domenica 20 febbraio 2011

cose da non fare -------------- COSE DA SAPERE------------------------ cose da non fare -----------------

non agguantare un pezzo di carbone ardente con le mani questo perche' se si prende un pezzo di carbone ardente a mani nude ci si ustiona piu' o meno gravemente

per verificare se cio è vero bisogna fare le seguenti cose:


accendere un fuoco dove ci pare. ( camino. barbecue, etc ) quindi aggiuingerci del carbone , aspettare che abbia un colore tra il rosso/arancione. con sfumature gialle etc quindi prenderne un pezzo a scelta a mani nude , sentirete da subito una sensazione come di bruciore ed istintivamente tirerete il pezzo di carbone incandescente via dalle mani, in questo caso vi sarete fatti una piccola ustione guaribile in pochi giorni e come effetto conseguente al lancio sconsiderato del pezzo di carbone agguantato magari avete dato fuoco alla casa , ora se proprio ci tenete potete verificare i vari gradi di ustione a cui potreste andare incontro prendendo un carbone arente in mano ripetendo l' operazione teste' fatta ma cercando di trattenere il carbone ardente ogni volta un pochino di piu'


si consiglia di non fare il soprascritto fatto e di credere sulla parola quanto viene enunciato onde evitare dolori di varia natura e danneggiamenti anche permanenti alla propria e altrui persona e/o cose
___________________________________________________________________________

non infilare oggetti metallici o comunque " conducenti " nelle prese della corrente ovunque vi troviate

l' effettuare quanto enunciato dal titolo ha come risultato come minimo di prendere una bella scossa di corrente ma si puo arrivare anche alla morte della persona che lo effettua


per verificare quanto detto in maniera semplice basta prendere un cacciavite svitare una presa della corrente staccarne i fili e stringerli tra le mani . piu' le teniamo e piu scossa prenderemo e se ne prendiamo troppa non è che ci si ricarica come fossimo una pila ma si potrebbe andare ìncontro ad una morte certa e quindi non fatelo mai,


se poi la corrente è a 380 potremo essere scaraventati chissa dove , ad altre potenze potremo essere folgorati sul momento e pereino bruciati vivi e carbonizzati

la corrente non per niente è stata usata nel passato, e forse anche oggi , come strumento di tortura perche acon un basso costo d'esercizio fa ottenere grandi risultati in termini di resa del torturato

__________________________________________________________________________
non versarsi addosso dell' olio bollente mai perche' il farlo vi ustionera provocandandovi dolori inenarrabili

l' olio bollente provoca ustioni gravissime che, se troopo estese, possono provocare la morte. è bene quiidi stare molto attenti quando si ha a che fare con dell' olio bollente a meno che non si voglia usarlo per fini delittuosi .

per verificare quanto detto basta mettere dell' olio in un recipiente in metallo sopra un fornello acceso, aspettare che l' olio raggiunga la giusta gradazionequindi infilarci un dito noterete fin da subito che cio' provochera' dolore e l' istinto vi fara' retararre il prima possibile il dito da dentro l' olio e magari ve lo infilerete in bocca senza neanche metterci un po di sale , ora se volete potete andare avanto con la verifica infilando nell' olio l,o stesso dito o un'altro mantenendolo dentro l' olio un po di piu noterete che il dito non cuoce come una patatina ma si ustionera semmpre piu e il dolore crescxera di pari passo se ne sconsiglia quindi la verifica sia lieve che procrastinata nel tempo altresi' si consiglia di dar retta a quanto detto nel titolo del postè risaputo che nel medioevo dall' alto dei castelli veniva gettato sugli assalitori dell' olio bollente misto a pece sempre bollente a cui , come se non bastasse si cercava di dar fuoco tramite il lancio di frecce incendiarie o altri oggetti in fiamme

il consiglio è di star attenti all' olio sopratutto se è bollente.

__________________________________________________________________________
tenersi lontano da una valanga in corso




se si vede che nelle nostre vicinanze c'è una valanga allontanarsi il piu' possibile onde evitare possibili incidenti che possono arrivare anche alla morte

per verificare quali possano essere questi incidenti basta andare in cerca di valanghe o provocarne una apposta

quindi aspettare che essa ci travolga, se sopraviveremo alla prima valanga sapremo pero' gli effetti solo di quella valanga in particolare per sapere quelli di altre valanghe dovremo ripetere il tutto ma se ne sconsiglia fortemente la ripetizione in quanto una volta puo' andare bene ma due non si sa'
_____________________________________________________________________