sabato 11 settembre 2010

Radiohead - LIVE IN PRAHA (DVD gratuito e legale)


Radiohead - LIVE IN PRAHA (DVD)

I Radiohead, si sa, hanno un rapporto molto stretto con i loro fan, soprattutto grazie alla rete. In questi anni ne abbiamo avute diverse prove: dal blog Dead Air Space, gestito direttamente dal gruppo e ricco di materiale interessante - dove ad esempio Thom Yorke posta la musica che ascolta mentre lavora, le cosiddette "Office chart" - fino alle dirette promozionali via web e ai concerti distribuiti interamente su YouTube.
Ora a rinfrescarci la memoria è arrivata la pubblicazione di questo "Radiohead Live in Praha", un DVD semi amatoriale che racconta il concerto del 23 agosto 2009. Il progetto è nato in modo molto curioso: nell'agosto 2009 la band di Oxford suona alla Vystaviste Exhibition Hall di Praga e un gruppo di fan riprende l'intera esibizione in multicamera. Poi monta i video e realizza un DVD. A questo punto viene da chiedersi: "E i Radiohead cosa c'entrano?". C'entrano eccome visto che, incuriositi dal progetto, decidono di concedere ai ragazzi tutto il soundboard, cioè la registrazione audio dal mixer dell'intero concerto. Ora grazie a questa inedita collaborazione il DVD è disponibile gratuitamente su internet in diversi formati (a questo l'indirizzo) e i video delle singole canzoni si possono vedere su Youtube.
Bisogna sapere queste cose, prima di vedere "Radiohead Live in Praha". Chi infatti si aspetta una qualità delle immagini alta o dei ricchi contenuti extra resterà deluso. Non è quello che deve interessare, o perlomeno non solo. I ragazzi hanno cercato di fare del loro meglio: le riprese sono molti semplici, principalmente catturate dalle prime file e non si va al di là di qualche campo e controcampo, in rari casi di qualche semplice dissolvenza. La prospettiva è quella dello spettatore comune, niente di più e niente di meno. Ma il risultato francamente non è poi così male, soprattutto grazie alla già citata qualità audio delle tracce. Per il resto, la materia prima è ottima, visto che i Radiohead dal vivo non deludono quasi mai. E qui, oltre a molti brani di "In Rainbows", regalano anche qualche chicca come la splendida "The gloaming", che dal vivo supera nettamente la versione in studio di "Hail To The Thief", o la sorprendente "Nice dream" ripescata dai tempi di "The Bends". Su tutte però spicca la doppietta finale "True love waits/Everything in its right place", davvero da brividi. Thom Yorke sul palco è il solito trascinatore, lontano dall'idea di nerd depresso che molti gli accollano, e Jonny Greenwood si conferma il vero architetto dei suoni di questa band. Non importa il luogo o la qualità delle riprese, le loro canzoni riescono sempre a colpire nel segno. Tutto sommato questo DVD, per dirla in due parole, è un'iniziativa fatta dai fan per i fan. Ma comunque è interessante, al di là delle sue lacune, per il modo e lo spirito con cui è stata realizzata.

il trailler del dvd




alcuni estratti





Ecco il link dove potete scaricare gratis e legalmente il tutto

http://radiohead-prague.nataly.fr/Download.html

fonte - http://www.rockol.it/
---------------------------------------------------------------------------------------------
http://radiohead-prague.nataly.fr/

venerdì 10 settembre 2010

E FATTELA UNA CANTATA !

rubrica che fornisce il necessario per farsi una cantata in proprio , fare una bella cantata liberatoria ogni tanto distende il sistema nervoso , in questo caso poi esegue anche un test veloce sulla vista, sulle capacita di lettura , sull 'udito ( se qualcuno dall' appartamento di fronte vi bussa urlandovi " e basta vuol dire che siete o sordo o mezzo umbriaco ) il test si puo' eseguire anche in 2 o piu' persone in tal caso fornisce ulteriori test quali la capacita' di sincronizazzione col prossimo , etc etc

la canzone da cantare stavolta è: polvere di Enrico Ruggeri



Polvere (Enrico Ruggeri)

Piano americano
e sfioro il tavolo con una mano.
Pomeriggio strano,
e un desiderio che è fuggito lontano.

Polvere, gran confusione, un grigio salone,
in quale direzione io caccerò la
polvere dai miei pensieri? E quanti misteri
coi pochi poteri che la mia condizione mi dà.

Aria un po' viziata,
quella finestra andrebbe spalancata.
Tela rovinata,
e la cornice tutta consumata.

Polvere, troppi ricordi, è meglio esser sordi
e forse è già tardi per togliere la
polvere dagli ingranaggi, dai volti dei saggi
coi pochi vantaggi che la mia condizione mi dà.

Non mi cercare, chè non mi riconoscerai
Non mi cercare, chè non mi riconoscerai
Non mi cercare, chè non mi riconoscerai
Non mi cercare, chè non mi riconoscerai
Non mi cercare, chè non mi riconoscerai...

Katy Perry, “Teenage Dream” cantata da un suo fan nomato Keenan Cahill

a Xfactor hanno fatto vedere un video della canzone di Kate Perry in cui compariva un bimbo che cantava in playback la canzone della giovane artista per chi lo vuole vedere tutto eccolo!


_______________________________________________________________________________________
maroon 5, jojo. etc

da youtube

hai mai pescato 'sti pesci ?



per farlo devi andare nelle profondità della Baia Suruga, in Giappone, i potrai pescare anche queste creature che fino a pochi mesi fa erano ritenute materiale degno del miglior Jules Verne.

trattasi di molluschi a forma di simpatici omini, enormi granchi-ragno e perfino squali-lanterna, simili ad enormi masse iridescenti nel bel mezzo delgli abissi insomma una pesca quasi " miracolosa " ma anche proibita e proibitiva.
______________________________________________________________________________
barzellette ________ 2 risate ____________. umorismo----------------- per un sorriso in piu__________' ridi te che rido anch'io..............


Nuovo acquisto

Esclusivo, Berlusconi licenzia Emilio Fede e al suo posto assume Eva Henger. La sua dichiarazione è stata: `ero stufo di farmi leccare solo il culo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!`
------------------------------------------------------------------------------------------------
suor ANNA

Dopo la guerra un frate racconta: `Sono venuti i Tedeschi e hanno violentato tutte le suore tranne suor Anna. Poi sono venuti i partigiani e hanno violentato tutte le suore tranne suor Anna. Poi sono arrivati gli alleati e hanno violentato tutte le suore tranne suor Anna`. `Ma come mai non hanno violentato suor Anna?`. `Ah lei non voleva!`
------------------------------------------------------------------------------------------------
In autobus

In autobus il controllore:prego biglietti, un uomo con un pollo in gabbia, esibisce il biglietto.Il controllore:e il pollo? perche` il pollo paga? risponde l`uomo.certo!! se e` vivo paga se e` morto no!!l`uomo lo prende gli tira il collo. Ecco ora e` morto non paga!!piu` avanti un altro uomo con un pappagallo in gabbia.il controllore:prego bigliett e iil pappagallo:pasca` nu` fa` o` strunz` paga o` biglietto!!!
-------------------------------------------------------------------------------------------------
il fesso

Un tipo ad una festa sente uno che dice alla moglie: `Mi passi lo zucchero, dolcezza?` ed anche: `Mi passi il miele, zucchero?`. Pensa: `Che bello!` e cosi` la mattina dopo mentre sta facendo colazione con la propria moglie pensa di usare lo stesso metodo e cosi' le dice: `Mi passi la pancetta, maiala!`.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------
la Candela

In un paesino di provincia vive una giovane coppia di sposi, che però non riesce ad avere figli. Confidandosi con il parroco del paese, questi gli suggerisce di affidarsi alla preghiera e di fare un viaggio a Lourdes e accendere una candela per ottenere aiuto dal Signore. I due, approfittando delle vacanze, si recano quindi in pellegrinaggio a Lourdes e seguono i consigli del parroco.
Dopo poco tempo il parroco viene trasferito in un altro paese.
Dopo molti anni, ritorna in visita nel suo paesino e, ricordandosi della coppia di sposi, decide di andarli a trovare. Quando bussa alla loro porta, gli apre un bambino di circa dieci anni e il parroco fra sé pensa: `Però, il consiglio che gli ho dato è stato utile!` Il parroco allora: - Ciao piccolo, sono in casa mamma e papà? Il bimbo: - No, sono fuori! - Ma torneranno tardi? - Non saprei di preciso, la mamma è andata con i miei due fratellini più piccoli dal dottore perché aspetta due gemelli... - E tu sei in casa da solo? - No! C`è mia sorella più grande che sta dando il biberon alla mia sorellina di 7 mesi! - E tuo papà? - Non ho capito molto bene, ma mi ha detto che andava a Lourdes a spegnere una candela...
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ------------ FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ---- FUMETTO L' OSTERIA ULISSE --------------

ecco la pagina n. 05 e 06 del n 295 dell fumetto " l 'osteria ulisse " dal titolo " IL PACCO



curiosita :

tutti sanno che POnzio Pilato si lavo' le mani quando dovette decidere il destino di GESU', in pochi invece sanno che lo stesso Ponzio PIlato giorni dopo si lavo anco il culo . lo fece quando seppe che Gesu' era risorto e voleva farsi trovare puilito fresco, profumato e pronto qualora quest' ultimo fosse tornato , tra l' altro, anche per prenderlo a calci nel sedere.
___________________________________________________________________
FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ------------ FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ---- FUMETTO L' OSTERIA ULISSE --------------

ecco la pagina n. 03 e 04 del n 295 dell fumetto " l 'osteria ulisse " dal titolo " IL PACCO "



curiosita:

non tutti sanno che quando Sansone ruppe le colonne del tempio facendolo crollare nello sforzo si cago addoso, i filistei se ne accorsero ma non ebbero tempo di deriderlo poiche perirono, assieme allo stesso SAnsone, schiacciati dal crollo dell' edificio; Sansone prima di morire sorrise felice poiche' il suo onore era salvo
_____________________________________________________________________
FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ------------ FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ---- FUMETTO L' OSTERIA ULISSE --------------

ecco la pagina n. 01 e 02 del n 295 dell fumetto " l 'osteria ulisse " dal titolo " IL PACCO "



curiosita :

la versione qui postata è quella rieditata dalla MONTATORI nel 2008, questa versione non è altro che un condensato dell numero originale che era di 500 pagine esatte di cui 30 vuote da usare per le note, 50 vuote per scarabocchiare a piacere, 100 piene di annunci vari, 30 piene di disegni dei lettori, 100 di rubriche varie, 128 di pubblicità, 22 di reclami vari, le altre contenevano il fumetto in versione originale per chi volesse questa ormai mitica versione l' unica cosa è andare a Lourdes e pregare la Madonna di fargli questo miracolo
____________________________________________________________________________

giovedì 9 settembre 2010

MAGAZINE N.- GRANDE NOVITA'_!!!_DA-.-QUESTO-_-NUMERO,;,per sapere.il-numero-esatto-del-magazine--telefona.in -- redazione.e-se-ti-rispondera-qualcuno-chiediglielo-

ATTUALITA - NOTIZIE a caso ------------------------------------

Sakineh, l'Iran sospende la sentenza di lapidazione

La notizia dal ministro degli Esteri: "Sentenza bloccata, ora la revisione".
Finalmente un sospiro di sollievo per Sakineh Muhammadi Ashtiani, la donna condannata alla lapidazione e per cui si era temuta l'esecuzione venerdì prossimo. È stata infatti "sospesa" - quindi non annullata - la sentenza che prevedeva la lapidazione. A riferirlo, il portavoce del ministero degli Esteri, Ramin Mehmanparast
----------------------------------------------------------------------------------------
Garimberti contro Minzoli: ''Ha superato ogni limite'', ma Masi non gli da' retta

Il presidente di Viale Mazzini invia una lettera al direttore generale della Rai.
E dopo Mills "assolto", dopo la "parziale" replica alle parole di Fini a Mirabello affidata a Cicchitto e Gasparri, ieri, evidentemente, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.
E contro il Tg1, oggi, interviene nientemeno che il presidente della Rai Paolo Garimberti.

“Ci sono dei limiti che soprattutto l'informazione del servizio pubblico non può valicare. Ieri purtroppo sono stati valicati: ci sono stati nell'intervento del direttore Minzolini giudizi inopportuni in quanto invasivi delle competenze e responsabilità di soggetti politici e istituzionali, giudizi che impegnano il servizio pubblico e che non competono all'informazione della Rai”.
Così Garimberti avrebbe scritto in una lettera al direttore generale Mauro Masi a proposito dell'editoriale di ieri sera del direttore del Tg1 chiedendogli “un intervento diretto e immediato”.

Masi COSA RISPONDE ?
Per il direttore Mauro Masi, non esiste alcun problema di pluralismo al Tg1. Il direttore generale, infatti, non condivide la preoccupazione, nè ha "rinvenuto sinora elementi tecnico/fattuali che la dimostrino".

Masi condivide pienamente "che tutti gli operatori dell'informazione del Servizio Pubblico Radiotelevisivo, ma più in generale tutti quelli che vi lavorano, debbano astenersi dall'esporre l'azienda a interventi anche di tipo sanzionatorio da parte degli organi di controllo". E ciò a suo avviso "deve estendersi a tutte le trasmissioni in palinsesto".
______________________________________________________________________________________
bonanni contestato alla festa Pd di Torino


il segretario dela CISl Bonanni ospite alla festa PD di TOrino s' era preparato un discorso di 2 ore e 45 minuti da propinare alla folta folla presente , cosi', quando è arrivato il suo turno ,salito sul balco era bello pronto ad attaccare col discorso quando pero' veniva subito interotto dai fischi, urla etc dei presenti che lo contestavano.
cosi' il Bonano veniva interotto una, due, tre volte quando poi un petardo fumogeno gli passava accanto strinadogli quasi un orecchio il Bonanno desisteva dal fare il discorso e scappava , con l' aiuto delle forze dell' ordine nel Backsatge da cui poi non si sa doov'è finito visto che nessuno l' ha visto ne' uscire ne rientrare da nessuna pAarte; comunque un mitomane presente alla rocambolesca fuga riferisce che il BOnanni nello scappare abbia detto le seguenti frasi " gli venisse un colpo , razza di maiali, ora li aggiusto io, facci degli accordi che altroche vasellina , ciarpame umano, li rovino quei pezzi di merda, manca poco mi rovinano la pettinatura ,,, ma io gli rovino la vita a quegli stronzi,, " e via cosi' discorrendo , pare pero' che le sopradette frasi siano state in verita', pronunciate dallo stesso mitomane che le ha riferite in quanto è un noto noto ventriloquo gia segnalato alle forze dell' ordine per aver usato il solito trucchetto allo scopo dichiarato di far fare delle figure di merda ad altri noti personaggi . il tizio sarebbe anche un delinquente abituale che se non ci fosse stato il " perdono " del governo avvenuto anni fa' sarebbe ancora in galera eppoi dicono le voci ufficiali bonanni era sotto schock e non riusciva a tirar fuori di bocca niente altro che un " voglio la mamma " ripetuto ossessivamente

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Due asteroidi verso la Terra

Che però sarà solo sfiorata. Visibili anche con telescopi amatoriali nelle notti tra il 7 e il 9 settembre

Roma - Due asteroidi, con una circonferenza di massimo 25 metri, starebbero per passare vicino alla Terra. Niente allarmismi, ma solo viva curiosità perché con le giuste attrezzature potranno essere inquadrati dagli occhi dei curiosi.

Per la precisione 2010 RF12, così è denominato il più piccolo, passerà a meno di 80mila chilometri (venti per cento circa della distanza Terra-Luna, mentre il maggiore, 2010 RX30, viaggerà a 0,66 distanze Terra-Luna. Non vi è, in ogni caso, alcuna possibilità secondo la NASA che colpiscano il nostro pianeta. L'estinzione della razza? Rinviata.

A individuarli per primo è stato l'italiano Andrea Boattini che lavora presso l'osservatorio Mount Lemmon in Arizona.
Non sono visibili ad occhio nudo, tuttavia sarà possibile individuarli se ci si dota delle giuste attrezzature (anche amatoriali) durante le notti in cui passeranno: il 7 settembre il primo e l'8 il secondo. Istruzioni sono già state pubblicate online dai siti degli osservatori.

i 2 asteroidi sarebbero diretti verso altri lidi in quanto la terra sarebbe troppo " cara "
-------------------------------------------------------------------------------------------------

un qualcosa di LADY GAGA al giorno non si sa' che fa' ( finche' non si prova per un po ' )

stavolta non è una canzone inedita, non è neanche l'ennesino travestimento shock o un bagno i folla , stavolta Lady GAga si cimenta in negoziatrice tra gente in lotta e come in altre cose anche qui ha successo


______________________________________________________________________________________
europei 2012 - l' ITALIA ha battuto le Isole Faer Oer 5 a 0 ( bella forza !!! )




la domanda è ma che partita era ?, cioe ma cosa sarebbero queste Isole Faer Oer ? dove sono ?, di dove escono?, finora dove son state chi ha mai visto la loro nazionale giocare , almeno qui da noi ?

ecco le risposte

la partita è stata una passeggiata per l' Italia e la vittoria ampiamente previista nonè che da' qualche spiraglio in piu o fa' capire di cosa sara capace l ' Italia nei prossimi Europei per quasto bisogna spettre di incontrare squadre piu blasonate di questa squadra che seppur esistente non ' che conti piu' di tanto nel mondo del calcio a livello internazionale.

per il resto :

Le Isole Far Oer (far. Føroyar, dan. Færøerne) sono un arcipelago che si trova nel nord dell'oceano Atlantico tra la Scozia, la Norvegia e l'Islanda.
continua al link sotto

http://it.wikipedia.org/wiki/Isole_F%C3%A6r_%C3%98er

info turistiche etc

qualche cenno storico preso dal sito Faroe Island (che letteralmente significa "Isola delle Pecore")...
"Le origini storiche delle Isole Far Oer sono poco chiare. Dalle scarse traccie storiche rimaste si conosce che all'inizio del nono secolo Grimur Kamban, un emigrante norvegese scappato dal proprio paese per fuggire dalla tirannia di Harald I di Norvegia approdò in queste isole. Intorno all'undicesimo secolo Sigmundur Brestisson fu inviato dal re di Norvegia Olaf Tryggvason per prendere possesso delle isole.
Introdusse il cristianesimo e instaurò un regime di oppressione fino al 1386 quando le isole passarono all'Unione di Kalmar e più tardi alla doppia monarchia Danese-Norvegese fino al 1815 quando con il trattato di Kiel la Danimarca diventa unico regno sovrano.
Il 12 Aprile 1940 le isole Far Oer sono occupate dalle truppe inglesi. Tra il 1942 e il 1943 le truppe britanniche costruirono l'unico aeroporto tutt'ora esistente, l'aeroporto di Vagar."
Attualmente le isole non sono indipendenti, ma sono sotto la Corona danese, anche se hanno larga indipendenza ed i faroesi non sono nemmeno cittadini europei a tutti gli effetti, anche se godono del diritto di libera circolazione.
La popolazione si aggira intorno ai 47000 abitanti ed è di ceppo scandinavo (il che ci rassicura sulla qualità della fauna femminile...). La lingua è assurda, il faroese, ma per fortuna tra i giovani è più diffuso l'inglese!
Non crescono alberi a causa del forte vento e godono di una legislatura tutta particolare, per cui se un cittadino straniero commette reati a Far Oer, il reato non viene segnalato sulla fedina penale, a meno che il colpevole stesso non ne faccia esplicita richiesta (...e ci sfugge il motivo per cui dovrebbe farlo!). Per la cronaca, recentemente sono stati arrestati due italiani per stupro.
L'alcool viene regolarmente venduto dai 16 anni in su e, grazie al buon Punta Marina, abbiamo pure scovato la presenza di due nights e svariate discoteche!

http://www.lonelyplanetitalia.it/destinazioni/europa/danimarca/isole-faeroer/
_________________________________________________________________________________________

___________________________________________________________________________________________
FALLO TE ! --------- fallo te!---------- FALLO TE!-------- ALLORA LO FAI O NO ? --------------


_____________________________________________________________________________________________

è iniziato xfactor

io l' ho registrato sul satellite solo che ad un certo punto il programma s'è freezzato sulla faccia di elio , avevo messo il canale della rai che trasmette con la codifica di tivusat e pur avendo la scheda il programma s'è bloccato sulla faccia di ELiO e non 'sè piu' sbloccato quindi ne ho visto solo un pezzo -
e chi se ne frega direte , basta uno rispondo , ad esempio io e quindi ecco i filmati della puntata presi da youtube dove ce ne sono altrettanti e di ogni annata



http://www.xfactor.rai.it/

il superospite KATE PERRY

mengoni


plus - plus - plus---- l'ho gia' scritto PLUS ? -

_________________________________________________________________________________________

martedì 7 settembre 2010



PERICOLO DI CROLLO, CHIUDE IL GUGLIELMI STORICO TEATRO DI MASSA


c'e il pericolo, reale, che crolli il tetto, questo a causa di infltrazioni d'acqua che nel tempo hanno indebolito e rovinato le strutture portanti, la situazioni e' stata giudicata critica e per questo è stata disposta la chiusura dello storico Teatro la cui riapertura per ora almeno non è databile,

" tutto dipendera dalla reale sitiazione del danno ."
fanno sapere i responsabili

salta quindi la stagione di prosa etc con danni notevoli sia per la fondazione che per l'indotto che gira attorno al teatro GUglielmi e alla stagione stessa
il Guglielmi era stato soggetto di ristrutturazioni gia nel 2005 e non si capisce come mai al tempo non sia stata trovata la m inima traccia di cio che oggi è venuto a galla visto che dalle prime stime tali infiltrazione sarebbero " decennali."

mha!!

http://www.teatroguglielmi.it/

Biglietteria del Teatro Guglielmi:
Tel: 0585/41678
Massa Via Chiesa, 1
Massa centro storico, Piazza del Teatro

cenni sorici trati da siti web

Il Teatro Comunale Pier Alessandro Guglielmi di Massa venne inaugurato il 25 aprile 1886 con la rappresentazione dell'opera Maria di Rohan di Gaetano Donizetti, che tenne cartellone per 12 sere consecutive.
Dall'inagurazione ufficiale il Teatro è rimasto costantemente attivo, pur con i necessari adeguamenti imposti nel tempo all'edificio, come il bel restauro compiuto nel 1963.
Soltanto nell'estate del 2004 l'Amministrazione è stata costretta, con dolore, a interrompere (per un solo anno!) la consueta e centenaria stagione teatrale. Erano necessari importanti lavori di restauro per adeguare la struttura alle più moderne norme di sicurezza e agibilità.
La ristrutturazione è stata complessa e non priva di ostacoli, ma ha restituito alla cittadinanza un teatro più elegante, funzionale e dotato di nuovi spazi agibili come il sottopalco, la sala delle colonne e un magnifico anello antico, nelle fondamenta sotto il primo ordine dei palchi e tutt'ora in restauro, che diventerà presto uno magnifico spazio utilizzabile.

La programmazione teatrale è ripresa nella stagione 2005/06 e speriamo continui senza interruzioni almeno per altri 118 anni!

Il Teatro Guglielmi presenta una struttura assai moderna poichè, quando venne edificato, nella seconda metà dell'800,aveva come obiettivo, oltre alla funzione artistico-culturale,quello di adeguarsi alle esigenze di una città che a quel tempo si stava rapidamente ingrandendo. Fino a quel momento, infatti, le rappresentazioni teatrali si svolgevano nel del piccolo spazio allestito all'interno nel Palazzo Ducale. I progetti riguardanti il nuovo edificio da costruire esistevano ormai da molti anni ma si dovette attendere la primavera del 1886 pervederli del tutto realizzati. L'opera come la si può osservare oggi fu edificata su progetto dell'architetto Francesco Micheli di Firenze ed è intitolata al compositore massese Pier Alessandro Guglielmi.Una delle caratteristiche principali del teatro è la parte centrale, avanzata rispetto alla facciata,questo accorgimento architettonico consentiva il passaggio degli spettatori dalle carrozze all'atrio, secondo la moda del tempo.

All'interno vi sono tre ordini di palchetti ed un loggione, collocati intorno alla tipica pianta con sala a ferro di cavallo, ed è arricchito da preziosi stucchi.
_____________________________________________________________________

Il Teatro comunale Pier Alessandro Guglielmi venne inaugurato il 25 aprile 1886 con la rappresentazione dell'opera Maria di Rohan di Gaetano Donizetti, che tenne cartellone per 12 sere consecutive. Massa contava allora poco più di 20.000 abitanti.

Nella seduta del 22 maggio 1868 il Consiglio comunale aveva nominato una Commissione consiliare composta di 5 membri con lo scopo di studiare la possibilità di realizzare un nuovo teatro nella città. Essa propose anche il nome di Teatro P. A. Guglielmi da attribuirsi alla nuova struttura per onorare la memoria di Pier Alessandro Guglielmi, celebre compositore di musica nato a Massa il 9 dicembre 1728.La Commissione preparò in breve tempo un programma finanziario, che prevedeva la partecipazione alla spesa da parte dei cittadini mediante la vendita dei palchi, mentre la decisione della costruzione venne adottata successivamente dal Consiglio comunale il 28 maggio 1872.

La Giunta incaricò subito l'architetto Vincenzo Micheli di Firenze, che già aveva diretto in gran parte l'esecuzione del Teatro di Pisa, della redazione del progetto che, una volta ultimato, piacque molto ai cittadini massesi che lo esaminarono nell'Ufficio comunale e riscosse il plauso e l'approvazione dell'ing. Cesare Costa di Modena, esperto interpellato dalla Giunta per il parere tecnico. Finalmente il 5 aprile 1877 il Consiglio comunale approvò la spesa per la costruzione, prevista in Lire 153.000. L'incarico della costruzione venne affidato all'impresario edile sig. Giovanni Taddei di Livorno. I lavori procedettero speditamente ed entro il 1880 ebbero fine le opere murarie, come starebbe anche a indicare l'iscrizione anno MDCCCLXXX fatta apporre dalla Giunta sulla facciata.

L'inaugurazione del Teatro, però, avvenne ben sei anni dopo e le ragioni di tale ritardo furono essenzialmente di ordine tecnico e finanziario: eseguita infatti l'opera muraria si dovette pensare alla dotazione del Teatro di tutte le attrezzature e strutture interne necessarie. Il Teatro costò certamente molto di più di quello che era stato preventivato e, per contro, la vendita dei palchi non dette quel sostanziale apporto finanziario che era stato sperato. Si dovettero aggiungere tutte le altre spese sostenute dall'Amministrazione per gli abbellimenti e le attrezzature: i meccanismi del palcoscenico, gli scenari, i camerini per gli attori, i corpi luminosi, il lampadario a 80 fiamme eccetera che fecero ascendere la spesa alle 190.000 Lire. Inoltre ci si dovette preoccupare di alcune lacune di progettazione riguardanti la sicurezza del locale.

Alla fine del 1881 risale la realizzazione del sipario storico, opera del pittore Annibale Gatti, rappresentante il trionfo di Pier Alessandro Guglielmi al Teatro La Fenice di Venezia. Ad ogni modo, fra lo splendore delle luci e il brillìo degli ori degli stucchi, le note di Donizetti cancellarono di colpo, la sera del 25 aprile 1886, le polemiche e gli affanni di oltre un decennio, riempiendo forse di malcelato legittimo orgoglio l'animo dei cittadini massesi presenti. La prima stagione di prosa si tenne lo stesso anno 1886: quattro Commedie nuovissime recitate dalla Drammatica Compagnia Sociale Romana diretta dall'artista Antonio Schiavoni. Presso le Stanze, concesse in affitto fin dal 1882 alla Società delle Stanze civiche, circolo con finalità ricreative per i soci, ove era originariamente ammesso anche il gioco delle carte e del biliardo, ebbe sede la scuola comunale di musica che il Comune mantenne seppure con grandi diffocoltà finanziarie. Nei locali delle Stanze avevano luogo conferenze e dibattiti. Stagioni liriche, recitals, prosa, serate di beneficienza, veglioni eccetera costellano l'attività del Teatro agli inizi del secolo. Per animare i gala si ricorreva talvolta anche al cinema muto, che allora muoveva timidamente i primi passi.

Il Teatro fu in definitiva, seppure con alterne vicende, sempre il principale luogo d'incontro culturale della città, tale da giustificare pienamente i notevoli sforzi fatti per la sua realizzazione.

Notizie tratte dal volume Massa Città e Storia a cura del Comune di Massa.

http://it.wikipedia.org/wiki/Teatro_Guglielmi
http://www.teatroguglielmi.it/
http://www.cultura.toscana.it/spettacolo/teatri/massa_carrara/teatro_guglielmi_massa.shtml


COME FARE IL CEMENTO.DOSARE MALTA E CEMENTO, COME FARE IL CALCESTRUZZO

DOSARE MALTA E CEMENTO, COME FARE IL CALCESTRUZZO - Gli impasti sono gli elementi base delle costruzioni in muratura.


I materiali che compongono gli impasti sono i LEGANTI (cemento, calce e gesso), gli INERTI (sabbia, ghiaia) e l’ ACQUA.

Per ogni tipo di lavoro e’ necessario saper dosare malta e cemento e fare la malta adatta nelle proporzioni ottimali:

LE MALTE sono impasti formati da un legante (calce, cemento, gesso) un inerte (sabbia o ghiaia) e acqua, mescolati in varie proporzioni

•MALTA DI CALCE serve per intonacare o rappezzare parti danneggiate o come legante per i mattoni. E’ facile da lavorare ma non e’ particolarmente resistente. Uso prevalentemente interno.
Proporzioni 1 parte di calce, 3 parti di sabbia, 1 parte di acqua.
Per fare l’impasto si versa la calce in un secchio o in una vasca di plastica, poi si aggiunge la sabbia asciutta e si mescola bene con la cazzuola.
Dopo aver ben mescolato, si versa meta’ dell’acqua e si continua a mescolare. Infine si aggiunge poco a poco l’acqua restante.

•MALTA DI CEMENTO e’ adatta sia per interni che per esterni.Si usa come legante per mattoni e per piccole fondazioni, per muretti e per riparazioni.
E’ una malta compatta e resistente.
Proporzioni 1 parte di cemento (Portland 325 o 425), 4 di sabbia di fiume, 1 di acqua.



•LA MALTA BASTARDA e’ una malta composta da sabbia, cemento e calce. E’ un impasto che presenta una particolare resistenza al gelo ed agli agenti atmosferici per cui e’ particolarmente indicata per gli intonaci esterni.
Proporzioni: 1 parte di cemento, 3 di calce, 10 di sabbia e 3 di acqua.

•CALCESTRUZZO E’ adatto per realizzare fondazioni, strutture portanti, muri di sostegno, solette etc.
Si puo’ ‘armare’ annegando con esso una gabbia di ferro, dei tondini o una rete elettrosaldata.
Proporzioni: 1 cemento, 2 sabbia di fiume, 4 ghiaia, 0,7 acqua
Si esegue l’impasto col badile o per lavori piu’ importanti si usa la betoniera.
Si versa nel bicchiere l’inerte e il cemento sino a 2/3 della capacita’ della betoniera e si fa ruotare e si aggiunge acqua a poco a poco.


COSA FARE:

1.tutti i lavori di muratura, soprattutto le gettate e le fondazioni in calcestruzzo devono essere bagnate frequentemente nella fase di indurimento.
2.durante le giornate piu’ fredde ed e’ prevedibile che la temperatura scenda sotto lo zero, e’ consigliabile aggiungere all’impasto una modesta quantita’ di antigelo (anche quello per auto)
3.per rallentare la fase di indurimento si puo’ utilizzare per l’impasto acqua molto fredda.
COSA NON FARE:

1.un manufatto di cemento se asciuga troppo rapidamente sotto il sole cocente, rischia di creparsi
2.se nella parete vanno inseriti dei tasselli, e’ meglio attendere almeno 1 mese per evitare che la spinta del tassello apra una crepa nel muro.
3.evitare di usare gesso in cucina o in bagno in quanto in presenza di umidita’ tende a gonfiarsi.


FONTE - MANUALINO

http://it.wikipedia.org/wiki/Cemento


YOUTUBE DICE :











DEL METAL ?

DANZIG, PLANT, CA,ELOT, APOCALYPTICA ETC

See more from on rocktube.us
videogiochi --------------- console--------- . pc game----------- etc -------.

pes2011

anteprima kineCT sport

GT5

Epic Mickeyndaria sfida di topolino

F.E.A.R. 3

PLAYSTATION MOVE

ENSLAVED

-----------------------------------------------------------------------------------------
NOTIZIE VARIE

Dal 1 settembre 2010, Sony Computer Entertainment Italia offrirà tre delle più vendute esclusive per la sua console PlayStation 3 a prezzo ribassato.

I giochi che entreranno a far parte di questa promozione sono Gof of War 3, ModNation Racers e Heavy Rain che saranno venduti da oggi al prezzo di 39,99 euro. Per chi volesse portarsi a casa un'edizione speciale di God of War 3 basterà spendere pochi euro in più: al prezzo di 49,99 euro sarà possibile acquistare God of War 3 Collector's Edition.

--------------------------------------------------------------------------------------
sony contobatte al ps jailbreak che permettava di giocare a copie pirata dei giochi


Da ieri é disponibile l'aggiornamento obbligatorio 3.42.
Chi non aggiorna => non può accedere al PSN.
Chi aggiorna =>non può più usare il Jailbreak.

con un semplice aggiornamento software Sony blocca cosi' il primo tentativo riuscito di "modifica" della sua console

Su diversi siti -americani e non- si legge quanto segue:

Quote:
Non sappiamo cos'altro faccia l'aggiornamento 3.42. L'unica cosa che possiamo confermare é che l'exploit Jailbreak non funziona più.


Inutile dire che non è solo il Jailbreak ad essere stato bloccato. Lo stesso vale anche per il PSGroove e affini.
-------------------------------------------------------------------------------------------

cos'è il jailbreak e come funziona ( funzionava ) ?


il PS Jailbreak, sarebe una piccola chiave USB (dongle) da collegare alla PS3 tramite il quale è possibile riprodurre le copie di backup dei giochi direttamente dall'HDD interno e/o esterno della PS3.

Il PS Jailbreak viene prodotto in Cina, e verrà venduto ad un prezzo di 99$ ( ~ 78€ ).

cosa fa ?

• PS Jailbreak è una soluzione USB plug and play che si installa in un secondo e che non comporta l'invalidazione della garanzia;
• Facile da installare e utilizzare grazie ad una interfaccia grafica che guida l'utente passo-passo;
• Compatibile con tutte le versioni/revisioni/regioni della PS3 FAT e SLIM (USA, JAP, PAL e KOREA);
• PS Jailbreak disabilita la forzatura dell'aggiornamento firmware per l'avvio degli ultimissimi titoli videoludici;
• Supporta tutti i giochi ma non permette l'avvio dei backups dei bluray video, dvd video e giochi PS1/PS2;
• Avvio dei backup dei giochi direttamente dall'HDD interno e/o esterno ed avvio diretto della GUI;
Non è necessario disporre di masterizzatori/supparti blueray per utilizzare le copie legali dei backup;
• Diminuzione dei tempi di caricamento, la velocità di lettura dagli HDD è dimezzata (2x) rispetto al lettore blueray (Questo elimina lags e glitches durante il gameplay);
• Consente di caricare applicazioni e giochi homebrew da qualsiasi HDD/Flash USB collegato alla PS3.

Ora vediamo cosa influenzerà e quali sono le prime impressioni:

• Il dispositivo funziona correttamente e senza problemi apparenti. Si devono ancora effettuare dei test approfonditi per rilevare eventuali limitazioni;
• Il tempo impiegato per creare il backup di GOW3 sull'HDD interno della console è stato di circa 90 minuti;
• Rimuovendo il PS Jailbreak dalla console non è più possibile caricare i backup, quindi è necessario ripetere il processo di installazione da zero. Backup Manager e dongle devono lavorare insieme;
• E' consigliato inserire e/o scollegare il dongle dalla console completamente spenta;
• La modalità online allo stato attuale funziona senza problemi;
• Non è possibile applicare gli aggiornamenti ai giochi quando questi sono caricati dal PS-Jailbreak;
• Non è possibile saltare i video dei giochi quando questi sono caricati dal PS-Jailbreak;
________________________________________________________________________________________

lunedì 6 settembre 2010

il GOVERNO CROLLERA A BREVE: presto le elezioni ( a meno di accordi sottobanco )

lo sfogo di ERTRUCIDO

questa è la voce sempre piu' insistente che si fa strada tra tutti i gruppi politici; cosi' com' era successo le altre ( ultime ) volte il governo i n carica crolla per beghe interne, per una lotta interna cosi' forte dal farlo appunto crollare.

ancora una volta gli ITALIANI saranno chiamati ad eleggere chi li governera' ( sempre che ci vadino ) la scelta pero' supergiu' rimane pressapoco la stessa , i nomi i soliti e non si vede niente di piu' che un cambio di " zuppa "

comparira' un " nuovo " alleato ( fino a ieri nemico ) sia di qua' che di la' dei 2 o 3 schieramenti possibili dopodiche si dara' il via alle feste

a dire il vero agli ITALIANI rimangono da provare un gioverno che veda assieme l' ITALIA dei valori con la Lega piu' qualche altro partito nato nel frattempo , dopodiche potremo dire di avrele provate tutte e purtroppo sulla nostra pelle sempre piu " spellata e difficile da guarire"
______________________________________________________________________

link al discorso di Fini

http://www.leggonline.it/articolo.php?id=78243



versione integrale









------------------------------------------------------------------------------------------
i commenti

_________________________________________________________________________________________

guardate qua la situazione della sinistra chi è davvero di sinistra secondo voi, e poi ma la politica cos'è diventata

alla festa del PD di TORINO il pololo del PD applaude DI PIETRO mostrando cos'è che vuole dal suo partito che pero' come fa' ormai da tempo nicchia
difatti non applaudew MArini ma lo fischia( in questo caso )

_
le prime pagine dei maggiori giornali di " partito " e non

http://www.padania.org/index.php
http://www.unita.it/
http://www.ilgiornale.it/
http://www.repubblica.it/
http://www.lastampa.it/redazione/default.asp
http://www.corriere.it/
http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/
http://www.ilmanifesto.it/
http://www.lanazione.it/

domenica 5 settembre 2010

------------------------------------------- ARTE -----------------------------rubrica tesa a diffondere le immagini con qualche informazione dei piu' importanti quadri a livello mondiale onde aiutare chi ne è in cerca a scegliere quello che piu' piace e se è possibile comprarselo.
a cura di a.s.s.m

IL DIPINTO scelto e':

La foce del Cinquale di Carlo Carrà, 1928, olio su tela. Civico Museo d'Arte Contemporanea, Milano.


breve biografia dell' artista
Carlo Carrà
Nasce a Quargnento, in provincia di Alessandria, nel 1881 in una famiglia di artigiani. Dopo aver lavorato come decoratore murale per circa dieci anni nelle città di Valenza Po, Milano, Parigi, Londra, Bellinzona, nel 1906 entra all'Accademia di Brera, dove incontra i giovani pittori Bonzagni, Romani, Valeri e Boccioni. Nel 1910 insieme a Marinetti, Boccioni e Russolo scrive un manifesto rivolto ai giovani artisti esortandoli ad un rinnovamento del linguaggio espressivo. All'appello rispondono Balla e Severini: da qui nasce il futurismo.

Agli inizi del 1913 il movimento futurista diventa punto di riferimento anche per il gruppo fiorentino de "la Voce", che sta avviando la nuova rivista "Lacerba", diretta da Papini e Soffici. Lo stesso Carrà è un assiduo collaboratore della rivista "Lacerba", con la realizzazione di scritti e disegni. Nello stesso periodo stringe rapporti con i cubisti francesi e nel 1914 si trasferisce per alcuni mesi a Parigi. Ma già matura in lui la crisi del futurismo: i collage che disegna sono un primo chiaro segno del distacco dal movimento marinettiano. Inizia per l'artista un periodo di riflessione e di studio dei classici come Giotto e Paolo Uccello; dello stesso tempo sono i primi quadri metafisici.

Chiamato alle armi, Carrà trascorre un periodo a Pieve di Cento ma, per motivi di salute, viene ricoverato nell'ospedale militare di Ferrara dove incontra De Chirico, Savinio, Govoni, De Pisis. Nel 1919 rientra a Milano e sposa Ines Minoja. A questi eventi segue un periodo di crisi interiore e artistica dal quale riemerge con una nuova visione della pittura, indirizzata alla ricerca della semplificazione dell'immagine. E' il presupposto della terza stagione della sua ricerca artistica, il cosiddetto "realismo lirico", che ha inizio nel 1921. Entra definitivamente a contatto con una nuova sintesi tra idea e natura e soggetti prediletti diventano i paesaggi. Nel 1923 è a Camogli, in Liguria. Dal 1926 passa diversi mesi a Forte dei Marmi, in Versilia, dove rimane folgorato dai paesaggi luminosi e solitari, le spiagge deserte, i monti sul mare, i capanni abbandonati.
Contemporaneamente al lavoro artistico, Carrà svolge una battaglia per il rinnovamento dell'arte moderna, attraverso scritti di critica e dottrina estetica. Collabora con la rivista "Lacerba" e "La Voce", a "Valori Plastici", a "Esprit Nouveau", a "La Fiera letteraria" e al quotidiano "L'Ambrosiano".
L'artista muore il 13 aprile del 1966, a seguito di una malattia fulminante.

l' artista in 2 autoritratti











______________________________________________________________________________________




__________________________________________________________________________________
materiale youtube


link utili

http://www.centroarte.com/carra%20carlo.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_Carr%C3%A0
http://altroforum.forumcommunity.net/?t=978862
http://www.windoweb.it/guida/arte/biografia_carlo_carra.htm

_________________________________________________________________________________________
annotazioni varie
per chi fosse interessato ad acquistare i sopradescritti quadri , sempre naturalmente che cio' sia possibile , consigliamo di rivolgersi direttamente al proprietario o in seconda analisi di comprarsi il museo che li possiede e comunque di darsi da fare che senno l' ha bell'è che comprati e magari lo compra un' altro piu' sveglio e veloce

per chi non puo', per il momento o per sempre, permettersi la spesa , visto anche la crisi attuale. esistono varie possibilita'.
1 ) puo sempre comprarne una stampa o copia eseguita coi metodi che piu aggradono.
2 ) se poi si vuole proprio risparmiare se ne puo' fare una copia da solo sempre che ci riesca , anche se non fosse uguale uguale basta accontentarsi.
3 ) puo rubarla sotto solo la sua responsabilita' , io non l'ho detto
5 ) arrangiatevi un po da soli!
------------------------------------------------------------------------------------- ----------
---------------------------------- ultimo e non ultimo ------------------------------------
rubrica dell' intenditore, mercante d' arte e venditore di fumo ANGIO' di Pallesecche

ecco il commento di Angio' il fine digitore e grande intenditore d'arte e anco qualco' di piu' cosi' com'è stato rilasciato -

fa vede!..... ma è la foce del cinquale cosi' com'era tant'anni fa! ... ma con tutto quel che potea pittura' lu' qui' è ito a raffigurare quel troiaio della foce del cinquale , è tanto e c'era bellino a quei tempi ,... in quei posti c'e' sempre stato ma un via vai di put... mhh fammi sta' zitto ,, diciamo di donnine dai facili costumi, potea ritrarre una di quelle altro che sta' foce che a dirla tutta fa' caga anch' oggi ,ora pero sortitemi di qua senno vi aizzo i gemelli ( * ) , via! fuori dalle palle zotici!! "

( * ) i gemelli di cui angio' parla sono due coppie di doberman che lui tiene sempre mezze digiune per via siano piu affamate e a cui in taluni giorni da ' a bere un acquavite autoprodotta in modo che se liberati sti' gemelli azzannino anche lu' e su ma' in persona ( oltre prendersi a boccate tra di loro ) ****************************************************************************************************