giovedì 4 marzo 2010

magazine n. unoasceltatraquellidisponibilibastasiaquellogiusto

attualita'

A 77 anni salva 14enne da rottweiler

Coraggioso anziano riceve lettera plauso da sindaco Pesaro
PESARO, 3 MAR - Un 77enne che ha salvato un 14enne aggredito da un rottweiler oggi ha ricevuto pubblicamente dal sindaco di Pesaro una lettera di plauso. Era presente anche il ragazzo, accompagnato dai suoi familiari. Antonio Borghi, mentre curava il suo orto, ha visto due ragazzi inseguiti da due rottweiler che gridavano chiedendo aiuto. L'anziano ha inseguito i cani, uno dei quali aveva gia' azzannato il braccio del 14enne, e con una sbarra ha colpito ripetutamente l'animale fino a fargli mollare la presa.
---------------------------------------------------------------
Rottweiler animale domestico o belva feroce ?


Il Rottweiler è una razza canina, appartenente al gruppo dei molossi di tipo mastino.

È di colore nero focato con pelo corto e duro. Il peso varia da circa 50 kg del maschio a circa 42 kg della femmina. La razza è originaria della Germania e precisamente di Rottweil, città sul fiume Neckar, dove questo cane era utilizzato per la custodia delle carni dei macellai.

Origini e storia
La razza, come è conosciuta oggi, è stata selezionata nell'800 nella città tedesca di Rottweil, a partire da cani di tipo Bullenbeisser, che venivano utilizzati per compiti di custodia e conduzione delle mandrie e guardia ai magazzini delle carni macellate. In Europa la razza divenne popolare nei primi del '900 per merito di appassionati allevatori di Stoccarda, mentre negli Stati Uniti rischiò l'estinzione poco dopo l'introduzione

carattere
Questo cane viene descritto come equilibrato, protettivo e determinato, ma anche tranquillo, obbediente, addestrabile, coraggioso, indipendente e fedele al padrone.

In ogni caso, l'istinto alla difesa del territorio è, in questo cane, molto forte, e la sua reazione contro quelle che esso percepisce come minacce territoriali può essere durissima.

Questa razza fa parte di quelle elencate nella Lista delle razze canine pericolose.

fonte - http://it.wikipedia.org/wiki/Rottweiler dove troverete info piu' esaustive


-------------------------------------------------------------------------------------
musica -----------------> pop



----------------------------------------------------------------------------------
piccole cose di tuti i giorni ----------------------  piccole cose di tuti i giorni ---------------------- piccole cose di tuti i giorni ---------------------- 

la matita

Una matita (la cui versione con mina di grafite è detta anche lapis, soprattutto in Toscana ) è uno strumento per disegnare e scrivere.

Etimologia
Il vocabolo deriva dal latino lapis haematitas che significa pietra di ematite: prima della scoperta della grafite venivano infatti utilizzati, con funzioni analoghe, bastoncini di carbone o di ematite (un ossido di ferro).

« LAPIS, così si chiamava volgarmente certa spezie di terra rossa, detta da' Toscani Rubrica, la quale si sega in pezzetti sottili e bislunghi, e con essi resi acuti si scrive: ed è di varie sorte, come di color di piombo, e si chiama Lapis Piombino; e negro, e Lapis nero si appella »
(Gaetano Volpi, 1756)

Storia

La matita come la conosciamo attualmente fu creata nella seconda metà del XVI secolo, dopo la scoperta di miniere di grafite un minerale nel Cumberland una delle 39 contee d' Inghilterra. Fu scoperto un giacimento di grafite estremamente pura e solida che venne inizialmente utilizzata per segnare il bestiame. L'attuale costruzione della matita costituita da un'anima di grafite inserita in un profilo cilindrico o esagonale di legno, tipicamente pioppo, viene attribuita a due italiani Simonio e Lyndiana Bernacotti.

Composizione fisica
Portamine per mine di diversa sezioneLa matita comune si presenta come un bastoncino di legno, solitamente a sezione esagonale per una corretta impugnatura, al cui interno è inserita un'anima di grafite o di altro materiale chiamata mina. Un'estremità della matita si appuntisce in maniera da rimuovere il rivestimento di legno e far emergere la punta della mina per poter così tracciare il colore. La punta della matita si effettua con il temperino, apposito strumento a lama. L'utilizzo del temperino è necessario periodicamente, perché la grafite si consuma all'uso ed è necessario far la punta per avere nuovamente un tratto preciso.

La matita può avere la mina composta prevalentemente di grafite (il tratto sarà dunque grigio scuro) o colorata. Le matite colorate prendono il nome di pastelli, e per i differenti utilizzi che hanno si distinguono dalla matita comune.

Alcune delle comuni matite, destinate ad uso domestico e didattico, presentano una piccola gomma all'estremità non appuntita per cancellare velocemente.

Esiste un tipo particolare di matita chiamato portamine, costituito da una struttura in plastica o altro materiale contenente una serie di sottili mine di grafite. Premendo il pulsante all'estremità del portamine, viene fatta fuoriuscire una mina. In questo modo non è più necessario far la punta alla matita.

la grafite, cioè il minerale grigio che si trova all' inteno dell' involucro in legno delle comuni matite e che è poi quello che letteralmente scrive lasciando al suo passaggio un segno ben visibile fu scoperta nel 1664. Qualcuno si accorse che la grafite lasciava su un foglio di carta una traccia ben visibile, ma facilmente cancellabile con un po' di mollica di pane, e pensò di utilizzare questa proprietà del minerale. Il 10 settembre ricorre il compleanno delle matite! Sì, perchè proprio quel giorno dell'anno 1665 furono messi in vendita i primi bastoncini di grafite, protetti da stoffa o altro materiale Le matite con il rivestimento di legno, come quelle che si utilizzano oggi, comparvero solo nel 1795 e fu il francese Conté a metterne a punto la produzione. La grafite impastata con argilla, veniva tagliata in striscioline; dopo una breve cottura, le striscioline venivano infilate in bastoncini cavi di legno di cedro e fissate con una goccia di colla. Ancora oggi l'involucro delle mine più pregiate viene ricavato da legno di cedro rosso o di ginepro, mentre le matite più comuni sono fatte di legno di ontano o di tiglio. Le mine delle matite possono essere dure o morbide; le prime sono contrassegnate con la lettera H, le altre con la lettera B. Un numero indica la maggiore o la minore durezza o morbidezza della matita. Accanto alle matite nere, esistono in commercio anche matite colorate nei piu svariati colori le loro mine sono di coloranti minerali mescolati ad altre sostanze naturali e sintetiche.
---------------------------------------------------------------------------------
SCOPRI l' indemoniata ?

----------------------------------------------------------------------------------
cinema prossimamente

Legion: trailer ufficiale

USCITA CINEMA: 12/03/2010
REGIA: Scott Stewart
SCENEGGIATURA: Scott Stewart
ATTORI: Dennis Quaid, Paul Bettany, Doug Jones, Tyrese Gibson, Kevin Durand, Adrianne Palicki, Kate Walsh, Willa Holland, Lucas Black, Jon Tenney, Charles S. Dutton, Yancey Arias, Josh Stamberg, Luce Rains

Quando Dio perde la fede nella razza umana, manda sulla Terra una legione di angeli per scatenare l’Apocalisse. L’unica speranza dell’umanità risiede in un gruppo di sconosciuti intrappolati in un ristorante in mezzo al deserto, nell’Arcangelo Michele e nel Messia che nascerà da una giovane cameriera.




giudizio : fa cagare ! ma per davvero


--------------------------------------------------------------------------------------

SCONTRO TRA TITANI

titolo originale - Clash of the Titans
nazione - U.S.A. / Gran Bretagna
anno 2010
regia Louis Leterrier
genere Avventura
distribuzione Warner Bros
cast S. Worthington (Perseus) • L. Neeson (Zeus) • R. Fiennes (Hades) • G. Arterton (Io) • N. Hoult • D. Huston (Poseidon) • I. Miko (Athena) • A. Davalos (Andromeda) • P. Walker (Cassiopeia) • J. Flemyng (Acrisius) • K. Scodelario (Peshet) • M. Mikkelsen (Draco) • H. Matheson (Ixas) • P. Postlethwaite • L. Cunningham • J. Sives (comandante)
sceneggiatura T. Beacham • P. Hay • M. Manfredi
musiche R. Djawadi
fotografia P. Menzies Jr.
montaggio D. Freeman • V. Tabaillon
uscita prevista 16 Aprile 2010
TRAMA BREVE

Le avventure di Perseo, eroe mitologico che per salvare la bellissima principessa Andromeda è costretto ad affrontare imprese di ogni genere e creature mostruose messe sul suo cammino dell'invidioso Zeus: dalla Gorgone Medusa al Kraken.

SITO UFFICIALE -> http://clash-of-the-titans.warnerbros.com/

TRAILLER A 1080P http://movies.apple.com/movies/wb/clashofthetitans/clashofthetitans-tlr2_1080p.movV