martedì 13 luglio 2010

Le malattie (n=521)(1a parte)

1. L'aborto non lo accetto; certe cose non riesco a concepirle.
(Gianni Bellino)

2. L'agopuntura e' un ottimo rimedio medico. Non ho mai visto un
porcospino ammalato. (Boris Makaresko)

3. Che tipo di AIDS colpisce i negri del Sud Africa? L'Apart-Aids.

4. Due vecchietti chiacchierano al parco: "Ma lo sai che di AIDS si
muore?". "Perche' di INPS si campa?".

5. Per evitare l'AIDS mi hanno detto: "No ai rapporti occasionali". E
allora ho deciso di farlo tutti i giorni!

6. Come si trasmette l'AIDS? Perlano, passa parola.

7. Ma San Valentino e' morto martire? No, AIDS!

8. AIDS = Abuso Indiscriminato Del Sedere. (oppure "Attenti Italiani
Dove Scopate") (oppure Associazione Involontaria Deretani
Sciolti)(oppure Associazione Italiana Donatori del Sedere)

9. Come si fa a difendersi dall'AIDS ? Stare seduti e tenere la bocca
chiusa.

10. Se le sue labbra sono infuocate e lei trema tra le tue braccia,
scordatela: ha la malaria! (Jackie Kannon)

11. Due amici si reincontrano dopo diversi anni: "E tu come vai con
l'arteriosclerosi?". "Non l'ho piu', l'ho cambiata con una
Volkswagen".

12. Qual e' la macchina ad iniezione piu' veloce? L'autoambulanza.

13. Sale il costo della benzina, dell'alcool, delle sigarette. Farsi
un cancro diventa un lusso.

14. Il padre al figlio: si dice avanzata una societa' nella quale il
valore piu' alto e' quello del colesterolo!

15. "Mamma, mamma, perche' gia' ad ottobre facciamo l'albero di
Natale?". "Ma come te lo devo dire che hai un cancro!".

16. Avevo una ragazza cosi' dolce che la dovetti lasciare seno' mi
veniva il diabete.

17. Dieta: una vita da malati per morire finalmente sani!

18. Dove si trova l'appendice nelle donne ? "A destra". "No, entrando
a sinistra".

19. "Caro, ho il risultato delle analisi... e in futuro non saremo
piu' in due". "Oh cara, sei incinta?". "No, ho il cancro!".

20. "Dottore, ho dei momenti di amnesia". "Da quanto tempo?". "Da
quanto tempo che cosa?".

21. "Dottore, soffro di continue amnesie". "Le spiace pagarmi la
visita in anticipo?".

22. Un malato di cancro dal dottore: "Quanto mi rimane? Un anno?".
"Meno!". "Un mese?". "Meno!". "Un giorno?". "Meno!". Esce sconsolato e
vede passare un carro funebre: "Taxi !".

23. La sua malattia e' cosi' rara che non sappiamo neanche se la
pronunciamo correttamente.

24. "Il dottore per la tosse mi ha dato un grosso purgante!". "E non
tossisci piu'?". "Non oso!".

25. "Dottore, dottore, mi aiuti: ho 100 anni e corro dietro alle
ragazze". "E allora?". "Non mi ricordo perche'!".

26. Qual e' il primo sintomo dell'AIDS ? Un respiro affannoso dietro
la schiena!

27. Ho visto diabetici morire in luna di miele.

28. Ho visto un uomo riportare una leggera ferita al legittimo
proprietario.

29. Qual e' l'ape piu' malata? La peste!

30. Come si fa ad ottenere uno scheletro? Mettendo un lebbroso nella
galleria del vento. E come si fa ad ottenere una salsiccia di
lebbroso? Mettendo una calza dall'altra parte !

31. I lebbrosi sono molto generosi. Chiedi loro una mano e ti danno
tutto il braccio!

32. Perche' i lebbrosi sono sempre bocciati all'esame per la patente
di guida? Perche' lasciano il piede sulla frizione!

33. Come si chiama il pullman dei lebbrosi? Autopus!

34. Cosa fa una lebbrosa sul Colosseo? La marcia su Roma.

35. Non sta bene ridere alle spalle dei lebbrosi ... anche perche'
potrebbero non averle piu'!

36. "Mamma, mi e' caduto un pezzo di carne a terra". "Raccoglilo, per
terra e' pulito". "Mamma, mi e' caduto un altro pezzo di carne".
"Raccoglilo, e' pulito". "Mamma, mi e' caduto...". "Che palle avere un
figlio lebbroso!".

37. "Ho saputo che tuo fratello ha l'AIDS, che disgrazia! Avete
pensato di metterlo in un ospedale, un sanatorio o cosa?". "Come!! E'
mio fratello. Non permetterei mai di metterlo in ospedale. Con piccole
attenzioni lo teniamo in casa con noi". "Si, ma cosa mangia?". "Come,
cosa mangia? E' mio fratello, mica una bestia". "Si, ma cosa
mangia?". "Beh, fa colazione come noi: un cracker e una fetta di
prosciutto". "E a pranzo?". "Beh, normale: un cracker e una fetta di
prosciutto". "E a cena ?". "Insomma, (scocciato) ti ho detto che
mangia normalmente: un cracker e una fetta di prosciutto". "Non ho
capito, uno malato di AIDS, mangia solo un cracker e una fetta di
prosciutto ?". "Beh, per ora, e' l'unica cosa che siamo riusciti a far
passare da sotto la porta del bagno".

38. L'uomo spaziale non vuole andare su Venere. Teme di ritornare con
una malattia del luogo. (Marcello Marchesi)

39. Due microbi si incontrano: "Stai male? Ti vedo sofferente". "Si'
ho preso la penicillina".

40. Chi si inferma e' perduto! (Marcello Marchesi)

41. La terapia per un parkinsoniano ? Un martello pneumatico.

42. Chissa' perche' tutte le malattie mentali incominciano per PSI:
psicotico, psicopatico... (Roberto Benigni)

43. In questo paese, due persone su una sono schizofreniche.

44. Gran brutta malattia il razzismo. Piu' che altro strana: colpisce
i bianchi, ma fa fuori i negri. (Albert) (Beppe Grillo)

45. Una ragazza abbastanza procace va dal confessore e dice: "Padre,
ho dovuto fare gli esami del sangue". "E allora? Che c'e' di male?".
"Durante l'ultima penitenza le ho attaccato l'aids!".

46. Fra mamme robot: "A mio figlio e' appena spuntato un dente di
latta". "Il mio ha una salute di ferro".

47. Sfiga: quando scopri' di avere un cancro gli venne l'infarto.
Mori' in un incidente mentre lo portavano in ospedale. Comunque, c'era
lo sciopero dei medici. (Guido Clericetti)

48. Al pranzo degli strabici ognuno mangio' dal piatto del vicino.
(Carlo Squillante)

49. Epitaffio su una tomba di un ipocondriaco: Ve l'avevo detto che
non mi sentivo bene! (Beppe Grillo)

50. Un uomo e una donna, anziani e vedovi, si incontrano spesso al
parco. Parlano, ridono e insomma si stanno simpatici. Un giorno l'uomo
le chiede se, cosi' tanto per fare qualcosa, gli terrebbe un po' in
mano l'arnese tanto per vedere se prova ancora sensazioni. La donna un
po' riluttante accetta. Non succede niente, ma stanno cosi' sulla
panchina a parlare come sempre. La cosa si ripete ed essendo in fondo
innocua la donna continua a tenere in mano l'arnese del vecchio mentre
chiacchierano. Un giorno la donna va come al solito al parco sulla
solita panchina, ma l'uomo non si fa vedere. Un po' preoccupata lo
cerca e lo vede da dietro seduto su un'altra panchina con un'altra
anziana signora al fianco. Segue una scenata: "Ma insomma! Siete
proprio tutti uguali, anche da vecchi! Non vi si puo' perdere d'occhio
un attimo che correte subito dietro alla prima gonnella che passa!
Sono ferita! Credevo di potermi fidare di te ... ma insomma! Cos' ha
poi quella li' piu' di me?". "Il parkinson! ".

UN GRAZIE AL DR ZAP PER IL GRAN LAVORO SVOLTO