lunedì 22 febbraio 2010

Le supposte (n=60) parte seconda ( cosi' impara a non arivare per prima ))

21. Un fantino si reca da un veterinario tutto preoccupato: "Dottore,
dottore, ho la corsa domenica pomeriggio ed il mio cavallo sento che
non correra' come dovrebbe: ha qualcosa da consigliarmi per migliorare
le sue prestazioni?". E il dottore: "Certo! Guarda qui, un ultimo
ritrovato della chimica: una supposta verde ed una supposta rossa. Con
la prima il cavallo va forte per gli allenamenti pre-gara, con la
seconda va fortissimo per stracciare gli altri durante la
competizione. Prova e te ne accorgerai! Fammi sapere!". Detto, fatto!
Il fantino si reca in un campo da allenamento con il cavallo il
pomeriggio stesso: gli alza la coda e gli inserisce la supposta verde.
Il cavallo parte come un razzo ed inizia a correre per tutto il campo
in lungo ed in largo. La sera il fantino si reca in ambulatorio dal
veterinario: "Dottore, ho dato la pastiglia verde al cavallo: e'
partito come un razzo!". Il veterinario: "Visto?! Non hai provato
anche quella rossa?". E il fantino: "Macche'! Quella rossa me la sono
messa io nel culo per andare a recuperarlo!!!"

22. Colmo della pigrizia: appoggiare una supposta per terra e
lasciarcisi cadere sopra.

23. Prima facevo il collaudatore di supposte per una ditta
farmaceutica di Aosta. Li', e' importante il rapporto che si instaura
con chi te le mette. (Gene Gnocchi)

24. La supposta è una medicina che si chiama così perché il paziente
non riesce a vederne la somministrazione. (Carlo Squillante)

25. Ad uno che guida attaccato alla macchina davanti senza aver mai
sentito parlare di distanze di sicurezza: "Sai? Se fosse vera la
storia delle reincarnazioni tu nelle vite precedenti eri di sicuro una
supposta..."

26. Una coppia va a fare un viaggio in America per due settimane. Lui
soffre di cuore e si porta via le pillole necessarie solamente per 14
giorni. In America vanno al casinò e vincono un sacco di soldi,
diventano ricchi sfondati così la moglie propone al marito di restare
altre due settimane e lui risponde: "Va bene però devi andarmi a
prendere le pillole altrimenti io rischio di morire!". La donna si
reca in farmacia e richiede le pillole; il farmacista tira fuori una
scatola gigantesca di pastiglie e la donna sbalordita dice: "Ma a me
andava bene anche una scatola piccola, normale...". Il farmacista:
"Qui siamo in America facciamo solo robe grandi... serve altro
signora?". "Si vorrei un flacone di antibiotico per la tosse". L'uomo
tira fuori un flacone enorme di antibiotico e la signora: "Ma a me
andava bene anche un flacone normale...". "Ma qui siamo in America
facciamo solo cose grandi... serve altro?". "No grazie... le supposte
le vado a comprare in Italia!"

27. Le supposte alla nitroglicerina sono molto piu' efficaci di quelle
alla glicerina pura, ma risultano molto piu' brucianti. (Pierre Dac)

28. "Dottore, sono 10 giorni che la notte non riesco a dormire! Puo'
darmi qualcosa?". "Provi queste supposte di sonnifero, sono molto
molto molto efficaci!". Il giorno dopo: "Dottore, ha mica qualcosa di
meno potente? Stamattina quando mi sono svegliato avevo ancora il dito
nel culo!!".

29. "Gli agenti Steinberg e Mason, suppongo?". "La supposta è giusta!"
(Bud Spencer in "Nati con la camicia")

30. Un uomo torna dalla caccia e chiede alla moglie: "Cara, devo
andare in città a comprare dei proiettili, vuoi qualcosa?" "Si,
tesoro, comprami una confezione di supposte". L'uomo va in città,
compra quello che doveva comprare, ma quando arriva a casa dà il pacco
con i proiettili alla moglie, e lui va a caccia con quello con le
supposte. Al ritorno dice alla moglie: "Sai, cara, ogni volta che che
sparavo a un uccello quello scappava più veloce". E la moglie: "E io
che devo dire, che ogni volta che scoreggiavo ammazzavo un cristiano!"

31. Giornalista: "Nel suo libro 'Si divertono tutti alle mie spalle',
c'è anche un accenno al suo programma di governo, ce ne vuole fare
un'anticipazione?". Balasso: "Ahh?!". Giornalista: "Vuole
parlarcene?". Balasso: "Certamente! Per quanto riguarda i
estracomunitari, la nostra posissione è di stare guardinghi, co le
spalle al muro! Diciamo si al dialogo e no al'apertura totale. Per
quanto riguarda la criminalità, siamo contrari a queli che dicono
"Tutti dentro!" Calma! Casomai uno ala volta e chiedendo permesso ah!
Per quanto riguarda la droga noi diciamo che la parola d'ordine è
"Uscire subito dal tunel!". Per quanto riguarda le pensioni e la
sanità noi diciamo si ale proposte no ale supposte!". (Natalino
Balasso)

32. "Papà... fino a che punto vanno inserite le supposte?". "Mah...
appena appena...". "Allora mi leveresti il dito dal culo per favore?"

33. Siate come la piccola supposta che quando è chiamata a compiere il
suo dovere lo fa fino in fondo e senza mai guardare in faccia nessuno.
Si mette subito in cammino cercando umilmente la propria strada. E se
qualcuno le si para davanti dicendole con presunzione ed arroganza:
"Lei non sa chi sono io!" intimamente sa già che non può essere altro
che uno stronzo...

34. Ma perche' al posto dei missili intelligenti, non provano a
sviluppare - che so? - delle supposte sapientone che, mentre ti curano
il mal di schiena, ti preparano la prostata per la maturita'? (Antonio
Patrucco)

35. Ma i medici, sono sempre sicuri quando prescrivono una supposta?
(Lopezzone)

36. Avevo una moglie cosi' rispettosa che anche quando mi metteva le
supposte diceva "Permesso?". (Giorgio Panariello)

37. Gay: "Dottore, dottore sto molto male. Mi dia qualcosa". Dottore:
"Le prescrivo questa confezione da 12 supposte: una al mattino ed una
alla sera per sei giorni". Gay: "Dottore, non è possibile una sola, ma
grande come 12 supposte. Sto tanto male".

38. Quando la partner ha mal di testa, di solito metto un'aspirina
sulla punta del pene. Poi, molto gentilmente le domando: Via orale o
supposta? (Mauroemme)

39. "Scusi farmacista, mi dà una supposta e un bicchiere d'acqua?".
"Un bicchiere d'acqua? Non penserà mica di mangiarsela, eh?". "Certo,
imbecille! Cazzo vuoi... che me la metta in culo?". (Mauroemme)

40. Gli uomini sono come le supposte: bisogna prenderli per il culo.