domenica 18 aprile 2010

E FATTELA UNA CANTATA !

rubrica che fornisce il necessario per farsi una cantata in proprio , fare una bella cantata liberatoria ogni tanto distende il sistema nervoso , in questo caso poi esegue anche un test veloce sulla vista, sulle capacita di lettura , sull 'udito ( se qualcuno dall' appartamento di fronte vi bussa urlandovi " e basta vuol dire che siete o sordo o mezzo umbriaco ) il test si puo' eseguire anche in 2 o piu' persone in tal caso fornisce ulteriori test quali la capacita' di sincronizazzione col prossimo , etc etc

La mia storia tra le dita (Gianluca Grignani)

Sai penso che
non sia stato inutile
stare insieme a te.
Ok te ne vai
decisione discutibile
ma si, lo so, lo sai.
Almeno resta qui per questa sera
ma no che non ci provo stai sicura.
Può darsi già mi senta troppo solo
perchè conosco quel sorriso
di chi ha già deciso.
Quel sorriso già una volta
mi ha aperto il paradiso.

Si dice che
per ogni uomo
c'è un'altra come te.
E al posto mio quindi
tu troverai qualcun'altro
uguale no non credo io.
Ma questa volta abbassi gli occhi e dici
noi resteremo sempre buoni amici,
ma quali buoni amici maledetti.
Io un amico lo perdono
mentre a te ti amo.
Può sembrarti anche banale
ma è un istinto naturale.

E c'è una cosa che
io non ti ho detto mai.
I miei problemi senza di te
si chiaman guai.
Ed è per questo
che mi vedi fare il duro
in mezzo al mondo
per sentirmi più sicuro.

E se davvero non vuoi dirmi
che ho sbagliato
ricorda a volte un uomo
va anche perdonato
e invece tu,
tu non mi lasci via d'uscita
e te ne vai con la mia storia fra le dita.

Ora che fai,
cerchi una scusa
se vuoi andare vai.
Tanto di me
non ti devi preoccupare
me la saprò cavare.
Stasera scriverò una canzone
per soffocare dentro un'esplosione.
Senza pensare troppo alle parole
parlerò di quel sorriso
di chi ha già deciso
quel sorriso che una volta
mi ha aperto il paradiso.

E c'è una cosa che
io non ti ho detto mai.
I miei problemi senza te
si chiaman guai.
Ed è per questo
che mi vedi fare il duro
in mezzo al mondo
per sentirmi più sicuro.

E se davvero non vuoi dirmi
che ho sbagliato
ricorda a volte un uomo
va anche perdonato
e invece tu,
tu non mi lasci via d'uscita
e te ne vai con la mia storia fra le dita.

Autore Gianluca Grignani - cd Destinazione Paradiso anno (1995) titolo La Mia Storia Tra Le Dita