sabato 12 febbraio 2011

ENRICO BERUSCHI UN GRANDE COMICO ITALIANO DALLA PARLATA E L'ESPRESSIONE STRANA MA DIVERTENTE
post di a.s.s.m.
ENRICO BERUSCHI , anche se ora in televisione non si vede piu' o quasi è stato molto presente nella tv Italiano specialmente all' epoca del mitico drive in la sua comicita particolare , fuori dalle righe il suo modo di parlare e le sue espressioni lo resero famoso in tutta Italia il suo " alloora! ! era all' epoca , sulla bocca di tutti ma vediamo alcune delle sue gag



chi ha qualche annetto sul " groppone " si ricordera' sicuramente molte altre gag o partecipazioni di Beruschi perche all' epoca era veramente molto famoso ed era un personaggio di punta della comicita Italiana chissa' perche poi spari ? ( televisionamente parlando s'intende )





emrico ha inciso anche qualche dischetto nella sua breve carriera da cantante vanta anche una partecipazione a Sanremo dove partecipo con la canzone " sara' un fiore " che non vinswe ma che in quell' anno divento un tormentone che tutti dicevano e cantavano



____________________________________________________________________________________________________________________________
note biografiche
ENRICO BERUSCHI


Enrico Beruschi è uno degli attori più divertenti e comici che abbiamo in Italia. Uno della vecchia scuola, emerso dopo un’esibizione nello storico locale Derby Club di Milano. Prima di questa esperienza Enrico Beruschi ha lavorato per circa quindici anni come ragioniere presso la Galbusera, raggiungendo la posizione di vice direttore commerciale.
Nel '77 arriva la televisione e una trasmissione per bambini dal titolo Qua la zampa, dove interpreta il ruolo di Salvatore l'inventore che crea strani incroci di animali. Altro storico programma che lo vede protagonista è Non stop al fianco degli storici amici I Gatti di Vicolo Miracoli Nini Salerno, Jerry Calà, Franco Oppini e Umberto Smaila, Massimo Troisi e Lello Arena, Boris Makaresko, Marco Messeri, Nicola Arigliano e tanti altri.
Successivamente, Enrico Beruschi sarà presente anche in programmi Rai come La Sberla, Luna park e Tutto compreso.
Negli anni ottanta, Enrico Beruschi era fra i protagonisti della trasmissione di successo Drive In, dove proponeva gag con personaggi buffi e sfortunati. Memorabile la sua interpretazione di Beruscao, il penultimo mandingo, accanto alla terribile moglie Margherita. Al suo fianco anche Ezio Greggio, Giorgio Faletti, Lory Del Santo, Carmen Russo, Gianfranco D’Angelo e Tini Cansino.

Enrico Beruschi nella sua carriera ha persino partecipato al Festival di Sanremo nel 1979, classificandosi quinto con il brano Sarà un fiore.
L'attività televisiva nella fiction italiana lo vede protagonista in produzioni di successo come Elisa di Rivombrosa con Vittoria Puccini, Alessandro Preziosi e Jane Alexander.
Nel 1979 Enrico Beruschi entra nel mondo del teatro, lavorando anche accanto all'attrice Margherita Fumero che in seguito sarà importante nell'impersonare la moglie del "povero Beruschi".
L'attività di teatro prosegue per tutti gli anni novanta e 2000 con contemporanei e classici fino a che, nel 2007, debutterà anche come regista teatrale.
Senza pretendere seriosità eccessive, Enrico Beruschi ha sperimentato interpretazione e canto persino nell'opera lirica.

Enrico Beruschi entra anche nel cinema, dapprima in piccole parti, fino ad approdare nelle classiche "commedie all'italiana" degli anni settanta ed ottanta oltre che in film più impegnati come Un borghese piccolo, piccolo di Mario Monicelli, al fianco di Vincenzo Crocitti e del grande Alberto Sordi.
Altre pellicole che hanno visto protagonista il simpatico Enrico Beruschi sono Oh, Serafina del '79 diretto da Alberto Lattuada, con la bellissima Dalila Di Lazzaro, Renato Pozzetto, Marisa Merlini e Gino Bramieri; Bruciati da cocente passione, sempre del ’76, diretto da Giorgio Capitani con Catherine Spaak, Daniele Formica e Cochi Ponzoni; La soldatessa alla visita militare del ’77 con Edwige Fench, Alvaro Vitali, Tiberio Murgia e Michele Gammino; L’esercito più pazzo del mondo dell’81 con Adriana Russo, Andy Luotto, Massimo Boldi, Leo Gullotta e Pippo Baudo; Montecarlo Gran Casinò del 1987 con Massimo Boldi, Christian De Sica, Ezio Greggio, Philippe Leroy e Paolo Rossi.
Di Enrico Beruschi indimenticabile l’interpretazione teatrale in L'angelo azzurro di Amendola - Corbucci con la regia di Vito Molinari, insieme a Minnie Minoprio e Margherita Fumero.

fonte - http://www.vippando.it/personaggi/Enrico-Beruschi
___________________________________________________________________________________________________________________
pour-pourri



link utili

http://www.storiaradiotv.it/ENRICO%20BERUSCHI.htm
http://www.facebook.com/pages/Enrico-Beruschi/33925369137?v=wall