mercoledì 2 marzo 2011

il MIlan ci prova ma proprio non ci riesce.....


a cosa fare? bhe', non diciamo a perdere ma almeno a pareggiare !!!, dopotutto gioca col Napoli mica bruscolini, eppoi in molti si erano espressi per un beneaugurato pareggio e allora perche non farlo?, perche' non accontentarli e pareggiare , sarebbe un punteggio che a conti fatti non danneggia piu' di tanto e evita figurette a tutti . perche non fermarsi a quello ? , magari uno 0-0 cosi' non ci si fa' neanche male E SI FATICA POCO E NULLA?

no! non è, non era e non sara' mai possibile per il MIlan fare una partita cosi' ,. una partita senza partecipazione, senza combattimento ne' agonismo , va bene il pareggio va bene anche la sconfitta purche' combattuta ,va bene tutto ma non un punteggio deciso a tavolino.
è cosi' che la squadra milanista entra in campo.

" andate e fate del vostro meglio io credo in voi e so che comunque farete tutto cio che è nelle vostre possibilita " questo ha detto Allegri alla squadra , e la squadra l' ha fatto, ha messo il cuore , ha messo le armi che possiede in campo e presa dalla foga, ingurgitata da quel vortice che il tifo dei tifosi crea non s'e' saputa fermare se non quando il punteggio era gia sul 3 a zero . a quel punto un po' di compassione , l' accettazioone di non dover umiliare il " nemico " del giorno piu' di tanto ha fermato i giocatori Milanisti che accontentandosi della tripletta non hanno voluto infierire bloccando cosi ulteriori possibili gol anche se, va detto, a fatica

il Napoli alla fine esce da campo confuso , sembra ubrìaco, non capisce cos'e successo, come è successo , certo prendere 3 gol è una bella lezione di vita, da' da pensare ma non riuscire a reagire a cio' è incredibile e comunque bisogna farsene una ragione e guardare avanti sperando che sia migliore , cosi', mentre la suadra Napoletana se ne va frastornata , al MIlan e ai MIlanisti non resta che guardarla allontanarsi e poi, finalmente, festeggiare come non mai perche vincere una partita, qualsiasi essa sia, è sempre una gioia

______________________________________________________________________________________________



IL MILAN è UNA FEDE