sabato 30 gennaio 2010

NICOLA DI BARI

prima di tutto una precisazione : Nicola non è di Bari ma di Zapponeta che è un comune italiano di 3.385 abitanti della provincia di Foggia in Puglia.
il suo nome non è neanche Nicola ma Michele Scommegna,

per vie imperscrutabili a persone con cervello umano a Michele fu' messo il nome di Nicola di Bari; Michele all' epoca fece una piccola rimostranza messa subito a tacere perche secondo lui al limite anche accettando il nome di NIcola doveva essere Nicola di Foggia e non di Bari visto che lui veniva dalla provincia di Foggia e non di Bari, la sua piccola protesta fu' talmente presa in considerazione che difatti gli fu' riconosciuto di avere un cervello delle gambe etc ma che comunque a prescindere da quello che lui pensasse si sarebbe chiamato Nicola di Bari e basta.
Nicola ne rimase talmente convinto che quando lo chiamavano Michele non rispondeva e anche quando tornava a casa sua andava a Bari e forse per questo, non trovandola, finiva sempre in una qualche pensione dove tra l' altro si lamentava anche dei pasti che diceva che sua mamma era piu brava e non di poco , fatto0 questo che gli procurava continui dispetti dal personale del locale che lo ospitava.

Nicola in giovane eta' si trasferisce a MIlano dove grazie alle sue brillanti capacita' trova subito dapprima un lavoro come muratore in qualita' di addetto alla cariola e da dopo , quando il lavoro di cariolista non c'era , come pulitore e sturatore di cessi e giardiniere da poco nelle case che necessitavano di cio' , è proprio mentre stava lavorando come addetto alla cariola che gli ariva una mattonata in testa a cui reagisce mettendosi a cantare canzoni random intramezzati da vari insulti e versacci vari, per sua fortuna fu' notato da un carabiniere che lo arresto e porto in questura dove pero non fu' trattenuto poiche' il comandante, che era di Bari , sentendone l' accento pugliese e vedendolo in quelle condizioni ne ebbe pieta' e lo lascio andare acompagnandolo anche , seppur in malo modo, fin verso l 'uscita dove infine con 2 calci lo butto in strada minacciandola di non farsi piu' vedere e sparandogli anche qualche colpo d' avvertimento
questo avvenimento ma soprattutto la mattonata in capo fece cambiare vita al nostro Nicola che decise di fare il cantante professionista , inizio cosi' a rompere i coglioni a tutte le persone che incontrava finche' uno di loro preso da disperazione lo porto' da un discografico pregandogli pero' di non farsi piu' vedere.

il resto è storia, se la volete sapere andate qui' - http://it.wikipedia.org/wiki/Nicola_Di_Bari

molti i suoi successi, anche internazionali ,tra i tanti ne metttiamo alcuni , le restanti ve le cercate che se v 'interessano sapete come fare


















ultimamente a forza di scaccolarsi al nostro Nicola nazionale gli si sono un po' ingrandite le narici del naso ma comunque niente di che'!
ZAKK WYLDE special su' Headbanger's Ball la trasmissione in onda su' MTV2 il martedi alle 02 ( in italia ? )

Zack wylde sara' l' ospite d' onore martedì della trasmissione Headbangers Ball in onda su mtv 2 alle ore 3 AM (EST/PST) ( praticamente mercoledì mattina ) la trasmissione includera un' intervista a zack e la messa in onda di numerosi suoi video



ZAKK WYLDE To Appear On Headbanger's Ball On Monday

BLACK LABEL SOCIETY guitarist Zakk Wylde's (ex-OZZY OSBOURNE) will be the featured guest on this Monday's edition of Headbangers Ball, which now airs every Monday night (technically Tuesday morning) at 3 AM (EST/PST) on MTV2.
This episode includes short interview segments conducted by Talking Metal's John Ostronomy and Mark Strigl, as well as numerous music videos spanning Zakk's legendary career.
------------------------------------------------------------------------------------------------
il sito http://www.piercingmetal.com/ ha postato un' estensivo reportage con tanto di foto della performance che zack ha tenuto a new york in occasione dell tributo a LES PAUL per leggere e vedere il tutto andate qui zack/les paul performance e qui

PiercingMetal.com has posted an extensive review and pictures from Zakk's January 25th New York City performance in tribute to guitar innovator/inventor Les Paul. Go to this location and here for the complete experience.

Wilde ha eseguto la seguente setlist all'Iridium jazz club :

Wylde performed the following setlist at the Iridium jazz club:

T-BONE WALKER - 'Stormy Monday Blues'

JIMI HENDRIX - 'Little Wing'

LEON RUSSELL - 'A Song For You'

BLACK LABEL SOCIETY - 'The Blessed Hellride'

JIMI HENDRIX - 'Voodoo Child'

CREAM - 'Sunshine Of Your Love'

Footage of the performance can be seen below.



player per sentire un po di metal,hard, doom/black etc

http://www.bravewords.com/knuckletracks/?tid=358

metal etc


Rob Zombie.---> Hellbilly Deluxe II. --> Sick Bubblegum.


http://www.bravewords.com/static/medias/mp3/325.mp3


e un po' di pop


La Prima Cosa Bella
Ho preso la chitarra
e suono per te
il tempo di imparare
non l’ho e non so suonare
ma suono per te.
La senti questa voce
chi canta e` il mio cuore
amore amore amore
e` quello che so dire
ma tu mi capirai
I prati sono in fiore
profumi anche tu
ho voglia di morire
non posso piu` cantare
non chiedo di piu`
La prima cosa bella
che ho avuto dalla vita
e` il tuo sorriso giovane, sei tu.
Tra gli alberi una stella
la notte si e` schiarita
il cuore innamorato sempre piu`
sempre piu`
La senti questa voce
chi canta e` il mio cuore
amore amore amore
e` quello che so dire
ma tu mi capirai
I prati sono in fiore…
La prima cosa bella
che ho avuto dalla vita
e` il tuo sorriso giovane sei tu
Tra gli alberi una stella
la notte si e` schiarita
il cuore innamorato sempre piu`
La senti questa voce
chi canta e` il mio cuore
amore amore amore
e` quello che so dire
ma tu mi capirai
ma tu mi capirai

card rai per tivusat satellitare


" La RAI risponde così alle email degli abbonati:

Le confermiamo che, come deliberato dall’Autorità delle Garanzie nelle Comunicazioni, entro la fine del prossimo mese di febbraio le smart cards Tivù Sat saranno distribuite agli utenti RAI, in regola con il pagamento del canone, che ne facciano richiesta a fronte del pagamento dei costi della smart card, della gestione dell’ordine e della spedizione, e verificata la corretta titolarità del soggetto richiedente.

Le procedure da seguire e l’importo saranno comunicati sul sito http://www.rai.it/ non appena completato il percorso di verifica con l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. "
molto probabilmento nello stesso periodo saranno disponibile le cam predisposte a leggerre queste smartcard

giovedì 28 gennaio 2010


Gianluca Grignani, "Romantico Rock Show"

è questo il titolo del nuovo album (con brano in esclusiva su Dada.it)
questa la track list

Gianluca Grignani “Romantico Rock Show” - la Tracklist

01. Sei Sempre Stata Mia
02. Piu’ Veloce Del Suono
03. Romantico Rock Show
04. Un Anno Come un’Ora
05. Piu’ Fragile
06. Rimani Acqua Di Mare
07. Sei Unica
08. Amica Mia
09. Non Ho Piu’ Fiducia
10. Come Solo Tu
11. Le-ro-la
12. Più Fragile – Alternative Version (solo su Dada.it)



http://www.grignani.it/

http://www.dada.it/music/gianlucagrignani/sei-sempre-stata-mia_4144585m.html?act=share


Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
non ricordi più il viso
non ricordi la voce
quando il cuore ormai tace
a che serve cercare ti lasci andare
e forse é meglio così
Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
l'altro che adoravi che cercavi nel buio
l'altro che indovinavi in un batter di ciglia
tra le frasi e le righe e il fondotinta
di promesse agghindate per uscire a ballare
col tempo sai tutto scompare.
Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
ogni cosa appassisce io mi scopro a frugare
in vetrine di morte quando il sabato sera
la tenerezza rimane senza compagnia.
Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
l'altro a cui tu credevi anche a un colpo di tosse
l'altro che ricoprivi di gioielli e di vento
ed avresti impegnato anche l'anima al monte
per cui ti trascinavi alla pari di un cane
Col tempo sai tutto va bene.
Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
non ricordi più il fuoco
non ricordi le voci della gente da poco
e il loro sussurrare
non ritardare copriti col freddo che fà.
Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
e ti senti il biancore di un cavallo sfiancato
in un letto straniero ti senti gelato
solitario ma in fondo in pace col mondo
e ti senti tradito dagli anni perduti
allora tu col tempo sai non ami più.

mercoledì 27 gennaio 2010

Il ritorno dei Kiss a maggio

I Kiss sono un gruppo rock statunitense, formatosi a New York nel 1973 per iniziativa di Gene Simmons e Paul Stanley.

Hanno di recente (2 ottobre 2009) pubblicato l'ultimo album - Sonic Boom - dopo undici anni di distanza dal loro ultimo disco di inediti, Psycho Circus.

E per tutti i fan di questo mitico gruppo - da molti considerato legenda - se l'Album non bastasse, che sappiano che a maggio, come unica data italiana, arriveranno a Milano.

Al loro attivo hanno 24 dischi d'oro, 10 dischi di platino e 2 multiplatino, nonché 110 milioni di copie dei loro album vendute complessivamente in tutto il mondo.

Il loro tour europeo: 'Sonic Boom Over Europe: from the beginning to the boom' toccherà l'Italia per un'unica data il 18 Maggio al Mediolanum Forum di Milano.
THE BLACK EYED PEAS - Unica data a Milano

Unica data a MilanoPer tutti i fan dei BLACK EYED PEAS questa notizia li farà trasalire e correre ai botteghini prima che finoscano i biglietti. A Milano ci sarà l'unica data del gruppo: 12 maggio 2010

will.i.am leader e motore creativo del gruppo, ma anche stilista di moda, attore, attivista sociale e produttore ricercatissimo che ha lavorato con tutti, dagli U2 a Nas, a Flo Rida.
Fergie, la fantastica cantante del gruppo, diventata in pochi anni attrice, portavoce e icona di stile.
Taboo e apl.de.ap, che nei primi anni 90 hanno fondato il gruppo con will.i.am, sono diventati ambasciatori culturali e hanno esteso il loro raggio d'azione al mondo della recitazione e della filantropia.

I quattro membri dei The Black Eyed Peas , che hanno portato la band ad un record di successi senza precedenti, saranno a Milano per un unico straordinario concerto.

'Iron man 2': gli AC/DC protagonisti della colonna sonora



Gli AC/DC, attesi in Italia il prossimo 19 maggio alla stadio Friuli di Udine, saranno i protagonisti assoluti della colonna sonora del film "Iron man II", il cui arrivo nelle sale italiane è previsto per il prossimo aprile: forte di un cast d'eccezione - del quale fanno parte, tra gli altri, Robert Downey Jr, Gwyneth Paltrow, Scarlett Johansson, Mickey Rourke e Dan Cheadle - il lungometraggio, diretto da Jon Favreau, già regista del primo capitolo dedicato al supereroe di casa Marvel, sarà disponibile in formato DVD dall'autunno del 2010. Il commento musicale - intitolato “AC/DC: Iron Man 2”, nei negozi a partire dal prossimo venerdì 16 aprile - conterrà 15 classici degli AC/DC tratti da dieci album della band pubblicati tra il 1976 e il 2008. Tra i brani presenti non mancheranno cavalli di battaglia come "Shoot to thrill" (che accompagnerà le scene iniziali), "Highway to Hell" (prevista sui titoli di coda) e "War machine". I primi due singoli estratti dalla colonna sonora, "Shoot to thrill" e "Highway to Hell", saranno accompagnati da due speciali filmati realizzati dal vivo a Buenos Aires.

Eccovi in anteprima la tracklist:

Shoot to Thrill
Rock ‘N’ Roll Damnation
AcdcGuns for Hire
Cold Hearted Man
Back in Black
Thunderstruck
If You Want Blood (You’ve Got It)
Evil Walks
T.N.T.
Hell Ain’t a Bad Place to Be
Have a Drink on Me
The Razor’s Edge
Let There Be Rock
War Machine
Highway to Hell
LEZIONI DI MASSESO

traduci e impara a memoria le frasi, i modi di dire etc sottostanti

1 ) o borbolon dal lozzo!
2 ) ma cose ta' ense la testa el salnitro ?
3 ) mo' ca' son qui an me rammente mia cosa a son vinuta a fare ! tu lo sa' te ?
4 ) tu sa coma l'e' ? arrangete !
5 ) a te ? , a son me o all'è vinuto un popo' de freddo ?
6 ) o ta' a te consiglie de non andarce, oggio a me par d'aver visto caglie una popo de buriana en giro
7 ) ma ti ni va al carnoalo ?
8 ) tu me pare un baccala'!
9 ) ma mire te che muso, tu sen proprio un trabaccon è ?
10 ) a te l' ho ditto me che a gliere da tribolare.

fine lezione....... alla prossima
La casa tonda


Una coppia si sta per sposare. Il futuro marito va nello studio dell`architetto per farsi costruire la casa.
`Mi ascolti con attenzione: voglio una casa tutta tonda!` dice deciso l`uomo.
`Come tutta tonda?` chiede l`architetto.
`Tonda, ho detto tutta tonda!` insiste l`uomo.
`Ma...i mobili, i pavimenti e tutto il resto?` chiede l`architetto.
`Tondo, ho detto che voglio tutto tondo!` ribadisce l`uomo.
`Ma mi dica almeno il perchè` chiede l`architetto.
`Perchè mia suocera mi ha detto: nella nuova casa ce l`avrete un angolino anche per me, vero?`
FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ------------ FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ---- FUMETTO L' OSTERIA ULISSE --------------

fumetto l' osteria ulisse n. 298
la pagina n. 16 del numero 298 . "ricercato" della collana a fumetti " l' osteria ulisse "


curiosita':

una volta se eri un " diverso" era molto difficile che facessi carriera da un po' di tempo se non sei " diverso " è difficile tu faccia carriera , niente da dire solo che per fare carriera dovrebbero contare le capacita come cambiano i tempi
FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ------------ FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ---- FUMETTO L' OSTERIA ULISSE --------------

fumetto l' osteria ulisse n. 298
la pagina n. 15 del numero 298 . "ricercato" della collana a fumetti " l' osteria ulisse "



curiosita':
dice non s'e mai visto un politico povero , c'è da domandarsi il perchè ?

e allora domandatevelo ma " attenti " alla risposta
FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ------------ FUMETTO L' OSTERIA ULISSE ---- FUMETTO L' OSTERIA ULISSE --------------

fumetto l' osteria ulisse n. 298
la pagina n. 14 del numero 298 . "ricercato" della collana a fumetti " l' osteria ulisse "


curiosita :
prima dell' euro la roba costava meno,anche prima della lira la roba costava meno. dice poi che al tempo dei romani la roba costava molto meno . in sostanza i soldi non sono mai stati abbastanza
EUROPE - CONCERTO MILANO del 26/02010

mitico concerto ieri al palalido in MIlano degli Europe - a cura di I.O.

il locale è strapieno di gente . le emozioni ti riportano indietro nel tempo ai tuoi 18 anni quando andasti a vedere gli Europe a Viareggio in uno dei loro primi concerti Italiani , noto ora che Joy Tempest , il cantante , ha piu' o meno i miei anni, comunque il suo carisma di un tempo è rimasto intatto il suo modo di porsi al pubblico , che al tempo si disse " alla Coverdale " è lo stesso , generoso e nello stesso potente e. l' esibizione sua e della band è da spolvero ,e sono contento che il concerto sia stato spostato al palalido , visto l'esperienza negativa in fatto di qualita audio avuta in passato all ' alcatraz, comunque la band parte col pezzo trainante dell' ultimo disco per continuare con estratti dello stesso cd e deglgli altri lavori del passato, apoteosi per the final countdown , la loro hit piu' famosa a livello mondiale

grande concerto, grandi emozioni
alla fine 30 euro ben spesi ( piu' il viaggio )














martedì 26 gennaio 2010

Anonimato Internet per P2P e navigazione online con software di Pirate Bay disponibile da scaricare

The Pirate Bay lancia Ipredator, un nuovo software che garantisce l'anonimato in Rete dell'utente sia quando naviga su Internet che quando utilizza sistemi di scambio file o di streaming video. Finora il programma era in versione di test limitata, ora è disponibile da scaricare per tutti al costo di 5 euro al mese.

La risposta del famoso sito P2P svedese ha un valore anche e soprattutto politico rispondendo in questo modo alle varie leggi europee che mirano a contrastare lo scambio illecito di file basate principalmente sulla direttiva europea Ipred. Secondo questa normativa, approvata anche in Svezia, i proprietari dei diritti d'autore possono richiedere ai provider Internet di fornire i dati personali degli utenti che presubilmente in base all'intercettazione online del numero IP usano sistemi come BitTorrent, eMule o altri similari.

È da sottolineare che i programmi che garantiscono l'anonimato in rete sono sempre più diffusi soprattutto tra i giovani, che rappresentano spesso gli utenti più evoluti online. Una recente ricerca, infatti, ha mostrato come in pochi mesi il 10% dei giovani svedesi ha inziato a navigare protetto dall'anonimato e il numero è in costante e forte crescita in tutta Europa.

Anche in Italia le major hanno recentemente richiesto a Telecom Italia i dati di migliaia di utentI sospettati di aver scambiato dati illegalmente. Visto il rifiuto del provider, lo hanno denunciato al tribunale di Roma facendo una istanza urgente per ottenere i dati personali degli utenti rintracciati in base al numero IP. Probabilmente, come già avvenuto nel caso Peppermint in Italia, i dati degli utenti Internet non saranno rivelati come abbiamo già spiegato, ma se il Governo italiano dovesse approvare leggi come quella francese o svedese, gli utenti sarebbero tutti rintracciabili.

Questi azioni che puntano a trasformare i provider in poliziotti della Rete spiegano perchè gli utenti si muovono sempre più verso i programmi di anonimato. Peraltro anche gli stessi browser permettono con semplici trucchi di modificare la configurazione per garantire una navigazione anonima (seppur di base). In particolar modo, Firefox lo permette di fare in modo assai facile come è spiegato in questo video tutorial.

Tornando ad Ipredator, come funziona esattamente? Il software crea un Virtual Private Network, ovvero sostituisce il numero IP di collegamento con un altro indirizzo IP anonimo che garantisce, nel caso di Pirate Bay, anche la non registrazione di qualsiasi tipo di cronologia di quello che l'utente fa online su Internet.

Nota: Webmasterpoint condanna fermamente l'utilizzo del P2P per lo scambio di file protetti dal diritto d'autore e lo streaming di file protetti da copyright. La scrittura di articoli sul P2P e lo scambio file è da ritenersi valida solo a fini strettamente informativi e non per favorire o promuovere in nessun modo l'utilizzo di scambi illecito di materiali o file online.
--------------------------------------------------------------------------------------------------
Internet gratis e per tutti. Anche Bernabè di Telecom è d'accordo.

Negroponte suggerisce all'Italia di rendere Internet parte del bene pubblico: gratis e accessibile a tutti. E Bernabè, Ad di Telecom Italia, è sostanzialmente d'accordo.

Rendere le telecomunicazioni libere e gratuite. È il suggerimento rivolto all’Italia da Nicholas Negroponte, fondatore e presidente emerito del MediaLab del Massachussetts Institute of Technology (MIT) di Boston, che nei giorni scorsi ha incontrato il presidente della Camera Gianfranco Fini per sostenere la candidatura di Internet per il premio Nobel per la Pace 2010.

Se oggi, ha dichiarato Negroponte, la penetrazione della Rete in Italia non è ancora ampia, probabilmente è solo colpa della difficoltà di accesso. La cultura italiana, ha sottolineato il promotore del progetto One Laptop per Child, è estremamente adatta alle dinamiche libere di Internet.

Negroponte ha incontrato anche Franco Bernabè. L’amministratore delegato di Telecom Italia ha manifestato interesse per le tesi di Negroponte, ma ha sottolineato che, al momento, in Italia non ci sono le risorse per passare dalle parole ai fatti. Bernabè ha anche evidenziato i grossi investimenti necessari alla manutenzione della rete.

Nel corso di un intervento a un convegno dedicato alla banda larga, l’AD di Telecom Italia ha anche dichiarato che la società è disponibile a definire le condizioni tecniche ed economiche e a sottoscrivere accordi con altri operatori, compatibilmente con il rispetto della disciplina antitrust, per sperimentare operazioni di coinvestimento per la copertura di città di medie dimensioni. L’intervento pubblico, ha sottolineato Bernabé, è invece necessario nel colmare il digital divide nel portare la rete in quelle parti del paese che ne sono prive.

Nel frattempo, Telefonica ha smentito le indiscrezioni della stampa italiana sugli assetti proprietari di Telecom Italia
--------------------------------------------------------------------------------------------

Le major italiane portano Telecom in tribunale
:
vogliono i nomi degli utenti P2P e l'oscuramento di centinaia di sitiArticoli di approfondimento su tematiche inerenti al mondo ICT, Internet e webmaster.
Per gentile concessione di Guido Scorza, esperto professionista di Internet e relative argomenti giuridici di cui vi invitiamo a visitare i siti http://www.politicheinnovazione.eu/ e il suo sito personale http://www.guidoscorza.it/
Il gigante della telefonia Telecom è stato trascinato in tribunale dalla Federazione contro la pirateria audiovisiva con l'appoggio della SIAE. La richiesta che viene fatta è quella di impedire l'accesso ai propri utenti ad una serie di siti internet dai quali poter usufruire illegalmente di materiale protetto da copyright.

Telecom, a questo punto - secondo la tesi della FAPAV, sostenuta dalla SIAE - sarebbe tenuta ad impedire l'accesso a tutti i propri utenti ai siti in questione e dovrebbe ritenersi corresponsabile delle condotte di pirateria audiovisiva, giacché, pur essendo stata tempestivamente informata dei pretesi illeciti in atto avrebbe omesso di informare l'autorità giudiziaria e diffidare i propri utenti dal proseguire.

La storia dunque si ripete e, quel che è peggio, l'antipirateria all'italiana sembra incapace di imparare dal passato.

Non si conoscono ancora i dettagli della vicenda e, in particolare, le modalità investigative utilizzate dalla FAPAV per acquisire i dati che le consentirebbero di affermare con certezza che centinaia di migliaia di utenti hanno scaricato determinate opere cinematografiche da altrettanto ben individuati siti internet, ma appare evidente che, quali che siano state dette modalità, ci si trova dinanzi ad un nuovo caso Peppermint.

Ancora una volta, infatti, l'industria ha ritenuto di poter arbitrariamente esercitare poteri investigativi sostituendosi all'autorità giudiziaria ed alle forze di polizia e di poter così - in un intervallo più o meno lungo di tempo - pedinare in Rete milioni di ignari cittadini lungo le autostrade dell'informazione, acquisendo, registrando, archiviando ed incrociando i dati personali di questi ultimi.

Sembra, infatti, difficile dubitare che la FAPAV per poter, oggi, agire nei confronti di Telecom, debba almeno essere in possesso degli indirizzi IP - evidentemente assegnati da Telecom - dei presunti pirati, o meglio dei titolari delle risorse di connettività utilizzate dai presunti pirati, e degli indirizzi IP di destinazione dei percorsi di navigazione di tali utenti che contraddistinguono i siti internet dei quali è stato chiesto l'oscuramento.

Si tratta, in altre parole, di una condotta probabilmente ancor più grave di quella posta in essere da Logistep nell'ormai celebre caso Peppermint: FAPAV ha, probabilmente, trattato addirittura dati relativi al percorso di navigazione degli utenti verso determinate risorse telematiche ovvero dati che gli stessi fornitori di servizi di connettività non possono trattare proprio in ragione del loro carattere "personale".

Sono, d'altro canto, mesi che si ha il sospetto che qualcosa fosse nell'aria e che FAPAV stesse preparandosi al colpo grosso.

Ad aprile dello scorso anno, infatti, Filippo Roviglioni, Presidente di FAPAV raccontava in un'intervista a Gabriele Niola pubblicata proprio su queste pagine, questo aneddoto del quale la vicenda processuale di queste ore costituisce, evidentemente l'epilogo: "Un mese fa con un software trovammo un certo numero di persone che scaricavano film e musica. Andammo dal magistrato molto contenti, con nome e cognome, il magistrato ci chiese come li avevamo ottenuti e visto che ovviamente i pirati in questione non erano consenzienti ci disse che rischiavamo di essere inquisiti per violazione della privacy. Siamo andati allora a parlare con il numero due in materia di privacy che ci ha detto solamente come condivida il nostro senso di impotenza e frustrazione".

Si tratta, d'altro canto, di dichiarazioni che lo stesso numero uno di FAPAV ribadisce in questo video del quale davo, con sorpresa, notizia in questo post del 26 maggio 2009, profeticamente intitolato "La Confessione".

Se, come appare ragionevole ritenere, i dati posti a fondamento dell'azione oggi promossa dinanzi al Tribunale di Roma sono i medesimi raccolti da FAPAV nel corso del 2009, dunque, la Federazione antipirateria era, ed è, perfettamente a conoscenza del carattere illecito dell'acquisizione dei dati utilizzati tanto da aver già incassato un diniego all'azione penale da parte della Procura della Repubblica, che anzi le avrebbe paventato il rischio di vedersi costretta ad inquisirla per trattamento illecito di dati personali, ed un parere negativo - sebbene accompagnato da una manifestazione di solidarietà - da parte dell'Ufficio del Garante della Privacy.

In tale contesto sembra agevole concludere che FAPAV ha appena promosso un'azione cautelare dinanzi al Tribunale di Roma ponendo a suo fondamento elementi di prova illegittimamente raccolti.

Se a ciò si aggiunge che, come è ormai noto, nella vicenda Logistep-Peppermint tanto il Preposto Federale per il trattamento dei dati personali svizzero che il nostro Garante per la privacy ritennero illegittima l'attività di monitoraggio di massa posta in essere dagli investigatori dell'etichetta discografica tedesca, pochi dubbi possono residuare sull'illegittimità della condotta della Federazione antipirateria audiovisiva.

È vero che il tempo rimargina le ferite ma, salvo prescrizioni, sanatorie e norme "accorcia-processi", difficilmente rende lecito ciò che è nato illecito.

Sotto tale profilo sta dunque al Tribunale di Roma - auspicabilmente previo intervento dell'Autorità Garante per il trattamento dei dati personali - decidere se, in nome di un'antipirateria sostanziale ed indiziaria, porre a fondamento di una decisione un'attività di investigazione di massa posta in essere in aperta violazione della disciplina sulla riservatezza.

Forse un pugno di autori e l'industria audiovisiva ringrazierebbe ma, così facendo, si sacrificherebbe il diritto alla privacy di milioni di cittadini e, soprattutto, si affermerebbe il principio per il quale chiunque di noi, dinanzi al sospetto di un illecito che riguarda il proprio portafoglio, può sostituirsi all'autorità di polizia ed a quella giudiziaria e dar corso a pedinamenti, perquisizioni ed intercettazioni.

La privacy, tuttavia, è solo uno dei profili dell'iniziativa della FAPAV che non convincono.

Quali sono le prove sulla cui base FAPAV sarebbe in grado di dimostrare che un certo numero di utenti Telecom avrebbero violato la disciplina sul diritto d'autore? Basta davvero un enorme foglio di calcolo con una colonna di indirizzi IP di partenza ed un'altrettanto lunga colonna di indirizzi IP di destinazione per sostenere che un cittadino o, meglio ancora, che proprio l'utente contrattualmente legato a Telecom - e non, piuttosto, un suo familiare o amico - è un pirata?

La mia sensazione, francamente, è che non sia così e non possa esserlo almeno sino a quando l'accertamento della condotta non sia compiuto da un pubblico ufficiale nel rispetto delle regole del diritto e, in ogni caso, fino a quando in Italia non sia stata varata una disciplina stile HADOPI attraverso la quale sia posto a carico di ogni titolare di risorse di connettività un obbligo di custodia relativo a tali risorse.

La verità è che, allo stato, FAPAV - come peraltro sembrerebbe esserle già stato fatto presente dalla procura della repubblica di Roma nell'aprile scorso - non è in condizione di provare assolutamente nulla. Niente prova, niente provvedimento, dunque.

Ma andiamo avanti perché la circostanza che FAPAV, allo stato, non sia in grado di provare alcunché in ordine all'imputabilità agli utenti Telecom di una condotta illecita, porta con sé un'ulteriore importante conseguenza. Telecom, ricevuta la diffida di FAPAV, non aveva alcun obbligo di fare alcunché perché non si può pretendere che sia sufficiente ipotizzare una violazione di un proprio diritto per pretendere che un intermediario si adoperi per segnalare un illecito che magari non esiste ad un'autorità giudiziaria o, piuttosto, per diffidare un utente che, magari, ha semplicemente subito un furto di risorse di connettività.

A prescindere poi da tutta una serie di altre considerazioni relative alla disciplina degli intermediari della comunicazione che - cavalcando l'onda lunga della decisione The Pirate Bay e Mediaset c. YouTube - la FAPAV pretenderebbe di travolgere, sembra opportuno formulare un'ultima considerazione sul contenuto del provvedimento richiesto al giudice: l'oscuramento di tutta una serie di siti internet dai quali sarebbero stati scaricati anche taluni film.
È, evidentemente, un provvedimento sproporzionato e privo di qualsivoglia fondamento giuridico.

Il titolare dei diritti, infatti - a prescindere da ogni altra considerazione - può, a tutto voler concedere, esigere che l'autorità giudiziaria ordini all'intermediario di adottare i provvedimenti necessari ad interrompere la prosecuzione della specifica violazione contestata - e dunque l'inibitoria all'accesso ad una singola URL che contraddistingua un determinato contenuto.

Ma non può, in alcun caso - tanto più senza neppure convenire in giudizio i titolari dei siti in questione - esigere l'oscuramento di un'intera piattaforma di comunicazione elettronica, determinando così, di fatto, la cessazione dell'altrui attività di impresa ed una forte restrizione dell'altrui esercizio della libertà di manifestazione del pensiero.

Un simile provvedimento non è contemplato in alcuna norma di legge, e se lo fosse la relativa norma sarebbe in evidente contrasto con gli articoli 21 e 41 della Costituzione per violazione della libertà di manifestazione del pensiero e della libertà di impresa

FONTE -
http://www.webmasterpoint.org
Playstation 3D: tutte saranno compatibili. Basterà nuovo firmware. E le PSP leggeranno i Blu-ray.

Sony introdurrà il supporto alla tecnologia stereoscopica 3D su tutte le PlayStation 3, anche quelle già vendute che si potranno aggiornare attraverso il rilascio di un firmware.

Sony Computer Entertainment ha intenzione di introdurre il supporto alla tecnologia stereoscopica 3D su PlayStation 3, sia per le console che saranno prodotte nei mesi a venire sia per quelle già in commercio, che potranno offrire l’esperienze tridimensionale attraverso il rilascio di un firmware di aggiornamento.

Si tratta, al momento, di un piano di investimento, che prevede alcuni step intermedi e del quale non si conoscono dettagli in relazione alle date di rilascio del firmware e di ingresso sul mercato di PlayStation 3 già dotate di supporto al 3D.

Va da sé che, per godere appieno della tecnologia stereoscopica, gli utenti della console di Sony dovranno dotarsi di un televisore o un videoproiettore 3D Ready, capace di veicolare i segnali a 120 Hz, e di un paio di occhiali LCD attivi, del tipo di quelli forniti da NVIDIA con il suo 3D Vision.

Secondo quanto si legge in Rete, inoltre, Sony ha messo in cantiere un’iniziativa mediante la quale ogni copia di un Blu-ray Disk porterà con sé anche una versione digitale per PlayStation Portable, che gli utenti potranno scaricare direttamente dalla XMB (XrossMediaBar) di PlayStation 3.

Il piano operativo di Sony, senza dubbio, è di grande interesse. Non mancano, però, alcune perplessità in merito alle effettive potenzialità del progetto. Come nota Sat-Zone, per quanto riguarda i film in Blu-ray 3D, l’ostacolo maggiore alla loro fruizione potrebbe derivare dalla mancanza di un’uscita HDMI in versione 1.4, richiesta per la riproduzione dei film in 3D 1080. Il rischio, dunque, è che l’utente si ritrovi un film a una risoluzione più bassa a causa di un downscaling.
REPORTAGE FOTOGRAFICO

----------------- GIRAFFA ALTISSIMA





-----------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------- I TRE CORNUTI


-----------------------------------------
-----------------UN LIMONE UN PO' ECITATO


-------------------------------------------------------
------------------- LA RAMBOMELA



-------------------------------------------------------------------------------------------
----------------------------------------vi presento il mio gatto

----------------------------- prima del fon ( o asiugacapelli ) -----------------------




------------------------------------------e dopo una "BELLA " dose di fon

lunedì 25 gennaio 2010

cosa manca alla JUventus da un po' di tempo ?

forse qualcuno che non c'e' piu '?

http://it.wikipedia.org/wiki/Gianni_Agnelli

E SUO FRATELLO
Stranded (Haiti Mon Amour) è la canzone di Rihanna, Bono, Edge e Jay-Z che hanno dedicato alla popolazione di Haiti e che hanno presentato durante “Hope for Haiti now”.




Hope fo Haiti Now – Stranded, testo:

The sky falls
And the earth quakes
Gonna put us back together
We won’t break

The sky falls
And the earth quakes
Gonna put us back together
We won’t break

My Port-Au-Princes
My Haitian Gods
And all of my Princesses
Our condolences
As were fighting against this
Right by your side
While were trying to make sense of this
Heavenly father
Helps us see through these problems
And put those in left
And accept them into your garden
I mean the country’s already starving
So we sacrifice
May even shed light on all of them
(?)
Straight from my heart
The only way I can see this tragedy falling
So let’s get it for with them
Hand in hand
Arm in arm with ‘em
Till they get stronger
The sky falls

Not tomorrow
Can’t wait
Until Tomorrow

Heyyyy
Haiti A Mi Amour
Haiti Mon Amour

Not gonna leave you stranded
Oh no
Oh no
Oh no

The sky falls
And the earth quakes
Gonna put us back together
We won’t break

The sky falls
And the earth quakes
We gon put us back together
We won’t break

Learn from the past
New Orleans flooded
So we know we just can’t
Rely on the government
And under the rubble
We go rumbling
When we gon’ catch a break?
My friend lost his mother then
(?) lost her uncles
Carried with no caskets
They just threw covers on them
And the tears fall
We fight back
(?)
No not like that
No not like this
Swarm of survivors
Gonna carry on your name
And live long inside us
Your memories alive with us
You inspired us
To rebuild this country
You just guide us
And the sky falls

Not tomorrow
Can’t wait
Until tomorrow

Heyyyy
Haiti A Mi Amour
Haiti Mon Amour

Not gonna leave you stranded
Heyyy
Yeah-yeah-yeah
Not gonna leave you stranded
Oh no
Oh no

It’s not the angels
That are on their way
It’s not the bells of Sante Trinity (?)
The people waiting
Positions vacant
For hands to help
Not just to pray

Hey
Haiti a mi Amour
Haiti mon Amour
Hey
Hey
Yeah
Yeah
Yeah

Heyyyy
Haiti A Mi Amour
Haiti Mon Amour

Not gonna leave you stranded
Heyyy
Yeah-yeah-yeah
Not gonna leave you stranded
Not gonna leave you
Not gonna leave you
Not gonna leave you
Oh no

Traduzione:

Quando il cielo cade
E la terra trema
Ciò ci rimetterà insieme
Noi non ci arrenderemo

Quando il cielo cade
E la terra trema
Ciò ci rimetterà insieme
Noi non ci arrenderemo

Mia Port-Au-Princes
Mio Dio haitiano
E tutte le mie principesse
Vi porgiamo le nostre condoglianze
Come se stessimo combattendo contro tutto questo
Al vostro fianco
Mentre stiamo tentando di dare un senso a tutto ciò
Padre celeste
Aiutaci a vedere attraverso questi problemi
E seppellire i nostri cari
E accettali nel tuo giardino
Voglio dire, il paese ha già fame
Noi ci sacrificheremo
Fai luce su di loro
(?)
Dal profondo del mio cuore
L’unico modo in cui riesco a vedere questa immensa tragedia
Allora muoviamoci insieme per loro
Mano nella mano
Braccio con braccio tutti assieme
Finché non diventeranno più forti
Il cielo sta cadendo

Non domani
Non si può aspettare
Fino a domani

Heyyyy
Haiti A Mi Amour
Haiti Mon Amour

Non vi lasceremo soli a terra
Oh no
Oh no
Oh no

Quando il cielo cade
E la terra trema
Ciò ci rimetterà insieme
Noi non ci arrenderemo

Quando il cielo cade
E la terra trema
Ciò ci rimetterà insieme
Noi non ci arrenderemo

Dobbiamo imparare dal passato
New Orleans affondò
Così sappiamo che non possiamo
Fare affidamento solo sul governo
E sotto le macerie
Si sontono dei rumori
Quando sarà il momento in cui ci prenderemo una pausa?
Il mio amico ha perso la madre, poi
Ha perso i suoi zii
Sepolti senza nemmeno una bara
Hanno solo messo alcune coperte sui loro corpi
E lacrime dagli occhi
Continuiamo a lottare
(?)
No, non così
No, non così
Lo sciame dei sopravvissuti
Porterà avanti il tuo nome
E vivrà a lungo dentro di noi
I tuoi ricordi vivranno con noi
Tu ci ha ispirato
Per ricostruire questo paese
Guidaci tu
E il cielo cade

Non domani
Non si può aspettare
Fino a domani

Heyyyy
Haiti A Mi Amour
Haiti Mon Amour

Non vi lasceremo soli a terra
Heyyy
Yeah-yeah-yeah
Non vi lasceremo soli a terra
Oh no
Oh no

Non sono angeli
Quelli che si trovano sul loro cammino
Non sono le campane della Santa Trinità
La gente in attesa
Siamo in attesa
Di mani per aiutare
Non solo per pregare

Ehi
Haiti a mi Amour
Haiti mon Amour
Ehi
Ehi
Yeah
Yeah
Yeah
Gli Scorpions si sciolgono ufficialmente



Gli Scorpions si sciolgono ufficialmente, comunicando la notizia sul sito ufficiale. La band, che sta finalizzando i lavori sull’ultimo disco Sting In The Tail, ha scritto:

«Vogliamo concludere in bellezza la straordinaria carriera degli Scorpions. Siamo estremamente grati del fatto di avere ancora la stessa passione per la musica che abbiamo sempre avuto dall’inizio. Ecco perché, specialmente adesso, siamo d’accordo sul fatto di aver raggiunto la fine del nostro cammino. Concludiamo la carriera con un album che consideriamo uno dei migliori che abbiamo mai registrato, e con un tour che comincerà nella nostra Germania e nei prossimi anni ci porterà poi in cinque diversi continenti. Volevamo che foste voi fan i primi a sapere di questa cosa. Grazie per il vostro infinito supporto attraverso gli anni»

Gli Scorpions, che sono noti al grande pubblico principalmente per la famosissima hit del 1989 Wind of Change, si formarono ad Hannover nel 1965 grazie all’unione del chitarrista Rudolf Schenker e il cantante Klaus Meine, entrambi ancora nella formazione della band nonostante i 61 anni di età sul groppone. Sting In The Tail arriverà nei negozi il prossimo marzo.

http://www.the-scorpions.com/



wind of change

I follow the Moskva
Down to Gorky Park
Listening to the wind of change
An August summer night
Soldiers passing by
Listening to the wind of change

The world closing in
Did you ever think
That we could be so close,like brothers
The future's in the air
I can feel it everywhere
Blowing with the wind of change

Chorus:
Take me to the magic of the moment
On a glory night
Where the children of tomorrow dream away
In the wind of change

Walking down the street
Distant memories
Are buried in the past forever

I fallow the Moskva
Down to Gorky Park
Listening to the wind of change

Take me to the magic of the moment
On a glory night
Where the children of tomorrow share their dreams
With you and me

Take me to the magic of the moment
On a glory night
Where the children of tomorrow dream away
In the wind of change

The wind of change blows straight
Into the face of time
Like a stormwind that will ring
The freedom bell for peace of mind
Let your balalaika sing
What my guitar wants to say

Take me to the magic of the moment
On a glory night
Where the children of tomorrow share their dreams
With you and me

Take me to the magic of the moment
On a glory night
Where the children of tomorrow dream away
In the wind of change

traduzione

Vento Di Cambiamento

Seguo la Moskva

giù al Gorky Park

ascoltando il vento del cambiamento

una estiva notte d'agosto

i soldati passano oltre

ascoltando il vento del cambiamento

Il mondo è vicino

avresti mai pensato

che noi potessimo essere così vicini, come fratelli?

il futuro è nell'aria

lo posso sentire ovunque

soffiare con il vento del cambiamento

RIT1: portami alla magia dl momento

in una notte gloriosa

dove i bambini di domani sognano

nel vento del cambiamento

camminando per la strada

ricordi lontani

sono sepolti nel passato per sempre

seguo la Moskva

giù al Gorky Park

ascoltando il vento del cambiamento

RIT2: portami alla magia del momento

in una notte di gloria

dove i bambini di domani condividono i loro sogni

nel vento del cambiamento

RIT1

il vento del cambiamento

soffia diritto in faccia al tempo

come un tampesta che suonerà la campana della libertà

per la pace della mente

lascia cantare la tua balalaika

ciò che la mia chitarra vuole dira
rit 2
gossip in pillole

Keith Richards ha smesso di bere


ecco quanto afferma il celebre membro dei rolling stones " ebbene si'!, ho smesso di bere ...ma l' acqua, di quella ne bevevo gia' poca fin da bambino , in piu' ho smesso totalmente di bere alcolici e di usare droghe mentre dormo o ho tutte e due le mani occupate " vedendoci sbalorditi continua " lo so' non sembra vero ma è cosi , ora pero' bisogna festeggiare con che si brinda ? .
------------------------------------------------------------------------------
Teo Mammuccari e Thais Wiggers si sono ( ri )lasciati

“Abbiamo provato ad andare d’accordo ma ci sono cose che non hanno funzionato. La nostra relazione di coppia è finita ma ne è iniziata un’altra, quella da genitori di Julia, nostra figlia, che siamo fermamente decisi a portare avanti nel migliore dei modi.”

poi lontano dai microfoni e dopo un paio di bicchierini " magici " si lascia sfuggire " la realta è che sono rimasto incastrato quando Thais è rimasta incinta in quanto in contemporanea a lei mi stavo lavorando Juliana Moreira che m' attizzava ma a me non pensava , cosi non sono stato abbastanza attento e sono rimasto fregato , Thais mi paceva e mi piace , ma si sa' come vanno queste cose , l' infatuazione dura un tot dopodiche se non si procede su un altro piano le cose finiscono , io attorno a me ho tante di quelle "distrazzioni" che spesso m 'infatuisco ma non lo faccio apposta, comunque resta l' amicizia e ' amore per mia figlia che spero possa crescere in un clima sereno, " a questo pinto arriva un non meglio definito personaggio che intervenendo duramente prende Teo e lo porta via poi rivolto a me dice " qualsiasi cosa ti abbia detto non lo dire a nessuno ok?,,,.. OK ? E MENTRE LO DICE MI GUARDA CATTIVO, gli rispondo ok e me ne vado

........se ho scritto queste cose è per mantenere la parola data a quel losco figuro , che sappia che non l' ho detto a nessuno e che non lo faro' mai.
----------------------------------------------------------------
Gary Coleman è stato arrestato


I problemi legali di Gary Coleman non sembrano aver fine. Ieri pomeriggio l’attore 41enne, noto per aver interpretato Arnold nell’omonima serie televisiva, è stato arrestato per violenza domestica nello Utah. L’accusa non è nuova alla fedina penale di Coleman, già in passato al centro di episodi del genere. Il giudice ha fissato la cauzione per il rilascio a 1,725 dollari. Qualcuno ha qualche spicciolo?

AGGIORNAMENTO: Le autorità hanno fatto sapere che Gary Coleman è stato arrestato per non essersi presentato ad un’udienza in tribunale. L’attore non è ancora riuscito a farsi pagare la cauzione.

ecco le dichiarazione rilasciate dall' attore ai giornalisti " fuck you!, bastard , shit , i kill you etc etc" mentre rilasciava queste dichiarazioni l' attore lasciava intravedere le sue granie capacita interpretative facendo espressioni una piu' riuscita dell' altra e mimando il gesto del dar calci e pugni in modo tanto realistico che sembrava davvero volesse picchiare tutti, che ce l' avesse a morte coi giornalisti etc.

bravo arnold ora pero vedi di non rompere i coglioni per un po' coi tuoi sceneggiati.

DELIZIE CARNEVALESCHE

DELIZIE " CARNEVALESCHE"


Cenci Fritti

250 gr di farina bianca
25 gr di burro
25 gr di zucchero semolato
2 uova intere
2 cucchiai di grappa
1 pizzico di sale
olio per friggere
zucchero a velo


Su di una spianatoia lavorare la farina con il burro ammorbidito, le uova, lo zucchero,la grappa, il sale ed impastare bene.
Ottenete cosi' un buon impasto da stendere con il matterello.
Avvolgere il composto in un telo e fate riposare per una mezz'oretta in un luogo tiepido.
Rilavorare ancora un po' la pasta e stenderla il più sottile possibile.
Tagliare dalla pasta tanti rombi o dei rettangoli e friggerli in abbondante olio.
Una volta tiepidi cospargerli con lo zucchero a velo
-----------------------------------------------------------------------
Frittelle di riso

Ingredienti:
200 g. riso
6 uova
100 g. farina
1 l. di latte intero
70 g. zucchero
50 g. burro
1 scorza di limone grattugiato
1 bicchierino di cognac
1 pizzico di sale
Olio per friggere
Zucchero per guarnire

Ricetta:
Mettere in tegame a bollire il latte con il riso e un pizzico di sale Lasciate cuocere il tutto sino a quando il latte sarà completamente assorbito.
Incorporate poi al composto il burro, la scorza del limone e lo zucchero e fate raffreddare il tutto.Nel frattempo fate sciogliere a bagnomaria il burro, aggiungete poi al riso i tuorli delle uova, la farina e il cognac.
Mettete il composto in frigorifero per almeno tre ore a riposare.
Montate a neve ferma gli albumi delle uova e incorporateli delicatamente al composto.
Friggete le frittelle di riso in olio bollente,versando l'impasto a cucchiaiate nell'olio bollente
Scolatele appena dorate, asciugatele su carta assorbente e cospargetele con zucchero.

si ringrazia l' osteria ULISSE di Seravezza per le ricette
LADY GAGA ora ha anche una preghiera in Inglese




sotto lady Gga quando ancora era una persona normale
come dire VAFFANCULO in cento lingue differenti


visto in tv
LITIZZETTO, Travaglio,Beppe Grillo, v. rossi,I. BLASY. bECKAM, Albanese etc
Sfere di luce/U.F.O. avvistate a Firenze?


-------------------------------

ENORMI UFO SUL SOLE FOTOGRAFATI DALLE SONDE SPAZIALI NASA S.T.E.R.E.O. (?)

Le immagini che vi proponiamo provengono dal portale ufficiale della NASA e potete scaricarle su: http://stereo-ssc.nascom.nasa.gov/browse/2010/01/21/behind/euvi/195/2048/



Aspettiamo che la NASA ci dia immediate spiegazioni sulla presenza di enormi oggetti non identificati fotografati dalle sonde STEREO e SOHO. Gli oggetti hanno un diametro grande quanto pianeti simili alla Terra. Alcuni scienziati hanno ammesso che non si tratta di fenomeni solari.
di M. Fratini

Questi enormi UFO sferici sono cominciati a comparire il 18 gennaio 2010. Questi sono stati registrati e fotografati dalle sonde spaziali NASA "Stereo" (simili alla sonda SOHO) nello spazio. Essi sembrano essere in movimento in quanto appaiono in posizioni diverse su molte fotografie. Ricordo che questi oggetti sono enormi, possibilmente almeno le dimensioni della Terra. Inoltre, se fossero pianeti o qualche tipo di comete o enormi asteroidi, sarebbero già stati attratti dalla gravità potente del Sole, come nel caso della comete recenti.

Si noti anche che questi enormi oggetti riflettono la luce Sole, proprio come se fossero di metallo.

La mia ipotesi migliore è che esse sono astronavi-pianeta di dimensioni spaziali che stanno osservando il Sole. Ricordo che simili oggetti sono stati avvistati e fotografati dalla sonda Cassini sugli anelli di Saturno molti anni fa. Ad ogni modo, si attendono spiegazioni ufficiali dalla NASA. Si prega di contribuire a rendere pubblico questo materiale e siamo disponibili a vostri commenti e analisi sul materiale fotografico che potete trovare all'indirizzo NASA:

Questa potrebbe essere finalmente la prova che la NASA non può coprire i File Top Secret sugli UFO o comunque ignorare questa prova inconfutabile.
Comunque dalle fotografie ufficiali della NASA emergono discrepanze assurde. L'ente spaziale americano nasconde le prove ufficiali della presenza UFO.
Guardate con i vostri occhi:



Ora la NASA deve giustificare tutto ciò. La loro politica è stata sempre quella della "NEGAZIONE PLAUSIBILE", ovvero negare sempre e comunque.
Ma queste sono prove inconfutabili. Non possono essere meteore, pianeti, comete, flare solari o EMC (eiezioni di massa coronale)


Come si può osservare dalle immagini sopra, gli enormi oggetti spaziali non identificati, si spostano ad enorme velocità.




Questi enormi UFO potrebbero essere i segni di cui parla la Bibbia?

Luca Capitolo 21 vs 5:

"E vi saranno dei segni nel Sole, nella Luna e nelle stelle; e sulla Terra, angoscia delle nazioni, sbigottite dal rimbombo del mare e dalle onde."

Fonti: theufologynetwork -
© Segnidalcielo.it



fonte - altrogiornale etc
INTER MILAN = 2- 0

AVVERTENZA!!! - a causa di uno sciopero di un casino di gente nei posti piu' disparati non è stato possibile mettere contributi video o interviste varie , possiamo solo dire che l' inter pare abbia segnato un paio di gol in maniera rocambolesca e che il MIlan abbia perso la partita a causa di un epidemia che ha colpito l 'intera squadra levandogli gran parte delle forze, va' aggiunto che la squadra rossonera malgrado lo stato febbrile di tutti i giocatori ,team sportivo compreso, ha voluto giocare lo stesso pur sapendo che probabilmente avrebbe perso.

il derby articolo di I.O.

l' avevamo detto, l' avevamo avvertiti , non si puo sempre pensare alle donne e alle feste , non si puo pensare al carnevale di Rio e alle scemate , oltre al divertimento, ai vizi etc c'e' la serieta' la dedizione per quello che è il nostro ruolo la concentrazione sull' obbiettivo da raggiungere, il convincimento delle proprie forze, il ripetto verso il proprio pubblico , ma niente da fare , la squadra non ci ha creduto , non ha voluto ascoltare , ha preso il derby cosi', come si prende una partita qualsiasi , senza la necessaria concentrazione , cosi' gli errori in campo si sprecano, la difesa è allo sbando, c'e' una regola "sappi dove si trova il tuo compagno ", " non passare verso il portiere in situazioni di pericolo ( per lui ) " , queste regole non sono state rispettate cosi' il primo gol dell 'Inter è regalato , niente da eccepire all' esecutore materiale ma quando un avversario ti passa una palla a 3 metri dal portiere è innegabile che fare il gol si fa' piu' facile, che dire poi dell' attacco , se la fantasia è in altri luoghi , è in vacanza e non in campo succede quello che è successo , succede che si sbaglia anche un rigore , il tiro piazzato in teoria piu' facile da fare.
Anche lo spirito ROSSONERO non entra in partita, non ne ha voglia, vuole punire chi non lo merita, vuol far capire che bisogna crederci, bisogna esserci, bisogna combattere cosi se la dorme alla grande, se ne frega.

che altro dire ?, ci sono un paio di teorie che girano nell' ambiente MILANISTA , una dice che il Milan ha perso apposta , ha eseguito un piano macchiavellico per distrarre il nemico e colpirlo sul finale
praticamente questa teoria dice che nel perdere, si sarebbe fatto credere alle altre squadre che eravamo alla loro portata , si sarebbe fatto credere all 'Inter che ormai aveva il campionato in mano , dopodiche' , senza clamore, si sarebbero vinte tutte le partite successive ma senza clamore , con umilta' e senza mai esporsi troppo poi alla fine, nel caso di un passo falso dell' Inter, si sarebbe vinto campionato e coppa anche se' quest' ultima non si sa dove metterla visto anche che nella bandiera non c'e piu posto.
Ed è proprio a questo piccolo particolare che si aggancia tutto il resto che inizia la seconda teoria . la piu evoluta e piu sofferta dai tifosi,è proprio per questa teoria che il piano sarebbe stato cambiato ulteriormente , forse , hanno pensato i capoccioni, per quest' anno sarebbe stato meglio non vincere nulla, poiche' in magazzino giacciono ancora milioni di bandiere che si "devono " vendere e che , per forza di cose , in caso di una vincita di un qualche titolo , diventerebbero automaticamnete obsolete e quindi una perdita in denaro non indifferente . cosi' pare sia stato deciso per il rimandare ogni vincita piu' in la' nel tempo a quando lo diranno le bandiere in magazzino una volta esaurite.

ora e sempre " FORZA MILAN "