lunedì 22 novembre 2010

UN OCCASIONE D' ORO

sfogo di ertrucido

la destra aveva per le mani un' occasione d' oro , aveva per le mani i numeri per poter fare finalmente quello che c'era da fare se si voleva rendere L' Italia un paese moderno , credibile , etc etc .
le aspettative erano grandi , le promesse pure , finalmente forse avremmo avuto le riforme neccessarie, avremmo appianato i debiti pregressi ,etc etc.

la destra aveva i numeri per poter cambiare l'Italia in meglio , poteva farlo davvero sembrava si apprestassse a farlo ma poi per beghe interne, interessi personali, antichi rancori, odi mai sopiti, le promesse non son state mantenute i patti son stati rotti

L'Italia è passata in secondo piano rimanendo quella che era se non peggiorando, ancora una volta gli uomini non sono stati all' altezza , non han saputo essere quello che la politica piu gloriosa richiedeva loro, non sono stati illuminati dalla fiamma che avrebbe permesso loro di andare oltre loro stessi per il bene del loro paese del loro popolo

cosi è successo che ancora una volta l' Italia arranca , insegue gli altri paesi per cercare di rimanere attaccata al traino , in lontananza vede nubi grige che ogni giorno sembrano piu' vicine
e ancora una volta " sente" che dovra' scegliere gli uomini destinati a guidarla conscia del fatto che in ogni caso questi son sempre gli stessi e che alla fine andranno come sempre a litigare.

" cala il buio dopo l'uragano speriamo che prima o poi il sole rinasca e ci illumini tutti (*)"

(*) estratto da " SAN FRISSI' luci ed ombre di una congregazione "