domenica 7 marzo 2010


UFO amici, nemici o semplici conoscenti ?
servizio a cura di . sis
per rispondere a questa annosa domanda e' stato proclamato il " giorno dell' attesa " giorno in cui, in parecchi luoghi sparsi per la terra, gruppi formati da persone di vario genere e specializzazione si sono messi ad aspettare gli ufo richiamandoli a loro con metodi tra i piu vari.
c'e chi li chiama al citofono di palazzi per loro sospetti, chi s'e' portato il richiamo per ufo e fischia ininterrottamente da ore , chi lancia fasci luminosi verso il cielo , chi li chiama usando un megafono potenziato etc e questi sono i piu' terra terra , poi c'e' anche chi è piu' attrezzato e usa apparecchi tecnologici per contattarli; comunque nessuno di loro finora ha avuto una benche' minima risposta

ma sentiamo una testimonaìianza diretta
siamo in cerca di qualcuno a cui porre le nostre domande quando da poco distante si sente un urlo rivolto a noi " OOOOH,OHHHH, PSSSSSSSSSSSSSS, LAGGIU! ,SI dico a te vieni qua"
ci avviciniamo e non facciamo in tempo a dire " ah ! " che la domanda che volevamo fare viene posta a noi

" MA 'STI' UFO POI SON ARRIVATI O NO ? NOI è UN PO' CHE S'ASPETTA"

il quesito ci viene posto da un gruppetto di nonscenziati che volevano salutarli e gia che c'erano dirgliene quattro , " io anche 5 dice il piu' agguerrito " che s'e' portato dietro anche un metro autoavvolgente in metallo e 2 canne di bambu', gli chiediamo " senta cosa vuol fare con i 2 oggetti che ha con se ? " ecco cosa ci risponde " col metro lo voglio misurare in altezza e larghezza !" aspettiamo ci dica cosa vuol fare con le canne di bambu' ma visto che non sembra intenzionato a farlo ridomandiamo " e con le canne di bambu'?" " una gliela crollo in testa e l'altro gliela infilo in culo onde evitargli mosse strane" ci risponde sicuro e noi allora "ma scusate vi pare il modo di dare il benvenuto ? " " benvenuto ? noi gli diamo ma 2 calci e se non fan presto ad andarsene li facciamo ma arrosto con le patate altroche benvenuto to' guardi mi son porto anche il battuto per gli arrosti apposta!" mentre ci stanno dando la soprascritta risposta si sente un sibilo fortissimo , l'aria tutt' intorno inizia a girare come in un vortice, non si vede piu' niente, si sente solo un rumore come di una specie di motore silenziato che sta allontanandosi da noi finche anche questo suono scompare , dopo poco poi ritorna tutto come prima solo che il tipo con la canna e il metro non ha piu' ne' l' uno nell' altro , anzi mi correggo una canna ce l' ha ,ce l'ha si', ma in un posto in cui lui aveva pensato metterla ma certo non aveva pensato finisse , per farla breve la canna era finita si in un culo ma pero' quel culo era il suo .
...........................................................................................................................................................................................
................................................................. tempo dopo .................................................................................
ripresi dallo strano evento atmosferico la gente riprendeva ad aspettare gli ufo ma io sapevo che quel giorno li, in quel luogo li gli " ufo " c'eran gia stati e non sarebbero tornati almeno non per oggi e comunque non fino alla prossima volta.