lunedì 29 novembre 2010

WIKILEAKS LE PRIME " RIVELAZIONI

per prima cosa : cosa è wikileak ? ecco la descrizione presa da wikipedia

WikiLeaks (da leak, "perdita", "fuga [di notizie]" in inglese) è un'organizzazione internazionale che riceve in modo anonimo, grazie a una "drop box" protetta da un potente sistema di criptaggio, documenti coperti da segreto e poi li mette in rete sul proprio sito web. WikiLeaks riceve, in genere, documenti di carattere governativo o aziendale da fonti coperte dall'anonimato. L'organizzazione si occupa di verificare l'autenticità del materiale e poi lo pubblica tramite i propri server dislocati in Belgio e Svezia (due Paesi con leggi che proteggono tale attività), preservando l'anonimato degli informatori e di tutti coloro che sono implicati nella "fuga di notizie".
Nonostante il prefisso, il progetto non è un wiki e non ha alcun legame con Wikimedia Foundation, l'organizzazione senza fini di lucro che possiede i server di Wikipedia.
WikiLeaks vuole essere «una versione irrintracciabile di Wikipedia che consenta la pubblicazione e l'analisi di massa di documentazione riservata». Lo scopo ultimo è quello della trasparenza da parte dei governi quale garanzia di giustizia, di etica, di una più forte democrazia.
Il sito è curato da giornalisti, attivisti, dissidenti del governo cinese, scienziati. Comunque i cittadini di ogni parte del mondo possono e sono invitati ad inviare materiale "che porti alla luce comportamenti non etici di governi e aziende".
Gran parte dello staff del sito, come gli stessi fondatori del progetto, rimangono anonimi.

il servizio continua qui --> http://it.wikipedia.org/wiki/WikiLeaks

la seconda domanda è : perche se ne parla cosi' tanto e proprio ora ?

la risposta sempre da WIKIPEDIA

Alle ore 22:30 (GMT) del 28 novembre 2010 Wikileaks ha pubblicato la più ingente rassegna di documenti riservati sulle diplomazie occidentali mai resi noti al grande pubblico, con focus sull'operato del Governo USA. Nei dossier, sono incluse valutazioni sul comportamento pubblico e privato di capi di Stato Europei, sui rapporti tra USA ed estremo Oriente, sulle posizioni dei principali alleati, inclusa l'Arabia Saudita, principale alleato degli Stati Uniti e nel contempo segretamente principale finanziatore della rete terroristica di Al Qaeda.
----------------------------------------------------------------------------------------------------

tra i tanti documenti rilevatori di ancora " non si sa'bene cosa " ci sarebbero anche rivelazioni riguardanti l' Italia , dette documentazioni riguarderebbero sia persone del governo o della politica Italiana sia personaggi piu' o meno di spicco sempre del Belpaese

all' annuncio delle prossime pubblicazioni alcune persone tra cui il ministro Frattini hanno gridato allo scandalo alla pericolosita' della pubblicazioni di questi documenti segreti e confidenziali il che fa' pensare che qualcuno, almeno cosi' si dice dalle mie parti,ha il culo sporco, o almeno ha paura di fae una figura di merda

Berlusconi come sempre s'e' fatto una gran risata ed essendo al momento della sopradetta risata da solo in gabinetto ha pensato , una volta uscito dal cesso, di fare una conferenza stampa in cui l' ha ripetuta stavolta pero' piu' teatrale della prima e anche piu' convinta

ancora non si sa' veramente cosa ci sia nei numerosi documenti resi noti da WIKILEAK ma iniziano ad arrivare le prime indiscrezioni ecco le prime

n.b. i nomi delle persone citate nei documenti sono stati oscurati per non ledere la loro privacy inoltre le parole che possano risultare in qualche modo ingiuriose sono state anch'esse semioscurate .

********** - è UN P*********E CHE SI CREDE DI ESSERE CHISSA' CHI INVECE è SOLO UN C*******E coi soldi

**** - è un I*******e che cambia idea ogni 4/5 anni predica bene ma poi razzola male , un inca***ce come il suo ex socio di partito, come lui divorziato e B******o

***** - non s'e' capito bene cosa vuole dice una cosa poi ne fa' un' altra sembra uno Psi*****o in crisi , personaggio pittorersco eccelle nell' arte dei Ru**i e sc*****e oltre che nei gesti scurrili e irrispettosi di cose e persone, conosce piu' di 5000 parolacce in piu' lingue tra cui la sua

******* - è uno che prima ti accarezza e poi T' in****a alle spalle molto pericoloso perche si crede di essere un fine stratega ma in realta è un incompetente in ogni campo meno che nell' arte dello sputo controvento e nello sfottio altrui

******** - a parte che sputa come un Lama ha un Q.I. ( quoziente intellettivo ) sotto la media minima ,ma non tale da giustificare la pensione d' invalidita con tanto di accompagnamento , dalla sua è che ha una memoria di ferro , seppur arrugginito, e una lingua talmente veloce che il piu' delle volte si riesce a capire solo la meta' di quello che dice e questo il piu' delle volte lo salva dal fare figuracce
******** - abile giocatore di scacchi si diverte a spostare soldi e pedine , a dirigere la scacchiera, tanto , comunque sia, l' ultima mossa è la sua , sagace e d'intelligenza viva gli puzza pero' un pochetto il fiato, inoltre sapendo per primo le nuove regole che andranno in vigore aiuta e si aiuta nel giostrare il piu' possibile i suoi beni e quelli dell suo clan

******* - uomo di difficile identificazione sembra di sinistra ma non cosi' di sinistra dal poterlo dire chiaremente, erede di 2 o 3 rovina partito ha contribuito a far diminuire ulteriormente gli iscritti al partito di cui è segretario , da tenerselo stretto che cattivo non è e neanche pericoloso ( a meno che non lo si piglia a calci nei coglioni che li' diventa rabbioso )

******** - è un brav' uomo , onesto e lavoratore peccato quel vizio strano e inusitato di cui è meglio non parlare , all' apparenza un gran signore poi invece....


questi i nomi a voi abbinareli alla descrizione che secondo voi li calza in maniera pressoche' perfetta

Tremonti, Gasparri, BERLUSCONI,Bersani, Fini, D'Alema, Bossi, Frattini

altri documenti ( un numero enorme ) presso il sito ufficiale di WIKILEAKS raggiunto il quale possiamo buttarci subito al download sfrenato dei reportages completi di Wikileaks. Link al sito ufficiale di Wikileaks;

comunque sia viva la libertà d’informazione se non è lesione dei diritti personali di ognuno di noi.