martedì 7 settembre 2010

COME FARE IL CEMENTO.DOSARE MALTA E CEMENTO, COME FARE IL CALCESTRUZZO

DOSARE MALTA E CEMENTO, COME FARE IL CALCESTRUZZO - Gli impasti sono gli elementi base delle costruzioni in muratura.


I materiali che compongono gli impasti sono i LEGANTI (cemento, calce e gesso), gli INERTI (sabbia, ghiaia) e l’ ACQUA.

Per ogni tipo di lavoro e’ necessario saper dosare malta e cemento e fare la malta adatta nelle proporzioni ottimali:

LE MALTE sono impasti formati da un legante (calce, cemento, gesso) un inerte (sabbia o ghiaia) e acqua, mescolati in varie proporzioni

•MALTA DI CALCE serve per intonacare o rappezzare parti danneggiate o come legante per i mattoni. E’ facile da lavorare ma non e’ particolarmente resistente. Uso prevalentemente interno.
Proporzioni 1 parte di calce, 3 parti di sabbia, 1 parte di acqua.
Per fare l’impasto si versa la calce in un secchio o in una vasca di plastica, poi si aggiunge la sabbia asciutta e si mescola bene con la cazzuola.
Dopo aver ben mescolato, si versa meta’ dell’acqua e si continua a mescolare. Infine si aggiunge poco a poco l’acqua restante.

•MALTA DI CEMENTO e’ adatta sia per interni che per esterni.Si usa come legante per mattoni e per piccole fondazioni, per muretti e per riparazioni.
E’ una malta compatta e resistente.
Proporzioni 1 parte di cemento (Portland 325 o 425), 4 di sabbia di fiume, 1 di acqua.



•LA MALTA BASTARDA e’ una malta composta da sabbia, cemento e calce. E’ un impasto che presenta una particolare resistenza al gelo ed agli agenti atmosferici per cui e’ particolarmente indicata per gli intonaci esterni.
Proporzioni: 1 parte di cemento, 3 di calce, 10 di sabbia e 3 di acqua.

•CALCESTRUZZO E’ adatto per realizzare fondazioni, strutture portanti, muri di sostegno, solette etc.
Si puo’ ‘armare’ annegando con esso una gabbia di ferro, dei tondini o una rete elettrosaldata.
Proporzioni: 1 cemento, 2 sabbia di fiume, 4 ghiaia, 0,7 acqua
Si esegue l’impasto col badile o per lavori piu’ importanti si usa la betoniera.
Si versa nel bicchiere l’inerte e il cemento sino a 2/3 della capacita’ della betoniera e si fa ruotare e si aggiunge acqua a poco a poco.


COSA FARE:

1.tutti i lavori di muratura, soprattutto le gettate e le fondazioni in calcestruzzo devono essere bagnate frequentemente nella fase di indurimento.
2.durante le giornate piu’ fredde ed e’ prevedibile che la temperatura scenda sotto lo zero, e’ consigliabile aggiungere all’impasto una modesta quantita’ di antigelo (anche quello per auto)
3.per rallentare la fase di indurimento si puo’ utilizzare per l’impasto acqua molto fredda.
COSA NON FARE:

1.un manufatto di cemento se asciuga troppo rapidamente sotto il sole cocente, rischia di creparsi
2.se nella parete vanno inseriti dei tasselli, e’ meglio attendere almeno 1 mese per evitare che la spinta del tassello apra una crepa nel muro.
3.evitare di usare gesso in cucina o in bagno in quanto in presenza di umidita’ tende a gonfiarsi.


FONTE - MANUALINO

http://it.wikipedia.org/wiki/Cemento


YOUTUBE DICE :