mercoledì 14 aprile 2010

------------------------------------------- ARTE -----------------------------
rubrica tesa a diffondere le immagini con qualche informazione dei piu' importanti quadri a livello mondiale onde aiutare chi ne è in cerca a scegliere quello che piu' piace e se è possibile comprarselo ( anche a piccole rate mensile o tramite un mutuo settecentennale da chiedere alla propria banca )

a cura di assm

Arnold Böcklin - l' isola dei morti

analisi - versione spicciola

il quadro non è molto allegro anzi non lo è per niente , si dice che il pittore lo fece ispirato da un cimitero fiorentino dove sepolse una sua figlia, dipinse lo stesso quadro almeno 5 volte , delle 5 versioni la quarta ando' distrutta e la terza si dice fosse appartenuta a hitler ( e allora?? anche se fosse ? )il quadro attrasse l' attenzione di molti personaggi celebri e in molti hanno cercato di carpirne il messaggio segreto, ora ve lo dico io dopo la morte il nulla , almeno in questo mondo e col corpoposseduto fino alla morte e poco dopo.


Arnold Böcklin
( Nato in Basilea il 16 ottobre 1827 Morto San Domenico di Fiesole il 16 gennaio 1901)
Conosciuto anche come: Arnold Boecklin
Questo grande pittore svizzero è stato estremamente rappresentativo nella storia dell'arte in Germania. Iniziò come paesaggista , ma, grazie ai frequenti viaggi in Italia, subì l' influenza del romanticismo Nel contesto dello stile dell'Art Nouveau , fu un simbolista. La sua pittura è mitologica crea creature oniriche ( ninfe, naiadi e centauri) ponendole tra architetture classiche, simbolismi, allegorie... con un richiamo ossessivo alla morte. E stato a mio modesto avviso un " creatore " .. di mondi strani e fantastici , che una volta visti ti restano dentro . Nel 1850, riceve la notizia della morte della sua fidanzata, Louise Schmidt; tre anni dopo, sposa una diciassettenne romana, Angela Pascucci. Lo conobbi come artista molti anni fa ..da un'illustrazione riportata sulla copertina d'una rivista di Science Finction " Urania "..da li ... La sua opera più famosa è l'Isola dei Morti ( di cui ne estese se non ricordo male 5 esemplari ) . Rachmaninov compose un poema sinfonico con lo stesso titolo . Max Reger , nel 1913 compose dei poemi sinfonici ispirati a Böcklin dando il nome del dipinto al terzo movimento. Anche il cinema s'ispirò al dipinto ed ecco la sua isola nel film " Il vampiro dell'isola " (Isle of the dead), di Mark Robson interpretato da Boris Karloff. Le innumerevoli versioni dello stesso dipinto ed il fascino che tale opera esercitò su grandi personaggi del passato quali Lenin, Sigmund Freud e Hitler sono il fulcro del romanzo Ai margini del caos di Franco Ricciardiello. James Graham Ballard ricalca l'atmosfera malinconica del quadro nell'apertura della scena che si svolge a Port Matarre nel romanzo Foresta di cristallo (The Crystal World). Roger Zelazny utilizza l'isola come ambientazione di uno scontro mitologico nel romanzo Metamorfosi cosmica (Isle of the Dead). Paolo Agaraff cita il dipinto nel descrivere l'atmosfera durante l'arrivo su Isola Mortorio nel romanzo Il sangue non è acqua. Nel 1904 Otto Weisert gli dedicò un font di caratteri (chiamato appunto in suo onore Arnold Böcklin) . Il design utilizza dei " viticci ", degli avviluppamenti sulla maggior parte delle lettere maiuscole. Böcklin ebbe notevole presa su i pittori surrealisti vedi Max Ernst , Salvador Dalí e Giorgio de Chirico.Nel 1895, acquista Villa Bellagio a San Domenico di Fiesole; qui dipinge opere come la Peste (1898), il Trittico (1899) e Melancholia (1900), ed ivi rimane sino alla morte, sopraggiunta il 16 gennaio 1901. Viene sepolto a Firenze, nel cimitero evangelico " degli allori ".


http://it.wikipedia.org/wiki/Arnold_B%C3%B6cklin
http://it.wikipedia.org/wiki/L%27isola_dei_morti_(dipinto)

youtube










per chi fosse interessato ad acquistare il sopradescritto quadro , sempre naturalmente che cio' sia possibile , consigliamo di rivolgersi direttamente al proprietario o in seconda analisi di comprarsi il museo che lo possiede e comunque di darsi da fare che senno l' ha bell'è che comprato e magari lo compra un' altro piu' sveglio e veloce
-------------------------------------------------------------------------------------