato che nelle trattative Bernasconi “chiedeva e parlava con una persona”. E quando il magistrato l’ha interpellata su chi era questa persona, la risposta è stata: “Berlusconi”. Poco prima l’avvocato Roberto Pisano, legale di Agrama, le aveva chiesto se il produttore era, come sostiene l’accusa, “il socio occulto” del premier. La donna ha risposto: “Fino a quando sono stata lì non mi risulta”.

11.03 – Arrivati contestatori di Berlusconi

Un gruppo di contestatori di Silvio Berlusconi, capitanati dal blogger Piero Ricca, famoso per aver detto al premier Silvio Berlusconi “buffone” si è riunito davanti all’ingresso principale del Palazzo di Giustizia di Milano in coro di Porta Vittoria. I manifestanti hanno esposto uno striscione con la scritta “Tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge, basta leggi ad personam”. Il gruppo, costituito da alcune decine di persone, è ben distante dai sostenitori del premier

10.47 – Processo iniziato con prima audizione testimone

Con l’audizione di uno dei tre testi del produttore americano Frank Agrama è iniziata l’udienza del processo sulla compravendita dei diritti tv di Mediaset che vede il premier imputato insieme ad altre dieci persone. Berlusconi, come previsto, e’ in aula, seduto accanto ai suoi legali. Non si sa ancora se rilascera’ dichiarazioni spontanee o no. Al momento al banco dei testimoni siede Paola Massia, una delle collaboratrici di Agrama

10.45 – B. “La magistratura arma di lotta politica”

Silvio Berlusconi prende spunto dal processo Mediaset, dove, dice, “le accuse sono totalmente infondate e senza senso” e hanno puro scopo “mediatico”, per rilanciare l’idea della necessità della riforma della giustizia e attaccare la magistratura “arma di lotta politica”. “Questo processo – dice – è la dimostrazione che nel nostro Paese siamo davanti a una situazione limite per cui bisogna riformare la giustizia” E quella in discussione “è una riforma completa che prevede un cambiamento profondo in tutto l’assetto magistratura e non è affatto punitiva ma serve per portare la magistratura a essere quello che deve essere e non quella che oggi è: un’arma di lotta politica. Questo non funziona”.

10.22 – Da altoparlante “Meno male che Silvio c’è”

Da alcuni minuti gli altoparlanti sistemati davanti all’ingresso del Palazzo di Giustizia di Milano stanno diffondendo le note di ‘Meno male che Silvio c’ e”. L’inno a Berlusconi viene intonato dai circa 200 sostenitori del premier muniti di bandiere del Popolo delle libertà e tricolori. Numerose anche le bandiere della Copagri, mentre più defilato c’è un vessillo del Sole delle Alpi. La musica ad alto volume si sente distintamente anche all’interno del Palazzo di Giustizia. Tra i manifestanti il senatore Mario Mantovani, coordinatore lombardo del Pdl, che al microfono sta ringraziando le persone che sono giunte davanti all’ingresso del tribunale. “Siete accorsi davvero numerosi – ha detto Mantovani – a sostenere il presidente Berlusconi. Questa mattina Berlusconi avrebbe dovuto recarsi a Palazzo Chigi. C’è il problema dell’ immigrazione. L’Europa che ci ha lasciato soli. Ebbene, nonostante tutti questi problemi Berlusconi è qui questa mattina per sottoporsi a un ennesimo processo che gli viene comminato da certa magistratura. Sono convinto che i bisogni del paese siano diversi e mai avrei pensato nella mia storia politica ad essere qui davanti a un tribunale a difendere la libertà”.

La cronaca minuto per minuto

10.40 – B: “Basta processi mediatici, serve una riforma”

Silvio Berlusconi prima dell’inizio del processo Mediaset, ha spiegato che quelli a suo carico “sono processi mediatici” e “questa è la dimostrazione che nel nostro paese siamo giunti a una situazione limite per cui bisogna riformare la giustizia”. Il premier ha inoltre spiegato che la riforma “non è affatto punitiva” ma serve a “portare la magistratura ad essere quello che deve essere, non quello che è oggi come arma di lotta politica”

10.20 – Arrivati sei pullman dei fan

I pullman dei sostenitori del premier sono arrivati da pochi minuti in piazza Cinque giornate. Da qui arriveranno a piedi davanti a palazzo di Giustizia.

10.17 – B: “in paese civile non uso intercettazioni”

“Le intercettazioni non fanno fede in un paese serio, non fanno fede né per l’accusa né per la difesa perché sono manipolabili”. Lo ha precisato di nuovo il premier prima di entrare in aula a Milano.

10.13 – B: “Sono qui per trovare un’occupazione”

“Siccome c’è da fare poco al governo sono qui a trovare un’occupazione”. Lo ha detto il presidente del consiglio prima di entrare in aula al processo Mediaset. Il premier ha ribadito che su di lui “è stato gettato fango incredibile”. “Un fango incredibile che viene su di me che in fondo sono un signore ricco, ma che viene su tutto il paese”.

10.12 – Revocata contumacia a premier

I giudici della prima sezione penale del tribunale di Milano hanno revocato la contumacia al premier Silvio Berlusconi in quanto si è presentato in aula al processo Mediaset, nel quale è imputato insieme, tra gli altri, a Fedele Confalonieri e al produttore americano Frank Agrama.

10.00 – Il premier: “Condanna? Nemmeno per sogno”

“C’è una magistratura che lavora contro il paese”. Lo ha detto il presidente del consiglio Silvio Berlusconi prima di entrare in aula al processo Mediaset.

09.53 – Berlusconi arriva in aula

09.48 – Gli avvocati del Cavaliere: B in aula per tutta la mattina

Da pochi minuti è entrata in aula il sottosegretario Daniela Santanché

09.25 – Tribunale blindato

Tribunale di Milano “blindato” per il previsto arrivo del premier Silvio Berlusconi al processo Mediaset che dovrebbe iniziare alle 10. Controlli di polizia sono stati attivati nei corridoi del Palazzo di Giustizia anche con l’ausilio di numerosi agenti in borghese e i squadre di poliziotti con cani antiesplosivo. Serrati i controlli agli ingressi. Fuori nel frattempo si stanno radunando come di consueto i fan del premier che innalzano palloni azzurri con la scritta ‘Silvio resisti’. Anche qui nutrito lo schieramento delle Forze dell’Ordine.

09.16 – Arrivano i sostenitori del Cavaliere

Sono qualche decina i sostenitori di Silvio Berlusconi che attendono, davanti all’ingresso del Tribunale di Milano, in via Freguglia, l’arrivo del premier imputato nel processo sui diritti tv. Armati di palloncini azzurri con la scritta ‘Silvio resisti!’ e di striscioni con lo stesso messaggio e bandiere del Pdl, i sostenitori si sono sistemati dietro le transenne e attendono l’arrivo del premier. L’udienza dovrebbe iniziare, salvo imprevisti, alle 9.30. Questa volta non ci sono, invece, i contestatori del premier che si erano fatti vedere nella prima udienza del caso Ruby.
____________________________________________________________________________________

http://www.la7.tv/richplayer/?assetid=50209614
____________________________________________________________________________________________

intanto in ITALIA i comici ......

Benigni alla biennale di Torino






elio non resiste e...

Elio E Le Storie Tese. Un Giudice. 2011 04 13.


???????


____________________________________________________________________________________________________________________________


musica e informazioni varie

per i fan di Nathalie, la star di xfactor, Corriere tv Night Live trasmetterà martedì 19 aprile alle 21 il concerto di Torino, all'Hiroshima Mon Amour il 17 aprile.
___________________________________________________________________________________________________

è la più bella di tutte . people magazine dichiara Jennifer Lopez la più bella di tutte

questo il suo ultimo video







la canzone fà un chiaro riferimento al celebre hit dei Kaoma - lambada e scopiazza anche da una canzone oltre che nel cantato anche nel video cantata da Kat de luna una cantante emergente ma già molto celebre aldilò dell' oceano



________________________________________________________________
______________________________________________________________________________________ ____________________________________

che c'era in tv ?---------------------- che c'era in tv ?--------------------------- che c'era in tv ?-----------------------------

Raffaella Carra' & Boncompagni insieme da Fazio








Raffaella alla corrida 2011








__________________________________________________________________________________________

LITIZZETTO SHOW



________________________________________________________________
CROZZA

________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________

le NoTIZioNe!!! ------------------- le NoTIZioNe!!! ----------------- leNoTIZioNe!!!---------------
Rihanna si scorda la borsa in macchina

l' incredibile avvenimento è avvenuto poco tempo fà . Rihanna era in un locale a bere una cosa quando ad un certo punto s'è accorta che s'era scordata la borsa col portafogli in macchina , allora ha chiesto se poteva andare a prenderla e alla risposta del proprietario " non occorre è tutto offerto dalla casa" ha reagito bevendo altri 3 drink e offrendone parecchi ai presenti. poi è andata a prendere lo stesso la borsa non per pagare il consumato ma per prendere i trucchi che si voleva dare una rinfrescata. sotto alcune foto del' eccezionale avvenimento
_________________________________________________________________________________

HALE BERRY: non sono un extraterrestre!!

qeuesto è quanto ha urlato la stessa Hale che circondata dai fotografi che la fotografavano continuamente aggiungeva , "sono una donna come tante forse fatta bene ma una donna non un aliena e allora che avete da fotografarmi ? "

nessuno dei presenti osava rispondere tantomeno i fotografi che incuranti di quanto HALe chiedva loro continuavano a fotografare senza tregua.

il parere

ora se sia un aliena o nò non lo sappiamo però guardando alcune foto scattate proprio in quel frangente possiamo dire che è una bella donna fatta bene davvero.
e voi che dite ?


__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
cronaca nera, verde, gialla, marroncina , a pois, insomma cronaca di tutti i colori però solo sè
cronaca d' importanza minore

rubrica a curia di A.S.S.M.
quì troverete via, via , solo gli articoli passati in silenzio sottotraccia, senza clamore scritti piccolo , magari in mezzo agli annunci vari e qui recuperati per dargli il risalto dovuto

rubati tutti i cessi all' ospedale di roveto !! ( risolto il caso avvenuto tempo fà! )

l' incredibile furto è stato scoperto da un gruppo di anziani colti da cagarella che in piena notte s'erano recati al bagno per espletare le loro necessità

la cronaca

era notte fonda quando Anselmo D. e in contemporanea altre persone anziane si alzavano dai loro giacigli per recarsi al W.C. , ed è una volta arrivati sul posto che scoprono l' incredibile serie di furti . di lì in poi è tutto un lamento un " e ora dove la faccio?", "un " oh! a mè m' importa asssai io la fò quì e un mi posso mia cagà addosso ! , un " infermiera !! son spariti i cessi ! " e via discorrendo; così corse in loco le infermiere non han potuto far altro che riscontrare i plurifurti e darne notizia al direttore che in piena notte e mezzo addormito dapprima rispondeva " ma ci andate a cagare voi e i vostri scherzi " ma poi , alla risposta " e dove per terra? , guardi che i cessi l' han rubati davverro sà. c'enno quì anco i R.I.S. e i il capo della polizia che la stanno aspettando " accorreva presso l' ospedale dove una volta accertatosi dei fatti esclamava " ODDIO e chi può essere stato? ".
" è quello che ci si domandava anche noi " rispondeva il capo dei R.I.S. che coadiuvato dalle forze dell' ordine locale si stava muovendo in tutte le direzione onde venire a capo dell' enigma.

da subito i sospetti si indirizzavano verso destinatari ignoti , praticamente si brancolava nel buio più completo finché qualcuno disse " potrebbe essere stato un' impresa edile ?, magari era a corto di cessi e ne aveva necessita' urgente, nò ?" a cui seguirono un " bravo vai a controllare un po' che noi intanto si fà uno spuntino ".
purtroppo ad un veloce controllo l 'ipotesi cadde immediatamente poichè nesun riscontro materiale veniva trovato; intanto arrivava una telefonata precedentemente registrata dall' autore della stessa in cui una voce contraffatta diceva , intercalando le parole tra l' altro dette con lunghe pause e parlando con vari accenti e differenti dialetti " se rivolete i cessi seguite la scia,, il loro profumo vi indicherà la strada ,sennò ed in altra analisi se rivolete sempre i cessi portate 300.000 tonnellate di carta igenica nuova di zecca a quadruplo strato in piazza Garibaldi alle 23: in punto non un secondo dopo pena enormi ritorsioni, e ancora se rivolete i vostri cessi andateveli a prendere dove sono "" etc etc .

analizzando la telefonata i RIS riscontarono circa 4500 suoni di sottofondo tra cui c'erano:

il barrito di un elefante, il celebre discorso dio Malcom x " i have a dream " , il tg di LA7 del giorno prima, un coro di bambini che si pigliavano in giro , il fischio di almeno 33 treni differenti, 45 rutti, 70 ma vaffanculo, una serie non meglio precisata di improperi vari, il canto di una tribù africana, il verso del canguro in amore, rumore di stoviglie , parlate in varie lingue alcune ancora da decifrare . l' inno di Mameli, l' inno Italiano , un coro festoso che urlava Forza MILAN, 23 Aiha !! mi son tagliato!; la voce di GIno Bramieri che ra
ccontava una serie di barzellette ( che anche se vecchie qui tutti i presenti hanno riso ) , la telecronaca dello sbarco sulla Luna in varie lingue contemporaneamente, 3 chicchirichì di 3 galli, 43 tonfi sordi, 350 eslamazioni a più tonalità della parola " merda !", 56 scricchiolii di porte o portoni, 64 suoni di vetro in frantumi, i fischi delle sirene delle fabbriche, vari cinguetii di uccelletti vari, 73 cureggioni belli forti e 95 loffe ben calibrate, vari mormori di svariate persone in preghiera etc etc

per riscontare ogni fonte i R.i.s. calcolarono che, alla meno peggio, ci sarebbero voluti 3 secoli abbondanti e allora decisero di giocare il tutto per tutto ,praticamente chiusero il caso seduta stande e con la complicita delle altre forze dell' ordine, con un bel "furto di autori ignoti " e se ne andarono cagando lì tutti i presenti , presenti che, visto che il caso era risolto, anche loro se ne andarono alle loro rispettive dimore.

il caso sarebbe così stato chiuso senonchè del tempo dopo una lettera anonima arrivò al direttore del' ospedale ed in copia a varie sedi di testate giornalistiche , questure etc.
la lettera recitava

" sono " omisis " vi scrivo la presente per svelarvi l' arcano furto dei cessi avvenuto nel vostro ospedale , l' autore del gesto sono io " omissis" ho fatto ciò per vedere se quando venivo nel vostro ospedale avrei trovato finalmente un cesso libero visto che li trovavo sempre occupati; mi rendo conto a distanza di tempo di aver esagerato e quindi vi svelo il luogo dove ho portato i cessi anche se bastava cercarli meglio e li avreste trovati subito ; praticamente li ho messi poco dietro l' ospedale e li ho coperti con un telo verde , si' nel retro dell' ospedale quello che pare una discarica a cielo aperto troverete i vostri cessi, da ultimo e per salutarvi volevo dire a voi e alle forze scese in campo all' epoca un bel " ma và a cagare " complimentandomi per l' assoluta mancanza do voglia di lavorare e per l' astuzia manageriale mostrata nel risolvere i fatti con poca fatica e tanto profitto visto che gira voce che per mettere i nuovi cessi sia stata spesa una cifra 45 volte maggiore di quella necessaria,.

a tuti voi un bel " PRRRRRRRRRRRRRRRRRR! " di cuore e andate a FANCULO prima che potete

lettera firmata

aggiornamento !!!!!

CON I NUOVI RISVOLTI IL CASO è STATO RIAPERTO

tra le problematiche da risolvere : chi ha intascato i soldi in surplus ? e sopratutto dove mettere i cessi ritrovati?

- prossimamente i nuovi sviluppi
__________________________________________________________________________

LE NOTIZIE TRISTI ------------------------------------------------------------------------- ( IL POST DEI MORTI )

è morto all’età di 58 anni, per un malore, Carlo Capponi. Capponi che di professione era bidello era diventato famoso per aver partecipato all' isola dei famosi 25008 dove si era distinto per le sue strane facce e i suoi ragionamenti . per non parlare della finta liason amorosa con la contessa Patrizia De Blank naufragata anch' essa all' isola 2088 o della sua fissazione per le banane personaggio simpatico sia nella vita che in tv è stato colto da infarto mentre si trovava a casa della sua compagna, aveva solo 58 anni. ________________________________________________________________________________________

E’ morto Pietro Ferrero, erede del gruppo della Nutella:

anche lui colto da un infarto mentre s'allenava con la biciletta era uno degli eredi dell' impero dei creatori della famosa cioccollata leader del mercato Italiano e non solo e cioè la Ferrero famosa in tutto il mondo.< purtroppo oltre alla moglie lascia dei figli piccoli e questo aggiunge e aggiungerà dolore al dolore....... >per info più esaustive



a loro una preghiera e l' augurio di andare a star meglio che in questo mondo _________________________________________________________________________________________