giovedì 18 novembre 2010

cronaca spicciola ---------- notizie dal web -------------- versioni modificate delle notizie originali ---------------

versioni leggermente rimaneggiate di notizie prese dal web

a cura di I.O.



quando si nasce non con una semplice fortuna ma bensi' con un " culo " enorme
trova medaglione del 500 che costa un fottio di soldi !!!

luogo : hokley , Gran Bretagna


i fatti:


un bimbetto sta' giocando con gli attrezzi del padre , ne cambia parecchi poi adocchia il metal detector del padre, vorrebbe prenderlo ma' il papa' lo ferma, non vuole che lo pigli perche conoscendolo ha paura che lo rompi o che usandolo si faccia del male , ma il bimbo insiste , piange urla scatena un puttiferio senza fine e quando a pomeriggio inoltrato infine salito su una roccia ulula alla luna come un lupo mannaro impazzito il papa' cede e gli porta il metal detector dicendogli ad alta voce " tieni è tuo ! basta che stai zitto " cosi' finalmente il bimbo ha il tanto desiderato attrezzo .

James Hyatt, questo è il nome del bimbo, avuto lo strumento torna quello di sempre (se si esclude un rutto non intenzionale, sfuggito al bimbo mentre era soprapensiero, che per fortuna oltre a tirare giu' qualche albero non fa' danni ne' a cose ne' a persone , anche perche' le persone erano momentaneamente scappate tutte gia da un po' e di cose in mezzo a quei terreni incolti che attornavano il centro citta' c'è n' era veramente poche, comunque avuto il metal detector il bimbo lo usa come puo', comu liu cere e sa'.

..........dopo aver camminato in lungo e largo simulando di avere invece che un metal detector una qualche specie di navicella spaziale pero' James inizia a capirne l' uso vero a cui è destinato lo strumento cosi' prima lo picchia contro una macchina perche smetta di suonare , poi lo tira contro una mucca che di risposta manca poco lo trita caricandolo furiosamente a testa prona , poi inizia a pichiarlo per terra come stesse zappando , è qui che il bimbo sente un " TLIN! " che lo blocca e buttato via il detector, gettatosi a 4 zampe, inizia a scavare come un cinghiale in cerca di tartufi , tanto scava che ad un certo punto sparisce nel buco da lui fatto nel terreno, inghiottito dalla stessa terra che aveva tirato su' scavando.

all' accaduto nessuno faceva caso , anche il babbo, poco distante non s'accorgeva di niente e continuava a cuocere i salsicciotti per la vicina mangiata pantagruelica , il bimbo intanto sottoterra continuava a scavare alla cieca finche ' con una tremenda capocciata faceva cadere ( questo all' esterno del terreno ) un obelisco di cui frantumava la base e fondamenta causandone per l' appunto la caduta.

mentre tutti accorrevano per capire cos' era successo , che cosa aveva distrutto il simbolo storico della cittadina , James Hyatt si stufava di giocare e tornato indietro e puntando il naso verso l' alto fuoriusciva dal terreno proprio vicino al padre che vistolo di sfuggita gli urlo' " è pronto vieni al tavolo che non c'e' insomma vieni qua' che si mangia " e James senza proferir parola ando'.

cosi 'James Hyatt e la sua famigliola iniziarono il pasto che nelle intenzioni doveva durare almeno 4 ore , l' arrivo dei vigili del fuoco, accorsi per sincerarsi dei danni nei pressi dell' obelisco, e il seguente forzato ordine di abbandonare la zona per forze d' ordine maggiore non permise pero' cio' e cosi' come tutti i presenti anche James Hyatt e famiglia si diressero, seppur scocciati e masticando pezzi di cibo misto a mormorii pieni di improperi vari, verso l' auto che li avrebbe riportati a casa ;
James pero' camminando dietro i suoi genitori sentiva qualcosa che lo tratteneva..... era una specie di legaccio che avvoltoglisi all' alluce destro non gli permetteva di allontanarsi dalla zona, questo fatto era, per lui, seccante in quanto il primo che arrivava all' auto avrebbe avuto un premio mentre l' ultimo sarebbe stato un " cencio leto " e lui rischiava di arrivare ultimo; bisognava facesse qualcosa

cosi' il piccolo james , come era, da lui, d' uso fare in questi casi, si mangio una mentina che aveva nel risvolto dei pantaloni poi canto' una piccola filastrocca medioevale seguita da un fischio multitono e infine , con fare fiero e convinto , inizio' a prendere a boccate il terreno intorno all' alluce fino a liberarlo completamente una volto libero corse a piu' non posso verso l' auto ed in breve supero' i suoi genitori che vistolo sfrecciare davanti a loro gli dissero " ma 'ndo vai che l' auto è dall' altra parte e poi cos'e' quella roba che hai attaccata ad una scarpa ? James fece il gradasso e gli rispose "volevo vedere se mi riconoscevate " poi si guardo' la scarpa , aveva il terrore di aver schiacciato una merda ma i suoi occhi chinatosi non videro una merda bensi' un pezzo di qualcosa d' indistinguibile un qualcosa di metallico pero' ricoperto di materia marrone forse terra , forse chissa'cosa , preso dal terrore fosse qualco' di velenoso James diete un forte strattone col piede tirando l' oggetto metallico dritto in testa ad un vecchietto poco distante che arrampicatosi su una rupe stava guardando il panorama , sorpreso dal colpo inspettato l' ometto perse l' equilibrio cascando a picco sul laghetto sottostante dove venne ripescato da un mercantile che lo assunse dietro espressa richiesta, come mozzo a paga base ferie e mutua pagate piu' un giorno di riposo settimanale, il pezzo metallico intanto rimbalzato sulla chiocca del vecchietto era tornato indietro finendo vicino al metal detector che James poco prima aveva gettato via, fu' in quel momento che il padre di James chiese a suo figlio dov'era il metal detector annunciandogli anche che se non lo riportava entro sera sarebbero stati li' ancora un po' e precisamente non si sa' quanto, visto il tono deciso del padre james corse da sua madre piangendo ma la madre rincaro' la frase del padre intimandogli di trovare lo strumento e che in caso contrario gli avrebbe negato la merenda a base di Nutella del giovedi' pomeriggio per almeno 2 settimane.
.
impaurito da tale minaccia James ando' a prendere il metal detector dove poco prima l' aveva tirato, ovvero dietro l'auto di papa' , e lo consegno 'al padre questi provo se l' attrezzo funzionasse ancora e fu' li che dall' attrezzo parti un suono continuo che indicava la direzione in cui .in quel momento , si trovava James , james sentendosi osservato raccolse l' oggetto metallico che poco prima aveva scalciato e lo diete al padre dicendogli " te lo presto solo ma dopo ridammelo che è mio " il padre annui' e preso lo strano oggetto lo puli' con dell' olio e aceto in quanto l' acqua e il vino l' avevano finito molto prima di iniziare a mangiare poi lo asciugo con un asciugamano che spuntava da una vicina roulotte e li' si accorse che l 'oggetto era una medaglia su cui erano raffigurati il viso della Madonna con una croce, cinque cuori sanguinanti sul retro e, di lato, i nomi dei tre Re Magi

resosi conto che forse il medaglione poteva valere qualcosa , il padre, caricati tutti in macchina in tutta furia , si reco' da un pizzicagnolo che dopo una trafila di tira e molla sul prezzo lo mando in culo , fortuna volle che di li passasse il presidente del locale museo che intravedendo l'oggetto chiamo il padre di James e dopo chiarimenti sul chi fosse svelo ai presenti l' importanza del ritrovamento che oltre ad essere antico aveva ed ha un valore non indifferente

ad oggi Il valore del medaglione non è ancora stato reso noto, ma un oggetto simile, qualche mese fa, fu acquistato per 2,5 milioni di sterline dal museo di York. Sarà un'autorità governativa a stabilire il valore del tesoro trovato da James.

james ha dimostrato cosi di avere un Gran culo ma non in senso di sedere ma di " gran fortuna ! "

fonte della notizia con foto etc


http://www.leggonline.it/articolo.php?id=91274